Ci sono storie che finiscono e altre sono ancora in cerca di un finale.

Questa sera a Roma si può scrivere l’ultima pagina del campionato.

Tra complotti e spionaggio, tra manette e arresti è giunta l’ora di scoprire il termine del giallo.

O forse la fine è ancora da scrivere. Ispettore Leonardo, lei che ne pensa?

Dallo stadio Olimpico in Roma Milan – Roma, per continuare a sognare!

https://i1.wp.com/static.sky.it/static/images/sezioni/sport/gennaio_09/beckham_roma_milan_esordio.jpg?resize=344%2C216Prima di tutto una precisazione. Chiamare questa partita col sottotitolo “fuori i secondi” è errato. Comunque vada questa sera infatti nella peggiore delle ipotesi ci troveremmo a pari punti con i giallorossi.

Ma veniamo a noi. Questa partita vale solo per tenere aperto il campionato ancora una giornata. E’ forse la più difficile delle 12 che ci mancano per terminare la stagione ed è collocata 3 giorni prima di un’altra grande partita. Manchester. Andiamo per tempo. Vincere per tenere aperto ancora il campionato, perché come già detto per noi ciascuno dei primi 3 posti è buono, ma il primo sarebbe qualcosa di eccezionale.

Ma passiamo alla notizia più importante della formazione. Manca Pato. Come a Torino. Ma l’assenza del miglior under 23 del campionato italiano non deve diventare un alibi. Abbiamo già provato Beckham in quel ruolo con ottimi risultati.  Non mi accontento del pari.

Passiamo al piatto forte. L’arbitro. Tagliavento. Lo stesso delle manette di Mourinho. Il manovratore Galliani non poteva fare scelta peggiore. E se dimostrasse di voler in qualche modo risarcire i merdazzurri inventandosi un rigore? Con lui sia Milan che Roma imbattute. Partita da pari già scritto. Eppure per il pari non firmo. Non oggi. Questo non è il Milan di Ancelotti che in questo periodo era a -12/13. Questo è il Milan di Leonardo. Ora è a -4. Perdere un’occasione del genere è un peccato.

Battiamo la Roma e poi andiamo in trasferta Europea, a Manchester. Per continuare a scrivere questo libro, e si sà, i le storie a volte si ripetono. Leo, se hai sottomano il foglietto del tuo discorso nello spogliatoio dell’andata, tienilo in tasca. Non si sa mai. All’Olimpico non vinciamo da 5 anni. Andiamo a sfatare anche questa.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI ROMA – MILAN

Serie A 27a: Roma-Milan e  Fiorentina-Juventus (SKY, Mediaset Premium, Dahlia)ROMA (4-2-3-1): 27 Julio Sergio , 77 Cassetti , 29 Burdisso , 4 Juan , 17 Riise , 7 Pizarro , 16 De Rossi , 11 Taddei , 20 Perrotta , 9 Vucinic , 30 Toni (32 Doni , 13 Motta , 5 Mexes , 33 Brighi , 19 Baptista , 24 Cerci , 94 Menez) All. Ranieri

Serie A 27a: Roma-Milan e Fiorentina-Juventus (SKY,  Mediaset Premium, Dahlia)MILAN (4-3-3): 12 Abbiati , 25 Bonera , 13 Nesta , 33 Thiago Silva , 77 Antonini , 16 Flamini , 21 Pirlo , 23 Ambrosini , 32 Beckham , 22 Borriello , 80 Ronaldinho (1 Dida , 20 Abate , 18 Jankulovski , 19 Favalli , 15 Zambrotta , 11 Huntelaar , 9 Inzaghi) All. Leonardo

L’ARBITRO E I PRECEDENTI CON LE DUE SQUADRE: arbitro Tagliavento di Terni. La Roma è imbattuta in 13 precedenti, con score di 11 vittorie e 2 pareggi, con 4 incroci stagionali in cui i giallorossi hanno sempre vinto: 2-1 a Bergamo, 2-0 in casa sul Parma, 2-1 a Torino sulla Juventus e 4-1 casalingo al Palermo. Il Milan ha un bilancio assoluto di 4 vittorie e 2 pareggi in 6 direzioni, di cui una in stagione: 2-1 a Siena alla prima di campionato il 22 agosto scorso.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990 (online)

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.