Non c’è dubbio che il Milan abbia evidenziato più di un problema in queste partite. Eppure io credo che la squadra perfetta non esista, e che eliminando il difetto principale dei rossoneri risolveremmo gran parte dei problemi. Seedorf e Pirlo insieme non possono giocare, ormai è un dato di fatto e non ci si può continuare a nascondersi sul tridente che non funziona (devono migliorare l’affiatamento, lo faranno), sui terzini che non vanno sul fondo (verissimo) o sull’allenatore, che è bravo e penso abbia la situazione sotto controllo.
Il problema del Milan sta nelle ripartenze degli avversari, che spesso diventano letali per i rossoneri. Prendiamo, ad esempio, il contropiede di Ricchiuti sabato subito dopo il gol dell’uno a zero, che ci avrebbe potuto affossare. Se notate bene sono due contro uno nostro (Antonini) e i nostri faticano a recuperare. C’è sicuramente un difetto di posizione (Bonera che fine aveva fatto???) ma in situazioni del genere chi è il primo che deve rientrare? Non certo i due centrali, visto che Nesta e T.Silva saltano sempre sull’angolo, ma i centrocampisti, che sono il motore della squadra e dovrebbero i più rapidi, i più reattivi, gli ultimi a mollare. Eppure l’unico che riesce ad arrivare quasi a contrastare Ricchiuti è Boateng, che all’inizio dell’azione era molto più lontano di altri giocatori. Pirlo è uno dei più vicini al contropiede eppure non riesce a raggiungere la palla, Seedorf non rientra proprio, o per lo meno lo fa in modo lento. Anche Ronaldinho non rientra ed era vicino all’azione, ma lui è un attaccante, e soprattutto lui è sempre decisivo a nostro favore, ci sta, non gli possiamo chiedere di essere decisivo in attacco e sempre pornto a difendere.

Ecco, ora mi chiedo: posto che in quell’azione 9 volte su 10 ci fanno gol, se al posto di uno tra Pirlo e Seedorf ci fosse stato Flamini, le cose sarebbero andate allo stesso modo, con Ricchiuti che tira a rete in modo abbastanza semplice (e ci segna 9 volte su 10)? Io credo di no.
Io penso che giochiamo con due centrocampisti (Pirlo e Seedorf) che in realtà non dovrebbero più essere titolari in una squadra come il Milan. Dovrebbero essere delle buone alternative, giocare 25-30 partite in tutta la stagione, oppure garantirsi un buon fine carriera da leader in squadre minori.
Ma purtroppo, numericamente parlando il nostro centrocampo quest’anno ci impedisce di fare a meno di Pirlo e Seedorf insieme. Almeno uno deve per forza giocare, perchè una linea mediana formata da Boateng-Flamini-Ambrosini non ha alcuna logica, Gattuso è da serie C e i giovani non convincono se non in situazioni di estrema emergenza. Allora arrangiamoci, ma comunque mettiamo una regola fissa: Seedorf e Pirlo, insieme, non devono mai partire titolari.  Alterniamoli, facciamo giocare l’uno o l’altro, e mettiamo al loro fianco due fra Boateng, Flamini e Ambrosini. Il francese ha recuperato, Ambrosini ci sarà a breve e Boateng si è inserito alla grande, quindi Max non ha più scusanti: tutto l’universo milanista ha capito il problema più importante del Milan, sono sicurissimo che lui più di noi ha tutto sotto controllo.

Risolviamo questo problema, e nonostante tutti gli altri problemi (che ci sono e vanno migliorati senza dubbio) ci toglieremo comunque tante soddisfazioni.

Posted by elbonito

115 Comments

  1. poco ma sicuro se abbiamo 10 problemi e ne risolviamo uno dei più pestilenziali la situazione migliora sicuramente…ma rimangono sempre gli altri 9

  2. elby

    il giorno che si risolve questo problema che ci portiamo dietro ormai da 3 anni , nevica per una settimana !

  3. DNA

    hai visto che domani sera Boateng lo spostano in attacco per far giocare a centrocampo il comitato !

    elby

    sei sicuro che allegri prediliga Flamini ? mah da Milanello arrivano brutti segnali !

    sono curioso di vedere se sabato prossimo Boateng torna a centrocampo !

  4. io dico che gli darà fiducia boldi. domani la situazione è di totale emergenza: mancano robinho, pato, superpippo, ambrosini, flamini rientra dopo un mese….la formazione è obbligata

  5. mettere merkel no ?

    1. si, al posto di gattuso anche io lo metterei.

    2. appunto meglio merkel e Strasser di Gattuso ma gioca perchè qualcuno gli ha garantito di giocare un certo numero di partite in una cena a tre quest’estate con l’allenatore e il giocatore !

  6. elby

    siamo onesti , probabilmente già domenica sera saremo a 6 punti dall’Inter e addio campionato !

  7. bella scoperta….io è da mo che lo dico…ma mi fa piacere che comincino a capirlo un po tutti.

    Il mercato di questa sessione è stato probabilmente fallimentare salvo Boateng e Robinho.

    Ha avuto il merito di riempire lo stadio e dare al’ ambiente un certo entusiasmo. Entusiasmo che nelle mani di un allenatore vero poteva essere convertito in risultati nonostante i tanti problemi. I risultati non sono arrivati e l’0 entusiasmo che poi era l’ unica cosa di questo mercato è stato delapidato. Tolto quello è già finita in partenza…

    Allegri ha convinto Gattuso a rimanere.
    Allegri si è preouccupato di snobbare Borriello per Ibra e quindi di sfasciare gli equilibri di un reparto collaudato ed ottimo.

    Allegri aveva cominciato a fare danni già in estate.

    Adesso domani sera metterà quel centrocampo raccapricciante perché è un incompetente

  8. secondo saremo a – 5 dall’inter domenica, e non direi addio al campionato. a parte che per me il miglior risultato possibile è arrivare secondi, ma 5 punti sono cmq recuperabili. ne abbiamo recuperati di più lo scorso anno con una squadra più scarsa.

  9. Se sui calci d’angolo non salissero sia Nesta che Silva, risolveremmo buona parte dei problemi legati al contropiede.

    Punto secondo, Allegri non ha mai avuto tutta la squadra a disposizione. Mai.

    E poi chiedo a DNA, che si lamenta sempre per la cessione di Borriello: dove saremmo con lui? Avremmo battuto il Cesena? E l’Auxerre? E il Catania?

    Secondo me, avremmo due punti in meno, quelli che ha portato Ibra il Champions.

    1. Se sui calci d’angolo non salissero sia Nesta che Silva, risolveremmo buona parte dei problemi legati al contropiede.

      E questo deve essere un must….

  10. forse ho ragione….

    concordo con lpf….

  11. Intanto comunico che questo è il commento numero 20.000 del Blog :mrgreen:

  12. 20.000 come gli eroi di Sparta 😉

  13. comunque per domani meglio tutta la vita Merkel a Seedorf perchè Allegri non lo convoca ?

  14. no aspetta: fra seedorf e merkel, sebbene sappiate quanto non sopporti più l’olandese, preferisco ancora seedorf.
    ma se l’alternativa è gattuso, allora preferisco il bambino.

    1. Elbi ti dice nulla che nella supercoppa primavera persa 0-5 Merkel fosse in campo? :mrgreen:

  15. Ciao a tutti amici rossoneri, che dire bel post condiviso, per domani con Boateng spostato in avanti dovremmo avere un centrocampista in più e un mediano, gli spazi ci saranno, quindi qualcosa di buono lo faremo almeno spero, se in quella cena si prendevano le giuste decisioni, oggi il comitato avrebbe la puzza sotto il naso, visto che il primo del quartetto giocherebbe in arabia.

  16. ma voi siete sicuri di poter fare a meno dell’apporto difensivo dei vostri attaccanti??gli esempi delle squadre vincenti negli ultimi anni sono eloquenti in tal senso.pato,ibra e dinho quindi non tornano ma…

    inter 2010 (pandev,eto’o,milito aiutavano e molto)
    manchester 2008 e 2009 (rooney e tevez facevano i terzini altro che il catenaccio di mou)
    barcellona 2009(eto’o e henry si abbassavano tanto ma tanto)
    chelsea 2010(drogba a tutto campo,anelka gioca quasi mezza punta e malouda si fa il mazzo)
    spagna 2010(pur di avere più uomini che dessero una mano nel tridente giocavano iniesta e navas con villa unica punta).

    come ormai si dice da tempo oggi nel calcio,rispetto al passato,conta molto di più avere una squadra compatta,attaccanti che aiutano e che siano duttili.capisco le suggestioni quei 3 sono 3 grandissimi ma casomai un pandev(che non è manco mezza gamba di uno dei 3) è più funzionale alla squadra in certi momenti.questa è la mia idea : MENO NOMI PIU’ SOSTANZA. anche e soprattuto in virtù del fatto che pirlo gattuso e seedorf sono verso il tramonto,ambrosini è integro ma va verso una certa età e l’unico di sostanza(flamini) tra un problema e l’altro non ha quasi mai giocato regolarmente in questi anni.

    1. Un Pandev è più funzionale alla squadra

      😯 😯 😯 😯

    2. si diavolino.se pato o dinho riuscissero a fare quel che fa eto’o sarebbe il massimo…ma siccome non tutti ci riescono io preferisco pandev(o kuyt) invece di un robinho.i giocatori li capisco pure io tranquillo e infatti sono partito da una differenza abissale tra il macedone e i vostri…ma il calcio non è solo gol,tecnica e samba…

      ancelotti negli ultimi 3 anni ha ripetuto migliaia di volte che ”nel calcio moderno o hai attaccanti duttili come rooney o non si va da nessunna parte”.

  17. grande colin, benvenuto!!!!

    diavolino, a me merkel non dispiace, lo preferisco a gattuso. ma sono consapevole che più di 10 presenze questa stagione non le può fare.

  18. Eg, tra quelle squadre che hai elencato, a me pare che sono nell’inter dello scorso anno e nel Manchester del 2008 gli attaccanti si facessero veramente un culo quadrato.
    Nelle altre rientravano, coprivano, ma nulla a che vedere con Eto’o e Pandev terzini o Tevez e Rooney nella propria area di rigore.

    E poi la squadra è questa. Non abbiamo i Rooney che corrono avanti e indietro. Tanto vale esaltare al massimo le nostre caratteristiche e cercare di colpire con le nostre armi.
    Che poi l’anno scorso si fece bene con lo stesso centrocampo e lo stesso attacco, perchè Borriello non faceva certo tutta sta fase difensiva.

    1. nelle gare di champions et’o andava a destra e messi al centro…e sia il francese che il camerunense sgroppavano 90 minuti.infatti max al 65′ arrivava la sostituzione per Henry(dentro keita e iniesta andava nel tridente).

      il chelsea ha un attacco più che mobile.

      la spagna come il barcellona forse vanno discorso a parte per una strutura di gioca sui generis ma erano comunque caratterizzate da grande spirito di sacrificio.

    2. Si ma spirito di scarificio è diverso da avere attaccanti che fanno i terzini.
      Potrebbe farlo Pato, ma non ce lo vedo, quindi la chiave è far sì che la squadra trovi un equilibrio per poter reggere quei tre là davanti. Come successe l’anno scorso.

    3. è chiaro che devono giocare quei 3 e che devi trovare il modo…secondo me con tali premessi sono necessari boateng ambrosini e flamini(3 tosti comunque in grado di inserirsi)

    4. sta storia dei terzini è da spiegare meglio…eto pandev tevez e rooney semplicemente erano dietro la linea della palla quando la difesa avversaria ripartiva e qualche volte li vedevi sfrecciare all’indietro per aiutare il terzino…ma tutti e 4 erano capaci di abbinare anche le capacità offensive a questo tipo di lavoro.

      poi che dire,la ricetta perfetta non esiste,ogni squadra può trovare i propri diversi equilibri ma io la vedo dura conoscendo la mobilità quasi nulla di ibra,quella assolutamente nulla di dinho e la scarsa,se non inesstente,attitudine al sacrificio.

    5. Ho capito come la intendevi. Lo so quanto correvano e che poi si riproponevano in fase offensiva. I nostri no.

  19. Il modo giusto per far giocare questo Milan sta nella partita contro il Lecce, verticalizzazione e velocità, in quella partita Pato era dietro la linea della palla quando la stessa era del Lecce, anche Dinho ha fatto un paio di rientri, è stato dopo la sosta che sono iniziati i problemi, come se tutto quello che si era preparato è stato dimenticato.

    1. Tutto vero, ma farlo col Lecce è più semplice che farlo con altri.
      Poi dopo venti minuti la partita era già finita…

    2. Su questo non ci sono dubbi, però in quella partita abbiamo giocato in maniera verticale, poi siamo tornati al solito tic-toc orizzontale.

    3. Con quegli spazi ci riesce facile.

  20. domani la situazione è di totale emergenza: mancano robinho, pato, superpippo

    Allora siete a posto. Senza nessuno a dargli fastidio intorno Ibra darà il massimo.

    Io questa mania di dover giocare con tre punte, 4 attaccanti e via di seguito non la capisco.
    Mou il Grande ci ha insegnato che la difesa non la fanno i difensori e l’attacco non lo fanno gli attaccanti. E’ una questione di fase difensiva ed offensiva.
    Condivido in pieno l’analisi di EG. Non è un problema del milan. Neppure il Barca potrebbe supportare/sopportare quegli attaccanti.

    1. se hai in squadra ibra, pato ronaldinho e robinho non è che puoi giocare con un solo attaccante!

  21. Mou il Grande ci ha insegnato che la difesa non la fanno i difensori e l’attacco non lo fanno gli attaccanti. E’ una questione di fase difensiva ed offensiva.

    Penso che lo si sapesse ben prima del suo arrivo che l’equilibrio è fondamentale.

  22. se hai in squadra ibra, pato ronaldinho e robinho non è che puoi giocare con un solo attaccante!

    E torniamo al peccato originale di esservi riempiti di attaccanti. Comunque non dico che ne dobbiate usare solo uno. Magari, però, potreste fermarvi a due.

    1. Ne usiamo 3, non 9…
      La tendenza adesso è quella di usare il tridente o comunque molti giocatori in avanti (inter, Real, Barça, Spagna, Argentina, Brasile, Italia etc).

  23. Mou il Grande ci ha insegnato che la difesa non la fanno i difensori e l’attacco non lo fanno gli attaccanti.

    ti svelo un segreto, lo sappiamo solo io e te quindi occhio a non andare a dirlo in giro: prima di “mou il grande” ci sono stati altri allenatori tipo che so, sacchi, capello, ferguson, ancelotti. piccoli allenatori, niente a che spartire col tuo idolo ovviamente, ci mancherebbe….. 😯

    1. Prostituzione intelletuale 🙄

  24. ci sono stati altri allenatori tipo che so, sacchi, capello, ferguson, ancelotti. piccoli allenatori, niente a che spartire col tuo idolo ovviamente, ci mancherebbe….. 😯

    Ferguson non lo definirei piccolo.
    Comunque lo sapevo che il solo nominare Mou vi avrebbe fatto andare fuori.
    Su, tenete buono il concetto e lasciate perdere la provocazione.

    1. Meglio ricordarvelo, altrimenti vi autoconvincete che il calcio l’abbia veramente creato Josè Mourinho…

    2. Ferguson non lo definirei piccolo.

      e neanche gli altri direi eh….tutta gente che vinceva ovunque quando mou ancora era insegnante di educazione fisica, tanto per intenderci.

    3. Meglio ricordarvelo, altrimenti vi autoconvincete che il calcio l’abbia veramente creato Josè Mourinho…

      Esagerato.
      Lo so che non ha inventato il calcio, semplicemente è il migliore.

      e neanche gli altri direi eh….tutta gente che vinceva ovunque quando mou ancora era insegnante di educazione fisica, tanto per intenderci.

      Scusa ma non puoi fare a Mou una colpa di essere nato dopo.

    4. chiaro, ma tu te ne devi fare una ragione che non ha inventato nulla di nulla.

    5. chiaro, ma tu te ne devi fare una ragione che non ha inventato nulla di nulla.

      Cosa che vale per molti degli allenatori da te citati.
      Quindi come obiezione non vale.
      E poi lui ha inventato il modo di “farlo meglio”.
      E’ un po’ come il “maipiùmoscio” applicato al football! :mrgreen:

  25. La tendenza adesso è quella di usare il tridente o comunque molti giocatori in avanti (inter, Real, Barça, Spagna, Argentina, Brasile, Italia etc).

    E fino a qui sono d’accordo.
    Però ci sono giocatori e giocatori. Per questo mi sono rifatto al discorso di EG.
    Delle squadre che citi quelle che hanno vinto sono quelle i cui avanti …tornavano indietro. 😆

    1. Vedremo…la nostra sfida è trovare l’equilibrio, toccherà ad Allegri. Per il momento non ha ancora avuto tutta la rosa a disposizione, quindi spesso le scelte sono forzate.

  26. con Boateng spostato in avanti voglio proprio vedere chi stavolta nei contropiedi corre in aiuto della difesa ? Gattuso e Seedorf Pirlo ?
    mi viene da piangere !

  27. una cosa che non è chiara a tutti a proposito di Borriello è la seguente:

    Non è tanto il giocatore di per se. Borriello era un pezzo di una composizione perfetta di equlibri e sinergie con i compagni di reparto e con la squadra che portavano a :

    1) efficienza in attacco
    2) mantenimento degli equilibri con la squadra.

    Le sue caratteristiche lo incastravano perfettamente in un contesto che poteva esistere anche grazie a lui. Ibra al suo posto non è solo Ibra al posto di Borriello. E’ un contesto diverso. Se ad un puzzle gli togli un pezzo bruttino per mettercene uno bello ma che non s’ incastra con gli altri pezzi il puzzle non può completarsi.

    Il dire che con Borriello non avremmo fatto i punti in champions è una boiata cosmica che detta cosi è abbastanza da anti calcio.

    Motivo con Borriello c’ era un determinato contesto che faceva si che la squadra giocasse meglio di come non sta facendo ora. In quel determinato contesto i due attaccanti esterni giravano meglio. La squadra girava meglio. Quindi forse quei due goal non li avrebbe fatti Borriello, ma li avrebbe segnati magari Pato o Ronaldinho che con quel contesto avrebbe giocato meglio.

    Non è un caso che con il Lecce si è giocato benissimo e si è fatto 4 reti senza rischiare nulla e poi solo pena.

    E sai perché è andata cosi?

    Perché contro il Lecce l’ incompetente ha riprodotto con poche variabili gran parte del contesto di leonardo che era un contesto collaudato.

    Borriello sapeva esaltare sia Pato che Ronaldinho, sapeva dare copertura al centrocampo e con lui in campo, visto le sue caratteristiche i centrocampisti erano anche meno portati a certi inserimenti e quindi la difesa col maggiore pressing di Borriello e il minor inserimento dei centrocampisti era più coperta.

    la presenza di un giocatore cazzo, non va vista singolarmente. Va visto nel costesto di squadra.
    E’ cretino pensare che mettendo un giocatore più bravo di una altro tecnicamente ma con caratteristiche completamente diverse i risultati migliorino di tanto se le caratteristiche del vecchio giocatore i un determinato contesto erano funzionali al progetto.

    Non ci vuole Sacchi per capire questo. Un allenatore come viene Allegri dalla serie B dovrebbe essere a conoscenza di concetti come Contesto, Sinergia con i compagni, equlibri, assetto tattico vincente.

    Siccome questi concetti gli sfuggono è per me un incompetente

    1. si parla di carattestiche affini e funzionalità come prima con pandev…ma diavolino storce il naso.

      chiaro che borriello e pandev non sono del livello di pato e ibra nemmeno lontanamente

    2. Chiaro è u discorso di equlibri e contesto tattico.

      Se al posto di una che ingozza ogni cosa, ci metti una bella modella che ha fatto voto di castita…probabilmente il nuovo porno che vai a girare è una merda e non ne vendi una copia, quando magari con quella che buttava giù di tutto di più e lo prendeva pure in culo, il tuo porco fatturato con quel porno lo facevi…

      spero di aver reso adeguatamente l’ idea

    3. Quello che ha scritto Dna non fa una piega, ma non è giusto pensare a quel tridente e confrontarlo con questo tridente, è impossibile creare un tridente con Dinho-Ibra-Pato? E’ stato possibile far giocare Etò come esterno d’attacco invece che prima punta? Si, allora vuol dire che nel calcio tutto è possibile, ma alla base di tutto ci vuole la disponibilità degli attaccanti a fare determinate cose, quindi Umiltà, solo con il sacrificio ci si arriva a determinati risultati, chiaramente se i nostri tre giocano ognuno per il proprio credo, questo Milan non farà niente. Si sapeva che prendendo Ibra insieme si prendeva anche il suo carattere.

  28. Elbonito, condivido il tuo post e, sicuramente dico una cazzata, ma secondo te, provare Ronaldigno dietro ad un attacco formato dallo zingaro e Pato, con Flamini, Ambrosini e Boateng davanti alla difesa con i due centrali che, al massimo escano a turno su punizioni ed angoli, formando un 4312, non sarebbe da provare?

  29. Son d’accordo con Colin.
    Meno con DNA, Borriello ha fatto bene, ma la sua descrizione sembra quella di un fenomeno che da solo faceva girare la squadra.

    Gli equilibri li trovi, non esiste di rinunciare a un grandissimo attaccante come Ibra, perchè Borriello teneva bene gli equilibri. Lascia tempo e gli equilibri li troveranno.

    D’altronde non mi pare che con Borriello si facesse molto meglio contro squadre chiuse. I punti in casa li abbiamo persi pure l’anno passato, con Borriello in campo.
    Per questo dico che con lui in campo con l’Auxerre non avremmo vinto.

    Non è un caso che con il Lecce si è giocato benissimo e si è fatto 4 reti senza rischiare nulla e poi solo pena.

    Tutto questo solo grazie a Borriello? Ma pensa te!
    Contro si è dilagato perchè loro erano scarsi e non hanno fatto le barricate. Se la sblocchi presto e li costringi a uscire, andiamo in carrozza. Se quella partita non si fosse sbloccata, Borriello o non Borriello, sarebbero stati cazzi nostri.

  30. Sadyq, Ronaldinho al centro perde molto…dà e ha sempre dato il meglio a sinistra.

  31. a me l’ idea di Sadyq piace ed è corretta. Anche secondo me Ibra ha bisogno di un altro accanto dentro l’ area di rigore.

    Io non discuto che certi equilibri possano essere trovati con lui. Dico che di sicuro non sono gli equilibri vecchi che andavano con Borriello.

    Eto’ò nasce come attaccante esterno e ha tutte le caratteristiche del’ attaccante esterno. Che po abbia giocato a Barcellona come attaccante centrale è un altra cosa.

    Io per esempio al pes non mi sono mai neppure sognato di mettere Eto attaccante centrale. Non ce l’ ho mai visto in quel ruolo, quindi non mi sembra questa grande impresa.

    1. Sei caduto come un brocco, se tu affermi che Etò è un attaccante esterno e il Barcellona ha segnato oltre 100 gol in campionato con lui che giocava come punta centrale, vuol dire che nel calcio tutto è possibile, cioè Dinho-Ibra-Pato possono coesistere.
      Ciao

  32. con le squadre chiuse soffrivamo la mancanza di un terzino dinamico e con i piedi buoni e un regista vero al posto di quella fava tipo Fabregas che sapesse dare velocità in mezzo al campo, tiro dalla distanza e inserimento.

    I problemi del Milan sono quelli. Non certo che mancava uno come Ibra.

    Se proprio volevano prendere uno al posto di Borriello avrebbero dovuto prendere Dzeko che ha i piedi di Ibra e un carattere decisamente diverso che si amalgama bene a qualsiasi schema tattico.

    Ibra dai su…

    1. Dzeko che costava giusto giusto uno sproposito e non l’hanno venduto nemmeno al Manchester City, che a soldi non se la passa certo male.

  33. DNA, pazienza, Borriello è andato via e rappresenta il passato. Fattene una ragione e vediamo di pensare al presente e al futuro prossimo.

  34. il futuro prossimo sarà probabilmente un Matri o un Bogdani da affiancare ad Ibra ad interpretare Cruz quando si accorgeranno che molto probabilmente senza una punta vera Ibra non rende un cavolo e che sarà dura fare sempre affidamento su Inzaghi.

    In alternativa cambiano modo di giocare e sbattono Ibra in panca e a gennaio lo barattano con qualcuno sperando di toglierselo dai coglioni rapidamente

    1. il che sarebbe la soluzione più pratica.

      Sennò visto che ci hanno investito che studino come farlo carburare. Avere una Ferrari e non poterla mantenere è peggio ce avere una 500 efficiente.

      Ibra è una Ferrari inutile che sta chiusa in garage. Ormai la cagata l’ hanno fatta. Trovino il sistema di farla girare

    2. Vedrai che una volta che Ibra si inserisce nella squadra non si ferma più…ti parlo per esperienza personale con lui: se sai metterlo in condizione di fare gol è una macchina, se lo fai giocare in posizioni o con schemi a lui non adatti, è come non averlo. Ci vorrà solo un po’ di tempo

    3. E tu lasciagli il tempo.
      E’ molto più preoccupante, a mio avviso, la serie di infortuni di questo inizio di stagione, unita alla mancanza di un terzino che sappia crossare.

  35. diavolino

    nella supercoppa primavera persa 0-5 Merkel è entrato a 15 minuti dalla fine della partita con il risultato già sul 0-5 ed in pochi minuti ha creato più occasioni lui che gli attacanti che si erano avvicendati prima nel corso della partita !

    notare anche che non ha giocato titolare perchè reduce da un infortunio muscalare !

    devo desumere diavolino che non hai visto la partita !

    l’amara verità è che Merkel non ci azzecca niente con la primavera , è di un altro livello !

  36. nessuno pensi che si stia discutendo ibra..giocatore assoluto che però ha bisogno di qualcuno vicino come dice giustamente DNA.il meglio di sè l’ha dato giocando con cruz,crespo,balotelli,del piero,trezeguet al suo fianco.i golo li farà comunque ma fa fatica a lavorare con e per la squadra.se volete avere un parere più autorevole del mio leggete la lettera di sacchi ad ibra.spiega precisamente quale potrebbe essere il problema

  37. comunque ve lo avevo anticipato prima della partita con il Catania che Boateng poteva giocare come attacante esterno , visto le scarse condizioni di Robinho, comunque con Boateng in attacco la nota positiva è che Ibra ha più spazio per i suoi giochetti !

    Lo dico adesso prima della partita , con l’attaco Ronnie ibra Boateng lo svedese farà sfracelli , il problema sarà quante occasioni da rete concederemo agli avversari ? meditate gente meditate !

  38. DNA

    se lasciano da solo Ibra in avanti vedrai che torna ad essere una ferrari !

    1. DNA

      basta con Borriello

      ormai non fa più parte della rosa , vediamo invece cosa si puo attualmente fare per non perdere altri punti dall’Inter !

  39. collin benvenuto

    finalmente ti sei deciso a venirci a trovare !

    ragazzi è arrivato un grande milanista doc !

    1. Grazie per il doc! Non potevo mancare in questo blog, peccato non averlo scoperto prima, poi non mi posso perdere i post di elbonito e ho piacere di leggere i tuoi. Sono rimasto sorpreso di trovare tante altre nazionalità o semplicemente internazionalità.

  40. Colin ha detto una cosa importante , con il Lecce c’era velocità e passaggi verticali !

    appunto

    quando giocano contemporaneamente Pirlo e Seedorf invece assistiamo ad inutili e steriili passaggi orrizontali !

    1. E’ col Lecce c’era una differenza enorme…
      Dopo venti minuti era finita la partita, chiaro che se ci sono gli spazi diventiamo devastanti! Il Lecce giocava con in difesa un paio di ragazzini esordienti del ’90..!

    2. Vero! però quella tipologia di gioco non siamo più riusciti a rifarla, forse nel primo tempo contro il Cesena, è quella la strada da seguire, più ritmo più intensità, tutte cose che quei 2 non danno, anzi l’hanno data in quella partita e poi stop.

  41. sadyq, io credo che sia da provare lo schema che dici tu, con dinho dietro le punte. non sono affatto convinto che lui giocherebbe peggio, un genio come lui fa cose geniali ovunque gioca.

    boldi, io penso che ibra giochi bene anche con un altro attaccante. ha fatto grandi cose con cruz, baotelli, anche con suazo….

    1. sono convinto che il miglior abbinamento per far rendere Ibra al massimo sia Ronnie ibra e Ronbinho , in alternativa a R80 Pato , ma come ti ripeto è una mia personale sensazione

    2. metti il virgolettato la prossima volte altrimenti ti cito per violazione del copyright :):)

  42. Io Ibra e Pato li vedo bene insieme.
    Il tutto sta nell’avere un ritmo più alto, che gli spazi son pochi, se li lasciamo chiudere…

  43. proposta per il centrocampo di domanisera

    che ne dite di un Pirlo Abate Gattuso e con un cambio in corsa di Flamini per Gattuso visto che rientra da un lungo infortunio?

    1. Abate e Gattuso insieme? Rabbrividisco.

  44. ma io sono daccordo sul dire che Ibra può essere una macchina. Dico anche che deve essere messo nelle giuste condizioni e che per farlo dovremmo cambiare gioco. Cosa che Allegri non vuole fare.

    Ma la soluzione purtroppo quella è.

    1. Lascia il tempo ad Allegri di lavorare.
      Non c’è bisogno di ripetere venti volte al giorno la stessa cosa.

      Tra un po’ (no domani sera) tireremo le conclusioni.

  45. Dopo Bogdani credo di averle sentite veramente tutte .

  46. È un quarto d’ora che sto osservando la caccola che mi sono tolto dal naso in un mix di stupore,piacere e paura.

    1. ma quale tizio, te sei mattoinh7.

  47. Non c’è bisogno di ripetere venti volte al giorno la stessa cosa.

    eheheheh… meglio che ti ci abitui. 😀

    Figurati, parla ancora male di Carletto quando quest’ultimo è al Londra con un titolo già in saccoccia ed in procinto di vincerne un altro (come minimo).

    ma se ti prendi DNA devi accettare tutto il pacchetto eh? Un pò come RDV… di buono c’è che ogni tanto ci prendono. E poi sono simpatici… 😀

    DNA, non prendertela, lo sai che ti sono affezionato… 😀 😀

  48. E mentre voi vi arrovellate sullo schema migliore per schierare il circo (nani e ballerine in pressing, donna barbuta e uomo cannone davanti) si è spezzato il Settimo Sigillo dell’Armageddon:

    Zanetti si ferma!!!

    Mettete in salvo i bambini e assicurate la vostra anima al Signore (o chi per lui).

    1. guarda noi abbiamo già dato con gli infortuni !

  49. RDV è tutto tuo, Marcovan. Con DNA posso portare pazienza…è simpatico.

    Zanetti? Finalmente tocca anche a lui… 🙄

    1. precisiamo che i medici lo fermano in via cautelare…lui vorrebbe giocare già domani 🙂 che mostro sacro…lo ricordo ancora ad udine lo scorso anno dove giocò infortunato perchè eravamo in emergenza post sampdoria 🙂 in 15 anni 2 infortuni contati,1 espulsione(parma inter di coppa italia,l’inter finì in 8 il che è tutto dire :))

  50. lpf

    quando dovremmo tirare le somme ?

    fine girone d’andata ?

    giusto per capire la tua posizione !

    1. Alla sosta natalizia si avrà già un quadro più chiaro.
      Mi aspetto buone cose dopo la sosta di ottobre, se il rendimento sarà balbettante tra fine ottobre, novembre e dicembre son problemi.

  51. marcovan

    le ultime da milanello danno come formazione

    pirlo gattuso Boateng centrocampo

    Ronnie Ibra Robinho attacco

    cosa dici ?

    rischiaamo Robinho che non è ancora in forma ! mah

    1. Io ho sentito Abate titolare in fascia e Seedorf e non Robinho.

      Cazzo, siamo già in emergenza.

    2. robinho dall’inizio è un’utopia al momento…giocherà boateng in attacco con pirlo-seedorf-gattuso in mediana…yahoo che centrocampo arzillo

  52. Tra l’altro nella Lazio c’è quello stronzo di Lichtsteiner che con fa dei partitoni e forse Bresciano che ci segna sempre, altro bastardo.

    1. ah pure tu hai queste fisse sulle bestie nere :)…io ho odiato negli anni jorgensen,matuzalem,doni,perrotta,tiribocchi e tanti altri…sheva almeno era un campione te ne facevi una ragione…ma alcuni dei suddetti segnavano il 30/40% dei loro gol stagionali contro di noi

  53. Oddio eg non solo devi leccare il fondoschiena al petroliere ma adesso pur a quell’indegno argentino che porta la fascia dell’Inter…per di più in un blog milanista…evita per favore

  54. dna è un grande milanista, ed è ciò che conta.
    inoltre chiedo a marcovan una maggiore presenza in questo blog, se può ovviamente. abbiamo bisogno di rossoneri, c’è un invasione di merdazzurri preoccupante….

    boldi, quel centrocampo che hai proposto è peggio di quello con pirlo e seedorf insieme….
    io domani metterei abate-pirlo-seedorf, e preciso che mi fa davvero schifo….

  55. Eg, io ne ho a valanga.
    Quelli che ho citato, poi ci aggiungo Alvarez del Catania (sabato è entrato alla fine), Grava del Napoli (ha sempre fermato Dinho!), poi Di Natale, Doni (dell’Atalanta) e tantissimi altri.

  56. Ah poi Di Gennaro (un gol in Seria A, ovviamente contro di noi e io ero allo stadio), Valiani (gol all’esordio in A, da allora ne ha segnato solo uno) e Bogdani da dopo Cesena.

  57. quell’indegno argentino che porta la fascia dell’Inter

    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  58. quell’indegno argentino che porta la fascia dell’Inter…

    Certo, il fatto che sia argentino, non è una gran cosa, ma questa è come la contestazione a Maldini nell’ultima partita, da parte di un gruppo di idioti!
    Tutti si lamentano che non ci sono più le bandiere, che siamo pieni di mercenari e poi non riconosciamo ai veri grandi i loro meriti.

  59. che sia argentino non vuol dire niente ciò non toglie che sia uno dei peggiori capitani della storia dell’Inter (giocatore mediocre, sempre assente nei momenti decisivi, incapace di motivare i compagni; lo scorso anno fa eccezione ma è soprattutto merito Suo). Poi, chirimpiange il calcio dell bandiere? Forse voi, io no. Fossi un giocatore di alto livello proverei anche esperienze diverse come campionati esteri, certamente non starei 20 anni nello stesso posto

    1. A me gli argentini mi stanno sulle palle a prescindere. Questo volevo dire.
      Per quanto riguarda zanetti, non credo che sarebbe capitano per così tanti anni se fosse come dici e la maggioranza degli interisti la pensa diversamente, percià mi baso su quello, visto che non lo conosco bene e l’ho visto giocare di sfuggita, solo nei derbi che mi è capitato di seguire.
      Posso però dire che se io sto bene in un posto, non vedo perchè devo andare da altre parti, rischiando di farmi del male.

  60. Intanto la 18°giornata, prevista per il 6 gennaio è stata anticipata a mercoledi 22 dicembre.
    Mi sa che l’Inter da sola il 22 non voleva giocarci :mrgreen:

  61. capitano indegno?non meriti risposta alcuna…sei tu il tifoso indegno 🙂

  62. Alex_junior… pure con Zanetti ce l’hai? Però adori Mourinho… boh?

    vabbé, punti di vista…

    Elbo, leggo sempre, non sempre commento, ma non è colpa mia se siete invasi. Secondo me è Diavolino che li attira… 😀

  63. marcovan può dirmi di tutto e di più pure mandarmi a farmi frate o a prenderlo in culo in comizio….

    Non me la prenderei….Il boss è il boss….

    detto questo il paragone con rdv non ci sta. Siamo due tipi radicalmente e profondamente diversi….io se vedessi un bel Milan impazzirei come faccio quando non lo vedo. Lui ci soffre tremendamente. A parte il rapporto col Milan siamo su due mondi paralleli.

    Meno male che c’ è Elby…

    Ibra punta unica renderebbe molto meglio. Ma ho grande fiducia in Robinho che per me è il più indicato ad esaltarlo. Credo più Robinho di Ronaldinho…

    Il problema è sempre li in mezzo al campo. Dove ari vediamo Gattuso contro una squadra tonica….andiamo avanti cosi a sbagliare

  64. No Alex cazzo. Su javier m’ impunto.

    Zanetti è Zanetti….Ed è stato fra i più fondamentali in questi anni e pure quando perdevate….

    Come si fa a criticare Zanetti?

  65. e comunque si. Il calcio delle bandiere lo rimpiango molto. Quello dei senatori lo detesto ma per me le bandiere sono quelle che prima di tutto mettono la squadra. Zanetti è uno di quelli. Leonardo dopo 13 anni di Milan era un altra bandiera. Kaka era una bandiera e per quello che mi riguarda sarà sempre uno di noi…

    non dimentico che è il milan che ha tradito lui

Comments are closed.