Per la 14^ giornata il Milan va in trasferta al Castellani di Empoli; di fronte ci sono i biancoazzurri toscani quartultimi in classifica. Partita da vincere assolutamente per non perdere posizioni e punti davanti.

La squadra di Giovanni Martusciello, allenatore in seconda per 6 anni poi promosso come prima guida con un passaggio che si vede spesso nel basket ma non nel calcio, sta faticando ma per ora è ancora virtualmente salva. Tre ex in rosa: José Mauri, mandato qui in prestito, Riccardo Saponara e soprattutto Alberto Gilardino. Proprio l’attaccante piemontese è ancora a secco in questa avventura ad Empoli. Fuori Zambelli, Laurini e Mchedlidze, i toscani dovrebbero comunque avere tutti i titolari (o quasi) a disposizione.

4-3-1-2 per Martusciello, con: Skorupski; Veseli, Bellusci, Costa, Pasqual; Krunic, Diousse, Croce; Saponara; Pucciarelli, Maccarone. 4-3-3 ormai tipico invece per Montella. Donnarumma; Abate, Paletta, Romagnoli, De Sciglio (Antonelli); Pasalic, Locatelli, Fernandez; Suso, Lapadula, Bonaventura. Un po’ di turnover, anche se in concreto i cambi (per far rifiatare Kucka e Niang) sono solo 2. Più quello per infortunio di Lapadula dentro per Bacca; ma è probabile che contro una “piccola” ci sarebbe stato lo stesso. Si rivede in panchina dopo mesi anche Bertolacci. Un’altra gara dove probabilmente ci sarà da faticare come con Pescara e Palermo, sperando che finisca allo stesso modo.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014