Juventus FC v AC Milan - TIM CupDomenica 6 ottobre, ore 20.45, Juventus Stadium. Nell’ipermercato Conad più grande d’Italia è di scena il big match della 7° giornata di Serie A, con il Milan che va a far visita alla Juventus.

Sull’avversario non c’è bisogno di fare le presentazioni: i vincitori degli ultimi due scudetti sono la squadra che tutti bene o male conosciamo, e che fornisce vari giocatori alla Nazionale (anche se sui criteri di selezione degli azzurri ci sarebbe molto da dire). I bianconeri sono secondi a quota 16 punti, alla pari con il Napoli e dietro solo alla Roma capolista a punteggio pieno. Sembrano essere queste tre squadre, appunto, le favorite per il campionato.

Ma, a volerci pensare bene, la squadra che ha pareggiato 2-2 in casa con il Galatasaray non sarebbe affatto irresistibile, in condizioni normali. La solita coppia centrale Bonucci-Barzagli e gente come Marchisio e Asamoah, più Giovinco -uno che probabilmente verrebbe sovrastato anche tra gli allievi, visto che qualcuno di questi è già sviluppato fisicamente- non costituisce un pericolo a livello europeo (dove, peraltro, certe garanzie non ci sono). Mentre il Milan, che alla fine della fiera e nonostante tutto è la squadra italiana con più punti nei gironi di Champions, con la rosa al completo e una certa attenzione per la fase difensiva potrebbe tranquillamente ambire a scavalcare molte delle avversarie attuali. L’ottavo posto alla pari con Livorno e Torino, e dietro al Verona, sta stretto; e soprattutto, un gioco come quello visto contro la Samp sabato scorso -dove hanno brillato per impegno Birsa e De Jong, e si è visto poco altro- non si deve più ripetere. Dall’infermeria arriva anche qualche buona notizia: sembra che De Sciglio stia rientrando, mentre Kakà è sulla via del recupero. Si avvicina anche il rientro di Silvestre (e Bonera, ma forse era meglio un suo stop a lungo termine), e vedremo se l’argentino potrà tornare quello visto in Sicilia.

Altre due partite di cartello della giornata sono Inter-Roma e Lazio-Fiorentina. Mentre scrivo la prima si deve ancora giocare (sabato, 20.45), mentre l’allegra banda di Montella va in visita all’Olimpico nel posticipo domenicale. L’unica big che -teoricamente, visto il risultato in casa con il Sassuolo- dovrebbe affrontare un turno facile è il Napoli di Benitez. Ma attenzione all’avversaria, il neopromosso Livorno; la squadra di Davide Nicola è la sorpresa di inizio campionato insieme al Verona, impegnato in trasferta a Bologna. Una giornata che potrebbe rivoluzionare la classifica; calci piazzati permettendo, possiamo esserci anche noi.

Probabile formazione: Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Emanuelson; Poli, De Jong, Nocerino; Montolivo; Matri, Robinho.

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014

15 Comments

  1. Prepariamo lo zainetto, l’astuccino con le penne colorate, gli evidenziatori, facciamo la punta le matite, prendiamo la merendina, vestiamoci bene col cappottino nuovo e andiamocene allegramente a lezione da Antony Conte.

    Ieri sera ho fatto El Shaarawy, mannaggia.

    [con molta fortuna, finirà 1-1]

  2. Perchè è già la seconda volta negli ultimi giorni che viene mangiato un mio commento che percula il geometra?

    Dicevo che si meriterebbe che Tevez ci faccia la tripletta e poi che venisse inquadrato in tribuna con la sua bella faccina di merda tutta intristita, ahahah.

    Peggio di lui c’è solo Allegri che ha rifiutato la Roma perchè riteneva il progetto molto rischioso. BRAVO, BRAVO SCEMO! TU SI’ CHE TE NE INTENDI! COGLIONE!

    1. Non mi risultano commenti mangiati

  3. proprio la Roma di ieri sera

    è la dimostrazione di con un mercato sapiente ed un allenatore competente possano trasformare una squadra cambiando solo 3 giocatori e cedendo Lamela Osvaldo ed il difensore brasiliano mica delle mezze calzette

    concordo LPF

    Allegri che di calcio se ne intende ha rifiutato la Roma , questo penso dica tutto non c è bisogno di dire altro sul personaggio

    lo avevo detto subito alla fine del mercato , occhio alla Roma , ha solo un limite secondo gli ex calciatori Milan , la rosa corta ma giocando solo in campionato potrebbe anche bastare infortuni permettendo

    per lo scudo tifo Roma visto che il Milan ha pensato bene di auto eliminarsi vero Galliani Allegri ?

    1. ” …proprio la Roma di ieri seraè la dimostrazione di con un mercato sapiente ed un allenatore competente possano trasformare una squadra cambiando solo 3 giocatori …”

      Va bene, mettiamola così: l’allenatore potrà anche non essere gran cosa, ma un mercato sapiente, oltre ad essere sempre d’accordo col leccaani, da quanto tempo non lo ricordi al Milan? Perché va bene tutto, ma dovete smetterla di dar le colpe in giro per un non mercato che fanno da anni!

      1. La Roma ha ceduto, per far mercato dovevi cedere ma “Elshanonsitoccaèilfuturo”.

        Comunque da Gennaio 2013.

        1. Minchia, una bella scusa del cazzo! Poi mi spiegherai per quale astruso motivo si sarebbe dovuto vendere il giocatore che nello scorso campionato ci ha tenuto a galla da solo! Ma guarda che sei proprio strano eh!

  4. per questa sera vedo un bel pareggino , perchè sulle fasce gioca Isla che fa pena e mi pare un poco spremuta a livello fisico la juve

    sempre che la banda del buco non si addormenti ad ogni calcio piazzato

  5. Come ho già scritto altrove il ‘Granducato di Toscana’ ha inviato i suoi cavalier serventii, Rocchi e Banti, a Torino in casa Sabauda.
    Non credo che i citati cavalierii concereranno chance ai malcapitati che vestono di rossonero. Non è mai o quasi mai successo con il ‘mostro’ di Firenze.
    Se non ci fossero questi inconvenienti, il ban(di)to lo abbiamo già visto in azione nel match col Napoli, io penso che gli ‘allegriani’ potrebbero anche vincere!.
    E’ il periodo giusto in cui si svegliano dal letargo. Ma…. ci manca il nuovo ‘mostro’, designato della ‘stampa sportiva di regime’:Mario Balotelli!
    Coraggio andiamo ai ‘servizi sociali’ e riconquistiamo quell’etica Milan che abbiamo perduto anche per diatribe interne nel grandioso popolo dei tifosi rossoneri!
    ps. Sono un inguaribile nostalgio ed ottimista e spero che almeno una volta nella vita possa esserci un arbitraggio equilibrato. Allora il Milan potrebbe anche vincere!

  6. Non credo che la Roma abbia una rosa superiore alla nostra. Credo che come sempre la differenza la faccia la panchina.

    Stasera per ovvi motivi si parte da 0-1. Poi vediamo che succede

    1. Non credo che la Roma abbia una rosa superiore alla nostra.

      E ti pareva! La rosa superiore alla nostra non ce l’ha mai nessuno. Ma proprio mai eh!
      Ma una cazzo di visita da un oculista no? ……… Andrebbe bene anche uno strizzacervelli buono, magari ti spiega cos’ è la vera sportività!

      1. No. Perché ad agosto non la metteva sopra nessuno.

        1. La Roma gioca con Strootman, De Rossi e Pjanic.

          Il nostro centrocampo migliore (schierato tipo una volta per ora, credo) è Montolivo-Poli-De Jong.

          Ci arriviamo a dire che solo il terzo potrebbe puntare a essere titolare al posto di uno dei tre sopra o no?

        2. Anche il primo. De rossi a fasi alterne è un fenomeno o è finito.

          Poi c’è la difesa e l’attacco.

        3. Ma che cazzo vuol dire? Ma perché ti basi sempre su cosa pemsano gli altri? Non riesci a farti una cazzo di opinione tua?

Comments are closed.