Kevin-tamarro-Boateng

Kevin il tamarro

In questa campagna acquisti c’è un calciatore che grazie all’acquisto negli ultimi giorni dei due fuoriclasse,  è passato quasi inosservato. Si tratta Kevin Prince Boateng, giovane centrocampista ventitreenne di madre tedesca e padre ghanese. Titolare per tutta la trafila delle nazionali giovanili con la Germania per poi optare quest’anno per la nazionale ghanese.

Dovete sapere che appena arrivato a Milanello ha subito impressionato non solo nei test atletici (visto il fisico che si ritrova), ma sopratutto per le qualità tecniche abbinate anche ad una certa personalità tale da non aver soggezione nei confronti dei senatori del centrocampo rossonero, qualità preziosa se vuoi emergere e sfondare in una squadra importante come il Milan (chiedere a qualche giovane calciatore francese!). Come Kakà e Pato è stato considerato da subito come un giocatore da Milan, non per niente si è passati nel giro di due allenamenti dalla formula del prestito alla comproprietà con il Genoa. A Milanello si sono subito resi conto di aver trovato un diamante grezzo per il centrocampo del futuro. Già tra i calciatori della rosa e lo staff di allenatori e preparatori di Milanello si scomette su quanto tempo inpiegherà a diventare titolare inamovibile del centrocampo.

In questi giorni di entusiasmo a Milanello ci sono purtroppo due calciatori della rosa che vivono una situazione di disagio, sono Abate e Onyewu. Entrambi non sono riusciti nell’ultimo mercato ad andare in prestito perchè le squadre a loro interessate (per Abate i viola e per Onyewu il Chievo), richiedevano il prestito dei giocatori ma con il pagamento dell’ingaggio da parte del Milan.

E veniamo alla prossime due partite di Cesena e di Coppa, ci si aspetta una certa rotazione nell’utilizzo dei giocatori della rosa. Tengo a precisare che in questa settimana si sono allenati duramente sia Zambrotta (convalescente da problemi al ginocchio) che Gattuso, quindi molto probabile un loro impiego in una delle due partite. Nel ruolo di terzino destro grande battaglia tra Bonera Zambrotta e il Papa anche se quest’ultimo è molto probabile che giochi uno spezzone di partita al posto di Nesta. A centrocampo tutti disponibili tranne Flamini ancora in infermeria e quindi probabile formazione con Ambrosini, Boateng e uno tra Seedorf e Pirlo, quest’ultimo reduce da due partite in nazionale e bisognoso di rifiatare. Per la partita di coppa probabile utilizzo di Gattuso. Per l’attacco bisogna prestare attenzione alla posizione di Pato, in nazionale gioca prima punta ed anche Allegri ci sta pensando come alternativa ad Ibra .

Nei desideri presidenziali c è un utilizzo più centrale di Pato da prima/seconda punta, quindi considerato che dal suo arrivo il fuoriclasse brasiliano è passato da 1,72 cm a 1,80 cm di altezza ed avendo irrobustito il suo fisico con un notevole lavoro in palestra  (si parla di un aumento di peso di 8 kg), vi chiedo: non vi viene il dubbio che forse il Papero è pronto per fare il centroavanti? Lo so, apro una nuova discussione che nei prossimi mesi se non anni ci si dividerà su questo argomento. Preciso inoltre che a Milanello sostengono che molti problemi fisici di Pato possono anche derivare dal cambiamento  e trasformazione del fisico del ragazzo ancora in fase di crescita e pertanto vulnerabile .

Concludo con notizie di mercato: i cugini a Gennaio si preparano a rispondere agli acquisti del Milan, il candidato in prima fila sembra essere in questo momento il titolare della nazionale italiana Montolivo il quale ha rifiutato il rinnovo della Fiorentina mandando su tutte le furie Corvino, uno degli operatori di mercato (con Marotta) usciti sconfitti dal recente mercato.

Un saluto bagnato da Milanello.

Posted by boldi1

Primo redattore del blog. Post abituali: Un approfondimento a settimana.