Premessa necessaria: l’acquisto di Ibra non ha alcun senso, sotto tutti i punti di vista. Non ci sono le basi economiche, non abbiamo necessità di un attaccante, non sarebbe in linea con i mercati degli ultimi due anni fatti dal Milan. 
Ma ahimè, è proprio questo che mi fa pensare che tutto sommato qualcosa di vero in tutto questo ci sia, proprio perchè il Milan negli ultimi anni ha sempre vissuto alla giornata, senza alcun progetto e l’eventuale acquisto di Ibra non farebbe altro che confermare questa tendenza. Mi rendo conto che sia una cosa brutta criticare la società sempre, però è innegabile che a questo Milan servano molto di più un attaccante esterno e un terzino forti piuttosto che Ibrahimovic (che sarebbe il benvenuto, ovviamente).

Detto questo, è fuor di dubbio che se lo svedese venisse acquistato rafforzerebbe il Milan, a prescindere. E’ uno degli attaccanti più forti del mondo, è senza dubbio molto più forte delle nostre attuali punte, il livello della nostra rosa salirebbe, diventeremmo la seconda forza del campionato. E poi la cosa che più mi diverte è che gli interisti (anche se non lo ammetteranno mai) in realtà se la stanno facendo addosso solo all’idea che lo svedese venga a giocare da noi.

Una cosa è certa: se davvero Ibra arrivasse al Milan, il capolavoro sarebbe firmato da una sola persona: Adriano Galliani. Credo che chi lo abbia criticato in tutti questi mesi definendolo il male maggiore del Milan debba almeno parzialmente ricredersi, perché se è vero che cazzate negli ultimi anni ne ha fatte, è altrettanto palese che già ad oggi la campagna acquisti del Milan, fatta con ZERO EURO, è più che soddisfacente. Io non credo che molti altri dirigenti sarebbero riusciti a fare quello che ha fatto lui.

Infine: è un caso che SB nell’ultimo mese se ne sia stato zitto (sul Milan) e in questo stesso periodo al Milan le cose stanno andando bene? Per me no.

Posted by elbonito