BsDYDIoCIAAElfjCredo di non esagerare scrivendo che questa sera abbiamo assistito ad una partita che passerà alla storia del calcio, forse la principale per quanto riguarda i mondiali. Il Brasile perde male, perde nel mondiale di casa con la peggior sconfitta di tutti i tempi della storia brasiliana, lo fa in una giornata storta e lo fa contro il peggior avversario possibile in questi momenti – ovvero la Germania che aveva già umiliato il Portogallo nella fase a gironi.

E’ una sconfitta che arriva a ridimensionare anche il Maracanazo, non è un episodio – è un’umiliazione sul piano del gioco. E’ un’umiliazione subita in casa in una partita che non è mai esistita perché dopo 30 minuti la Germania l’aveva già chiusa. Il Brasile non era favorito – era arrivato qua e poteva crederci solamente per motivi ambientali e con qualche aiutino. Poi ci si è messo Scolari che nonostante avesse avuto davanti agli occhi la partita dell’Algeria non ha avuto il coraggio di fare una partita di contenimento e se a questo aggiungiamo le assenze per motivi diversi dei tuoi giocatori più forti.

In una sola serata sono venuti al pettine e lo hanno fatto nel modo peggiore possibile. Il Brasile è parso nudo, come quello visto contro Croazia e Messico, se non peggio. Sono apparsi tutti i giocatori mediocri convocati (a parte qualche giornalista dall’alta gradazione alcoolica che descrive Fred come vero campione, più forte di Balotelli) per tenere fuori Robinho, Kakà, Ronaldinho… gente sicuramente tecnicamente migliore di questa ma che avrebbe avuto un certo peso nello spogliatoio. La vittoria della Confederations – che il passato dovrebbe indicare come rilevante fino ad un certo punto – ha inoltre illuso oltre ogni limite. Ho sempre detto che il Brasile non avrebbe vinto a meno di aiutoni – già mi stupiva che fosse arrivato fino qua e la scoppola ricevuta ha indicato che ad un certo livello questo Brasile non ci può stare. Ah, e siccome tutto va male, Klose ha anche tolto al Brasile il record di Ronaldo con il record storico di gol ai mondiali – tenete comunque d’occhio Muller perché ho idea che rimarrà in casa.

La Germania vola quindi in finale, probabilmente da favorita anche se sono convinto che il campione del mondo uscirà domani sera. Una vittoria così larga può essere addirittura controproducente inducendo i tedeschi a rilassarsi nascondendo i problemi che anche loro hanno avuto con Ghana, USA ed Algeria. I problemi più gravi sono comunque per i Brasiliani che sabato sera dovranno ricomporre il gruppo e giocare un’altra partita – stando così le cose si rischia un’altra scoppola. Arrivasse dall’Argentina, poi, sarebbe forse più imperdonabile di quella di stasera.

BRASILE-GERMANIA 7-1 (5-0)
MARCATORI: 11′ Muller, 23′ Klose, 24′, 26′ Kroos, 29′ Khedira, 69′, 79′ Shurrle, 90′ Oscar
BRASILE (4-2-3-1): Julio Cesar 5; Maicon 3, Dante 2, David Luiz 2, Marcelo 2; Luiz Gustavo 4, Fernandinho 4 (46′ Paulinho 5); Hulk 4 (46′ Ramires 5,5), Oscar 4, Bernard 3; Fred 2 (69′ Willian 5). Ct.: Scolari 1.
GERMANIA (4-3-3): Neuer 7; Lahm 7, Boateng 6.5, Hummels 7 (46′ Mertesacker 6.5), Howedes 6.5; Schweinsteiger 7, Khedira 8 (76′ Draxler s.v.), Kroos 8; Muller 8.5, Klose 7.5 (58′ Shurrle 7.5), Ozil 6.5. Ct.: Loew 7.5.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.