IERI: Ieri non c’è stata solo l’Italia. Poco dopo l’ora di pranzo, inizia l’avventura nel gruppo E delle due nazionali spesso indicate come “già agli ottavi”: Olanda e Danimarca. Vince 2-0 la nazionale di van Marwijk, grazie ad un pasticcio di Agger e di Simon Poulsen all’inizio del secondo tempo ed ad un gol “alla Inzaghi” di Kuyt, bravo a mettere in rete un pallone calciato sul palo da Sneijder. Nessuna delle due squadre ha comunque dato una buona impressione.

Impressione buona invece data dal Giappone, che si impone, un po’ a sorpresa, 1-0 sul Camerun. Gol di Honda, giocatore del CSKA ben più sottovalutato del compagno di squadra Krasic, già da tempo nel mirino di molte compagini e che non aveva certo fatto vedere buone cose nella prima partita della sua Serbia. Partita che conferma come il Camerun, a parte Eto’o (unico a dannarsi l’anima nel secondo tempo) sia inferiore ad altre squadre africane. Per un compatto Giappone, invece, la prova del nove sarà il 19 contro van der Vaart e compagni.

OGGI: In campo i gruppi F e G. Alle 13.30 si affrontano a Rustenburg Nuova Zelanda e Slovacchia: esordio facile per gli uomini di Hamsik contro una squadra che è davvero poca cosa, al Mondiale grazie all’Australia che ha scelto di “diventare asiatica” e alla pochezza del Bahrein, suo avversario nello spareggio.

La partita più importante della giornata è alle 16 a Port Elizabeth: in quello che è un vero e proprio spareggio per il secondo posto del gruppo di ferro, si affrontano Costa d’Avorio e Portogallo. Personalmente, pur con l’assenza di Nani, vedo favorito un Portogallo che mi pare più squadra, rispetto alle individualità della squadra africana: inoltre è molto probabile l’assenza di Drogba, anche se Eriksson non ha sciolto ancora le riserve.

PROBABILI FORMAZIONI DI COSTA D’AVORIO – PORTOGALLO (Port Elizabeth, ore 16.00)

COSTA D’AVORIO (4-3-3) : Copa; E. Eboué, K.Touré, S. Bamba, S.Tiéné; Y. Touré, D. Zokora, C. Tioté; Gervinho, S. Kalou, S. Doumbia. All: Sven-Goran Eriksson

PORTOGALLO (4-2-3-1): Eduardo; Paulo Ferreira, Carvalho, Bruno Alves, Duda; Pepe, Raul Meireles; Simão, Deco, Cristiano Ronaldo; Almeida. All: Carlos Queiroz

La Rai, sempre attenta ai desideri del pubblico di vedere le partite più importanti, trasmette BrasileCorea del Nord. Partita a senso unico con la formazione di Dunga pronta a prendere a pallonate la derelitta formazione degli eredi di Pak Doo Ik (la cui eliminazione è data a 1.01).

Posted by bari2020

Vice-direttore del blog. Responsabile dei Post-partita del Milan e della Nazionale e della rubrica di approfondimento sulla Champions League: attivo sul blog da Gennaio 2010.