Colpi di genio, cura Milan?

3-0 e 26 punti. Mai ne erano stati ottenuti così tanti dall’Italia in una qualsiasi fase di qualificazione ad un europeo o mondiale. Si ottiene come sempre il massimo risultato con il minimo sforzo, in una serata in cui l’entusiasmo latita e lo spettacolo è pressochè assente. Si segnala solo, come sempre, Cassano che concretizza due delle poche palle gol avute dagli azzurri. Non è certo una partita quindi dove perdere troppo tempo in analisi tecniche – sia per le motivazioni pressochè esistenti di tutte e due le squadre. Due cose da segnalare: la prima – come in genere i giocatori del Milan rendano meglio in nazionale che nel loro club. E non mi riferisco solo a Cassano stasera, ma anche Emanuelson e Taiwo o l’ex Huntelaar. La seconda è che la Slovenia ce l’ha fatta: gli odiati serbi Euro 2012 lo vedranno solamente da casa propria.

Negli altri campi la Turchia scavalca – come previsto – il Belgio, ce la fa il Trap. Resiste la Francia che va sotto ma pareggia grazie ad un rigore di Nasri con la Bosnia Erzegovina. Va diretto agli europei Ibra – migliore seconda dei nove gironi infatti si rivela la Svezia coi suoi 24 punti e una vittoria importante che spezza l’imbattibilità Olandese. La sorpresa arriva però da Copenaghen, dove la Danimarca chiude il girone, battendo il Portogallo a sorpresa in una gara casalinga (con Rizzoli che ha rischiato di mandare a casa i Danesi annullando un gol regolare all’inizio della gara). Una menzione anche per la solita macchina perfetta: la Germania. Hanno saputo rinnovare una squadra vecchia che veniva data sempre spacciata e arrivava puntualmente in fondo a quasi tutte le competizioni. E’ anche perché loro hanno fatto tanti punti che ci hanno passato nel ranking UEFA, non solo per nostri demeriti. Giovedì alle 13,00 il sorteggio dei 4 spareggi, le qualificate? Le trovate nel primo commento del post di ieri – dato che ho azzeccato il pronostico di prime e seconde di tutti i gironi.

ITALIA-IRLANDA DEL NORD 3-0
MARCATORI: Cassano al 21’ p.t.; Cassano all’8’, McAuley (I) autorete al 29’ s.t.
ITALIA (4-3-1-2): Buffon (dal 31’ s.t. De Sanctis); Cassani, Barzagli, Chiellini, Balzaretti; De Rossi, Pirlo, Montolivo; Aquilani (dal 23’ s.t. Nocerino); Cassano (dall’11’ s.t. Osvaldo), Giovinco. (Astori, Maggio, Cigarini, Rossi). All. Prandelli.
IRLANDA DEL NORD (4-1-4-1): Taylor; Hodson, Baird, McAuley, McGivern; Evans; Little, Davis, Norwood (dal 28’ s.t. McLaughlin), Gorman (dal 32’ McGinn); Healy (dal 20’ s.t. Feeney). (Mannus, McCourt). All. Worthington.
ARBITRO: Mateu (Spa).
NOTE: spettatori 19.480, di cui circa 800 irlandesi, incasso 207.632 euro. Recupero 0′ p.t. e 0′ s.t..

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.