Come tutti i tifosi milanisti sanno, quest’anno scadranno i contratti di ben 8 giocatori della rosa rossonera: Pirlo, Seedorf, Ambrosini, Nesta, Ronaldinho, Inzaghi, Romam Jankulovski. Se per gli ultimi tre non ci sono dubbi che andranno via, per gli altri cinque, tutto è ancora in bilico .

Fino ad ora la società ha preferito aspettare ed ha fatto bene, ma ora si incominciano ad incontrare degli ostacoli inattesi: perchè oltre a Dinho anche Pirlo non vuole ridursi l’alto ingaggio (il terzo per importanza della rosa) e raggiungere quel tetto salariale fissato dalla società a 4 mil.

Anche Ambrosini sembra non accettare decurtazioni: già con il contratto di quest’anno c’era stata una lunga trattativa in cui si era rischiato la rottura tra la società ed il giocatore; anche se il calciatore l’anno prossimo compirà 34 anni, la nostra grande società non gli dovrebbe rinnovare il contratto anche se è il capitano.

Al contrario invece Seedorf sta lanciando segnali di disponibilità alla riduzione ed al rinnovo. Nesta invece preferisce apettare di vedere in che condizioni fisiche si troverà questa estate, ma quale grande professionista che è, sembra  probabile un suo rinnovo.

Quindi il vero problema è Pirlo, l’anno prossimo compirà 32 anni, se decidesse di non rinnovare, a mio modesto parere non sarebbe un dramma, prima o poi bisogna incominciare a cambiare il nostro centrocampo.

Personalmente non rinnoverei i contratti di Pirlo, Seedorf e Ambrosini ma vi chiedo a voi popolo di fede milanista cosa deve fare la società? rinnovare o no?

Per Ronaldinho il discorso è più ampio a cui dedicherò un post, intanto registriamo che il fratello procuratore non si è visto in via Turati. Era atteso ieri ha preferito rinunciare, quale strategia hanno in mente i due fratelli?

Concludo dicendo che saranno decisivi i risultati sportivi ottenuti dalla squadra in questa stagione ad incidere sulle  scelte contrattuali societarie. In caso di vittoria di campionato o finale di coppa è molto probabile che si finisca purtroppo per rinnovare anche a chi non lo merita.

Posted by boldi1

Primo redattore del blog. Post abituali: Un approfondimento a settimana.