Si torna (finalmente) a parlare di Serie A dopo la lunga pausa nazionali terminata con l’eliminazione dell’Italia dal prossimo mondiale. Avversario il Napoli di Sarri attualmente al primo posto.

Azzurri primi in campionato ma in difficoltà in Champions League dove solo un miracolo potrebbe evitare a Callejon e compagni la discesa in EL, neanche matematicamente sicura peraltro. Ma per quanto visto finora i 13 punti di scarto che separano le due squadre non sono noccioline e un pari esterno al San Paolo basterebbe già a rompere la maledizione degli scontri diretti (tutti persi, contro Inter, Lazio, Roma, Juventus e Sampdoria; dopo stasera sono esauriti). Poca stanchezza post-pausa nazionale, con le ultime partite lunedì, i soli Bonucci e Jorginho stabilmente impiegati; qualche nazionale estero in più forse per il Napoli in amichevole.

4-3-3 confermato per Sarri con: Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, M. Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. Fuori fino alla primavera Milik e Ghoulam, dovrebbero andare in panchina Diawara e Ounas. 3-5-1-1 per il Milan con: G. Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Borini, Kessié, Montolivo, Locatelli, Bonaventura; Suso; Kalinic (A. Silva). Bocciato per ora Biglia, possibile ballottaggio Musacchio-Zapata per il ruolo di difensore destro. Fischio d’inizio alle 20.45, circa cinquanta minuti dopo la fine del derby Roma-Lazio. L’arbitro della sfida del San Paolo sarà Doveri, con il duo Valeri-Dobosz al Var.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014