La coppa più ambita dai secondosquadristi.

Non è certo positivo perdere un derby, anche se è un’amichevole di 45 minuti. Anche per un semplice motivo: già immagino i post dei notori blog piangina per domani, che faran tanto sfoggio del “primo derby della stagione“, della grande vittoria contro le riserve e la Primavera del Milan. Ovvio, chiudere con 2 sconfitte e 0 punti all’attivo non è un gran segnale. Ma forse la lista degli indisponibili è più lunga di quella dei convocati: da Ibra, a Thiagone, a Seedorf, a Pato, a Binho, ad Abbiati [ha giocato Roma, inguardabile e disattento sul primo gol di Vidal].

La nota positiva c’è sempre, ed è il solito Cassano: forse tanti analisti si stanno sbagliando, non è solo galvanizzato dal fatto di giocare due volte in una settimana nella sua Bari [ancora una volta 50000 non per l’Inter, il Milan o la Juve, ma per lui]. Sembra proprio in forma, anche se si vede la mancanza di una punta centrale. E di sicuro non possono sostituirla Ganz jr. (purtroppo non l’hanno cercato troppo spesso, ma si vede che qualcosina di El segna semper lü c’è) o Kingsley Boateng, sono ancora acerbi. Avanti con la condizione anche Taiwo, arretra invece Emanuelsson.

Per la cronaca l’Inter ha vinto, con 5 punti contro i 0 nostri e i 4 della Juve. In casa bianconera segnalo, soprattutto nel 2-1 contro di noi, un Vidal forte ma forse ancora troppo poco amalgamato al resto della squadra. La Juve, comunque, sembra abbastanza rafforzata, e per il terzo posto può concorrere. Non per il titolo, comunque. L’Inter, invece, conferma il buono stato di forma di Alvarez, anche se dimostra una scarsa velocità (un top player non si fa annichilire da un Abate non in forma).

Due note in conclusione. La prima: Segnalo un’uscita abbastanza razzista nei toni ma purtroppo veritiera di Bruno Longhi, il quale ha avuto il coraggio di dire: “40.000 per Italia-Spagna, più quelli che sono entrati perchè avevano conoscenze…”. Purtroppo è vero, ma mi è sembrata una provocazione fuori luogo. La seconda: come mi faceva notare il buon Michele, comunque, stiamo a 3 trofei Tim noi contro 7 loro. Situazione esattamente speculare al numero delle Champions League. Mi sa che l’anno prossimo a questo trofeo tifo Inter.

EDIT: Non ho manco finito di scriverlo, il post, che… Dal sito ufficiale dei piangina.Derby e coppa“. Mah, contenti loro…

Posted by bari2020

Vice-direttore del blog. Responsabile dei Post-partita del Milan e della Nazionale e della rubrica di approfondimento sulla Champions League: attivo sul blog da Gennaio 2010.

34 Comments

  1. Dopo gli sconti all’ Inter su calciopoli in federazione hanno le idee chiare: La Super Coppa Italiana del prossimo anno sarà disputata fra la vincente del campionato e la vincente del Trofeo Tim…

  2. Sempre l’ ho detto e sempre lo dirò…per me chi critica Cassano guarda un altro sport…è geniale fra le linee e apre sempre perfettamente per il compagno. L’ unico al Milan che sa far girare veramente la squadra. Ha tecnica, classe, visione, geometrie, sa saltare l’ uomo, sa tirare in porta e sa convergere…altro che Ibrahimovic. Il giocatore più sopravvalutato mai venuto al Milan. Se lo svedese avesse un decimo dell’ intelligenza calcistica di Fant’ Antonio Cassano sarebbe un vero campione con quel fisico e con quei piedi ma non saprà mai far girare la squadra come il barese.

    Giusto due mezzi allenatori come Lippi e Allegri possono anche solo pensare di non convocarli o di metterli ai margini. Solo Totti e Delpiero sono al’ altezza di Cassano.

  3. Due appunti, il primo l’immagine del post è la Coppa Italia e non la Coppa Tim…

    Poi per il mio amico DNA, io non ho mai visto in nessun blog critiche sulla tecnica di Cassano, ma sulla sua personalità. Anzi io ho sempre pensato e scritto che se Cassano avesse avuto la testa di Maldini, avrebbe vinto minimo 2 palloni d’oro…

    Poi come hai scritto ieri, ti manca molto lo scontro con altri utenti e con i tuoi commenti ne sei alla ricerca.
    Ma stavolta non abbocco e ti dico solo che un giocatore che ha messo qualcosa di più di uno zampino in 8 scudetti consecutivi da quando è in Italia, non si può assolutamente considerare un “sopravvalutato” e chi dice queste cose “guarda un altro sport…” tanto per riprendere la frase di “qualcuno”….

  4. altro che Ibrahimovic. Il giocatore più sopravvalutato mai venuto al Milan. Se lo svedese avesse un decimo dell’ intelligenza calcistica di Fant’ Antonio Cassano sarebbe un vero campione con quel fisico e con quei piedi ma non saprà mai far girare la squadra come il barese.

    😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯

  5. il solito dna

    va bene provocare, ma scrivere delle cazzate del genere…mah

  6. Non cerco lo scontro dico la verità. E cazzate una sega

    In italia il gioco di Ibra fa la differenza se messo continuamente al centro del gioco. In europa non ha mai fatto la differenza e spesso si perde nelle grandi partite. Inoltre tatticamente è un’ incognita perché non è una prima punta. Non è una seconda punta e nemmeno un rifinitore. Sa fare bene tutte e 3 le cose ma non eccelle in alcuna. Come seconda punta Pato e Robinho gli sono nettamente superiori. Come rifinitore gli è nettamente superiore Cassano. Come prima punta non lo considero non essendo una prima punta.
    Insomma è uno che rende al meglio solo se tutti giocano per lui. Sarà anche bravino a far vincere gli scudetti ma è il giocatore meno predisposto che ci sia a far esprimere un grande calcio alla squadra in cui gioca. Inoltre non ha la velocità e l’ agilità di qualche anno fa. Al massimo è migliorato solo in potenza.

    Ribadisco che Cassano è superiore e saprebbe far girare Pato e Robinho infinitamente meglio di Ibra e le ultime partite dello scorso anno lo hanno dimostrato. Non è un caso che nella scorsa stagione il milan ha cominciato a giocare al calcio senza lo svedese che comunque non segnava da Gennaio

  7. trollallerotrollallà…

  8. dove starebbe il trollare nel fare un’ analisi sulle caratteristiche di un giocatore e della sua relativa sopravvalutazione…

    pensa al tuo Berlusconi 6 e Allegri 8 và!!!! E al fatto che sei obbiettivo nel calcio nelle valutazioni indipendentemente dalla fede politica a proposito di trollaggio!!! 🙄

  9. Due appunti, il primo l’immagine del post è la Coppa Italia e non la Coppa Tim…

    fa niente, tanto anche quella la festeggiano come una champions 😆

  10. Non vorrei scatenare una polemica,ma quello che dice dna è la verità e non è confutabile,dal momento che la prova del nove di quanto detto da dna sta nella carriera stessa di Ibra…

    Capisco che le sue opinioni su Allegri possano trovarvi più o meno d’accordo,ma la sua “analisi” su Ibra è specchio fedele di quanto SEMPRE fatto dallo svedese!!!

    Non può essere che dna ha torto di default!!!!! 🙂

    @bari2020

    Alvarez in forma l’hai visto solo tu!!!!!
    Per me,e te lo dico da interista,è una pippa colossale!

  11. In italia il gioco di Ibra fa la differenza se messo continuamente al centro del gioco.

    Vero!

    In europa non ha mai fatto la differenza e spesso si perde nelle grandi partite

    Vero!

    Inoltre tatticamente è un’ incognita perché non è una prima punta. Non è una seconda punta e nemmeno un rifinitore. Sa fare bene tutte e 3 le cose ma non eccelle in alcuna

    Vero!

    Come seconda punta Pato e Robinho gli sono nettamente superiori. Come rifinitore gli è nettamente superiore Cassano.

    Vero!

    Come prima punta non lo considero non essendo una prima punta.

    Più o meno vero,dal moneto che bisogna intendersi sul concetto di prima punta. Con la tecnica e il fisico che ha pò anche giocare unica punta in un 4-5-1 per cui…

    Insomma è uno che rende al meglio solo se tutti giocano per lui

    Vero! Barcellona docet.

    Sarà anche bravino a far vincere gli scudetti ma è il giocatore meno predisposto che ci sia a far esprimere un grande calcio alla squadra in cui gioca. Inoltre non ha la velocità e l’ agilità di qualche anno fa. Al massimo è migliorato solo in potenza.

    Vero! Anche per Ibra l’anagrafe prima o poi si farà sentire,mentre il suo peso specifico per lo Scudetto è noto. È Ibra che vince lo scudo più ancora della squadra in cui gioca!

    Ribadisco che Cassano è superiore e saprebbe far girare Pato e Robinho infinitamente meglio di Ibra e le ultime partite dello scorso anno lo hanno dimostrato

    Falso! Cassano non è superiore a Ibra. In ogni caso ho l’impressione che Pato soffra la presenza di Ibra e che Ibra si trovi meglio con Robinho.

    Non è un caso che nella scorsa stagione il milan ha cominciato a giocare al calcio senza lo svedese che comunque non segnava da Gennaio

    Ni. Nella prima parte di stagione,come al solito,Ibra ha fatto la differenza anche complice la situazione deficitaria dell’Inter. Da Gennaio in poi il Milan ha risentito del calo dello svedese,ma aveva ormai acquisito una certa idea di squadra,con l’Inter che è arrivata al derby in condizioni pietose poi certificate dallo Schalke. Il calo del Milan verso Marzo-Aprile era una cosa fisiologica,non un problema tecnico. Per me l’uomo chiave dello Scudetto è stato Boateng unitamente ad una difesa che non ha subìto pressochè nulla a certificazione che in Italia vince sempre la miglior difesa,basti pensare che l’Inter,con tutti i cazzi che ha avuto con Milito,con pazzini arrivato solo a Gennaio e con Pandev che ha fatto 5 gol in un anno e mezzo di Inter (……) aveva cmq il miglior attacco.
    Per cui Ibra (girone d’andata) + Thiago Silva + Boateng = Scudetto.

    Sic et simpliciter.

  12. A dirla tutta statistiche alla mano sono molto più vicino al prenderci di default che non al torto di default…anche se questo capisco possa stare sui coglioni :mrgreen: :mrgreen:

    Alvarez non è una pippa per me è un bel giocatore. Comunque le mie opinioni su Allegri conservano sempre un minimo di ottimismo quando lo vedono applicarsi. Fondamentalmente è come Lippi e Ancelotti. Uno che prende dirizzoni solo con qualche angolo ottuso un tantino meno marcato

  13. Alvarez è una pippa punto e basta.
    Siccome non posso scriverlo su Bauscia,lo scrivo qua.

    Non mi contraddire, dna.

  14. Non è una novità che Ibra sia decisivo negli scudetti. Bisogna vedere se uno decisivo per gli scudetti basta per stare al Milan che comunque dovrebbe avere una dimensione più europea che non italiana.

    Ibra non è una prima punta per lacune mostruose tattiche a ricoprire quel ruolo. Tecnicamente la potrebbe anche fare. Non sa muoversi sulla linea del fuori gioco, non sa prendere posizione per anticipare il difensore, non è un grande saltatore do testa, difficilmente si muove senza palla, difficilmente da la profondità. Insomma tatticamente è essenzialmente un ingombro. Uno che pretende che il compagno gli frulli intorno di continuo ma che non sa frullare a sua volta.

    Boateng è un grandissimo giocatore. Solo non è un trequartista. E’ più un mediano di spinta o al massimo un fluidificante o mezzala che non un trequartista. Non ha nulla del trequartista ed è uno dei motivi per cui la nostra fase offensiva tende a fare cacacre dalla trequarti in su. Non avrà mai per sua natura il gioco fra le linee di un rifinitore o le caratteristiche di un trequartista nemmeno atipico.

    Perché oggi tutte le volte che qualcuno mette un centrocampista a fare il trequartista si usa questo termine del cazzo “trequartista atipico generico” che vuol dire tutto e non vuole dire un cazzo. Kaka era un trequartista atipico. Boateng è un centrocampista che per qualche ignoto motivo viene messo a fare il trequartista. Il fatto che la sua fisicità possa fare comodo in quella parte di campo non fa di lui un trequartista.

  15. Matto,

    la questione non è questa. Alucne volte condivido anche io qualcosa dei contenuti di Dna;qualche volta…Il problema non sono i contenuti, ma la continua ripetizione di essi,e il suo porsi con fare arroggante e supponente.

    A questo aggiungici anche l’incompletezza nel dire le cose e anche il rigirare a suo piacimento i contenuti. Perchè se dici che Ibrahimovic in Europa non fa la differenza, cosa che condiviodo, e di conseguenza gli dai dello “scarso”, devi fare atrettanto con Pato, Robinho e Cassano che in Europa hanno fatto altrettanto se non peggio.

    Questo è trollare, sic et simpliceter.

  16. quando diversi tifosi milanisti cominceranno ad essere obbiettivi e a togliersi il paraocchi per quello che riguarda la propria squadra io comincerò ad essere meno supponente per la gioia di tutti.

    Oltre tutto cosa vuoi trollare. Se avessimo fatto cassa al volo con Ibra questa stagione centrava un centrocampista vero, una prima punta vera e avremmo migliorato in un colpo solo il nostro gioco. O devo ricordare che il miglior Milan dello scorso anno lo abbiamo visto senza Ibra? (anche perché se nella seconda parte di stagione aspettavamo lui stavamo freschi)

  17. A prescindere io Ibra lo vorrei sempre nella mia squadra…. fosse solo quale “portafortuna”, 8 campionati in Italia 8 scudetti…

    Che poi in Europa non fa la differenza è un limite che gli riconoscono tutti, ma scrivere che è un sopravvalutato… lo lascio dire a Fantozzi:«È una cagata pazzesca…»

  18. non ho detto che è scarso. Ho detto che è un sopravvalutato. E’ un buon giocatore ma non è ne un campione ne tanto meno indispensabile per questo Milan e tutte le epopee che si porta dietro sono eccessive. Non è ne Sheva ne Kaka, i campioni del milan sono stati altri

  19. 8 campionati in Italia 8 scudetti…

    A voler essere pignoli sono otto consecutivi, contando anche l’olandese e lo spagnolo…ma non cambia l’essenza del discorso: Ibra è un campionissimo, magari non migliora l’estetica del gioco, ma con lui VINCI. Stop!

  20. ma perché vi sforzate a spiegare?

    è un trollone…

  21. È che ho avuto una missione dall’alto…. “riportare tutti sulla retta via della ragione…”.

    Ma con Fabio è veramente complicato…. 😉

  22. Orca troia
    Dna è tornato dalle vacanze…

  23. Soprassiedo su Ibra.

    Piuttosto, per le vedove di Strasser e Merkel, il Fossati visto ieri sera non mi sembra tanto più scarso. Ha fisico e gioca sia col destro che col sinistro. Qualche spezzone potrebbe giocarlo, in caso di necessità. Non è così difficile rimpiazzarli cotanti fenomeni in erba…

  24. Ai tifosi non TROLL, interessa vincere, non farsi le seghe mentali: Cassano non ha mai fatto vincere la sua squadra, perciò nella sua carriera, non ha mai vinto niente!
    Invece per lo zingaro, il discorso è un tantino diverso eh!
    Io vorrei che mi facesse vincere i prossimi dieci scudetti e nessuna cempions: mi accontenterei veramente!

    Spero comunque che Cassano resti da noi, di questi tempi è meglio non essere tanto schizzinosi!

  25. Ultimo punto cinese: l’impostazione della partita da parte delle merde biretrocesse. Sapevano di non reggere 90 minuti di movimento, ed hanno adottato la loro tattica ricorrente da quando c’è Allegri (ed il suo braccio armato Boamerd): fallacci intimidatori (e non sanzionati dal fido arbitro Mondadori) per un tempo e più, sostituzione del più intemperante dei loro già graziato del secondo giallo, sfogo agonistico concentrato in venti minuti. Bisogna capire chi si affronta, e prendere le contromisure, se non si è una squadra di dilettanti. Mou non ci sarebbe cascato.

    Indovinate a chi tira il fegato? 😀

  26. Ecco a voi DNA nella sua migliore performance

    http://www.youtube.com/watch?v=v1PBptSDIh8

    TROLOLOLO

  27. mu avrebbe infilato un dito in un occhio a Tassotti!

  28. O.T: io vorrei De Rossi!!!! 😈

  29. Non posso essere un troll di sicuro essendo il troll ufficiale di caro vecchio diavolo…poi detto da marcovan che ha fatto un blog per trollare il presidente del Milan “dal punto di vista calcistico” , anzi 2 non contento della prima esperienza…Io al suo posto mi sopprimerei per eccesso di ipocrisia…

    e poi ci si mette pure rosicant….uno dei baloardi di quel p…e di blog che da una vita trolla il presidente del milan…..ma voi troll professionisti di screw perché non ve ne andate bellamente a fare in culo prima di dare del troll agli altri? Visto che ancora sono memorabili le vostre gesta per la quale la rosa dello scorso anno era scarsa? Voi e quel manipolo di 4-5 fregnacciari che vi tirate dietro?

    Ibra campionissimo…a

    si e io sono una pornodiva. I campionissimi sono quelli che fanno vincere le champions, tipo Messi, Eto’o , Rooney, Cristiano Ronaldo, Sneijder, Kaka, Xavi, Iniesta, Seedorf quando era un giocatore, Del Piero, Baggio, Sheva, Weah, Ronaldo.

    Questi sono campionissimi da non confondere con i sopravvalutati spacciai a campioni. I campionissimi al Barcellona ci restano non vengono silurati dopo un anno.

    Cassano caratterialmente non è stato all’ altezza delle sue doti da calciatore. E’ unicamente per questo che non ha vinto nulla, non certo perché come calciatore non sia stato veramente forte. Ma ora mi sembra molto migliorato e attualmente mi sembra indispensabile per questo milan visto che è uno dei pochi in grado di produrre gioco fra quelli non pensionabili

  30. Fossati non è meglio di Merkel essendo di molto più statico e Strasser faceva un altro ruolo ed aveva tutta un’ altra cattiveria e fisicità. Come si fa a a fare i paragoni?

  31. Che poi è un discorso relativo.

    Io capisco che un interista per sua natura sia attaccato ai trofei nazionali pur chiamandosi la sua squadra internazionale perché in europa hanno vinto dopo 45 anni e in italia hanno vinto 5 scudetti di fila..quindi capisco che un interista possa avere una percezione di versa di Ibra al punto da considerarlo un campionissimo.

    Ma per noi milanisti la cosa dovrebbe essere un tantino diversa. Non siamo i gobbi che abbiamo le collezioni infinite di scudetti. Siamo il Milan che abbiamo 7 , dico 7 coppe dei campioni e che siamo uno dei club più titolati al mondo in campo internazionale. Per la cronaca, (ancora) il Barcellona ci sta sotto nei trofei internazionali. Giusto per rinfrescare un pochino la memoria ai bisognosi.

    Qualche milanista si dovrebbe cacciare nella sua testaccia che noi siamo il Milan e che il Milan è sinonimo di grandezza internazionale. Se i milanisti erano tanto ambiziosi di collezionare stelline hanno sbagliato squadra dovevano essere gobbi. Lo sò che i vecchi milanisti pre berlusconiani erano abituati a vincere qualcosa quando capitava un anno si e 10 no e che quindi uno scudetto è sempre uno scudetto, ma noi milanisti nati e cresciuti orgogliosamente nell’ era gloriosa di papà Silvio (grazie a Dio) abbiamo una concezione un tantino diversa del Milan e un giocatore che incide poco o nulla in europa non dovrebbe essere elogiato più di tanto, anche per rispetto dei campioni veri che ci hanno fatto vincere competizioni serie. 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄

  32. Ma se non siamo più competitivi in Europa la colpa di chi è?
    Di Ibra? Di noi vecchi milanisti pre-silvio? Di Allegri?

    Per cui ringraziamo che l’anno scorso lo svedese sia venuto da noi e che ci abbia dato una grossa mano a vincere lo scudetto con un girone di andata straordinario, altrimenti neanche quello avevamo…

  33. Io lo capisco questo tuo ragionamento Danilo e per certi versi lo condivido.

    Ci possiamo permettere di vincere la champions ora no….quindi fra il nulla e lo scudetto sempre meglio lo scudetto e chi ce lo fa vincere come Allegri e Ibra.

    Il punto è che diciamolo chiaramente che il Milan è degradato come le nostre aspettative. Diciamo che questo è il massimo che si può avere. Ma non usiamo a caso parole come campioni e grandi allenatori. Diaciamo semplicemente che abbiamo il giocatore e l’ allenatore giusto per le basse aspettative che abbiamo e che se avessimo aspettative serie dovremmo avere tutta altra gente.

    Berlusconi non sempre è o è stato all’ altezza del suo Milan Berlusconiano o di lui stesso.
    Il vero berlusconi non è questo che è la caricatura di se stesso.

  34. Ecco perfetto, il ragionamento è proprio questo.

    Oggi tralasciando i problemi che ci sono nella “vita reale” che sono ben più gravi di un Milan “non europeo”, il Milan più di vincere lo scudetto non è attrezzato, che poi possano accadere i miracoli nel calcio non lo escludo, ma sinceramente il Milan 1988/89, che secondo me è il Milan più forte in assoluto per tipo di gioco e per giocatori adatti a quel gioco, non è neanche lontano parente dell’attuale. Forse solo T. Silva no sfigurerebbe…

    Per cui dopo 3-4 anni senza vincere nulla (e per il Milan berlusconiano è una enormità), rivincere uno scudetto, battendo i cugini in due derby ed in più anche nella finale di supercoppa (che peccato l’eliminazione col Palermo, chissà…) siamo tornati a godere.

    Ora penso che ne siamo tutti coscienti se non ci fanno 2-3 innesti ad alto livello, ed a questo punto ritengo improbabile, la champions potremmo benissimo uscire al primo turno, tanto meglio dell’anno scorso…

    Anzi ritengo che se non arrivi almeno un centrocampista ed un attaccante che possa far rifiatare Ibra, la vedo dura anche per lo scudetto…

Comments are closed.