5 aprile 1995, stadio Parc des Princes, Parigi. Il Milan si gioca la finale di Champions League contro una delle squadre più forti del mondo in quel periodo, Il Paris Saint Germain. Una grande squadra quella guidata dal mister Fernandez, che tuttavia non faceva paura all’armata invincibile di Fabio Capello. L’allenatore rossonero schiera la formazione titolare, con le fasce ben coperte da Eranio e Boban e in mezzo al campo la classe unita alla forza di Albertini e la muraglia umana Desailly. Attacco affidato all’estro di Savicevic e all’opportunismo di Simone, che sta vivendo la sua miglior stagione della carriera.
Nei francesi gioca il temibile tridente composto da Weah, Rai, Ginola. Soprattutto il liberiano è considerato uno dei più grandi calciatori del mondo, e qualcuno dice che è destinato a trasferirsi proprio al Milan.

La partita non è per nulla bella, le occasioni da rete sono pochissime e la squadra di Capello pensa soprattutto a chiudere tutti gli spazi per ripartire in contropiede e sfruttare la rapidità di Simone. L’attaccante italiano e Savicevic ci provano, ma non si rendono quasi mai veramente pericolosi. Stessa cosa per i parigini, visto che Weah non gioca certo la migliore partita della sua stagione e la lentezza del brasiliano Rai fa innervosire i tifosi.

La partita sembra destinata a un pareggio che rimanderebbe tutto alla gara di ritorno, e invece i rossoneri compiono il miracolo. Il gol arriva a tempo scaduto ed è un contropiede capolavoro, una delle azioni più belle degli ultimi 20 anni: i francesi perdono palla nella loro area, e Massaro inizia una cavalcata che lo porta a saltare due uomini, temporeggiare, e  passare la palla a Savicevic, che dal limite dell’area da sinistra rientra sul destro e fa passare un pallone in area per Boban,che si trova spalle alla porta; il croato, non ci pensa due volte, che stoppa di destro e di sinistro fa partire un tiro che si infila sul primo palo e sorprende il portiere della nazionale transalpina Lama. Indimenticabile l’esultanza di Boban, che quasi incredulo corre verso la panchina inseguito dai compagni, per poi scivolare nell’erba del Parco dei Principi. C’è ancora il ritorno da giocare, ma i tifosi milanisti avevano già capito che il Milan era volato per l’ennesima finale europea.

PARIS ST. GERMAIN: Lama, Llacer, Cobos, Ricardo, Roche, Le Guen, Bravo, Guerin, Weah, Rai, Ginola. All.: Fernandez
MILAN: S. Rossi, Panucci, Maldini, Albertini, Costacurta, Baresi, Eranio, Desailly, Boban, Savicevic, Simone (84′ Massaro). All.: Capello
Reti: 90′ Boban
Arbitro: Muhmenthaler

Posted by elbonito

62 Comments

  1. Diavolo1990

    E meno male che siam passati noi… la squadra più sfigata francese in finale di CL non si poteva vedere.

  2. Buongiorno ragazzi…
    L’atteggiamento delle italiane impegnate nella sticazzileague è scandaloso.

    Io non voglio credere che squadra comunque toste come la giuve, il napoli, il palermo siano piu scarse delle ex sovietiche.

    Di questo passo il Ranking Uefa ce lo infiliamo su per il culo (cit. apocal).

    p.s: Elbonito bel post, come al solito quando rivisiti le partite del passato. Però l’azione del gol, da quello che vedo nel video, mi sembra descritta un po’ naif! :mrgreen:

  3. il ranking lo sapete dove dovete metterlo, vero? nello stesso posto dove ilary mette il suo telefonino vodafone, colla suoneria in modalità vibrazione.

  4. sono d’accordo melito…lo dico da ieri e l’ha detto anche G.Galli ieri sera : che senso ha lottare un campionato intero per andare in uefa e poi lasciarsi eliminare senza troppi rimorsi?per fare cosa?per dedicarsi ad un campionato in cui all 99% si riqualificheranno alla uefa…incredibile

    pessima la juve che aveva serie opportunità di vincerla.dalla champions scenderano squadre semi-scandalose…i pericoli maggiori sono liverpool,manchester city,porto,zenit,atletico madrid e bayer leverkusen…il che è tutto dire

  5. In Italia manca la mentalità giusta per affrontare l’europa.

    Ad eccezione di Milan, Inter, Roma, Juve (?), le altre sono brancaleoni allo sbando.

    Bello il goal di Boban, ma la teleronaca è ridicola. Si accorgono che la palla è in rete mezz’ora dopo!

  6. yom è un approccio ridicolo…i presidenti premono per andare avanti solo dove c’è un ritorno economico…de laurentiis ad agosto definì l’europa league OBSOLETA ED INUTILE..

    balzaretti ieri sera ci è andato giù pesanti ammettendo candidamente che la gente di palermo,il presidente,l’allenatore e i suoi compagni se ne fregavano altamento dell’europa league e la cosa lo faceva incazzare molto.

  7. Ma cosa cazzo gliene frega alla Juve di andare a Poznan a giocare a -15 rischiando di brutto di tornare con una squadra decimata, quando in campionato può lottare per il terzo posto e, forse, qualcosina in più…

    Quello di Napoli, Palermo e Samp è un circolo vizioso, loro sì che potrebbero dare qualcosa in più, in effetti. Personalmente, quando ci giocava il Milan vivevo le partite come fossero amichevoli, quando siamo usciti non mi ha fatto nè caldo nè freddo.

    Certo che la competizione in sè andrebbe rivista.

    Non è il massimo trovarsi a giocare a -15 o fare trasferte inculate per andare in Russia e Ucraina al giovedì, tornare (se va tutto bene) il venerdì mattina e dover giocare alla domenica.

    A me, così, l’Europa League fa schifo.

    Non a caso, le vincitrici degli ultimi anni sono o outsiders (CSKA, Shaktar, Zenit) o le spagnole (due volte Siviglia e Atletico Madrid) che per lo scudetto sono tagliate fuori e per il piazzamento in Europa hanno poche avversarie, quindi possono concentrarsi sulla UEFA.

  8. Diavolo1990

    Certo che la competizione in sè andrebbe rivista.

    Se ammettessero anche le eliminate agli ottavi di CL vedi che dalla seconda parte diventerebbe divertente.
    Ci sono troppe squadre di paesi sconosciuti.

  9. buongiorno

    dopo aver visto la conferenza stampa di oggi di Allegri mi chiedo cosa resta a fare Ronaldinho, spero che a gennaio se ne vada perchè non merita un simile trattamento

    sarà il tempo inesorabile a dire se Allegri ha fatto bene a comportarsi così ,
    già con Leonardo a distanza di un anno i giudizi sul suo operato sono cambiati , sarà così anche con Allegri

  10. la partecipazione delle italiane alla e.l. è compatibile al loro livello, cioè vicino a zero.

  11. i giudizi su leonardo sono radicalmente cambiati solo da quando il suo nome è stato avvicinato all’inter, quindi solo astio da tifoseria.

  12. magari il dentone re dei bonghi potrebbe essere ancora decisivo per qualche assenza dello zinghero e il sempiterno malato patolinho, ma il dentone sembra interessato più all’ineffabile melodia dei bonghi che a quella della pelota.

  13. Personalmente, quando ci giocava il Milan vivevo le partite come fossero amichevoli, quando siamo usciti non mi ha fatto nè caldo nè freddo.

    Ok, però il milan affrontava l’eurolig con formazioni decenti. Se poi siete stati eliminati presto è stato perchè era un anno no. Napoli e compagnia non possono permettersi di schierare troppe riserve. Neppure contro azerbaigiani o salaminchiesi, non siamo più negli anna ’90 in cui erano squadre semidilettantistiche.

    Non è il massimo trovarsi a giocare a -15 o fare trasferte inculate per andare in Russia e Ucraina al giovedì, tornare (se va tutto bene) il venerdì mattina e dover giocare alla domenica.

    Vero, non sarà il massimo. Però allora si iscrivano ad un torneo di briscola. E, sopratutto, smettiamola con le manfrine sulla competitività del calcio italiano.

    A me, così, l’Europa League fa schifo.

    Fatta la Champions, era normale che questa competizione scadesse. La Uefa era una competizione con una sua dignità, per certi aspetti c’erano addirittura difficoltà paragonabili alla stessa Campioni. Purtroppo non c’è rimedio se non rivedendo entrambe le competizioni.

    Se ammettessero anche le eliminate agli ottavi di CL vedi che dalla seconda parte diventerebbe divertente.

    Sicuramente il tasso tecnico si alzerebbe. Ma non si risolverebbe il problema delle squadre che si lasciano eliminare nei gironicini o ai sedicesimi perchè non hanno le “energie” per portare avanti la competizione. Anzi, per certi versi sarebbe un disincentivo maggiore: se non si sbattono ora (dove agli ottavi può capitarti un Aalborg o un Lilla) figurati sapendo che ad un certo punto possono ritrovarsi fra le balle anche (prendendo l’anno scorso) un Real od un Chelsea.

  14. Diavolo1990

    Novità da Barcellona: in base ad una ricostruzione del media iberico “Sport”, dopo un’analisi dei conti e della situazione finanziaria commissionata dalla dirigenza del club catalano ad una società esterna, la “Due Diligence”, è emerso che nell’operazione di cessione di Zlatan Ibrahimovic al Milan non c’è alcun obbligo di riscatto da parte dei rossoneri.

  15. Diavolo1990

    Sicuramente il tasso tecnico si alzerebbe. Ma non si risolverebbe il problema delle squadre che si lasciano eliminare nei gironicini o ai sedicesimi perchè non hanno le “energie” per portare avanti la competizione. Anzi, per certi versi sarebbe un disincentivo maggiore: se non si sbattono ora (dove agli ottavi può capitarti un Aalborg o un Lilla) figurati sapendo che ad un certo punto possono ritrovarsi fra le balle anche (prendendo l’anno scorso) un Real od un Chelsea.

    O forse è il contrario. Si sbatterebbero per affrontare un Real o un Chelsea che da molti più soldi in diritti tv di un gironcino.

  16. Però allora si iscrivano ad un torneo di briscola.

    Ma va là. Stiamo parlando di -15, con tanto di pioggia ghiacciata e campo gelato. Mica di una situazione normale.

    Diavolino, embè? A parte che sarà una cazzata…

  17. Diavolino, embè? A parte che sarà una cazzata…

    diavolino se le beve tutte, storica fu la balla che gli aveva raccontato il suo amico juventino secondo il quale avrebbero tolto l’ultima champions all’inter a causa dei numeri sulle magliette… 🙄 🙄 🙄

  18. O forse è il contrario. Si sbatterebbero per affrontare un Real o un Chelsea che da molti più soldi in diritti tv di un gironcino.

    Qui ammetto la mia ignoranza, ma le partite vengono contrattate singolarmente?
    Perchè se è così, ok.
    Ma se le tv comprano un “pacchetto europa league” non credo che la possibilità che possano arrivare un paio di top club in più possano variare così profondamente le entrate dei club.

    è emerso che nell’operazione di cessione di Zlatan Ibrahimovic al Milan non c’è alcun obbligo di riscatto da parte dei rossoneri.

    Se così fosse per voi sarebbe un vantaggio.

  19. Nettamente superiore l’Ajax quell’anno, vi hanno battuto 3 volte in una sola edizione.

  20. Diavolo1990

    Qui ammetto la mia ignoranza, ma le partite vengono contrattate singolarmente?
    Perchè se è così, ok.
    Ma se le tv comprano un “pacchetto europa league” non credo che la possibilità che possano arrivare un paio di top club in più possano variare così profondamente le entrate dei club.

    No le quote vengono date alla fine in base alle partite giocate 😀
    E già in champions un turno in più o in meno cambia sensibilmente.
    Ovviamente il prezzo del pacchetto aumenterebbe.

  21. Diavolo1990

    Nettamente superiore il Barça l’anno scorso, non hanno perso con voi 3 volte in una sola edizione.

  22. No le quote vengono date alla fine in base alle partite giocate 😀

    Ok, come in champions.
    Allora non ci vedo nessun incentivo. Oggi per il Napoli (una a caso) il passaggio ai sedicesimi e la prosecuzione della competizione non vale lo sforzo di sbattersi nel gironcino. Neppure sapendo che con la formazione tipo avrebbe l’opportunità di arrivare fino ai quarti senza grossi problemi. Con le escluse agli ottavi di champions questa possibilità diminuirebbe e contemporaneamente l’aumento degli intoriti per i diritti tv di quanto sarebbe? La presenza di un Real Madrid o di un Chelsea che beneficio offrirebbe dovendosi spalmare su (16+8+4+2) 30 altre squadre (ammesso che non comincino a dividere la torta fin da prima)?

  23. qua non si tratta di formula sbagliate. qua si tratta semplicemente che le italiane perdono tutte mentre le inglesi, spagnole e tedesche no.

  24. Elbonito, la verità è che i calciatori in italia giocano anzichè lavorare! :mrgreen:

  25. qua non si tratta di formula sbagliate. qua si tratta semplicemente che le italiane perdono tutte mentre le inglesi, spagnole e tedesche no.

    Vero, però con la vecchia formula chi andava in Uefa ci andava per vincerla.
    Un po’ perchè era una squadra più forte, un po’ perchè era un trofeo più prestigioso.

  26. l’anno scorso atletico madrid e liverpool sono andati per vincerla lo stesso, balabam. il problema è l’italia, non l’europa league.

    Elbonito, la verità è che i calciatori in italia giocano anzichè lavorare

    e ci mancherebbe pure…..chi gliel’ho fa fare a lavorare quando possono dare 4 calci al pallone?

  27. l’anno scorso atletico madrid e liverpool sono andati per vincerla lo stesso, balabam. il problema è l’italia, non l’europa league.

    Parlavamo di Italia ed il mio commento era riferito alle italiane …

  28. Infatti l’albo d’oro delle ultime edizioni pullula di inglesi…
    Le spagnole già meglio, ma a loro la corsa scudetta è preclusa in partenza, dato che come minimo si trovano a fronteggiare o un super-Barça o un super-Real. O entrambe.

    E’ vero, in Italia non c’è lo spirito giusto per l’Europa League.
    Ma sarei io il primo a non mettere i titolari quando si va il giovedì in Ucraina o Russia o Polonia.

    Che poi mi aspetterei che, almeno una volta, sqaudre come Napoli, Samp, Palermo ci provassero davvero a vincerla è innegabile, ma sono altrettanto convinto che la formula dell’Europa League sia il primo deterrente.

  29. Ma sarei io il primo a non mettere i titolari quando si va il giovedì in Ucraina o Russia o Polonia.

    LpF, non è che le giocano tutte in Polonia a -10.

  30. Ma sarei io il primo a non mettere i titolari quando si va il giovedì in Ucraina o Russia o Polonia

    Ci puo’ stare…ma le italiane nonvincono nemmeno in casa!

  31. Grazie al cazzo…
    Ma intanto vai una volta o due in posti del genere e vediamo se la tua prima preoccupazione è quella di tornare senza infortuni o quella di tornare con 3 punti e due stirati…

    A me la formula non piace, troppo lunga (considerando anche gli spareggi per entrare).
    Io le capisco le squadre che non si dannano l’anima per entrare nei turni a eliminazione diretta. L’unica cosa che posso dire è che magari dopo tre-quattro volte che ti cacciano al primo turno, mi piacerebbe vedere un anno in cui, chessò, il Palermo provi a vincerla per darsi un po’ di prestigio.

    Che è lo stesso discorso che faccio per la Coppa Italia. Sono poche partite, perchè Palermo, Fiorentina, Samp non provano a vincerla e a mettere in bacheca una volta tanto un trofeo?

    L’Europa League la rivoluzionerei. Innanzitutto giocandola nelle settimane di pausa della Champions per evitare i viaggi al giovedì notte/venerdì mattina. Poi la prima idea che mi viene in mente è quella di un maxi-tabellone a scontri diretti, con “preliminari” per le squadrette e poi che parta dai trentaduesimi di finale o giù di lì. Così magari una Samp, almeno in casa, tenta di fare una bella vittoria e chissà che pian piano ci prenda gusto.

  32. Ci puo’ stare…ma le italiane nonvincono nemmeno in casa!

    Ok, ma quello è il secondo problema: quello della mentalità.
    Evidentemente è una coppa che non affascina.

    Se da anni i vari Della Valle, Zamparini, Lotito, Garrone, Preziosi, De Laurentiis se ne fregano sostanzialmente dell’Europa League è perchè evidentemente si sono fatti i loro conti in tasca…

    Ripeto, sono il primo che rimane allibito a vedere il Palermo che a maggio festeggia l’Europa League e a dicembre ne esce senza piangere, però non mi sento di dargli dei cretini.

  33. Diavolo1990

    L’Europa League la rivoluzionerei. Innanzitutto giocandola nelle settimane di pausa della Champions per evitare i viaggi al giovedì notte/venerdì mattina.

    E che fai poi spezzatini in due gli infrasettimanali di campionato?

  34. Bitcha

    Ripeto, sono il primo che rimane allibito a vedere il Palermo che a maggio festeggia l’Europa League e a dicembre ne esce senza piangere, però non mi sento di dargli dei cretini.

    Infatti, sono straiperabominevolmente cretini…
    La Juve ad esempio bastava che vincesse le due partite in casa per passare, poi Del Neri poteva anche andare con i pulcini a giocare in Culonia, non cambiava niente….
    Il Palermo ha un organico infinito, Rossi lo poteva gestire meglio…
    La Samp si è cagata addosso…
    Se centri un traguardo secondo me, devi onorarlo e difenderlo; quando c’eravamo noi, mi incazzai parecchio quando il Werder ci butto fuori, perchè è l’unico trofeo che ci manca, e la potevamo vincere anche con Senderos in campo con le stampelle tipo…

  35. E che fai poi spezzatini in due gli infrasettimanali di campionato?

    Ma che ne so, è la prima idea che mi è venuta in mente…c’è gente pagata per pensarci.
    Per dire, al contempo riduci il campionato da 20 a 18 o 16 squadre…

    Bitcha, opinioni.
    A me non me ne fregava niente e non mi ha dato nessuna “emozione” vedere la Juve fuori.
    Certo, fa strano che nessuna italiana vinca mai. Ma le loro situazioni le conoscono meglio loro, se da anni Palermo, Samp o chi per loro se ne sbattono, gli converrà così.

    Io vado in bestia quando vedo che rinunciano alla Coppa Italia, roba di poche partite. Per la UEFA è diverso, implica spostamenti e partite al giovedì.

    La cosa di cambiare la formula la dico perchè mi sembra più facile (a me, magari Platini mi sputerebbe in faccia) cambiare la competizione che non convincere certe squadre a giocarsele.

  36. Bitcha

    Esatto opinioni,
    neanche a me ha dato emozioni l’uscita della Juve, ma godrei un po’ più del solito a vederla perdere domenica a Catania..

  37. ma godrei un po’ più del solito a vederla perdere domenica a Catania..

    Sì, ma a prescindere dall’Europa League.

  38. Diavolo1990

    Allora facciamo il campionato a 16 squadre, leviamo le nazionali e mettiamo le coppe. Ma lo spostamento giovedì – domenica è come quello sabato – martedì eh…

  39. com’è che l’arbitro non ha fermato la gara per i cori contro muntari???? a cagliari la partita è stata fewrmata subito! che differenza c’è?

  40. Orsato due pesi e due misure. Giallo per il calcione di Muntari, niente giallo per quello di Radu a Natalino.

  41. Diavolino è più pesante tornare in piena notte come ha fatto la Juve e il giorno dopo doversi allenare.

    Ad ogni modo, gol fortunoso della Lazio.

  42. gol fortunoso, ma al momento meritatissimo

  43. elbonito sinceramente la lazio ha avuto 2 fiammate prima del gol e poi nulla più,l’inter solo l’occasione con quella merda di pandev…non so che dire comunque,non credo che questa formazione che è in campo possa fare di più…campionato compromesso al momento

  44. no comment sul gol

  45. no comment sul gol

    Ti sei pigliato i gol fortunosi col Parma e ora ti pigli questo.

  46. è vero lpf ma di gol come quelli di stankovic se ne vedono almeno un apio a giornata…

    come quelli di biava massimo 2 in una stagione…ma è marginale al momento quest’inter come è messa in campo stenterebbe ad arrivare in uefa..ma le colpe saranno date a benitez ovviamente

  47. è vero lpf ma di gol come quelli di stankovic se ne vedono almeno un apio a giornata…
    come quelli di biava massimo 2 in una stagione

    Mi arrendo. 😳

  48. Ti sei pigliato i gol fortunosi col Parma e ora ti pigli questo.

    per non parlare di genova….

  49. in 2 spezzoni motta ha dimostrato quanto è importante per questa squadra…dando torto ai soloni che lo davano come panchinaro quando si parlava di assenze

  50. ja elbonito vogliamo parlare degli episodi fortunati e sfortunati dell’inter?e non calcate sempre la mano…

    ma uno si può chiamare Felice Natalino?

  51. Stavo notando…Sneijder non segna da gennaio in campionato, Pandev da febbraio…visto e considerato ciò, che coglione Eto’o…

  52. Dimenticavo…

    OH NOOOO (cit.)

    Grande Natalino! 😯

  53. che coglione Eto’o…

    decisamente

  54. Diavolo1990

    Orsato due pesi e due misure. Giallo per il calcione di Muntari, niente giallo per quello di Radu a Natalino.

    Mi arrendo 😳 😳
    OH NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

  55. la cosa più frustrante è la consepevolezza che non riusciremmo a segnare nemmeno giocando fino a natale

  56. Cazzo, ho parlato presto…

  57. ormai non mi resta che tentare il metodo diavolino:

    ora segna la lazio

  58. Diavolo1990

    Dai cazzo voglio il 2-2 è il risultato migliore per noi!

  59. Abdichiamo con 24 gare di anticipo…tristezza a palate 🙁

  60. è dura quando la squadra avversaria gioca seriamente eh…. 😆

  61. Sì dai diavolino non far finta di tifare per l’Inter :mrgreen:
    La Lazio ha vinto, domani (o domenica, boh) li superate di nuovo e vi va bene così.

  62. Diavolo1990

    NUOVO POST

Comments are closed.