Vittoria importante per riprendere la strada interrotta a Bologna, ma tutt’altro che semplice vuoi per le assenze vuoi per un avversario che viene da tre sconfitte consecutive e che vuole invertire la rotta.
La partita è di facile lettura, come in ogni occasione in cui una provinciale ci fa visita. Il Siena si presenta con un 4-4-2 molto ordinato che all’occorrenza (ovvero quasi sempre) diventa un “tutti dietro la linea della palla e ogni tanto ripartiamo”. Allegri schiera il classico 4-3-1-2 con una difesa da reinventare e con la scelta di far rinfrescare le idee all’impalpabile Pato dell’ultimo periodo, lanciando Robinho.
Il primo tempo si svolge in due fasi: una in cui attacchiamo bene, con velocità e con l’inserimento dei centrocampisti; un’altra in cui attacchiamo male con continui cambi di gioco che portano ai soliti cross, i quali poco si addicono al nostro gioco.
Sicuramente manca un importante propulsore come Abate e la “spinta” di Bonera non è neanche lontanamente paragonabile. Dall’altra parte, in realtà, Taiwo non gioca male, anzi, ma si limita troppo al compitino: non è deciso nelle sovrapposizioni, non cambia mai passo e non è attento in occasione dell’inserimento di Bolzoni, che poteva costarci caro.

Nella ripresa il copione è il medesimo della prima frazione, Ibrahimovic non è pimpante come al solito e appare alquanto nervoso. Viene poco incontro e si interstadisce spesso nel fare la cosa più difficile, ignorando soluzioni agevoli. È la classica partita in cui serve solo il gol per sbloccarla: se arriva poi la strada è in discesa.
Ci toglie le castagne dal fuoco il solito centrocampista, che ancora una volta risponde al nome di Nocerino, un ragazzo che sta diventando sempre più importante per questo Milan non solo per la quantità e per gli inserimenti che portano via gli uomini e creano spazi, ma a questo punto anche per i gol sempre importanti che riesce a realizzare, spesso in situazioni in cui ne abbiamo proprio bisogno.

MILAN – SIENA 2-0
Milan (4-3-1-2): Amelia; Bonera, Mexes, Thiago Silva, Taiwo; Nocerino, Van Bommel, Seedorf (10′ st Aquilani); Boateng (28′ st Emanuelson); Robinho (20′ st Pato), Ibrahimovic. A disp.: Abbiati, De Sciglio, Ambrosini, El Shaarawy. All.: Allegri.
Siena (4-4-2): Brkic; Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso; Angelo, Bolzoni, Gazzi (15′ st Grossi), Reginaldo (12′ st D’Agostino); Brienza, Calaiò. A disp.: Pegolo, Pesoli, Rossi, Destro, Gonzalez. All.: Sannino
Arbitro: Bergonzi
Marcatori: 9′ st Nocerino (M), 18′ st rig. Ibrahimovic (M)
Ammoniti: Seedorf (M); Gazzi, Brkic (S)
Espulsi: nessuno

Posted by Andrea Sebastiani

Editorialista e responsabile dei postpartita

55 Comments

  1. Diavolo1990

    Taiwo non mi è dispiaciuto anche se deve migliorare e tornare a difendere. La sensazione è che oggi si sia vinto forse non meritando.
    Rigore nettissimo ma ci marceranno sopra anni

  2. Andrea Colonna 17 Dicembre 2011 at 23:19

    Taiwo ha giocato da oratorio. Zero cross decenti in mezzo all’area, solo piattoni (il 90% dei quali all’indietro) e un tiro da 30 metri finito in curva. L’unica non colpa è l’inserimento di Bolzoni perchè è Bonera ad addormentarsi e tenere il mediano senese in gioco. Plusvalenza. Leggete Maldini, uno che di terzini se ne intende. Non possiamo paragonarlo ad Antonini, ma ad un terzino da Milan. Oggi in tribuna c’era Serginho, era da chiedergli di rimettersi gli scarpini… Basta Taiwo, causa persa…

    1. Diavolo1990

      A me non è dispiaciuto, però mi viene da dire che se il metro è antonini….

  3. Nicco
    nicco RED_BLACK 17 Dicembre 2011 at 23:19

    Un primo tempo non bellissimo, con un Ibra incazzato non si sa con chi!!! Sta di fatto che Seedorf continua ad essere inguardabile, anche quando esce e si incazza, e MVB mi sono rotto di vederlo al centro del campo con le braccia aperte a dirigere il traffico e poi se uno prova a superarlo lo salta netto!!! ma per piacere…

  4. Andrea Colonna 17 Dicembre 2011 at 23:21

    ps: e basta Seedorf, le sue bizze fanno spostare Nocerino sulla destra che sparisce dal gioco (il goal nasce da palla ferma, non a caso). Esce l’olandese e il Milan è un’altra musica, Aquilani è di tutt’altro passo, recupera palloni e non sbaglia un appoggio… non capisco cosa abbia da sboffonchiare in panchina, se a Bologna ha ingannato molti della stampa specializzata con il goal, qui è una bocciatura totale

    1. Diavolo1990

      Seedorf è un cancro per la squadra, lo sappiamo tutti, ma comanda lui.

      1. Nicco
        nicco RED_BLACK 17 Dicembre 2011 at 23:57

        mi chiedo fino a quando durerà????

        1. Finchè non gli daranno un calcio nel culo!
          Speriamo che qualcuno, una mattina si svegli ed apra gli occhi!

        2. Diavolo1990

          Temo che dopo Allegri diventerà l’allenatore.

        3. Divento interista, piuttosto.

        4. Diavolo1990

          Non ci provare

        5. O forse farei come DNA con Allegri. Criticarlo quando vince, quando pareggia, quando perde.

        6. E’ profondamente sbagliato dire che lo critico a prescidere. Quando gioca bene senza smerdare i campioni gliene dò atto.

          Il problema è che sono tante le cose che non vanno. Più di quelle che vanno

  5. buongiorno

    il Milan di ieri sera del secondo tempo non mi è dispiaciuto , appena è entrato Aquilani il centrocampo a ripreso a giocare veloce

    L’allenatore ha fatto giocare Seedorf per far rifiatare un attimo Aquilani , la paura in questo momento è che alcuni giocatori importanti della rosa si possano infortunare ed in questo momento Aquilani Boateng e Nocerino sono fondamentali e bisogna preservarli

    In difesa la vera nota positiva l’ottima e dico finalmente perchè cominciavo ad avere dubbi sulle condizioni fisiche del ragazzo Mexes , un acquisto che si rivelerà importantissimo nel corso di questa lunga stagione viste le precarie condizioni fisiche di Nesta sempre alle prese dei soliti malanni che non gli consentono di giocare due partite ogni tre giorni

    Sulla prestazione dei terzini stendiamo un velo pietoso e speriamo che a Cagliari torni almeno uno tra Abbate e Antonini ,

    concordo con il giudizio di maldini Taiwo non è da Milan ma siccome è arrivato a parametro zero per fortuna sarà facile trovare compratori

    Note dolenti da Ibra nervoso gioca da fermo per fare assist , ma contro le piccole dovrebbe cercare invece di sfruttare la sua fisicità per segnare
    insomma troppo fermo

    1. Diavolo1990

      Ciao boldi tutto a posto? Era una settimana che non ti vedevo

      1. diavolino

        Messaggio Privato

  6. Diavolo1990

    Gobbi che rosicano!
    Questi fan proprio ridere…

    1. Nicco
      nicco RED_BLACK 18 Dicembre 2011 at 12:02

      Ahahahahhaha….quello di ieri sera è clamoroso!! Non si parla come di Krasic!!! ma per piacere, qui stiamo confrontando rigori che ci possono tranquillamente stare con uno che per mestiere si lancia dal trampolino di 0 metri! Tant’è che quest’anno anche Conte si è accorto di quanto il biondo volante sia scarso!!!!

  7. fabregas11_robinhood 18 Dicembre 2011 at 12:14

    Taiwo è una pippa, via.

    Clarence allenatore!!!

    1. Lo vedo meglio dirigente. Come allenatore verrebbe criticato a prescindere…

      1. fabregas11_robinhood 18 Dicembre 2011 at 12:25

        come dirigente importante, in effetti, non come un figo o un nedved qualcunque diciamo.

        1. E’ nato pronto per fare il dirigente.

        2. Diavolo1990

          Un bagno di umiltà non gli farebbe mica male eh…

        3. fabregas11_robinhood 18 Dicembre 2011 at 13:46

          eh si il real, che ha perso in casa la settimana scorsa contro una squadra che emerge nella mediocrità… il milan di sacchi vinceva senza le inglesi, e parli di medicrità ora che ci sono solo barca e real????

        4. Diavolo1990

          Il Real ha giocato un tempo alla pari ed è stato sfortunato nel 2-1
          Il Milan di Sacchi a differenza di questi ha saputo concludere imbattuto un campionato che non era a due squadre. Le inglesi erano di livello molto più basso di ora mentre le olandesi e le tedesche valevano molto di più. Chi esalta troppo questo Barça vuole cancellare la storia degli anni 90 e gli fa comodo farlo.

        5. Seedorf come dirigente sarebbe in grado di farci fallire anche da una posizione di mera rappresentanza.

  8. Diavolino chissà come rosichi ora che il Barça vince un altro trofeo in scioltezza.

    1. Diavolo1990

      Vabbè il Santos è più scarso del Siviglia a cui ne han fatte sette il Real ieri con un primo tempo in dieci.
      Intanto per batterci hanno avuto bisogno di un rigore inesistente i signori del barcellona… che poi vengano esaltati dalla stampa italiana…. beh fa capire come il Milan di Sacchi abbia messo pali nel culo a tutti che stan provando a levarsi.

      1. Dalla stampa italiana, inglese, spagnola, francese…mondiale. Da tutti gli addetti ai lavori, giocatori, allenatori (compreso il tuo Ferguson, vatti a vedere che disse dopo la finale).

        Arrenditi dai. 😳

        1. fabregas11_robinhood 18 Dicembre 2011 at 12:49

          rosica???? noooo, lui è l’unico obiettivo!!!

        2. Diavolo1990

          No la stampa italiana molto di più. Francese inglese e spagnola di articoli ne ho visti pochi.
          Il Milan di Sacchi resta superiore a questo Barça che emerge in una mediocrità disarmante in cui ci sono due squadre (loro e il real) che 5-6 anni fa magari vincevano ma non così nettamente come fanno ora.
          Questi sono passati a San Siro per un rigore che non c’era e ieri il Real ha fatto sette pere ad un siviglia più forte di questo Santos, ma se lo fa il Barça viene sempre fatto passare come qualcosa di straordinario.

        3. In effetti è pieno il mondo di gente che a 20 anni di distanza ha ancora i pali nel culo per il Milan di Sacchi e non vede l’ora di dire che il Barça è più grande per ridimensionare quel Milan…sì, sì, è pieno di gente che ragiona così… 🙄

        4. Diavolo1990

          No c’è anche l’effetto semifinale 2010… in Italia lo vedo esaltato molto più che all’estero… certo avere degli sparring partner in liga che con 4-0 facili ti fan sembrare dei fenomeni aiuta.
          Se noi non siamo il massimo – e mi sembra opinione condivisa anche dagli antisocietari che pur di gettare merda dietro al Milan anni 90 per cancellarlo sbavano dietro a questo Barça com’è che per batterci hanno avuto bisogno di un rigore inesistente?

  9. Diavolo1990

    Insomma quando il barça ci batte di misura con un rigore inesistente o pareggiamo al camp nou è scarso, quando fa i fenomeni è la più forte di tutti i tempi.. Sappiamo deciderci o parliamo a seconda di come fa comodo?
    Questo barcellona è la squadra più forte attualmente, per gli anni 90 parliamone.

    1. fabregas11_robinhood 18 Dicembre 2011 at 14:22

      ti devo ricordare chi mancava a san siro??? e chi ha detto che è scarso???? ora il barcelona è 10 volte più forte delle altre eccetto il real che rimane comunque meno forte. per il resto sono discorsi da bar sport dato che va contestualizzato tutto, ma tu sei troppo di parte.

      1. Diavolo1990

        Ma ora non c’è dubbio, per la fiscalità.
        Il real ora come ora è quasi alla pari e può crescere ancora.
        Fatto sta che a San Siro e là li abbiamo messi in difficoltà, e al camp nou non ci si può nemmeno appellare alle assenze, se non nelle nostre fila

  10. Bla bla bla.
    L’inter del triplete era solo fortuna e arbitraggi, il Barça è fiscalità e avversari scarsi. L’Udinese dell’anno scorso una merda perchè non ha vinto, il Napoli che ha passato il turno in Champions è culo.

    Cazzo lo segui a fare lo sport se, eccetto chi tifi tu, gli altri sono tutte merde? Dedicati ai puzzle…

    1. Diavolo1990

      Qui si parla di prendere 11 a caso e dire che sono i più forti di tutti i tempi. Va bene dire che sono i più forti ora ma aspetterei a dirlo.

      Tra l’altro posso farti la controdomanda: cazzo lo seguono a fare lo sport quelli che valutano con un doppiopesismo eccessivo a favore degli altri? C’è gente che se le cose che fa il Barça le facesse il Milan non si porrebbero nemmeno il dubbio dicendo che sarebbe attualmente inferiore a 4-5 squadre.

      1. Mi farei le seghe a ripetizione se facessimo anche solo un anno da Barcellona, altrochè…

        1. Diavolo1990

          Forse tu, si chi so io non so… di certo quando vincevamo noi la CL nel 2007 si gettava già merda e ci si augurava di non vincerla.
          Mi stanno francamente sui coglioni quelli che quando le cose le fanno gli altri stanno con la lingua di fuori e quando le facciamo noi facciamo pena.

  11. ne abbiamo fatti una decina abbondanti se non qualcosa di più nell’ ultimo ventennio, quindi accontentati.

    Diavolo pvt per te

    1. Diavolo1990

      Ci penso mi consulto e ti rispondo

  12. Il barca è comunque in parabola discendente. Puyol non è più lo stesso di prima, cosi come non lo sono alcuni giocatori. i nuovi giovani non sono al livello della vecchia mandata e Bojan è stato solo il primo ad essere liquidato. Gli manca un certo Etò o da diverso tempo e il loro gioco è un filo meno perfetto di prima. Inoltre Fabregas, Iniesta e Xavi sono molto belli da vedere ma lasciano qualcosa in fase difensiva a una difesa che non è più quella di 2 anni fa.

    Ha ragione Diavolo quando dice che il gap fra il Milan e Barcellona si è esponenzialmente ridotto. Stanno sempre sopra ma non più di tanto. Penso vinca la champions e il campionato il Real e che Guardiola cominci a far intravedere qualche scricchiolio.

    1. Secondo me se Messi si rompesse una gamba il Milan sarebbe ben più forte del Barça.

  13. Diavolo1990

    Mi sa che abbiamo preso Maxi Lopez

    1. Una riserva del Catania!

      1. Poi non osannate quello che chiamavate “scarto del Palermo”, eh!

        1. Quando mi è successo?
          Io non l’ho mai chiamato così e neanche lo osanno!

  14. Diavolo1990

    http://www.youtube.com/watch?v=90jE20h9fiA
    Questo per far capire il livello a cui arriva la malafede giornalistica… episodio identico a Boateng, nessuno fiatò…

  15. Bitcha

    Diablusselli sei sempre una persona difficoltosa…

    Con l’anno nuovo torno zii eh, tranquilli, e vi spiegherò il motivo del mio essere un desaparecido 🙂

    LPF <3 <3 Cesc <3 <3

    1. Diavolo1990

      Toh chi si vede. 🙂

    2. Bitchyyyyy!!!!!! *.*
      Che hai fatto? Un porno viaggio per il mondo alla ricerca delle patate più bollenti? Ti aspetto con ansia! <3 😀

  16. fabregas11_robinhood 19 Dicembre 2011 at 22:40

    BITCHAAAAAA 😥 ci manchi!!! <3

  17. ehhhh

Comments are closed.