Cavani, onore al merito

Scriverei un postpartita più lungo, ma in tutta onestà, vista la prestazione di oggi, non ne ho voglia. Delle volte vorresti anteporre la ragione prima di tutto, ma il contesto in cui vedi la partita, la constatazione di quello che sta succedendo e una serie di sfortunati eventi da fare invidia a Lemony Snicket non aiutano certo. Mi ero approcciato alla partita con ben altro stato d’animo, convinto di non avere il gramo compito di scrivere un funerale. Ma poi, alla fine del nono rintocco delle ventuno, avevo già capito tutto. E predisposto l’animo.

Ci sono tre cose che sono vere e che condivido, ma che non voglio sentire come giustificazione. La prima è l’arbitraggio troppo casalingo [ma sappiamo com’è là l’ambiente]. La seconda è Cavani. Già, è fortissimo, un campione, ma in quanto Milan abbiamo il dovere morale di fermarlo. La terza è l’atteggiamento falloso degli azzurri, ma conoscendo bene il loro presidente non mi stupisco più di niente. La quarta sono i tantissimi infortunati. E non nego che abbiamo bisogno come il pane di Ibrahimovic, e che forse con lui avremmo potuto perfino pareggiare.

Ma non possiamo permetterci una prestazione difensiva tanto terribile. In tre gare abbiamo subito quanto in 19 la stagione scorsa, e Nesta e Thiago Silva sembrano i gemelli pippe che tengono segregati i loro fratelli in una cantina. Non possiamo permetterci, pur se manca Ibra, di sbagliare certe occasioni, di fornire in un solo giorno più materiale alla Gialappa’s che in tutta la scorsa stagione. Non possiamo permetterci di venire fisicamente surclassati da una squadra che ha un giorno di riposo – e ci ricordiamo tutti i lamenti di De Laurentiis – in meno di noi. E soprattutto, qua c’è una terza persona ben diretta, non si può permettere di obbedire ai diktat imposti dall’alto.

Qualcosa di positivo? Il solito Abate, che con la sua azione a destra sopperisce al vuoto pneumatico sulla fascia sinistra rallentante la manovra. Un Aquilani che scatta, smanioso e bramante di dire al mondo ma soprattutto a se stesso di essere lui, il Mister X tanto cercato per mesi. Ma poco altro. E proprio quando meno è utile, il turno infrasettimanale. Speriamo che passi presto, questo grande incubo.

NAPOLI-MILAN 3-1
11′ Aquilani (M); 13′ Cavani (N); 36′ Cavani (N); 51′ Cavani (N)
Napoli (3-4-2-1): De Sanctis 7; Campagnaro 6,5, Cannavaro 6,5, Aronica 6; Maggio 7, Inler 6,5, Gargano 7, Dossena 6 (79′ Zuniga 6,5); Hamsik 6 (64′ Dzemaili 6,5), Lavezzi 6,5 (82′ Pandev sv); Cavani 8,5. A disp.: Rosati, Fernandez, Santana, Mascara. All.: Mazzarri.
Milan (4-3-1-2): Abbiati 5,5; Abate 5,5, Nesta 5,5, Thiago Silva 6, Bonera 5 (65′ Antonini 5,5); Nocerino 5,5, Van Bommel 4,5 (65′ Emanuelson 5,5), Seedorf 5; Aquilani 6 (77′ El Shaarawi sv); Pato 5, Cassano 5,5. A disp.: Amelia, Yepes, Taiwo, Valoti. All.: Allegri.

Posted by bari2020

Vice-direttore del blog. Responsabile dei Post-partita del Milan e della Nazionale e della rubrica di approfondimento sulla Champions League: attivo sul blog da Gennaio 2010.

40 Comments

  1. Sconfitta, per come la vedo io, annunciatissima. Calendario sfortunato…c’è l’infrasettimanale per rifarsi subito, ma sarà dura strappare i primi 3 stagionali alla bestia nera udinese.
    Oh, ragazzi, questa non è la liga o la premier, tocca sudare per vincere, ogni singola partita.

  2. se perdiamo contro l’ udinese la classifica diventa un problema. Poi è dura uscirne se si rimane invischiati a lungo nei bassifondi

  3. Chissenefrega della classifica, l’anno scorso abbiamo fatto 5 punti in 4 partite, perlopiù contro squadre del cazzo. Basta con sti discorsi, ogni anno a fare i funerali a settembre per poi cambiare il giudizio dopo tre settimane.

    Lavoriamo, lavoriamo e lavoriamo. Prima o poi toccheranno partite più facili e torneranno gli infortunati. Testa alta e petto in fuori.

  4. Lasciando stare l’arbitraggio del signor Tagliavento – imparziale come un articolo de Il giornale sui processi di Berlusconi (inesistente la punizione che porta al primo gol, fallo in partenza sul contropiede del secondo, negato un rigore al Milan per fallo di mano in area di Cannavaro visibile da Saturno – ma si sà al San Paolo, exclave di violenza, intimidazione e illegalità, queste cose succedono), rimane il fatto che non si può regalare alla squadra più pompata dai media negli ultimi 4 anni una gara del genere, proprio perché se una squadra sull’organico inferiore a 4-5 di serie A può rimanere così in alto è solo per l’entusiasmo di gare del genere che potevamo e dovevamo spegnere.
    Mettere Bonera sulla fascia sinistra, fascia su cui agisce Seedorf come mezzala dal 1′ è da denuncia, nonostante questo c’è di peggio. Mazzarri comincia col catenaccio e noi glielo consentiamo pure correndo a vuoto cadendo nel tranello. La difesa sui calci piazzati rimane come sempre concreta quanto un quadro di Picasso, non bastassero due calci d’angolo gettati alle ortiche con una battuta corta – che mi auguravo dopo il gol con la Lazio e quello al Camp Nou – di non vedere più ci pensa il gol del Napoli. Lo schieramento sulla punizione – seppur inesistente – mette in ridicolo ancora una volta Allegri e i suoi schemi (? esistono?) per tali occasioni.
    Capitolo Abbiati: due gol su tre sono colpa sua. Il primo se lo fa passare sotto le gambe, il secondo prendendo gol sul suo palo. Ma è in fase offensiva che fa soprattutto girare le palle dato che prima di aspettare la palla all’insegna del Fair Play aspetta sempre che le due squadre si ridispongano in campo invece di lanciare il contropiede. Due parole anche su Pato, non si può rimanere sempre sperando che sia nei 10′ buoni che mediamente gioca ogni due partite.
    Terza cosa i cambi, non farne al 45′ è da pirla, ma se cambiare (tardivamente) Bonera per Antonini è d’obbligo, cambiare Van Bommel invece dell’inguardabile Seedorf per Emanuelson è da pirla. Levare Aquilani, uno dei migliori in campo e l’unico in grado di fare qualcosa per El Sharaawy ancora peggio. Leonardo era stato sfiduciato e cacciato prima dalla squadra e poi dalla società. Io mi chiedo a questo punto cosa debbano fare per limitare quello che ormai è un vero e proprio padrino dello spogliatoio che decide quando sporcarsi il culo e giocare e quando starsene in panchina in ciabatte.
    Ultima cosa: senza Ibrahimovic, Boateng e Robinho non c’è un vero e proprio schema di gioco, in particolare vorrei ricordare che il Rugby è un altro sport e che è consentito passare in avanti – e non capisco francamente cosa passi in testa al sopracitato in panchina quando vede azioni confuse senza una precisa ideologia di gioco. In conclusione vorrei ricordare che il fatto che la società abbia posto come obiettivo quest anno quello di vincere la Champions League (indipendentemente dal fatto che è – a mio parere – non realizzabile) non autorizza gare giocate alla cazzo di cane, seppur con 8 giocatori fuori di cui sei potenziali titolari (Taiwo, Gattuso, Ambrosini, Boateng, Ibrahimovic, Robinho). Per quanto riguarda il Napoli difficilmente con questa mentalità da provinciale (risse, provocazioni, simulazioni – a Lavezzi il premio Inzaghi 2011) potrà mantenersi in alto. L’unica cosa che può spingere su una squadra del genere, adottata da tutto l’apparato mediatico nazionale – ultimo il guerin sportivo dopo il corsport – è appunto l’entusiasmo causato da partite come quella di oggi che abbiamo regalato. La classifica ora è deficitaria e vede Allegri alla pari di Gasp e Luis. Certo un calendario facile come Parma e Siena avrebbe aiutato in questo periodo, ma rimangono comunque due prestazioni insufficienti che non possono essere giustificate dato che in mezzo a quelle due c’è un pareggio con i prossimi campioni del mondo.

  5. E Galliani si faccia sentire in lega. L’arbitraggio di ieri sera a senso unico è stata una vergogna. Se il Napoli deve lottare per lo scudetto almeno lo faccia nelle stesse condizioni di tutti gli altri.

  6. Juangatsu - Il Troll Comunista 19 Settembre 2011 at 10:41

    L’apocalisse è vicina.

  7. Non concordo su Abbiati, il primo gol era in controtempo e non poteva sapere dove avrebbe tirato Cavani. Sul secondo si aspettava il tiro sul secondo palo come ogni cristiano, probabilmente pure Cavani e in quel caso dovrebbe ringraziare la madonna. Comunque si trattava di siluro.

    Gli errori “da colpa” sono altri, tipo Julio Merda a Palermo. Non crocifiggiamo gratuitamente.

  8. Juangatsu - Il Troll Comunista 19 Settembre 2011 at 10:44

    Io non crocifiggo Abbiati, ma sui primi due goal ha sbagliato.

  9. Se non aspettasse 20 minuti per rilanciare l’azione sarebbe anche meglio.
    Ma anche Allegri ha colpe gravissime.
    L’anno scorso per non subire contropiede ci ha messo quattro partite.
    Ieri era anarchia tattica pura nei primi 20 minuti.

  10. E se non vinciamo mercoledì sono cazzi amari.
    L’anno scorso in emergenza si vinceva lo stesso con Strasser.
    L’anno scorso senza le vittorie negli scontri diretti non vincevamo il titolo. Ma come ho sempre detto – non va di culo tutti gli anni. E per come sono i potenziali delle rose se non si vince questo scudo devono saltare teste (soprattutto pelate e di colore) e panchine a fine stagione.

  11. Ma non ha sbagliato..!
    Se la prendeva erano due miracoli, poteva fare meglio, ma sbagliare è un’altra cosa!
    E’ accartocciarsi come faceva Dida o abbassarsi e farsi passare il pallone sopra come un altro incapace brasiliano.

    Son due tiri ravvicinati e potenti. E il secondo nemmeno voluto probabilmente.

  12. Ha preso gol sotto le gambe. Sotto le gambe cazzo!!!

  13. Juangatsu - Il Troll Comunista 19 Settembre 2011 at 10:51

    Che poi è curioso sentire parlare di non-schemi, errata formazione e, leggo ora, anarchia. Aleggri ieri ha colpe, ma solo sulla tardività dei cambi.

    La formazione da mettere era dettata, e lo sarà dettata dalle esigenze anche mercoledì (eccetto Taiwo che non ho capito ancora se ha recuperato o meno).

    Allo stesso tempo è curioso di come non si metta in evidenza il fatto che Van Bommel( che a me piace) e Seedorf non abbiano sostituti e debbano giocare ogni 3 giorni. Misteri della vita.

    Ma Allegri non ha schierato Emanuelson ed El Sharawi. (cit.)

  14. Ha preso gol sotto le gambe. Sotto le gambe cazzo!!!

    E sti cazzi, ha tirato da due metri, con uno specchio intero a disposizione!

    La formazione da mettere era dettata, e lo sarà dettata dalle esigenze anche mercoledì (eccetto Taiwo che non ho capito ancora se ha recuperato o meno).

    Oltre a fare la formazione, bisognerebbe anche preparare la partita. Non si estingue alla lista degli 11 la cosa. E stavolta l’ha preparata male. Anzi, l’ha preparata meglio Mazzarri. Bravo Mazzarri.

  15. Juan il problema non è che non ha schierato Emanuelson. E’ Seedorf non può giocare due gare di fila. Lo sanno tutti. Eppure continuano a propinarcelo.
    Senza contare Bonera a sinistra. Ma sappiamo da tempo addietro che lo preferì anche a Didac Vila, che nell’ultima giornata fece una partita su quella fascia migliore di qualunque di Bonera.

  16. Aggiungerei che il calendario era noto da fine luglio – e un inizio così importante come avversarie doveva a mio parere avere una preparazione diversa. Perché pare esserci anche un problema di forma.

  17. Juangatsu - Il Troll Comunista 19 Settembre 2011 at 11:23

    Perchè ha giocato Bonera? E chi doveva giocare “disastroantonini” (avete scordato cosa ha combinato con la lazio)? Ancora a rompere con questo Didac Vila… ma per piacere. Piuttosto, perchè non ha provato Taiwo (forse deve ancora recuperare)?

    Ieri Allegri ha sbagliato la tempestica dei cambi, la formazione era quella. Allegri ha preparato male la partita? Può essere, ma non penso che ad inizio gara abbia detto ” Uè Christinan miraccomando non giocare oggi. Clarence, te miraccomando… rimani sempre fermo. Ale… ale… ale… se ti metti a correre non ti faccio più giocare, e non azzardarti ad azzeccare una giocata”

    Nel primo tempo non siamo partiti male, e potevamo riportarci in vantaggio. Poi ci son state delle circostanze negative, sul primo goal Campagnaro da tirare in porta di testa ha fatto un assist e poi il tunnel preso da abbiati, sul secondo goal Pato ha perso palla come un imbecille, ed è andata come andata. E comunque il Napoli ha fatto una grande partita.

    Io sono fiducioso, o meglio… abbiamo fatto una partenza di cazzo ma:

    – abbiamo avuto una partenza tostissima;
    – le squadre di Allegri partono sempre a rilento;
    – siamo in emergenza infrotuni.

  18. – abbiamo avuto una partenza tostissima;
    – le squadre di Allegri partono sempre a rilento;

    Dissento sulla prima. Siamo partiti forte perché loro han giocato facendoci partire così, difendendo e non andando mai a pressare alti i primi 20 minuti.
    Antonini è meglio di Bonera, lo sanno anche i muri di Milanello. Bonera è quello dei 4 gol presi contro l’udinese.

  19. fabregas11_Robinhood 19 Settembre 2011 at 11:28

    Antonini è meglio di Bonera, lo sanno anche i muri di Milanello. Bonera è quello dei 4 gol presi contro l’udinese.

    dobbiamo elencare tutte le cagate di antonini??? manco in serie B può giocare uno cosi!!!!!!!

  20. Juangatsu - Il Troll Comunista 19 Settembre 2011 at 11:34

    Dai Diavolo, non fare il bambino.

    Se ci fosse stato antonini, avremmo criticato Allegri per aver messo Antonini. Che poi mi devi spiegare su che goal ha sbagliato Bonera (faccio notare che io odio Bonera)?

  21. Il sottoscritto non ha MAI criticato Allegri per aver messo Antonini al posto di Bonera, e mai lo farà. Vi sfido a cercare nella cronologia.

  22. Juangatsu - Il Troll Comunista 19 Settembre 2011 at 11:37

    Bravo, Fabregas!

    Che poi sul primo goal Cavani se l’è perso Seedorf; sul secondo goal c’è stato un contropiede sulla fascia pertinente a quella di Abate, e comunque ha sbagliato l’intera squadra; e sul terzo c’è stato prima un disimpegno sbagliato di thiago silva e poi un rinvio sbagliato di Nesta.

    Ma ha sbagliato Allegri a mettere Bonera.

  23. Juangatsu - Il Troll Comunista 19 Settembre 2011 at 11:39

    Diavolo, non fare le orecchi da mercante.

    Criticavi Allegri e nel commento 15 facevi intendere che Allegri aveva colpe per aver schierato Seedorf e Bonera.

  24. . Allegri ha preparato male la partita? Può essere, ma non penso che ad inizio gara abbia detto ” Uè Christinan miraccomando non giocare oggi. Clarence, te miraccomando… rimani sempre fermo. Ale… ale… ale… se ti metti a correre non ti faccio più giocare, e non azzardarti ad azzeccare una giocata”

    Oh, urca, grazie per avermi illuminato con cotanta saggezza, maestro.

    Se torniamo a Milan-Napoli dell’anno scorso, ha stravinto Allegri. Quest’anno molto meglio Mazzarri. Ha sfruttato i nostri punti deboli, noi non l’abbiamo fatto coi loro.

    Venivamo da big match (Napoli, inter, Barcellona) in cui Allegri era stato bravissimo, ieri lo è stato meno. Lo si può dire e finisce lì. Sotto con l’Udinese.

  25. Criticavi Allegri e nel commento 15 facevi intendere che Allegri aveva colpe per aver schierato Seedorf e Bonera.

    Ovvio che ha colpe in questo, e l’ho anche detto prima della partita.
    Culonio non può giocare due gare di fila.

  26. Juangatsu - Il Troll Comunista 19 Settembre 2011 at 12:00

    Lpf, l’ho già detto. Il napoli ha giocato alla grande e noi male. Ma sparare su Allegri così a priori, non lo ritengo giusto. Mazzarri l’ha preparata meglio? Si.

    Ma con quelle battute riguardo i discorsi di Allegri ai giocatori, volevo dire che i goal sono imputabili più a colpe personali che ad una preparazione errata della partita.

    Non ti alterare che non c’è ne bisogno.

  27. Juangatsu - Il Troll Comunista 19 Settembre 2011 at 12:05

    Ovvio che ha colpe in questo, e l’ho anche detto prima della partita.
    Culonio non può giocare due gare di fila.

    E allora vedi che le vuoi con una mazza! Ma chi doveva mettere?In panchina chi c’era? Parlare con te e come lottare con i mulini a vento.

  28. fabregas11_Robinhood 19 Settembre 2011 at 12:06

    che poi come minimo ora volevi anche pato in panchina????

  29. E’ che mi fan ridere certe banalità, ma non mi sto alterando.

    Comunque, errori o non errori sui gol (chi gioca contro il Napoli dovrebbe dare più di un occhio a possibili contropiedi che questi arrivano in porta con 3 passaggi) resta una partita in cui Allegri ha sbagliato più del solito.

  30. fabregas11_Robinhood 19 Settembre 2011 at 12:24

    allegri per me ieri si è fatto infinocchiare di brutto, mazzarri gli ha teso il tranello e lui non ha fatto nulla per rimediare.il napoli ha volutamente giocato cosi all’inizio cercando di sfruttare il contropiede ( secondo e terzo gol). purtroppo come uomini non aveva nessuna alternativa valida in panchina. dovevamo essere noi a giocare in contropiede non loro. sopratutto senza uno come ibra. seedorf aquilani cassano sono bravi a verticalizzare per pato e invece noi con un possesso palla sterile” comandavamo” il gioco.

    ma le colpe non sono solo sue, uno come pato, non fa due partite buon di fila, ieri si è beccato un paio di bestemmie dal sottoscritto, quei dribbling del cazzo non servono a nulla, non ti puoi far anticipare ogni volta da cannavaro, aronica e campagnaro.svegliati!

    continuo a pensare che nocerino e aquilani sono buoni giocatori che non hanno fatto rimpiangere ne ambrosini ne gattuso e forse nemmeno boateng, son pesate le assenze li davanti di due che, spesso denigrati, rimangono fondamentali per noi.

  31. (soprattutto pelate e di colore)

    Magari! Perdonerei tutti gli anni di non mercato solo per questo **

  32. Fate tanti discorsi che non portano a niente, ma secondo voi, ad allenatori invertiti, cioè con Allegri sulla panchina del Napoli e quel demente sulla panchina del Milan (mamma mia che brutta cosa sarebbe!), che sarebbe successo?
    Io sarei pronto a scommettere che il risultato sarebbe stato lo stesso: Bonera, Abbiati, Seedorf ……… cazzo, ma se i nostri non corrono e loro sembravano in 18, che cazzo di colpa ha Allegri? Posso imputargli l’aver messo in campo la mummia nera, ma nient’altro! Quelli aveva e quelli ha schierato!
    Antonini ha fatto cagare quasi tutte le volte che ha giocato e Bonera ha fatto ne più ne meno, la figura di tutti gli altri! Abbiati che poteva fare su un tiro da due metri ed una punizione? Il terzo, non è stata certo colpa sua!
    Il giovane del Mi?r, l’ho visto in quei pochi minuti: speriamo cresca vero!? E poi, lo avete visto MVB? Ve lo ricordate lo scorso anno? Non trovate qualche differenza?
    La rosa faceva gia pena l’anno scorso anche se ha vinto meritatamente. Quest’anno ha anche un anno in più e preparetevi, perchè stavolta sarà molto dura ottenere un decente piazzamento, specie se non siamo al completo!

  33. Ma che cazzo è successo?
    Diavolo cancellaaaaaaa!

  34. Abbiamo capito, taciiiiiiiiiiiii!

  35. Guarda rincoglionito, che non ho parlato eh! Ho solo scritto e la colpa delle copie non è mia, ma di questo cazzo di sito. Io ho solo aggiornato la pagina!

  36. E comunque mi ricordo un tuo “quest’anno sarà tanto se entreremo tra le prime 4” letto in analogo periodo l’anno scorso. Speriamo bene…

    Comunque, i limiti si conoscono, come i punti di forza che ci sono e non sono pochi. Dato che giocare si deve giocare, non possiamo farne a meno, bisogna farlo al meglio.
    Ieri non è stato fatto, non capisco l’esenzione di Allegri da critiche, sembri Elbonito che si fissa su una cosa e la ripete alla morte.

    Così come se Pato non un fa un cazzo per mettere in difficoltà gli avversari, non può essere colpa dei limiti del centrocampo. Non dico di rientrare a fare il terzino come fa Cavani o correre a tuttocampo come Rooney, ma più grinta, cazzo, che apatia sto ragazzo!!!

  37. Pato è così caratterialmente e nonsarà mai diverso!
    Allegri certo che si può criticare, come no. Ma quando fa qualche cazzata, non quando perde perchè i giocatori imitano le mummie! Che colpa ne ha? Il fatto che faccia giocare Seedorf non basta, specie in momenti come questo!

    Sullo scorso anno, pensavo di aver detto che non saremmo rientrati neanche tra le prime otto! Meglio non aspettarsi niente, almeno non ti fai illisioni e non resti male alla fine!

    Ps: Dimmi la verità, volevi offendere Elbonito eh!

  38. Ah perché ieri abbiamo perso per colpa dei giocatori?

    Allegri da quando è al Milan ha preparato 3 partite in tutto:

    Il derby dello scorso anno, la partita di Barcellona e…la partita di Barcellona…perché diciamocelo…il voler fare il catenaccio senza farsi sgamare da Galliani che voleva giocarsela a viso aperto nel pre partita vale doppio….

    per il resto completamente a caso.

    Abbiamo giocato corti con squadre che facevano i muraglioni, giocato con Pirlo con squadre che gli mettevano il mediano in pressing, giocato con 3 mediani contro squadre catenacciare, lunghi e alti con squadre abituate a giocare in velocità nelle ripartenze….spregiudicati contro squadre che hanno l’ attacco del Napoli…

    il nostro è un allenatore a cui deve piacere l’ estrazione a sorte dei sistemi di gioco

  39. Mazzarri no….è uno che a il vizio maledetto di prepararle tutte le partite dalla prima all’ ultima…poi si sa come vanno a finire certe cose

  40. Elbonito è più Allegriano di Allegri. La mattina Allegri si alza sempre depresso pensando al fatto che c’ è chi si sente più Allegri di lui senza esserlo….

Comments are closed.