Juventus FC v AC Milan - TIM CupDomenica 6 ottobre, ore 20.45, Juventus Stadium. Nell’ipermercato Conad più grande d’Italia è di scena il big match della 7° giornata di Serie A, con il Milan che va a far visita alla Juventus.

Sull’avversario non c’è bisogno di fare le presentazioni: i vincitori degli ultimi due scudetti sono la squadra che tutti bene o male conosciamo, e che fornisce vari giocatori alla Nazionale (anche se sui criteri di selezione degli azzurri ci sarebbe molto da dire). I bianconeri sono secondi a quota 16 punti, alla pari con il Napoli e dietro solo alla Roma capolista a punteggio pieno. Sembrano essere queste tre squadre, appunto, le favorite per il campionato.

Ma, a volerci pensare bene, la squadra che ha pareggiato 2-2 in casa con il Galatasaray non sarebbe affatto irresistibile, in condizioni normali. La solita coppia centrale Bonucci-Barzagli e gente come Marchisio e Asamoah, più Giovinco -uno che probabilmente verrebbe sovrastato anche tra gli allievi, visto che qualcuno di questi è già sviluppato fisicamente- non costituisce un pericolo a livello europeo (dove, peraltro, certe garanzie non ci sono). Mentre il Milan, che alla fine della fiera e nonostante tutto è la squadra italiana con più punti nei gironi di Champions, con la rosa al completo e una certa attenzione per la fase difensiva potrebbe tranquillamente ambire a scavalcare molte delle avversarie attuali. L’ottavo posto alla pari con Livorno e Torino, e dietro al Verona, sta stretto; e soprattutto, un gioco come quello visto contro la Samp sabato scorso -dove hanno brillato per impegno Birsa e De Jong, e si è visto poco altro- non si deve più ripetere. Dall’infermeria arriva anche qualche buona notizia: sembra che De Sciglio stia rientrando, mentre Kakà è sulla via del recupero. Si avvicina anche il rientro di Silvestre (e Bonera, ma forse era meglio un suo stop a lungo termine), e vedremo se l’argentino potrà tornare quello visto in Sicilia.

Altre due partite di cartello della giornata sono Inter-Roma e Lazio-Fiorentina. Mentre scrivo la prima si deve ancora giocare (sabato, 20.45), mentre l’allegra banda di Montella va in visita all’Olimpico nel posticipo domenicale. L’unica big che -teoricamente, visto il risultato in casa con il Sassuolo- dovrebbe affrontare un turno facile è il Napoli di Benitez. Ma attenzione all’avversaria, il neopromosso Livorno; la squadra di Davide Nicola è la sorpresa di inizio campionato insieme al Verona, impegnato in trasferta a Bologna. Una giornata che potrebbe rivoluzionare la classifica; calci piazzati permettendo, possiamo esserci anche noi.

Probabile formazione: Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Emanuelson; Poli, De Jong, Nocerino; Montolivo; Matri, Robinho.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014