Dopo aver colto una vittoria contro la Roma, che però è stata merito dell'arbitro e una vittoria a Madrid, dove nessuno quest anno aveva ancora vinto, merito però dell'assenza di C. Ronaldo e della papera di Casillas, è il momento di andare a Verona a prenderci tre punti che ci possono portare al quarto posto e vediamo se questa volta "vale" o se ci sarà sicuramente qualcosa da ridire da parte di qualcuno. Il Chievo arriva a questa partita con due sconfitte consecutive. Storicamente al Bentegodi è sempre stata una gara ostica, decisa da un gol di misura da una parte o dall'altra. E' quello che deve fare il Milan oggi. Si troverà di fronte la solita squadra che giocherà al catenaccio e contropiede con quel gioco che sta rovinando le italiane in coppa non abituate a trovarsi di fronte una squadra che ti attacca. In difesa un turno di riposo a Zambrotta, rientra Jankulovski. A centrocampo ci voleva il rosso ad Ambrosini contro la Roma per vedere finalmente quello che a mio parere dovrebbe essere titolare inamovibile: Mathieu Flamini. Si rivede Huntelaar. Avrei preferito l'Olandese in coppa e Borriello in campionato. Borriello con i suoi movimenti senza palla a Madrid ha fatto silenziosamente la differenza portando via l'uomo, vediamo cosa farà l'Olandese. Se dopo Pato si sbloccasse anche lui, potremmo essere di fronte alla migliore coppa d'attacco della serie A.

Se il Milan riuscirà a trovare continuità, anche in campionato potrà tornare in posizioni di classifica adeguate alla sua deinmensione. La classifica è molto corta, basta un risultato positivo o negativo e la tua posizione cambia. La continuità è fondamentale: se la troveremo potremo essere di nuovo in una posizione privilegiata. È un campionato molto livellato, più degli altri anni.

Queste le parole di Leonardo nel pre-partita. Stasera voglio vedere la stessa determinazione vista contro il Real. Se ci sarà quella, i tre punti sono sicuri. Anche a costo di mettere la musichetta della Champions negli spogliatoi del Bentegodi. Non vedo perché ciò dovrebbe essere motivo di vergogna. Forza ragazzi e che si tifi tutti dalla stessa parte.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI CHIEVO – MILAN:

Serie A 9a giornata: Siena-Juventus, Chievo-Milan (in tv SKY, Premium e Dahlia)CHIEVO (4-3-1-2): 28 Sorrentino , 21 Frey , 2 Morero , 5 Mandelli , 4 Mantovani , 10 Luciano , 15 Iori , 7 Marcolini , 66 Pinzi , 31 Pellissier , 23 Bogdani (18 Squizzi , 20 Sardo , 3 Scardina , 19 Ariatti , 9 Bentivoglio , 11 Granoche , 22 Abbruscato) All. Di Carlo

MilanMILAN (4-3-3): 1 Dida , 44 Oddo , 13 Nesta , 33 Thiago Silva , 18 Jankulovski , 16 Flamini , 21 Pirlo , 10 Seedorf , 7 Pato , 11 Huntelaar , 80 Ronaldinho (31 Roma , 77 Antonini , 15 Zambrotta , 19 Favalli , 51 Strasser , 22 Borriello , 9 Inzaghi) All. Leonardo


Tra poco meno di un'ora scenderà invece in campo l'Armani Jeans dopo la buonissima prestazione casalinga contro i campioni d'Europa del Panathinaikos in Eurolega. Campo difficile Caserta, la Eldo non è più quella della finale scudetto ma l'AJ non porta a casa i due punti a Caserta dal 1993. Mancherà Mike Hall sospeso per motivi disciplinari dalla squadra. Spazio a Mancinelli nel quintetto base: può essere lui il Pato dell'Armani Jeans. Sembrano inoltre risolti i problemi di playmaking con Finley che ha capito quando passare e quando tirare e Bulleri che finalmente sembra baciare i ferri del Forum come quelli del Palverde. Una vittoria e una sconfitta a testa. Chi vince va a 4 e comincia a portarsi più vicino a Siena che a Napoli.
Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.