Colpi di genio, cura Milan?

3-0 e 26 punti. Mai ne erano stati ottenuti così tanti dall’Italia in una qualsiasi fase di qualificazione ad un europeo o mondiale. Si ottiene come sempre il massimo risultato con il minimo sforzo, in una serata in cui l’entusiasmo latita e lo spettacolo è pressochè assente. Si segnala solo, come sempre, Cassano che concretizza due delle poche palle gol avute dagli azzurri. Non è certo una partita quindi dove perdere troppo tempo in analisi tecniche – sia per le motivazioni pressochè esistenti di tutte e due le squadre. Due cose da segnalare: la prima – come in genere i giocatori del Milan rendano meglio in nazionale che nel loro club. E non mi riferisco solo a Cassano stasera, ma anche Emanuelson e Taiwo o l’ex Huntelaar. La seconda è che la Slovenia ce l’ha fatta: gli odiati serbi Euro 2012 lo vedranno solamente da casa propria.

Negli altri campi la Turchia scavalca – come previsto – il Belgio, ce la fa il Trap. Resiste la Francia che va sotto ma pareggia grazie ad un rigore di Nasri con la Bosnia Erzegovina. Va diretto agli europei Ibra – migliore seconda dei nove gironi infatti si rivela la Svezia coi suoi 24 punti e una vittoria importante che spezza l’imbattibilità Olandese. La sorpresa arriva però da Copenaghen, dove la Danimarca chiude il girone, battendo il Portogallo a sorpresa in una gara casalinga (con Rizzoli che ha rischiato di mandare a casa i Danesi annullando un gol regolare all’inizio della gara). Una menzione anche per la solita macchina perfetta: la Germania. Hanno saputo rinnovare una squadra vecchia che veniva data sempre spacciata e arrivava puntualmente in fondo a quasi tutte le competizioni. E’ anche perché loro hanno fatto tanti punti che ci hanno passato nel ranking UEFA, non solo per nostri demeriti. Giovedì alle 13,00 il sorteggio dei 4 spareggi, le qualificate? Le trovate nel primo commento del post di ieri – dato che ho azzeccato il pronostico di prime e seconde di tutti i gironi.

ITALIA-IRLANDA DEL NORD 3-0
MARCATORI: Cassano al 21’ p.t.; Cassano all’8’, McAuley (I) autorete al 29’ s.t.
ITALIA (4-3-1-2): Buffon (dal 31’ s.t. De Sanctis); Cassani, Barzagli, Chiellini, Balzaretti; De Rossi, Pirlo, Montolivo; Aquilani (dal 23’ s.t. Nocerino); Cassano (dall’11’ s.t. Osvaldo), Giovinco. (Astori, Maggio, Cigarini, Rossi). All. Prandelli.
IRLANDA DEL NORD (4-1-4-1): Taylor; Hodson, Baird, McAuley, McGivern; Evans; Little, Davis, Norwood (dal 28’ s.t. McLaughlin), Gorman (dal 32’ McGinn); Healy (dal 20’ s.t. Feeney). (Mannus, McCourt). All. Worthington.
ARBITRO: Mateu (Spa).
NOTE: spettatori 19.480, di cui circa 800 irlandesi, incasso 207.632 euro. Recupero 0′ p.t. e 0′ s.t..

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

4 Comments

  1. inutile nasconderlo esiste un caso Cassano

    in nazionale il barese ha un rendimento elevato vedi le partite come con Spagna

    nel Milan non ha lo stesso rendimento,

    lo sanno tutti che questa estate voleva ritornare a Genova sponda Genoa ma non è riuscito , probabile che soffra tremendamente la concorrenza di Pato e Robinho e non si senta un titolare

    di sicuro domani Galliani a Milanello dovrà :

    1) rassicurare Ibra in merito al rafforzamento della rosa , ed eventuale aumento di ingaggio che chiede già da questa estate

    2) convincere come questa estate a Luglio con un colloquio con lo stesso Cassano che è parte fondamentale del progetto Milan

    1. Diavolo1990

      Boldi
      Ma non è solo Cassano a giocare di meno. Quasi tutti i giocatori del Milan in nazionale giocano meglio.

      1. a chi ti riferisci a Nocerino ed Aquilani ?

        1. Diavolo1990

          Più che loro
          Emanuelson, Taiwo e Huntelaar (ai tempi)

Comments are closed.