Che sia chiara una cosa: il Messico è una squadretta, oggi nel primo tempo sembrava il Brasile di Didì, Vavà, Pelè e Garrincha perchè davanti aveva una squadra di morti viventi. D’altronde se per due anni si fa giocare la squadra in un modo e le ultime due settimane si decide di farla giocare in un altro perchè si è capito di aver puntato sui giocatori sbagliati e ora si cerca di rimediare cercando di cambiando le cose in corsa, il risultato non può che essere quello che abbiamo visto oggi: UN DISASTRO TOTALE.
Pirlo, Zambrotta e Cannavaro sono mediocri nei loro club, di conseguenza lo sono anche in nazionale. Gilardino vale la metà di Borriello e Pazzini, Iaquinta è un giocatore generoso ma niente di più. Di Natale è un grande attaccante, ma quest’anno ha dimostrato che è fortissimo se gioca vicino alla porta. Oggi ha fatto il tornante, e se si fa tutto il campo per coprire poi nell’area avversaria ci arriva poco, e anche quando ci arriva non ha la lucidità per metterla dentro. Marchisio, uno dei pochi giovani forti che abbiamo, gioca in un ruolo che potrebbe anche rivelarsi giusto per lui, ma bisogna lavorarci su, non si può mettere così all’ultimo!!!

Ma tanto state tranquilli, ci sono Camoranesi e Gattuso che ci salveranno….

Posted by elbonito