Tutto pronto. Gli scarpini allacciati, la maglietta indossata.

La fila nel corridoio. La paura di fallire. Gli ultimi sguardi ai compagni. Un sorriso a chi sta in panchina.

La coppa la fuori che aspetta. L’emozione di volerla guardare. Non la si guarda la si prende dopo.

Gli inni che suonano. Mano sul petto, una nazione che attende e punta su di te.

La Palla a centrocampo. Il momento è arrivato: si comincia.

E’ la partita che sognavi di giocare da tutta la vita. Ora non ti resta nient altro che vincerla.

DAL SOCCER CITY STADIUM DI JOHANNESBURG Olanda – Spagna, per scrivere la storia.

https://i2.wp.com/www.fifa.com/mm/photo/tournament/competition/01/27/07/37/1270737%5ffull-lnd.jpg?resize=376%2C218Tutto è cominciato qui, un mese fa, al Soccer City, con un gol di Thsabalala. Tutti si concluderà qua, questa sera, con LA partita. Calcisticamente la più importante degli ultimi quattro anni. A giocarsela, come quattro anni fa due nazionali europee. L’Olanda di Van Bronckost contro la Spagna di Puyol. Verso le 22.30 uno di questi due alzerà la coppa del mondo al cielo di Johannesburg. Per la prima volta.

Uruguay, Italia, Germania, Brasile, Inghilterra, Argentina, Francia. Questa la ristretta élite che finora può vantare almeno un titolo mondiale. Una tra queste due squadre si aggiungerà come ottava e sarà il sorpasso europeo al Sud America come titoli conquistati. Sarà inoltre la prima nazionale europea a vincere un titolo fuori dal proprio continente. Undici precedenti tra le due squadre. Quattro vittorie a testa e tre pareggi per un pronostico tutto da scrivere.

OLANDA – Chi prova a paragonarla a quella mitica degli anni settanta verrà immediatamente querelato. Quella era una nazionale che basava i propri successi sul calcio totale, con un fuoriclasse vero che corrispondeva al nome di Johann Cruijf. Il fuoriclasse di questa Olanda, Arjien Robben, a Cruijf può solamente limitarsi a chiedere un autografo dandogli del lei. E’ un Olanda trascinata alla finale essenzialmente dal miracolo dei quarti di finale contro il Brasile, partita in cui la nazionale Orange sembrava spacciata dopo il primo tempo e che ha avuto un tabellone aperto dai due impegni contro Paraguay e Slovacchia. Molta fortuna in questo mondiale, giocato con lo schema Robben inventa e Sneijder finalizza. Ora è al secondo esame vero del torneo, l’esame finale. E stavolta non saranno ammessi errori come l’aver regalato un tempo ai verdeoro.

SPAGNA – La favorita e non solo per il pronostico del polpo Paul o per il fatto di arrivare a questa finale come campione d’Europa in carica. Questa Spagna non rappresenta una scuola calcio ma una generazione, quella del Barcellona, la squadra più forte d’Europa e del mondo da due anni a questa parte a cui solo gli arbitri hanno potuto togliere un secondo trionfo nel massimo trofeo continentale. E’ una Spagna che fa del possesso palla la sua arma tattica ma non come negli anni precedenti. Lo limita e lo sa sfruttare per produrre azioni da gol, poche, ma quasi sempre finalizzate. A differenza dell’Olanda il tabellone se lo è aperto da sola eliminando due big: Portogallo e soprattutto Germania che sembrava essere la squadra più forte di questo mondiale e che ieri ha conquistato il terzo posto ai danni dell’Uruguay per un secondo podio consecutivo tutto completamente Europeo.

SNEJDER vs VILLA E’ il confronto chiave, il confronto per il pallone d’oro e non solo. Chi vince stasera se lo porterà a casa il prossimo Gennaio. Ma c’è in palio anche la scarpa d’oro per il capocannoniere del mondiale e il premio come miglior giocatore del mondiale stesso. Premi che ovviamente i giocatori darebbero via per poter alzare quello principale. A proposito di premi e record ieri Klose è stato fermato da un’influenza, per cui Ronaldo rimane, giustamente e saldamente, il giocatore con più gol nella storia della competizione. La vera chiave sarà il centrocampo Spagnolo contro la difesa Olandese. Centrocampo guidato da Xavi, uno che l’unico passaggio della sua carriera forse l’ha sbagliato quando la Germania era ancora divisa in due. Difesa Olandese poco battuta, ma che ha dimostrato di essere decisamente rivedibile nella gara contro il Brasile. Ma se Van Bommel e De Jong sapranno spezzare il possesso e far ripartire l’Olanda potranno essere decisivi.

Arbitra Webb. Inglese, altro Europeo nella finale Europea. A questo punto non resta che aspettare le 20.30 per sapere chi, tra Spagna e Olanda, affiggerà la propria bandierina sulla coppa del Mondo.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI OLANDA-SPAGNA:

Mondiali Sudafrica 2010 - la  Finalissima: Olanda-Spagna (diretta Rai 1 e Sky)OLANDA (4-2-3-1): 1 Stekelenburg; 2 Van der Wiel, 3 Heitinga, 4 Mathijsen, 5 Van Bronckhorst; 6 Van Bommel, 8 de Jong; 7 Kuyt, 10 Sneijder, 11 Robben; 9 Van Persie. (16 Vorm, 22 Boschker, 12 Boulahrouz, 13 Ooijer, 15 Braafheid, 14 de Zeeuw, 18 Schaars, 23 Van der Vaart, 20 Afellay, 19 Babel, 17 Elia, 21 Huntelaar). All.: Van Marwijk.

Mondiali Sudafrica 2010 - la  Finalissima: Olanda-Spagna (diretta Rai 1 e Sky)SPAGNA (4-1-4-1): 1 Casillas; 15 Sergio Ramos, 3 Piquè, 5 Puyol, 11 Capdevila; 16 Busquets; 6 Iniesta, 8 Xavi, 14 Xabi Alonso, 18 Pedro; 7 Villa. (2 Albiol, 4 Marchena, 9 Fernando Torres, 10 Fabregas, 12 Valdes, 13 Mata, 17 Arbeloa, 19 Llorente, 20 Martinez, 21 David Silva, 22 Jesus Navas, 23 Reina). All.: Del Bosque

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

40 Comments

  1. Vedo leggermente favorita la Spagna, ma non saprei fare un pronostico con certezza.
    So solo che è la finale che volevo, tra le due squadre che preferivo. Quindi che vinca il migliore, senza problemi.

    Penso che sarà la classica finale, quindi poco spettacolo. Forse addirittura ancora più brutta, dato che si affrontano due squadre che avranno paura di perdere.

  2. Sulla partita di ieri, per quanto contasse poco o nulla. Muller grandissimo giocatore, ma soprattutto ha fatto un gran mondiale (e se ne è parlato poco) Schweinsteiger che ormai è diventato regista e lo fa da dio.

  3. httpv://www.youtube.com/watch?v=r0lcalE5WRc&feature=popular

  4. Che i tifosi delle squadre avversarie abbiano interesse a sminuirne un’altra mi sembra nella logica delle cose.
    Che lo facciano i giornalisti non mi sconquinfera più di tanto,dato che 3/4 di quelli che scrivono sui giornali o parlano in tv sono dei mediaservi che non ci capiscono un cazzo.
    Che lo faccia però un addetto ai lavori mi lascia alquanto perplesso.
    Cosa ha voluto dire Del Bosque dicendo: “l’Olanda non è l’Inter”?????
    Una frecciata gratuita a Mourinho che ora siede sulla panchina che una volta fu sua?????
    Ancora sto cazzo di discorso sulla presunta necessità di spettacolarità che fanno a Madrid????
    Qual’è il motivo per tirare in ballo un’altra squadra in un contesto completamente diverso?????
    Premetto una cosa che farà molto piacere a Diavolinetto e che eviterà fraintendimenti: se uno nega la buona sorte arbitrale di cui ha goduto l’Inter specie all’andata,fa la figura dello stupido,non di quello che ha il prosciutto sugli occhi.
    Per cui su questo siamo tutti più che d’accordo,anche se qualche margine per discutere ci sarebbe,ma vabbè.
    Però passerebbe per stupido anche chi pensasse che la partita del Camp Nou sia l’unico tema del confronto Inter – Barcellona. L’Inter è stata accusata di aver fatto un catenaccio d’altri tempi. Perfetto. Però vorrei ricordare alcune cose.
    Il Barcellona è da due anni la squadra più forte del Mondo. Gioco spettacolrae,i migliori solisti, una generazione di fenomeni, media di oltre 3 gol a partita su qualsiasi campo e in qualsiasi competizione. Vorrei sottolineare questo ultimo dato.
    È venuta a Milano e si è trovata di fronte una squadra più debole ok,ma che l’ha guardata dritta negli occhi e non è arretrata di un metro. Poteva finire 2-2 e sarebbe stato il risultato più giusto,ma quello che conta è che l’Inter l’ha affrontata a viso aperto,reagendo allo 0-1,creando e soffrendo cosa quest’ultima più che normale contro il Barcellona.
    Doveva finire 2-2?? Benissimo,ma negare la grande partita dell’Inter a MIlano è da scemi e da rosiconi incalliti.
    Un’Inter così quella sera non se l’aspettava nessuno.
    A Barcellona,dopo tutte quelle ridicole sceneggiate pre-partita,l’Inter ha giocato in 10 per oltre 70 minuti. No dico,70 minuti in 10 contro la squadra da oltre 3 gol a partita,in casa, e che è riuscita a sbloccare il risultato solo a 5 minuti dalla fine con un gol per giunta in posizione almeno dubbia. Il tutto dopo un infinito possesso palla sterile e fatto in orizzontale.
    E l’Inter cosa doveva fare???? Con in palio la qualificazione ad una finale che mancava da 38 anni cosa avrebbe dovuto fare??????? Giocare all’arma bianca????????? Con che mezzi???????
    Ma vediamo di non fare i ridicoli,caro Del Bosque.
    Oltretutto hai la memoria corta.
    Cosa ha fatto il Manchester al Camp Nou nel 2008????
    DIFESA E BASTA

  5. Diavolo1990

    Tizio mi son perso che ha detto del Bosque e non ho capito sta sclerata 😕

  6. e il Chelsea nel 2009????????????
    Catenaccio totale senza neanche passare la metacampo.
    E parliamo di due squadre che hanno giocato però in 11,non in 10.
    Però le critiche le prende solo l’Inter che in 10 ha fatto una partita epica.
    E il bello è che poi le critiche arrivano dall’Italia,da squadre che non vedi la,sono alfieri dello spettacolo…..
    Forza,su,le voglio proprio vedere Milan,Roma e Juventus al Camp Nou in 10……voglio proprio gustarmi il gioco spettacolare che mostrebbero al Mondo e che potrebbero INSEGNARE ALL’INTER.
    Sono proprio curioso….però facciamo anche che mi tengo un pallottoliere vicino al divano….

  7. Sclero perchè accetto tutte le critche che si possono fare al mondo.
    Si può crticare benissimo l’Inter anche se ha vinto tutto pechè si può sempre migliorare.
    E sul piano del gioco l’Inter deve cercare di fare di più anche se il salto di qualità rispetto all’Ibra-periodo è stato evidente.
    E anche in base al tipo di giocatori che abbiamo,che non sono funamboli,ma che hanno altre caratteristiche.
    Che però un allenatore, addirittura di una Nazionale,di quella poi che al 99% sarà Campione del Mondo,se ne esca con cazzate gratuite citando altre squadre,mi fa girare le palle.

  8. LPF e DIAVOLINO nel forum. La finale e’ stata decisa dagli errori arbitrali secondo me. Concordo che Robben possa giusto lucidare le scarpe di Cruijff, ma rimane comunque il più forte dell’Olanda e uno dei più grandi giocatori al mondo.

  9. Sono due giocatori che appartengono a due generazioni calcistiche troppo differenti e che giocano in due ruoli imparagonabili.
    Cruijff ha rappresentato un raggio di luce per un cieco.
    Era l’emblema di una rivoluzione calcistica.
    Un giocatore più che splendido,unico e inimitabile.
    Ovviamente un immortale del calcio.
    Aveva caratteristiche uniche,uno stile unico.
    Faccio un superazzardo,ma solo per rendere l’idea.
    Forse,e dico forse,per modo di giocare,non so come dire,il Kakà del 2007 è stato il giocatore che gli si è avvicinato di più.
    Ma il talento e il gioco di Cruijff erano così unici e atipici che è difficile fare confronti.

  10. Diavolo1990

    Che però un allenatore, … se ne esca con cazzate gratuite citando altre squadre,mi fa girare le palle.

    Cosa ha fatto lo Special One per tutta la stagione? 😯

  11. Il carattere di Mourinho è noto.
    Ed è noto anche il suo modo di fare,che può piacere e far ridere (come a noi interisti! 😆 ) o che può stare altamente sul cazzo agli altri.
    Però, di tutte le cazzate gratuite citando altre squadre che Mourinho può avere espresso in questi due anni,io non me ne ricordo A LIVELLO TATTICO E DI GIOCO, nei confronti nè di altre squadre nè del lavoro di altri suoi colleghi.
    Che il portoghese sia un figlio di buona donna lo si sa.
    Però non ha mai sminuito nè sfottuto,nè sindacato sul lavoro dei suoi colleghi nè sul loro modo di far giocare le loro squadre.
    È facile fare una ricerca in questo senso.
    A livello umano ha fatto il pirla con quasi tutti.
    Ma a livello calcistico non ha mai proferito verbo nè giudicato il lavoro di chichessia.
    Mentre gente che in vita sua non ha mai vinto un cazzo stile Mazzarri e omuncoli del genere si sono permessi di esprimere giudizi e sentenze sul modo di giocare dell’Inter senza,per l’appunto,”neanche avere una Coppa di Toscana in bacheca”…. 🙄
    Chissa chi ha ragione nel giudicarlo: i tifosi avversari che lui sfotte con grande ironia o i più grandi allenatori Europei (Ferguson,Capello,Ancelotti,Lippi(nonostante tutto…)) che come lui hanno vinto molto e di cui hanno grande stima.
    Chissà….

  12. Diavolo1990

    Cioè ci si scandalizza per un osservazione a livello tattico mentre tutte le altre offese gratuite possono passare? Il gioco invece non si può toccare? Non si può dire che seppur vincente e fortunata la squadra che ha mandato a casa il Barça è stata carente dal punto di vista del gioco come avrebbero detto tutti se il 2-0 di Bojan fosse stato convalidato. Fammi capire bene.

  13. Forse Del Bosque non voleva attaccare l’inter, ma un atteggiamento. L’approccio ad una partita che si deve giocare contro una squadra sicuramente più forte. Come tu hai ben descritto raccontando la sfida dell’inter contro il Barca.
    Muorigno è andato via, perciò potete smetterla di pensare che tutti ce l’abbiano con voi. E comunque, Del Bosque non leggerà sicuramente Rossonerosemper.

    Per l’accostamento che hai fatto tra Crujiff e cacà, non mi sembra per niente corretto. L’olandese aveva un atecnica sopraffina che non si reggeva tutta sulla velocità.

  14. Mamma mia, nomini JM e impazziscono..!
    Tizio, tranquillo, rilassati…

    Che poi JM non avrà mai discusso di cose tattiche, ma dando giudizi sulle persone, sulle categorie, parlando di dignità professionale, secondo me ha fatto di peggio.

  15. @Diavolo90

    Non mi hai capito bene. Io non ho detto che una cosa è lecita e che un’altra non lo è.
    Ho detto che va contestualizzata.
    Quando Mourinho dice:” Milan,Roma,Juve: ZERU TITULI.” tanto per citare la sua battuta più famosa,dice una cosa che fa parte più del mondo del tifo che di quello del gioco.
    È appunto una battuta. Battuta che diventa cult per noi interisti e giramento dei maroni per tutti gli altri.
    Mourinho di cose così ne ha dette milioni. Ogni sua conferenza stampa era una meraviglia: c’era chi si poteva offendere e chi se la rideva.
    Robe da tifosi.
    Quando ci si sposta sul piano tattico e del giudizio su una partita,mi sembra ovvio e naturale che si debba passare ad un ivello successivo di analisi,o no????
    Ci mancherebbe altro che una squadra non debba essere giudicata sul piano tattico.
    Però l’analisi di una partita VA FATTA CONTEMPLANDO TUTTI GLI ASPETTI!!!!
    Quando si dice e si critica aspramente l’Inter per aver fatto catenaccio al Camp Nou si deve ANCHE dire che l’Inter ha però resistito in 10 per 70 minuti e che il superBarca è riuscito a fare un gol solo a 5 minuti dalla fine e forse anche in fuorigioco.
    Troppo comodo dire: “Vergognoso catenaccio!”
    Perchè l’alternativa qual’era???? Perchè Manchester e Chelsea cosa hanno fatto?????
    Perchè quello di Hiddink fu “un capolavoro tattico” e quello di Mourinho “un vergognoso catenaccio”?????
    Ma altre squadre,in 10,come sarebbero uscite dal Cam Nou?????
    Se uno giudica una partita lo deve fare con completezza,non solo in base a quello che gli fa comodo. La partita d’andata ad esempio andrebbe letta in quest’ottica ancor più di quella del ritorno.
    Se poi ci sono altre squadre,in giro per l’Europa,che al Camp Nou,in inferiorità numerica sarebbero andate lì ad imporre il proprio gioco,fammelo sapere.
    Io dico che Milan,Roma e Juventus ne avrebbero presi 5.
    Mentre che Chelsea e United avrebbeo cmq perso.
    Però la figura vergognosa l’ha fatta solo l’Inter.
    Chissà come mai.

    @sadyq

    Lo so che il paragone è azzardatissimo,ma è il giocatore che gli si avvicina di più,infatti ho scritto che era una forzatura.
    Anche se Crujiff era altra roba.

  16. E sicuramente Del Bosque ne sa più di me e di te.
    Se attacca Mourinho e il suo gioco è perchè magari davvero per le sue idee è stata una brutta cosa.
    Hai mai pensato che ci sia qualcuno a cui non gliene freghi un cazzo di JM, specie prima di una finale mondiale? Hai mai considerato che dopo di lui al Real sono passati in migliaia e non ha motivo di parlar male di JM?

  17. Io non impazzisco per niente nonostante adori il Mister!!! 😛
    Quello che mi piacerebbe che ci fosse è solo una visione a 360° delle cose e non solo di quello che fa comodo.

  18. Ecco, allora guarda a 360° e smettila di pensare che chiunque parli di JM lo faccia per dargli del coglione. Che a Del Bosque a 24 ore da una finale mondiale gliene chiava ben poco di entrare in polemica con quell’altro.

  19. Diavolo1990

    Tizio fidati che difendersi in 10 e in 11 è la stessa cosa. L’uomo in meno lo senti quando attacchi non quando difendi. Al massimo perdi la punta per fare il contropiede.
    L’Inter ha giocato si una grande gara. Ma al netto degli errori arbitrali passava il Barça, che ha meritato sul piano del gioco. Questa è una analisi obiettiva. Se poi vogliamo far credere che sia stata una resistenza eroica da leggenda contro tutto il mondo arbitro compreso facciamolo…
    Se vogliamo dire che Mourinho non sbaglia mai (ma solo perché ha vinto, seppur di misura, 3 competizioni) diciamolo.
    Però non mi pare sopra gli altri. Anche lui ha avuto le sue magagne e i suoi esoneri.

  20. Ma poi voglio capire.
    Del Bosque dice “attaccaremo, non vogliamo difenderci come…”: come? Cosa doveva dire? Come l’Atalanta di Bortolo Mutti?

    Logico che sceglie una partita in cui un atteggiamento difensivo è stato evidente. Partita che peraltro è tata giocata due mesi fa ed è stata vista da tutto il mondo.

    Da qui a sentire il rumore dei nemici
    Del Bosque ha altri cazzi per la testa, si sta giocando un Mondiale.

  21. Guarda che hai un po’ cannato il tiro LPF…..
    A volte hai delle reazioni ai commenti che mi lasciano un po’ perplesso….
    Io non mi sono inalberato nè sento alcun rumore dei nemici,nè devo difendere nessuno,nè penso che qualcuno dia del coglione a qualcunaltro.
    Semplicemente osservavo come ci fosse troopa disparità di giudizio quando si parla di certe squadre e di certi personaggi.
    TUTTO QUA.

  22. Diavolo1990

    Tizio ma cosa ti aspetti? Che l’Inter venga trattata e venerata come il Barça dello scorso anno solo perché alla fine ha vinto? Sono due vie di giungere alla vittoria totalmente diverse.

  23. No.
    Hai tirato in ballo Del Bosque con frasi del tipo:
    Una frecciata gratuita a Mourinho che ora siede sulla panchina che una volta fu sua?????

    Dai, non c’entra un cazzo. Ha semplicemente preso ad esempio una partita che tutti hanno presente per dire che a lui non piace un certo modo di giocare e non lo adotterà.

    Tutte le altre sono tue seghe mentali. Comprese quelle del criticare l’uomo e non il suo gioco che mi sembra un’assurdità. Dato che penso sia meglio dare un giudizio tecnico che non dire che un tale non ha “dignità professionale”.

  24. Mah, a me sembra semplicemente pretattica.

    Del Bosque ha lanciato questo messaggio per far si che l’Olanda affronti la Spagna a viso aperto e non difendendosi.

    Lo aveva fatto anche Van Gall alla vigilia della finale di CL, e il buon Mourinho da gande stratega rispose: “So cosa vuole Van Gall, ma io non glielo darò!”

  25. Mah, a me sembra semplicemente pretattica.

    Può essere. Di certo non è una frecciata a JM.
    Semplicemente lo ha preso ad esempio per indicare una partita che, fino a prova contraria, è stata di molto molto difensiva.

  26. Tizio ma cosa ti aspetti? Che l’Inter venga trattata e venerata come il Barça dello scorso anno solo perché alla fine ha vinto? Sono due vie di giungere alla vittoria totalmente diverse.

    Ma chi ha detto questo????
    Intanto chi vince ha sempre e cmq ragione anche se non è detto che sia il migliore.
    Non credo che il Milan 2007 fosse la squadra migliore d’Europa.
    Nè credo che lo fosse il Liverpool 2005.
    Nè credo che il Milan nel 2003 fosse superiore alla Juventus.
    Chi vince è cmq più bravo e più fortunato degli altri.
    A volte chi vince è anche il migliore,ma non sempre ciò accade.
    Il Barcellona 2009 era(ed è) indubbiamente anche la più forte.
    Vincitrice e migliore.
    Nessuno mette in discussione questo anzi,il Barca continua ad essere la miglior squadra al mondo,vedasi Spagna.
    E io non mi aspettavo nessuna venerazione.
    Semplicemente dico che quando si parla di Barcellona – Inter,biosgnerebbe anche ricordarsi di Barcellona – Manchester e Barcellona – Chelsea dove le due inglesi,11 contro 11 a loro volta non passarono la metacampo per bloccare ogni fonte del gioco blaugrana e giorcarsi la qualificazione al ritorno IN CASA.
    Tutto semplicemente qua.
    Chi parla di Barcellona – Inter come di un emblema del catenaccio (come se fosse un reato…) evidentemente si è dimenticato con troppa fretta di Barcellona – Chelsea.

  27. Diavolo1990

    Matto se vi ha nominati vuol dire che ha preso voi a emblema difensivo e non il Chelsea perché eravate quelli che vi siete difesi di più, che poi vuol dire anche meglio.
    Non capisco il fastidio. Perché dovrebbe negare che vi siete difesi?

  28. Chi parla di Barcellona – Inter come di un emblema del catenaccio (come se fosse un reato…) evidentemente si è dimenticato con troppa fretta di Barcellona – Chelsea.

    Ma magari non se lo è dimenticato, no?
    Dovendo fare un esempio di partita difensiva, Del Bosque ha parlato di JM, riferendosi così all’allenatore del Real (squadra spagnola), a una partita che in Spagna conoscono bene e ad una partita recente.

    Veramente non capisco dove sta il problema.

  29. Ma non è un problema infatti LPF!
    Prendevo spunto da questa dichiarazione di Del Bosque ricordandomi appunto di quelli che furono i commenti dopo Barcellona – Inter,commenti secondo me troppo duri e un po’ smemorati….
    Non c’è nessun problema! 😉

  30. Perchè mi dai del Matto????
    A me sembra di aver espresso un’pinione normalissima.
    Non ci vedo nulla di così assurdo.

  31. Ma non lo deve negare!!!! Ma che lingua parlo?????
    È liberissimo di dire quello che vuole!!!!
    Mi piacerebbe solo che qualcuno,in qualche contesto,dicesse: “Manchester,Chelsea e Inter sono venute al Camp Mou solo per difendersi” e non “solo l’Inter è venuta al Camp Nou per difendersi”!
    È un mio auspicio! Non posso neanche avere un piccolo desiderio??? :mrgreen:

  32. Ma non è un problema infatti LPF!

    Ah, perchè invece mi sembrava…

    Cosa ha voluto dire Del Bosque dicendo: “l’Olanda non è l’Inter”?????
    Una frecciata gratuita a Mourinho che ora siede sulla panchina che una volta fu sua?????

    Ma vediamo di non fare i ridicoli,caro Del Bosque.

    Che però un allenatore, addirittura di una Nazionale,di quella poi che al 99% sarà Campione del Mondo,se ne esca con cazzate gratuite citando altre squadre,mi fa girare le palle.

  33. Come sei un precisetti!
    Si fa per parlare,mica volevo mettergli le mani addosso!!! 😀

  34. Diavolo1990

    Perchè mi dai del Matto????
    A me sembra di aver espresso un’pinione normalissima.
    Non ci vedo nulla di così assurdo.

    Lapsus…
    E’ che mi ricordi un vecchio utente mattoinh7 e a volte mi confondo sempre…

  35. Vabbè tizio, sei partito come un treno contro Del Bosque per una frasetta innocente, adesso che ritratti mi fa strano…

  36. Tranquillo,no problem.

    Cmq chi se ne fotte di Barcellona – Inter,ormai è andata.
    Anche perchè ho dovuto vedere 4 Inter vs Barcellona nel corso di una sola stagione e direi che come stress e sofferenza è stato più che sufficiente.
    Per cui,buona finale a tutti.
    Forza Olanda,ma tanto vincerà la Spagna.
    Bye bye!

  37. Non è che ritratto LPF,è che mi ero incacchiato al momento,non è una questione di Stato! 😉
    Forza Olanda,forza Inter!
    Buona serata a tutti!

  38. non è una questione di Stato!

    Ci mancherebbe, è quello che dico dall’inizio…

  39. Diavolo1990

    Olanda (4-2-3-1): Stekelenburg, van der Wiel, Heitinga, Mathijsen, van Bronckhorst, van Bommel, de Jong, Robben, Sneijder, Kuyt, Van Pierse.

    Spagna(4-3-3): Casillas, Sergio Ramos, Piquè, Puyol, Capdevilla, Xabi Alonso, S. Busquets, Xavi, Iniesta, Pedro, Villa.

    Ufficiali

  40. Torres in panca 🙁

Comments are closed.