Dato che prendo in gestione la rubrica storica, ne approfitterò per ampliarla come l’avevo concepita in origine, (altrimenti l’avrei chiamata Storie di Milan) considerando altre partite che hanno fatto la storia del calcio.

26 Maggio 1999, il Milan di Zaccheroni ha appena conquistato il suo 16° Scudetto e il Camp Nou si avvia per ospitare l’atto conclusivo della stagione: la finale della coppa dei Campioni. Si affrontano Manchester United e Bayern Monaco che già si erano affrontate nella fase a gironi con un doppio pareggio che aveva qualificato entrambe, con i Bavaresi davanti ai Red Devils. Lo United arriva in finale eliminando prima l’Inter (esonero di Simon per Lucescu in corso della stagione) poi la Juventus (con Ancelotti che riesce a buttare via lo 0-2 di Torino). Il Bayern arriva invece da un percorso molto più agevole con Dinamo Kiew (0-0 a Monaco, e 3-3 a Kiew, con rimonta da 3-1 con doppietta di Shevchenko) e Kaiserlsautern.

Nonostante le assenze di Paul Scholes e Roy Keane, squalificati, i pronostici della vigilia sono tutti a favore degli inglesi, che, non vincono la massima competizione europea dal 1968. Ma la sorpresa arriva dopo 5′, quando una deviazione della barriera su un calcio di punizione battuto da Basler coglie impreparato Schmeichel e porta in vantaggio gli uomini di Hitzfeld. L’azione più pericolosa dello United si ha con un giovane Ryan Giggs, ala sinistra, che tira a poco dal palo di Kahn.

Stessa azione, stessa porta, nel secondo tempo con un tiro di Jancker anch’esso sul fondo. Lo United prova a fare il forcing decisivo per pareggiare la gara nei primi 15 minuti della ripresa, ma ottiene solo uno sterile possesso. E’ ancora Basler a rendersi pericoloso per il Manchester United. Arriva quindi il primo cambio: fuori Blonqvist e dentro Teddy Sheringham. Risponde immediatamente Hitzfeld con Scholl che sostituirà Zickler. Scholl colpisce immediatamente un palo, con la difesa dello United quasi completamente in bambola. Ferguson si gioca il tutto per tutto mettendo dentro Solskjaer ma la situazione sembra non sbloccarsi. Ma il copione sembra non cambiare, per il Bayern arriva anche il secondo legno con Jancker che insacca sulla traversa. Sembra un copione già scritto con l’ultimo cambio, quello di Mario Basler, che fa prendere all’autore del gol partita l’applauso di tutta la parte Bavarese del Camp Nou proprio in prossimità della ripresa, eppure….

Collina assegna tre minuti di recupero. 90:36, forse una delle azioni più confuse di tutta la gara eppure è quella che pareggia la partita. Beckham crossa un calcio d’angolo per lo United su Schmeichel, salito in area per colpire nei minuti finali. Il portierone non riesce però a insaccare ma spizza per York, che prova a sua volta a buttare indietro la palla. Palla che finisce però nei piedi di Fink che non riesce a spazzare bene, mandandola sui piedi di Ryan Giggs. Tiro deviato in porta da Sheringham e, tra lo stupore di tutti, al Camp Nou è parità.

Qualsiasi altra squadra si sarebbe forse accontentata a questo punto di giocarsela ai supplementari, non lo United che a questo punto crede nel colpo grosso. Novantaduesimo in corso, rilancio lungo della difesa da calcio d’inizio del Bayern che viene controllato da Solksjaer. Ancora angolo, questa volta corto. Devia ancora Sheringham ma a insaccare il 2-1 che porta lo United sul tetto d’Europa è Ole Gunnar Solskjaer. Due cambi, due gol. Collina è costretto a far alzare i giocatori del Bayern, affranti a terra perchè si giocano ancora 30 secondi. Pleonastici.

Lo United entra nella storia con un trebble, secondo solo a quello del PSV 1988. Divent anche la prima squadra a vincere la Champions League non avendo vinto il campionato l’anno precedente. Come accadrà l’anno dopo, ad Euro 2000, sulla coppa c’erano già i nastrini del Bayern Monaco. Johansson, il presidente UEFA, che nel frattempo aveva già abbandonato la tribuna per andare verso il campo con la coppa si trova di fronte ad uno spettacolo inaspettato. “Non ci posso credere” – dichiarerà – “i vincitori stanno piangendo e i perdenti stanno ballando”. Ferguson, che dopo questa partita sarà nominato Sir invece descriverà il calcio come un sanguinoso inferno. E all’inferno, si sà, vincono i diavoli.

httpvhd://www.youtube.com/watch?v=yRz7OvVRym0

Bayern Monaco (1-4-2-3): Kahn; Matthaus (80′ Fink); Babbel, Linke, Kuffour, Tarnat; Effenberg, Jeremies; Basler (90′ Salihamidzic), Jancker, Zickler (71′ Scholl).

Manchester United (4-4-2): Schmeichel; Neville, Stam, Johnsen, Irwin; Giggs, Butt, Beckham, Blomqvist (67′ Sheringham); Cole (81′ Solskjaer), Yorke.

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

67 Comments

  1. buongiorno a tuttu
    Palazzi se ci sei batti un colpo!!!

  2. Ferguson, che dopo questa partita sarà nominato Sir invece descriverà il calcio come un sanguinoso inferno. E all’inferno, si sà, vincono i diavoli.

    Sì, certo, sempre. 2 finali vinte, 2 perse in 86 anni sulla panchina del Manchester.

    Con tutto il rispetto per Ferguson.

  3. E quasi uno scudo ogni due anni. Ma vieni solo per far polemica te? 🙄
    Perse contro il Barça peraltro nemmeno demeritando troppo, mica contro il Porto

  4. . Ma vieni solo per far polemica te? 🙄

    Ma quando mai, dacci un taglio.

    Posso essere in disaccordo?

    Vabbè, buona giornata, tanto si già come va a finire… 🙄

  5. Diavolino correggi il titolo, che la finale l’ha vinta il ManUtd e non il Bayern. Pirla 😀

  6. corretto io 😀

    Dovremmo tornare a quei tempi, quando:
    a) Il calcio italiano contava;
    b) L’***** no.

    😆

  7. Diavolino hai visto che sulla prima pagina di Tuttosport hanno raddrizzato gli occhi a Marotta?

  8. Ahahahahahahah è vero 😀

  9. Finalmente tuttointer ci dedica una copertina ho visto

  10. Partita memorabile, senza dubbio. Vidi una replica qualche anno fa, senza conoscere il risultato…roba da far impallidire la finale di Istanbul per certi versi.
    …ma con che cazzo di modulo giocava il Bayern??? 🙄

  11. Su Hamsik ho visto quell’intervista che gli ha fatto Ugolini di Sky Sport. A parte le classiche frasi banali “A Napoli sto bene”, “Se arriva offerta decide società” etc etc… io ci ho letto una gran voglia di Milan…però resto dell’idea che De Laurentis non lo lascerà andare.
    Che poi sto ancora cercando di capire il suo discorso sui 40 milioni per Hamsik…bah.

  12. DOV’E’ PALAZZI?

  13. MILANDOMINAT 1 Luglio 2011 at 13:34

    ma veramente per Hamsik dobbiam dare ai monnezzari 30 milioni + il prestito di el sharawy?

    A quei ladri di scudetti piagnoni gli darei 30 milioni, di calci nel culo

    NAPOLI S.C: MERDA

  14. …ma con che cazzo di modulo giocava il Bayern??? 🙄

    Col libero…quella squadra me la ricordavo dai tempi di Fifa ’98… 😳

  15. Scudo 2006 rimane dov’è…e mo gufi, tutti giu dal trespolo! 😛

  16. Scudetto 2006 all’Inter: la Procura Figc archivia
    Non ci sarebbero fattispecie di rilievo disciplinare

    Non c’erano dubbi, ora ci toccherà ancora sorbirci gli “onestoni”….

  17. State calmi. PRESCRITTA
    E’ archiviazione per prescrizione.

    http://sport.virgilio.it/calcio/revoca-scudetto-2006-inter-prescritta.html

    E’ il 18 che si decide, tutto sta andando come deve andare. Per ora non è ancora fermato nulla. Anzi è affermato che l’inter ha compiuto reati che però sono prescritti come si pensava.
    Non è prescritta però la decisione sullo scudo perché l’etica non va in prescrizione.

    Si decide il 18.
    E’ comunque la prova che l’inter qualcosa ha fatto (altrimenti sarebbe stata archiviazione e basta). Quindi da oggi sono ufficialmente “i prescritti” e non più “gli onesti”

  18. Zullida si decide il 18
    Con questa prescrizione sui reati 2006 tutto va verso la revoca, sono stati accertati e prescritti appunto i reati, quindi che nel 2006 l’inter agiva in maniera tutt’altro che trasparente

  19. Non vi sono fattispecie di rilievo disciplinare

    Ah questo è il giornale di casa 🙄 🙄 🙄 🙄
    E che han prescritto? Il nulla?
    VENDUTI!

  20. Anche corsport dice che archivia per prescrizione.
    Il servilismo e il mistificazionismo del giornale rosa a questo punto diventa sempre più vergognoso.
    Il tg1 ha fatto scuola.
    Prescrizione fatti 2006 = si va verso la revoca, signori!

  21. Una flebo per diavolino…presto.

  22. Invece la foto sul sito non l’hanno taroccata, gli hanno lasciato gli occhi storti…

  23. Ah già che da quando non sono redattore non mi fa mettere foto… 😕 😕 😕

    Comunque è questa la foto…

  24. Non si verso nulla diavolino…

    … E’ ancora revocabile, ma non è detto che lo facciano.

    Rasserenati, più in alto lanci i tuoi proclami… Più figura di merda fai dopo.

    E lo dico con affetto sia chiaro!

  25. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 15:17

    Da oggi sono come Berlusconi. Prescritti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!E se il 18 gli tolgono lo scudo di cartone sarà un piccolo risarcimento del grande furto fatto al calcio

  26. camisa
    intanto ci dicono che se questo fosse venuto fuori 5 anni fa loro sarebbero stati deferiti come gli altri. ti sembra poco?
    ripeto era l’ipotesi più quotata questa oggi. così come la revoca è la più quotata il 18
    intanto possiamo già dire onesti sta minchia

  27. Effettivamente alle 14,00 appena uscita la notizia su corriere.it sembrava di altro tenore, sembrava in pratica tutti belli lindi e puliti.

    Invece con il passare delle ore è venuto fuori la famigerata parola “prescrizione” che non vuol dire “assoluzione piena”. Per cui torno a confidare che il 18 luglio… diventino 17!!!!!

  28. Juangatsu - Il Troll Comunista 1 Luglio 2011 at 17:17

    Il 18 Luglio è il mio compleanno. 😈

  29. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 17:23

    il calcio è stato viziato. La storia sarebbe stata diversa se farsopoli fosse stato un processo onesto e l’ Inter avrebbe avuto meno vantaggi. Chissà se con una penalizzazione avrebbero potuto ugualmente prendere Ibra (magari se tagliati fuori dalla champions) e avere poi la stessa plusvalenza che gli ha permesso di rifare la squadra…

    Ladriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii e Prescritttiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!

  30. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 17:31

    comunque a parte i deliri di RDV su caro vecchio diavolo ha riportato la sentenza.

    In effetti non sono stati prescritti. C’ è scritto chiaramente. Lascio a camisa la spiegazione di quegli atti

  31. DNA… trovi tutto nei commenti su Bauscia Cafè e su “Diarroico Milan”.

    Trovi tutto lì.

    Ho dato un sacco di spiegazioni. 😀

  32. Gazza

    tizia sportiva, possono far pensare che l’Inter abbia avuto “comportamenti poco limpidi”, l’espressione usata dai tre saggi interpellati cinque anni fa da Guido Rossi? Sarà il Consiglio federale a decidere visto che la vicenda dello scudetto 2006 è l’unica non prescrivibile

    Corsport

    Sulla base di quelle telefonate la Juventus aveva fatto ricorso alla Federazione chiedendo la revoca dello scudetto del 2006 assegnato all’Inter dall’allora commissario straordinario Guido Rossi. L’archiviazione per prescrizione significa semplicemente che non si può agire contro i soggetti in quanto per quei reati sportivi è passato il tempo massimo previsto dalle norme per perseguirli. Ma Palazzi nel rendere pubblico il dispositivo ha provveduto anche a consegnare al presidente federale Giancarlo Abete una ponderosa relazione in cui analizza quelle vicende spiegando quali sarebbero state le conseguenze disciplinari se la prescrizione non fosse scattata. Ora Abete distribuirà il documento ai membri del Consiglio Federale e alle parti (Inter e Juventus) e poi nella riunione del prossimo 18 luglio gli stessi membri dell’organismo di governo della Federazione dovranno decidere se sulla base di quanto emerso sia ancora legittimo consentire all’Inter di fregiarsi di un titolo che le venne assegnato ritrovandosi in vetta alla classifica dopo le penalizzazioni disposte dai processi sportivi a carico di Juventus e Milan.

    Tuttosport non lo cito nemmeno perché è scontato.
    Ora TUTTI dicono che lo scudetto 2006 non è prescrivibile perché non è la naturale assegnazione alla prima in classifica. Perché i prescritti sostengono il contrario?

  33. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 17:39

    http://www.voceditalia.it/articolo.asp?id=69053

    questo articolo invece dice l’ esatto opposto di quello che riporta il documento pubblicato da Rdv…

    Fate chiarezza

  34. Camisa, posso farti una domanda secca e ignorante?

    Si possono definire prescritti? Risposta secca. 🙂

  35. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 17:41

    mi dai i link camisa?

    Grazie

  36. DNA vai a leggere tutto quanto ti ho indicato… Solo i miei commenti per semplificarti le cose… Non perchè siano scienza esatta… Ma perchè trovi sinteticamente le risposte che cerchi.

  37. Dna
    L’articolo pubblicato da RDV è falso dato che parla ad esempio di cose non prescritte.
    Ripeto, non si tratterebbe nel caso di una revoca del titolo perché quella la fa un tribunale, non può farla un consiglio federale. Ma di un annullamento di una precedente delibera, proprio perché l’assegnazione di quel titolo non è come quella degli altri.
    Qualsiasi cosa scritta da una mano interista è falsa e mistificatoria.
    Fatevene una ragione.

  38. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 17:44

    “Il Procuratore federale,esaminati gli atti dell’indagine inerente alle trascrizioni delle conversazioni telefoniche depositate presso il Tribunale di Napoli nel noto processo penale in corso di svolgimento ed espletata la conseguente attività istruttoria in sede disciplinare, ha disposto l’archiviazione del procedimento, non essendo emerse dalle risultanze istruttorie e dai contatti telefonici in atti fattispecie di rilievo disciplinare procedibili, non coperte da giudicato ovvero non prescritte ai sensi dell’art. 18 del C.G.S. vigente all’epoca dei fatti. Pertanto, con provvedimento a parte, è stata disposta l’archiviazione degli atti:
    […]
    12. nei confronti dell’allora socio di riferimento dell’Internazionale sig. Massimo Moratti e della società Internazionale:
    perché non sono emerse fattispecie di rilievo disciplinare non prescritte ai sensi dell’art. 18 C.G.S., vigente all’epoca dei fatti.
    13. nei confronti dell’allora presidente dell’Internazionale (deceduto l’anno 2006) sig. GiacintoFacchetti e della società Internazionale: perché non sono emerse fattispecie di rilievo disciplinare procedibili ovvero non prescritte ai sensi dell’art. 18 C.G.S., vigente all’epoca dei fatti.“

    Fermo restando la mia totale ignoranza giuridica però questo testo sembra dire altro

  39. ha disposto l’archiviazione del procedimento, non essendo emerse dalle risultanze istruttorie e dai contatti telefonici in atti fattispecie di rilievo disciplinare procedibili, non coperte da giudicato ovvero non prescritte

    Passala in forma affermativa: tutto ciò che è emerso è prescritto.

  40. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 17:50

    Dice “non sono emerse fattispecie di rilievo disciplinare non prescritte”.

    E’ una forma giuridico/stilistica per dire che la fattispecie emerse erano di rlievo disciplinare, ma prescritte.

    Camisa scusami mi vuoi dire che nel linguaggio giuridico viene appositamente utilizzato negli atti un linguaggio volutamente contradditorio per essere interpretato diversamente?
    Come è possibile? E uno come fa a dire che il vero è quello che interpreta lui e non quello che è riportato agli atti?

  41. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 17:51

    anche se l’ interpretazione avviene per convenzione comunicativa degli addetti ai lavori come è possibile che agli atti sia riportata una cosa falsa?

  42. Vuol dire: tutto ciò che è emerso è prescritto.

    Viene usata questa formula perchè la Juve chiedeva l’apertura di un nuovo processo sportivo pensando ci fossero nuove condotte rilevanti disciplinarmente.

    La risposta di Palazzi è: no non ci sono fattispecie rilevanti per le quali non sia intervenuta la prescrizione.

  43. Ma questo lo sapevamo già in soldoni.
    La domanda è: le cose prescritte (e segregate nella relazione di Palazzi che non è stata resa pubblica ma lo sarà solo il 5) sono tali da violare i principi di “onestà, correttezza e lealtà sportiva” in base ai quali fu assegnato all’inter lo scudetto 2006?

  44. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 18:08

    comunque ho capito bene la vicenda….

    Molto bene aspettiamo la decisione del 18 luglio. Ritengo probabile che glielo revocheranno e nel caso prepariamoci a festeggiare di brutto.

    Quella revoca non è nulla rispetto a quello che dovevano pagare, ma sarà un piccolo risarcimento del più grande furto della storia del calcio

  45. MILANDOMINAT 1 Luglio 2011 at 18:14

    DNA, quando indossi i panni del vero milanista risulti una persona seria

    Qualcuno linki le perle del salumiere

  46. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 19:11

    guarda che i fra i panni del vero milanista c’ è anche quello di criticare la squadra anche se vince di fronte a cose che non vanno o che possono essere palesemente migliorate. Comunque ti ringrazio

  47. In tutto questo casino, si distingue per idiozia il buon RDV che chiede la restituzione di vari trofei a caso… :mrgreen:

  48. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 19:37

    Rdv non è idiota è semplicemente un eccellente avvocato che ha il vizio di battersi per le cause stra perse…

    quando si batterà per le cause che potrà vincere massacrerà tutti

  49. guarda che i fra i panni del vero milanista c’ è anche quello di criticare la squadra anche se vince di fronte a cose che non vanno o che possono essere palesemente migliorate.

    Ma non quello di ossessionare la gente.

  50. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 19:38

    secondo me poi utilizza la blog sfera solo come addestramento

  51. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 19:42

    La gente è spesso ossessionata da sola da pregiudizi e preconcetti banali nel bene e nel male….il tartassamento spinge a ragionare fuori dai preconcetti e pregiudizi e quindi ad avere un campo di ragionamento più ampio e quindi migliore.

  52. Io come molti ero andato a fare una spruzzata di diarrea sull’1-0 e sono tornato che erano sull’1-2.

  53. No, il tartassamento rompe solo i coglioni, alla grande!

  54. È semplicissima, la lettura della sentenza: Palazzi non può procedere alla revoca perché non è in suo potere farlo, dal momento che i comportamenti illeciti (presenti e documentati) di Facchetti e Moratti sono caduti in prescrizione. È però importante che non lo possa fare per quel determinato motivo – prescrizione – perché vuol dire che i comportamenti illeciti (chiamare e parlare con un designatore è illecito sia quando lo fa Meani, sia quando lo fa Facchetti, con la sola differenza che uno è il proprietario di un ristorante nel lodigiano e l’altro il Presidente dell’Inter) ci sono stati. Deciderà quindi la FIGC il da farsi.

    P.S.: l’articolo di Fabbrica Inter è divertente perché in pratica dice questo: “Nella sentenza di calciopoli si dice che Moggi e i designatori erano molto in confidenza, quindi se erano così in confidenza è perché hanno truccato altri campionati! E quindi ridateci gli Scudetti!”.
    Bene, 1. magari sono in confidenza perché fanno sesso di gruppo o perché si ritrovano il sabato pomeriggio a giocare a Dungeons & Dragons, tu che stracazzo ne sai? Se spuntano le intercettazioni, le prove, eccetera è un discorso, sennò ciccia; 2. non mi pare che l’Inter sia arrivata sempre seconda dal 1998 al 2002. Giusto una volta, perché il 5 maggio Cuper riuscì a perderne due, non una, due, di posizioni.

  55. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 20:03

    Intanto Lippi vorrebbe tornare ad allenare….

    dopo la figura fatta al mondiale io al suo posto non riuscirei mai a dire di voler allenare ancora

  56. Benvenuto a Pifa.
    Ripeto non fidatevi di fabbrica inter sono disinformatori puri

  57. Dna, si sa chi allenerà cippolippi?

  58. dnarossonero 1 Luglio 2011 at 20:55

    ah bo…non so nemmeno se c’ è qualcuno più o meno interessato ad averlo in panchina, bravo diavolo ottimo acquisto Pifa…

  59. Lui ha detto che nella nuova stagione rientra, l’ho sentito io. Ma non ha detto con chi! Speravo coi gobbi! O con l’immerd!

  60. Dna non ho acquistato nessuno c’è anche gente che scrive qui capitandoci per caso eh 🙄

  61. MILANDOMINAT 1 Luglio 2011 at 21:12

    Moratti: scudetto 2006 “caso chiuso”

    (ANSA) – MILANO, 1 LUG – ”La situazione e’ abbastanza definita sotto l’aspetto sostanziale, con tutto il rispetto la Figc ne puo’ discutere, ma il caso dovrebbe essere chiuso perche’ si tratta di un’archiviazione”. Lo ha detto il presidente dell’Inter, Massimo Moratti, commentando l’archiviazione per prescrizione decisa della Procura della Federcalcio sul fascicolo di calciopoli riguardante il club nerazzurro.

    Eh no brighella, non è archiviato, è prescritto

  62. Mistificazione dell’informazione.
    Avanti così.
    Hanno sempre più la faccia come il culo.
    Non ha capito che quanto uscito oggi vuol dire che se fosse uscito nel 2006 avrebbe fatto la fine di Milan, Lazio e Fiorentina

  63. Basler (90? Salihamidzic)

    Considerati i risultati della Juve di questi ultimi anni…non è che ‘sto qua porta un poco sfiga? 😀

  64. NUOVO POST

  65. Diavolo, se disturba, cancellalo pure:

    http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/

    Come sapete il 6 luglio l’AgCom voterà una delibera con cui si arrogherà il potere di oscurare siti internet stranieri e di rimuovere contenuti da quelli italiani, in modo arbitrario e senza il vaglio del giudice.

    Cosa si può fare?

    Andare alla pagina di Agorà Digitale in cui sono raccolti tutti i link, le iniziative e le proposte dei cittadini;

    Firmare e diffondere la petizione sul sito di Avaaz.

    Partecipare e invitare tutti i tuoi amici a “La notte della rete“, dal 5 luglio sera: quattro ore no-stop in cui si alterneranno cittadini e associazioni in difesa del web, politici, giornalisti, cantanti, esperti.

    Partecipare a una delle manifestazioni che si stanno a preparando a Roma e in diverse città.

    Se sei un blogger infine scrivi un post, usando il logo sopra e riportando i link qui sopra, diffondendolo il più possibile tra amici e conoscenti.

Comments are closed.