I risultati del Sorteggio

I risultati del Sorteggio

Non è un sorteggio buono, ed era difficile che lo fosse partendo dalla seconda fascia. Non è nemmeno un sorteggio da buttare via perché quando arrivi ad un passo dal poter prendere il Borussia Dortmund e prendi l’Ajax non puoi lamentarti – è un girone che a parte il Barcellona ci vede quindi opposti a due nobili decadute come Ajax e Celtic che non possono e non devono costituire un ostacolo per la qualificazione del Milan. Gli scozzesi stavano infatti per lasciare la principale competizione europea già ai preliminari dopo una sconfitta per 2-0 fuori casa in Kazakistan mentre gli olandesi stanno come sempre smobilitando in attesa di trovare nuovi talenti. Ajax e Celtic sono quindi due squadre di pari livello e di livello comunque inferiore a quello dei rossoneri – questo può quindi favorirci qualora si mangiassero punti a vicenda, cosa che non potrebbe accadere in caso di una quarta fascia facile come ad esempio quella dell’Austria Vienna. In alto il Barcellona con cui firmerei per ripetere i risultati dello scorso anno e portare, quindi, due punti su sei a casa ma con cui sarà difficile – per tutte – strapparne uno: attenzione al calendario – un Barcellona già qualificato dopo quattro giornate potrebbe falsare l’esito del girone specie se si dovesse trovare a schierare riserve contro Ajax e Celtic.

Alla Juventus è andata forse peggio – ci sarà la rivincita del quarto tra Real e Galatasaray con la squadra di Carletto, checché ne dicano media servi, decisamente superiore a quella campione d’Italia: la qualificazione si giocherà quindi nella sfida di Torino e in quella di Istanbul e non è da escludere un ricorso alla differenza reti nello scontro diretto. Molto equilibrato dietro il Manchester United, invece, il girone A dove Leverkusen, Shakthar e Real Sociedad sono tutte papabili per il secondo posto dietro ai Red Devils. Tra le altre inglesi va bene a Mourinho in un girone dove con Schalke 04, Basilea e Steaua Bucarest la classifica pare già scritta in quest’ordine – meno all’Arsenal che risulta fortunata nella seconda fascia col Marsiglia, meno col Dortmund per un girone che col Napoli diventa di ferro e che per 3/4 ricorda quello in cui proprio i francesi eliminarono i tedeschi due anni fa. Se la dovrà invece vedere coi campioni d’Europa in carica il Manchester City di Pellegrini in un girone dove CSKA e Plzen non possono negare alla seconda squadra di Manchester la prima qualificazione agli ottavi della loro storia. Completano il quadro due gironi che definire da Europa League è forse un complimento con il PSG che dovrà vedersela con Benfica, Olympiakos ed Anderlecht mentre l’Atletico Madrid affronterà Porto, Zenit e Austria Vienna.

Chiudiamo con un paio di news in casa rossonera: è in corso un vertice ad Arcore tra Berlusconi, Galliani ed Allegri per l’acquisto di Matri. Un acquisto che per la prima volta è stato in grado di compattare tutta la tifoseria contro un reparto dove siamo a posto così, ma per davvero. Se 12 milioni è il budget da spendere per un difensore che lo si faccia subito, che lo si faccia per anticipare l’acquisto di Honda o quello di Astori in settori dove c’è veramente bisogno. E’ comunque quello di Matri un acquisto che sconfigge su tutta la linea gli Allegriani – alcuni dei quali hanno già iniziato la propaganda pro-Matri sui propri siti o pagine Facebook rendendosi oltremodo ridicoli – è un acquisto che smentisce inoltre ogni teoria secondo la quale Massimiliano Allegri si trova a subire gli acquisti della dirigenza, ma quello lo si poteva già notare con Sulley Muntari da lui richiesto e preferito in continuazione ad Andrea Poli. Se ad oggi i giocatori di qualità sono veramente pochi la colpa non è solamente del board societario – la qualità a poco prezzo sul mercato è disponibile: è l’allenatore a preferire flotte di macellai.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.