Era una gara da vincere comodamente. I miei sono stati fantastici, il Milan ha fatto il suo, però ho sentito un odore strano. Non è un problema mio, il calcio è vostro io sono uno straniero a lavorare.
Ho già capito che il campionato non lo lasceranno chiudere a noi. Oggi è stato fatto tutto per tutto per non far vincere all’Inter questa partita, penso che le grandi difficoltà continueranno però il gruppo è molto forte e penso che riusciranno a vincere
Tutti i derby si ricordano, anche quello che ho perso, pero’ quello che ricordo di più e’ che negli ultimi due mi sono successe due cose che non accadono spesso: oggi abbiamo finito in 9 e un altro in cui ci hanno fischiato contro due rigori
È un criterio. Mi ha detto che l’ha espulso per un applauso. Mi ha chiesto: se uno applaude in modo ironico una decisione non si arrabbia? Io ho detto no, fa parte del gioco. Dopo abbiamo capito tutto, abbiamo capito che non è stato un caso
Una partita che sembrava vinta dal primo minuto, e’ sempre rimasta aperta, anche a 5′ dalla fine sopra di due a zero, con un rigore per Ronaldinho che aveva l’unico scopo di riaprire una partita chiusa. Perche’ Ronaldinho e’ allenato a battere rigori, gliene danno uno a settimana!
Jose Piang-one Mourinho

Ci tengo a dire che tra le modifiche dei calendari e questa partita ho visto troppo segnali che non mi piacciono. Abbiamo dato una dimostrazione di superiorità, ma ci sono stati episodi che spero vengano valutati molto bene, a partire dall’espulsione di Sneijder. Sono episodi che hanno portato a una partita condizionata
Ernesto Paolillo

Ancora una volta abbiamo assistito alla pochezza di stile di questa piccola e insignificante società. Senza il minimo rispetto per l’avversario. Mourinho ha detto che avrebbe vinto anche in 7 l’unica partita giocata decentemente da tre mesi a questa parte. Mi fa ridere che ci si lamenti per una espulsione sacrosanta di un giocatore che dopo aver fanculizzato due volte l’arbitro il quale lo ha prima graziato facendo finta di non sentire e solo quando era plateale lo ha espulso. Mi fa ridere che si pensi che se ci sia un rigore o una espulsione non vada data solo perché sfavorisce l’Inter o favorisce il Milan.
Evidentemente qualcuno ha scambiato il primato in classifica con la facoltà di fare quello che si vuole prima durante e dopo le partite (leggasi anche entrare in campo 10 minuti dopo all’intervallo).
Il giorno che questi presuntuosi perderanno lo scudetto sarà festa nazionale. Sarà tornato il calcio italiano pulito e sano come lo conosciamo. Ieri sera ancora una volta una squadra fisica con un catenaccio ha prevalso su una tecnica. Così è la morte del calcio.
Ah mi chiedo dove fossero Mourinho e Paolillo dopo certe partite come Bari (andata), Cagliari, Palermo, Fiorentina e Chievo. Dategli 10-15 punti di penalità. Così almeno si lamentano per qualcosa di materiale.
Lo stile non si compra con le vittorie. Li abbiamo umiliati per 20 anni, buttati due volte fuori dall’Europa. Eppure comportamenti del genere da parte dei tesserati del Milan non si erano mai visti.
Dal 1908 una squadra di buffoni.
Carletto, pensaci tu a riportarli sulla terra.

P.s. Ho ufficialmente finito con i banner dedicati. Portano una sfiga pazzesca..

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.