Dopo un paio di settimane di relativa tranquillità il Milan torna ad affrontare una delle sue storiche “bestie nere”, l’Udinese allenata da Massimo Oddo. Squadre in campo alle 15 al Friuli – Dacia Arena.

Il 2-1 dell’andata, frutto di due dei pochi gol “utili” di Kalinic finora, aveva mostrato diverse criticità da parte del Milan, poi manifestate nelle varie sfide perse contro le grandi. Da allora l’Udinese ha cambiato guida in panchina, ma sembra aver esaurito la “spinta” arrivata dal cambio di allenatore. Nell’elenco dei 23 convocati manca ancora Rodriguez, sostituito dal primavera Bellanova; partono praticamente tutti, a parte lo svizzero, l’altro primavera Gabbia e gli assenti Conti e Storari. Nell’Udinese mancano Adnan e lo squalificato Samir.

4-3-3 confermato con: G. Donnarumma; Abate, Bonucci, Romagnoli, Calabria; Kessié, Biglia (Montolivo), Bonaventura; Suso, A. Silva, Calhanoglu. Di là Oddo (sfida nella sfida tra due campioni del mondo 2006) risponde con un 3-5-2. Bizzarri; Nuytinck, Danilo, Larsen; Widmer, Barak, Behrami, Jankto, Pezzella; Maxi Lopez, Lasagna. Unico ballottaggio tra Maxi e De Paul, che circa un anno fa ruppe la caviglia a De Sciglio con un intervento killer immediatamente seguito da un suo gol. Corsi e ricorsi, con il calendario che rimette di fronte le due squadre nello stesso periodo. Arbitra Manganiello di Pinerolo, con Mariani-Dobosz al Var. Negli anticipi, pareggi per Inter e Samp; da seguire, in chiave europea, anche Verona-Roma alle 12.30.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014