Domenica 1° novembre, ore 20.45, Stadio Olimpico. Trasferta a Roma per il Milan reduce da 6 punti che fanno soprattutto morale nel giro di pochi giorni: avversaria l’altalenante Lazio di Pioli.

I biancocelesti double-face di inizio stagione sono pericolosissimi in casa: solo vittorie finora all’Olimpico, in campionato come in Europa. Al contrario, fuori è arrivata solo una vittoria su 7 partite (quella con il Verona) a fronte di un pareggio (Dnipro in Europa League) e 5 sconfitte. Va detto però che in campionato la Lazio non ha ancora affrontato nessuna delle big in casa. Ovvi punti fermi della banda di Pioli i più famosi Biglia, Klose e Candreva, oltre a Felipe Anderson, autore di 4 reti finora in campionato. Da ricordare anche l’ex un po’ “avvelenato” Alessandro Matri, ancora una volta in prestito dal Milan a un altro team di serie A. Nessuno squalificato, e l’altro grande ex della partita Sinisa Mihajlovic (colonna della Lazio che vinse tutto o quasi a fine anni ’90) pare intenzionato a confermare l’undici vincente con il Chievo, Abate -infortunato- a parte. Donnarumma; De Sciglio, Alex, Romagnoli, Antonelli; Kucka, Montolivo, Bertolacci; Cerci, Bonaventura, Bacca. 4-2-3-1 per Pioli, con: Marchetti; Basta, Mauricio, Gentiletti, Radu; Cataldi (Onazi), Biglia; Candreva, Milinkovic, F. Anderson; Klose.

L’altra metà della sfida incrociata Milano-Roma è andata all’Inter ai punti. 1-0, con qualche opportunità per il raddoppio, ma più possibilità di pareggiare per la Roma che però viene scavalcata. Per ora solo dall’Inter, ma visti gli impegni di Fiorentina e Napoli è possibile anche una clamorosa discesa al quarto posto. Vittoria allo scadere nel derby per la Juventus, qualche ora prima. I viola giocano in casa con il Frosinone, mentre il Napoli fa visita al Genoa. Sfida salvezza Carpi-Verona, e nonostante il presidente scaligero Setti abbia dichiarato il contrario, in caso di sconfitta Mandorlini rischierebbe molto. Trasferta a Udine per la sorpresa Sassuolo, a completare il programma del finesettimana sono Bologna-Atalanta e i posticipi del lunedì Chievo-Sampdoria e Palermo-Empoli. Turno difficile, dove già un punto potrebbe servire a non perdere il ritmo, considerato che fra tre settimane c’è la Juve nel post-sosta per la nazionale.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014