Ebbene sì, oggi il blog spegne la sua prima candelina! Un anno fa veniva pubblicato su splinder il primo post, che più che un post era un giochino del sottoscritto in uno dei tanti pomeriggi che avrebbe dovuto teoricamente dedicare allo studio, ma che finivano puntualmente nel cazzeggio più totale.
Se qualcuno volesse saperne di più sul come e sul perchè (che non c’è) sia nato Rossonerosémper può dare un’occhiata a a questo link e farsi un’idea più precisa. Quello che posso dire è che non pensavo minimamente quel giorno di ritrovarmi dopo un anno a celebrare l’anniversario del blog. E invece sì. Merito di Diavolino che pochi giorni dopo mi ha affiancato e ha fatto sì che quel riempitivo di un pomeriggio diventasse un impegno costante per due ragazzi poco più che maggiorenni. Tra l’altro è stata sua la decisione di trasferirci da splinder, per mettere su un sito interamente nostro che ha sapientemente costruito. E merito pure del Milan direi, che in un modo o nell’altro non smette mai di farci discutere.

Ora? Cosa devo dire? Non sono bravo a trovare le parole (spesso un po’ retoriche) in questi momenti di ricorrenze. Suppongo tocchi ai ringraziamenti di rito, quindi comincio col ringraziare dapprima i fedelissimi, cioè coloro che sono stati i primi e gli unici a ricevere la notizia della nascita del blog e con i quali il rapporto internettiano prosegue tra alti e bassi (faccina che sorride) da qualche anno. Un grazie va, ovviamente, anche a tutti coloro che ci seguono o che ci hanno seguito e, in anticipo, pure a chi ci seguirà, grazie indistintamente a chi scrive o a chi si limita semplicemente a leggere, ricordando a questi ultimi che le porte sono aperte a (quasi) tutti. Quando vorrete, se vorrete.
Infine ringrazio a nome mio e di Diavolino tutti i nostri redattori, il puntualissimo Elbonito, l’assenteista Bari2020 e l’agente007 Boldi.

La chiudo qui per non diventare troppo scontato e sdolcinato. Lasciatemi esprimere un piccolo desiderio di compleanno: vorrei poter festeggiare su questi schermi l’arrivo in maggio dell’ottava bambina. Chi vivrà, vedrà…

Offre Diavolino!

Posted by LaPauraFa80