LE PARTITE DI IERI Brasile e Portogallo hanno giocato a non farsi male, fossi stato nei portoghesi ci avrei provato a vincere, perché contro la Spagna sarà davvero durissima per loro. La Costa d’Avorio ci ha provato contro i coreani del nord, ma tre gol non sono bastati, e non ne sarebbero bastati neanche venti visto che le altre due squadre del girone hanno preferito farsi del male. La Spagna soffre ma alla fine ha la meglio contro un Cile che senza dubbio è la sorpresa più piacevole di questo Mondiale. Due a uno grazie ai gol di Villa (causato da un errato rinvio del portiere) e Iniesta. Serve a poco il gol del cileno Millar. Ma i sudamericani hanno fatto davvero una gran partita, hanno un gioco fantastico e il Brasile soffrirà contro di loro. La Svizzera, incredibilmente, non riesce a battere l’Honduras, una delle squadre più scarse del torneo. Peccato, perché come organizzazione di gioco la squadra di Hitzfield non aveva pari, anche se i giocatori erano davvero poca cosa.

GRUPPO G

Squadra P.ti G V P S GF GS DR
Bandiera del  Brasile Brasile 7 3 2 1 0 5 2 +3
Bandiera del  Portogallo Portogallo 5 3 1 2 0 7 0 +7
Bandiera  della Costa d'Avorio Costa d’Avorio 4 3 1 1 1 4 3 +1
Bandiera  della Corea del Nord Corea del Nord 0 3 0 0 3 1 12 -11

GRUPPO H

Squadra P.ti G V P S GF GS DR
Bandiera della Spagna Spagna 6 3 2 0 1 4 2 +2
Bandiera del Cile Cile 6 3 2 0 1 3 2 +1
Bandiera della  Svizzera Svizzera 4 3 1 1 1 1 1 0
Bandiera  dell'Honduras Honduras 1 3 0 1 2 0 3 -3

LE PARTITE DI OGGI Iniziano gli ottavi. Uruguay-Corea del Sud e Stati Uniti-Ghana, non certo fra le squadre più forti in assoluto di questo Mondiale. Il fatto che queste nazionali siano passate al secondo turno al posto di “nobili decadute” significa che questo Mondiale davvero potrebbe regalare sorprese. E d’altronde l’Uruguay ha fatto molto bene, pareggiando senza correre rischi con la Francia e poi vincendo le altre due partite in scioltezza. Con la Corea del Sud non sarà facile, ma io lo vedo favorito. Molto interessante per quanto mi riguarda Usa-Ghana, che vede confrontarsi due nazionali totalmente differenti: grande organizzazione tattica e pochi solisti per gli americani, grande fantasia, parecchi talenti ma anche tanta confusione per gli africani. Ne dovrebbe uscire una gara spettacolare, vedremo.

Posted by elbonito