San Siro, ore 20.45. Doverosa premessa: chi pensa che verremo umiliati, perderemo malamente, chi pensa che siamo una squadraccia senza gioco e siamo ai quarti perché l’Arsenal era scarso, chi è a San Siro per la prima volta quest anno e ci è andato per vedere Messi e compagni e non i ragazzi stia a casa e non la guardi nemmeno: noi siamo l’AC Milan, la Champions League la giochiamo per vincerla e queste sono le nostre notti.

Si gioca per passare il turno – e per farlo occorrerà un risultato positivo già da stasera dato che ribaltarlo al Camp Nou sarà pressoché impossibile. L’avversario è il Barcellona campione in carica – non il peggiore possibile data la seconda piazza dei catalani nel campionato spagnolo – ma comunque, sulla carta, a noi superiore. Le due gare del girone hanno tuttavia definito un solo gol di scarto tra noi e i catalani – arrivato peraltro su uno dei soliti favori arbitrali (tre dei cinque gol segnati erano irregolari) dei quali i ragazzi di Guardiola sono soliti godere nei momenti di difficoltà (ricordate il sacco di Stamford Bridge?): crederci è doveroso per quello che rappresenta questa maglia e per chi l’ha indossata prima di coloro che scenderanno in campo stasera.

Non facile la formazione rossonera, con Van Bommel squalificato e Thiago Silva infortunato. In dubbio Nesta che dovrebbe partire di fianco a Mexes mentre Robinho mentre improbabile sarebbe un recupero di Ignazio Abate. A destra dovrebbe quindi giocare Bonera mentre a sinistra viene preferito Antonini a Mesbah. A centrocampo dovrebbe partire Ambrosini davanti alla difesa, mentre Nocerino e Seedorf dovrebbero giocare ai lati dietro Boateng, autore di un gran goal nella fase a gironi che proverà a servire Robinho e Ibrahimovic in posizione di trequartista. Il Barcellona giocherà con il solito 4-3-3 decisamente offensivo con Alves, Puyol, Masquerano e Pique davanti a Valdes, centrocampo con Xavi, Iniesta, Busquets mentre davanti – ma solo formalmente – ci saranno Messi, Cuenca e Fabregas.

Sarà soprattutto la partita di Ibrahimovic, che non a caso era presente nella conferenza stampa di ieri di fianco ad Allegri. “Il passato è il passato, oggi è oggi e domani è un altro giorno.” è il passaggio dell’intervento che vorrei sottolineare. Gli occhi stasera saranno ancora una volta tutti su di lui, pronti a riattaccargli quella etichetta di “non decisivo” che aveva ai tempi in cui vestiva neroblu. “Senza compagni non sono nessuno, conta solo la squadra.” sono state le sue parole ieri. La squadra non lo ha supportato a Londra e dovrà farlo oggi: impossibile che una eventuale qualificazione non prescinda dalle giocate dello svedese nella sua miglior stagione della carriera.

Saremo di nuovo soli, come ai bei tempi di Ancelotti, con tutta l’Italia lassù in piccionaia a gufare. Nessuno parla di ranking, d’altronde quello conta solo quando giocano Inter e Napoli – di fatto non giochiamo per il calcio italiano, giochiamo per noi stessi – e se va male pazienza, in fondo potremmo sempre chiedere alla Nike di organizzare un torneo europeo ad inviti, vincerlo, e proclamarci campioni d’Europa, no?

Buon derby del mondo a tutti i tifosi rossoneri – per quest anno noi lo giochiamo, gli altri comunque vada, possono solo sognarlo.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

26 Comments

  1. reostato

    Gran bel prepartita.
    Però la formazione del Milan mette i brividi…..

  2. Però la formazione del Milan mette i brividi…..
    Ebbastaaaaaaaaa, l’abbiamo capito, mòbbastadavveroperò! (cit.)

    Fabregas, Robinho, Maxi Lopez.
    2-1 per noi. Nonostante Allegri.

    1. reostato

      Se passiamo il turno mi raso a zero !!

  3. 11 leoni!!!!!noi vogliamo 11 leoni!!!!

    httpv://www.youtube.com/watch?v=hjDhdrf7X_w

    1. Nicco
      nicco RED_BLACK 28 Marzo 2012 at 12:47

      che spettacolo!!! FORZA RAGAZZI!!!

  4. httpv://www.youtube.com/watch?v=J13UheoYtDE&feature=related

  5. Milannetwork
    Milannetwork 28 Marzo 2012 at 11:17

    Dai ragazzi dobbiamo entrare belli carichi e tentare l’impresa.
    Per prima cosa non dobbiamo avere paura di loro ma rispettarli.
    Dobbiamo cercare di fermare Messi ed Iniesta che sono i due giocatori più pericolosi.
    Secondo me se entriamo come sappiamo e se Ibra deciderà di fare la differenza possiamo giocarcela alla pari.
    FORZA RAGAZZI. 11 LEONI AFFAMATI!

    1. reostato

      Non preocvupatevi abbiamo Siidorf : l’uomo dalle 4 Champions…. Iniest gli fa un baffo !!

      1. Ecco, a proposito di Seedorf e della discussione di ieri sera, volevo dire che io non commenterò la sua partita in maniera obiettiva. Sono di parte e lo ammetto.

        D’altronde qua e altrove c’è gente che va avanti da agosto a dire stronzate a nastro, come la rosa poco competitiva, il mercato sbagliato, la società di incapaci, Taiwo meglio di Antonini e Zambrotta, Maxi Lopez Maxi Pippa, Ibra sopravvalutato, Pato fenomeno, Palombo mannaggia era nostro, Forlan grande attaccante esterno, Muntari acquisto indegno del Milan, Mexes bollito, Nocerino chi?, l’inter è più forte, la Juve è più forte, l’Arsenal è più forte…………..quindi, perchè dovrei essere sempre io quello obiettivo? Perchè su ogni argomento ci possono essere opinioni false e tendenziose, spesso politicizzate mentre se uno stima Seedorf commette un peccato atroce?

        Forza ragazzi, possiamo metterla in culo a tanti gufi nerazzurri, bianconeri e rossoneri!

        1. reostato

          Se su tanti argomenti hai avuto ragione mi fa piacere per te e ti fa onore.
          Essere volontariamente e sfacciatamente di parte per partito preso e’ un errore, ed impoverisce le tue posizioni, anche dove potresti aver ragione.
          Per le lodi melense ai nostri eroi bastano e avanzano certi gruppi FB.

        2. Eh, lo so. Hai ragione caro Reo, però la mia obiettività mi porta ad essere insultato solo perchè sono affezionato a un giocatore (e che giocatore) allora preferisco fare come gli altri: quando mi sbaglio, mi giro dall’altra parte e faccio finta di niente, metto la testa sotto la sabbia e accuso solo gli altri di dire cazzate senza guardare in casa mia. E’ brutto ma non è che posso venì qua a prendere insulti agratis dagli anticalcio politicizzati.

  6. Diavolino porcaputtana l’orologio del blog rimane più indietro della palle dei cavalli…

    1. Diavolo1990

      Dipende dal server, non da me.

  7. come tutte le partite di coppa sarò seduto concentrato a guardarmi lo spettacolo,

    si spettacolo perchè per il sottoscritto questa è come minimo una partita da semifinale , che poi si incontrino un turno prima è solo dovuto al sorteggio avverso ai colori rossoneri

    i brividi e le emozioni che ti danno queste partite non le provo in campionato , non c’è niente da fare mi sono sforzato ma la coppa è la coppa

    su Seedorf mi aspetto un’ora di gioco da campione consumato quale è anche perchè queste sono le partite che di solito gioca meglio evidentemente in queste sfide ha più stimoli ,
    nel secondo tempo mi aspetto che Allegri lo sostituisca con Aquilani non ancora al 100%

    forza Milan sorprendici ancora come nel 1994 quando tutta la stampa internazionale e nazionale ci dava già sconfitti

    1. reostato

      Quel Barcellona era forte, ma era un decimo di quello attuale.
      E noi avevamo il Milan più forte di sempre.

  8. Stasera il Barcellona sbraca tutto e il Milan vince 4-1.

  9. Tu non capisci nulla di nè di calcio nè di pronostici!

    Io tutto so e tutto prevedo.

    Oggi il Milan vince 4-1.

    Che poi al Camp Nou perda 4-0 questo è un altro discorso che prevederò tra una settimana.

  10. Ritocco il mio 2-1 in 2-0 per noi.

    Manco prendiamo gol, sciambola!

  11. Due a zero. Boa da 30 metri e Ibra che mette a sedere Masquerano e Valdes.

  12. si gioca in bianco!

  13. Centrocampo con culonio e Ambro: vince il Barcellona 1 a 2 ……. minimo!

  14. Si va verso il cambio dell’ultimo secondo: Keita in campo e Fabregas fuori.

    TIENE IL CULO CAGATO!!!!!!
    AVETE PAUUUUUUUUUUURAAAA

    Li spiacchiamo a sti bastardi di merda……GUFI ANDATE A NANNA O VI SCOPPIA IL FEGATOOOOOOO

  15. Diavolo1990

    Andiamo live col nuovo post

  16. La cosa che mi piace è che Puyol gioca largo. Ibra ha qualche speranza di sfondare e di non essere annullato a centrocampo.

    Pato è quello che ha segnato al Camp Nou sverniciando i difensori Speriamo ci pensi Robinho.

    Keita per Fabregas? non c’ è molto da esultare. Un fantasista in meno e un pressatore in più nella zona di culonio. Senza contare che Fabregas può entrare nella ripresa fresco fresco

  17. Comunque gran panchina con Emanuelson, Aquilani ed Elsharawi. Se Allegri si ricorda di fare i cambi in tempo possiamo fare male con le sostituzioni. Speriamo di non subire reti.

    Sensazioni positive. Il mio Antonini è concentratissimo!!!!!!!!!!!!!

Comments are closed.