C_4_articolo_2041208__ImageGallery__imageGalleryItem_5_imageLa Roma di Rudi Garcia ha frenato il corso del Milan, sconfitto 2-0 dopo cinque vittorie consecutive, con gol di Pjanic e Gervinho. La Roma è alla nona vittoria consecutiva e alla disperata ricerca delle ultime speranze per agguantare la chimera dello scudetto, motivazione comunque ben più forte di un sesto posto che, costringendo a cominciare la stagione a luglio, non si sa bene quanto sia auspicato dai vertici. Eppure, nelle prime fasi della partita il Milan era sembrato galvanizzato, con continue fiammate, mentre la Roma – e ciò è valso, in larga parte, fino al gol di Pjanic – era apparsa svogliata e fuori partita. Ma gli uomini di Garcia, quest’anno, hanno una marcia in più praticamente rispetto a tutti, e se qualche disattenzione della difesa (in particolare sul secondo gol, dove Gervinho si è ritrovato la palla sui piedi ad un metro dalla linea di porta) li aiuta, è ben difficile opporsi.

Ma non c’è molto da recriminare, anche se è triste notare una certa svogliatezza di Kakà, di un arrabbiato Balotelli e, in certi frangenti, di Honda, con il solito Taarabt a predicare nel deserto e a far vedere quanto il riscatto chiesto dal QPR vada pagato senza fiatare, seppure non sia riuscito, al contrario dell’ultimo mese, a far girare la squadra intorno alle sue idee come il marocchino sa fare egregiamente. A differenza che in molte prestazioni della prima parte di stagione, oggi non ha perso il Milan: oggi ha vinto la Roma. La loro squadra è più forte ed è tutta costruita intorno ad un allenatore che ha avuto (sfruttando una stagione senza l’impegno europeo) un’intera estate per costruire un’identità tattica e mentale, e che, seppure arrivato in un momento difficile, con la contestazione dei tifosi per mancati investimenti, finale di Coppa Italia persa e nuovo logo (!) e come seconda scelta (e, vale la pena di ricordarlo, la prima scelta era Allegri: se per un puro caso il livornese fosse andato alla Roma e Garcia da noi, come sarebbe la classifica oggi?), ha avuto fin dal primo momento il pieno supporto della società e della rosa. Mettici qualche tocco di classe dei vari Gervinho e Ljaijc e hai una compagine difficilmente battibile.

La parola d’ordine che ha portato la Roma a questa stagione strepitosa (perché non può esserci altro aggettivo per la Roma di Rudi Garcia) è stata “fiducia”. Quella che continua a mancare intorno a Clarence Seedorf. Non tanto, o non solo, per le dinamiche all’interno della società, con i rapporti con Galliani che ormai appaiono deteriorati; al fischio finale della partita, il solito esercito di tutti coloro che anche dopo la figuraccia di Reggio Emilia si erano schierati con Allegri è tornato a scagliarsi contro l’allenatore, deridendo una sconfitta contro la seconda forza del campionato e invocando a gran voce l’esonero dell’olandese – non si capisce per quale ragione, peraltro. Per non parlare di chi fino a poche ore fa twittava #iostoconseedorf e ora partecipa nuovamente a questa carneficina. Ma si sa, non per tutti l’importante è potersi guardare allo specchio senza vergognarsi.

ROMA – MILAN 2-0
ROMA: De Sanctis; Maicon (83′ Torosidis), Rafael Toloi, Castan, Dodò; Nainggolan, De Rossi, Pjanic (86′ Taddei); Ljajic, Totti (77′ Florenzi), Gervinho. A disposizione: Skoropuski, Lobont, Romagnoli, Mazzitelli, Torosidis, Jedvaj, Ricci, Bastos, Taddei, Berisha, Florenzi. Allenatore: Rudi Garcia
MILAN: Abbiati; Bonera, Mexes, Rami, Constant; Muntari (58′ Essien), Montolivo; Honda (80′ Robinho), Kakà, Taarabt; Balotelli (68′ Pazzini). A disposizione: Amelia, Gabriel, Abate, De Sciglio, Silvestre, Zaccardo, Zapata, Emanuelson, Essien, Poli, Robinho, Pazzini. Allenatore: Clarence Seedorf
GOL: 43′ Pjanic, 65′ Gervinho
Ammoniti: Nainggolan (R), Muntari, Honda, Rami (M)

Posted by bari2020

Vice-direttore del blog. Responsabile dei Post-partita del Milan e della Nazionale e della rubrica di approfondimento sulla Champions League: attivo sul blog da Gennaio 2010.

67 Comments

  1. Non sono convinto abbia vinto la Roma.

    Stasera abbiamo giocato male. Seedorf ha sbagliato tutto. In panchina sembrava ci fosse stato Allegri. Ma del resto dopo settimane di attacchi mediatici di ogni tipo e di 0 presenza della società in sua difesa è normale che tutto degeneri. Siamo stati comunque sfortunati in entrambi i goal dove poteva fare meglio anche Abbiati.

    La Roma ci è stata superiore, ma non così tanto come il risultato farebbe credere. Oggi abbiamo giocato male e sbagliato formazione e cambi.

    Honda appena rientrato non doveva giocare, Robinho doveva entrare prima. Il cambio Muntari per Essien è stato inutile. Dei due era meglio mettere Emanuelson per dare più velocità.

    Due parole sul teatrino SKY contro Balotelli. Sto pensando seriamente di disdire l’ abbonamento per la prossima stagione tanto mi sento offeso come tifoso.

  2. Riporto sfogo da pagina FB

    Dopo cinque lunghissime giornate in cui sono stati zitti zitti ad orecchie basse i soliti coglioni da tastiera sono tornati a belare. Che incapace Seedorf che non ha vinto su un campo dove NESSUNO lo ha fatto questa stagione, dove il Napoli è stato ridicolizzato per 3-0 e la Juventus in Coppa Italia è uscita senza nemmeno tirare in porta!
    Ma dico? Ma un po’ di vergogna non ce l’avete? Ma scrivete solo per dar fiato alle mani? D’altronde voi siete quelli che scrivete ?#?IoStoConSeedorf? ma dopo Sassuolo eravate con Allegri, siete quelli che “Se Allegri non fa giocare Rami ci sarà un motivo” e ora ne volete il riscatto a tutti i costi, siete quelli che “Taaraabt è scarso, ripiego perché non possiamo prendere Biabiany” e ora ne volete il riscatto, siete quelli che hanno scassato 3/4 di minchia sul fatto che non abbiamo preso Honda ad Agosto e a Gennaio gli avete dato della pippa, siete quelli che si strappavano i capelli per D’AMBROSIO all’Inter, OGBONNA alla Juve e LIJAIC alla Roma ed ora zitti….
    Mi fate un favore? L’ho già detto cinque giornate fa, in tempi non sospetti. Invece di passare la vostra vita inutile, triste e repressa a guardare il Milan sperando che perda così potete sparare le vostre minchiate quando giochiamo andate a farvi un giro, andate a figa, trovatevi degli amici ma per favore NON ROMPETECI PIU’ I COGLIONI.
    Abbiamo perso contro la SECONDA, dove non ha vinto nessuno, con una giocata di un campione ed un gol in fuorigioco e sembra che ci ha asfaltato il Sassuolo. Vi lamentate giustamente di Galliani che non difende Seedorf ma vi comportate in egual misura. Finché ci sarà gente così, con questa mentalità del cazzo, finché vi riempite la bocca parlando di progetto e programmazione ma poi scassate le palle se si perde contro una squadra più forte perché già fatta e formata. Parlate di progetto e poi volevate vincere contro la Roma? Ormai dite sempre le stesse cose “Honda pippa, differenza abissale, rosa da metà classifica blablabla” dopo ogni sconfitta, indipendentemente da come matura. Mi viene persino il dubbio che certi articoli, certi post, certi tweet siano preparati prima della partita, preconfezionati, già pronti. Vi consiglio di vedervi la partita perché oggi Kakà ha fatto cagare, più di Honda che tornava in difesa dato che il 22 non muoveva il culo. Ma siete solo capaci di scrivere “Honda pippa”
    Cavatevi dal cazzo. Siete il cancro della squadra. Voi. Sì, ancora prima di Berlusconi e Galliani. Siete peggio degli interisti, magari tifate pure Borussia Dortmund – anzi no, quello andava di moda l’anno scorso, ora c’è l’Atletico, prima il Barça, domani chissà… fatecelo sto favore, per piacere perché siete veramente stucchevoli. E no, non me ne frega niente se ora per difendere le vostre cazzate tirate fuori le “patenti di tifo”. Per quelli come voi non sono solo doverose, ma sacrosante. Prendete la vostra cazzo di sciarpa dell’Inter e andate a godervi il derby dove meritate di stare.
    #IoStoConSeedorf, voi siete solo banderuole del cazzo.

    1. Bravo diavolo.

      Detto questo prestazione di Seedorf uguale a molte altre di Allegri. Ci sta ma stasera Seedorf ha sbagliato tutto e va detto. Se avesse allenato Allegri avremo dato la colpa all’ allenatore.

      Si è vero Kaka spento e svogliato non è un bel segnale


  3. La roma ci è NETTAMENTE superiore in ogni reparto.Hanno molta più qualità dei nostri,c’è poco da fare.Non è bello perdere ma forse se la Roma fosse ancora in lotta per la CL avrebbe potuto finire con un risultato molto più pesante.La squadra è questa,inutile nascondersi o sperare che il filotto di vittorie abbia ribaltato gli equilibri.
    Le cinque vittorie di fila sono a mio avviso merito principalemente di Seedorf e di pochi giocatori.
    Vorrei segnalare in oltre il comportamento di alcuni giocatori secondo me sospetto.Troppi richiami ai compagni e quell’atteggiamento di chi vuole decidere ogni cosa, su calci di punizione e calci d’angolo.Primo fra tutti Montolivo…
    Secondo me è da cedere in estate,primo per fare cassa,visto che è stato preso a zero,secondo perchè mediocre.

  4. Ma quale nettamente. Giusto un tantino.

    Hanno segnato 1 goal fortunato (se ci riprova 100 volte non lo segna mai) e uno in fuori gioco su mezzo errore del portiere. Per il resto hanno solo giocato meglio di noi.

    Il differenziale fra noi e loro è minimo. Giocando al 100% ce la saremo giocati quasi alla pari.

    Cerchiamo di essere obbiettivi per favore

    1. Hai bevuto anche stasera eh?

      1. Non sono mica tutti lobotomizzati come te e i tuoi amichetti…

        Stasera si è giocato da cani e nonostante questo ci hanno segnato 2 goal per scazzata.

        Pjanic dopo quel goal dovrebbe ringraziare la Madonna, Dio, Lo spirito santo, Il Papa, tutti i santi e pure qualche illustre di altre religione.

        Era più probabile che vincesse alla lotteria di capodanno che segnasse quel goal. A difesa schierata 9,9 volte su 10 in un azione di quel tipo (a meno che non sei Messi dei tempi migliori o Maradona), la palla ti sfugge per qualche rimpallo oppure arrivi a tirare totalmente sbilanciato con il corpo.

        Già li vedo i segaioli di Pjanic….

      2. Però ti puoi disintossicare. Ci vuole molta forza di volontà, ma puoi riuscirci!

        1. Sfotti sfotti…

          Intanto se Allegri avesse fatto gli stessi punti di Seedorf saremmo in zona champions anche con la sconfitta di stasera

        2. Dai, fatti coraggio e inizia questo percorso. Siamo tutti con te!

        3. Ma vaffanculo, ma vaffanculo ma vaffanculo, ma vaffanculo, ma vaffanculo :-D:-D:-D:-D:-D

    2. Esatto. Io sta differenza enorme non l’ho vista.

      Altra cosa. Pjanic oggi decisivo era nella Roma dell’anno scorso. A dimostrare come si può costruire anche su giocatori di chi arriva settimo

      1. Certo che si può.

        Oltre tutto, senza Allegri saremmo dietro Roma e Juventus a giocarsi la qualificazione champions con il Napoli….

      2. Io sta differenza enorme non l’ho vista.

        Hai sentito qualche bucmechers, lo so!

    3. Quante parate ha fatto De Sanctis ? quanti tiri in porta abbiamo fatto ? quante occasioni abbiamo avuto ? Ed abbiamo giocato contro una squadra che,a differenza nostra non aveva nulla da chiedere al campionato.Ci vuole molto a dire che siamo una squadra mediocre ? D’altronde la Roma non avrebbe trenta e passa punti più di noi…

      1. Valli a chiedere ad Allegri i punti di troppo che ci separano dalla Roma. Non certo alla rosa.

        Stasera si è giocato una pessima partita a fronte di una buona prestazione della Roma. Abbiamo subito 2 goal sfortunati.

        L’ attacco ha giocato male stasera. Soprattutto ha tirato poco in porta. Ci sta. Non ne farei dei drammi

        1. Con questa squadra neanche Guardiola farebbe meglio di quello che sta facendo Seedorf.Allegri è il passato (per fortuna) ma negare l’evidenza significa tirarci la zappa sui piedi ancora una volta.Il Milan va rifondato dalla porta in su…passando per gli esterni di difesa ed il centrocampo.Mi domando come chi abbia visto il Milan degli anni d’oro possa affermare che questa squadra potrebbe lottare per la CL…l’anno scorso c’è stato un miracolo…ma i miracoli succedono una volta ogni tanto,non tutti gli anni.

        2. Il miracolo era in linea con le previsioni. Seedorf è comunque terzo in classifica. Per favore, abbiamo perso a Roma non col Sassuolo

        3. Seedorf è terzo da quando ha preso la squadra. Dietro roma e juve. I punti che mancano mancano da Allegri. Non da Seedorf

        4. No, Culonio è settimo! La classifica che conta è quella che hai qui sulla destra!

  5. Nei primi quindici minuti il Milan sembrava tenere il campo meglio della Roma. Poi pian piano la squadra capitolina è uscita, a metà del primo tempo, prendendo il dominio del gioco. Come si poteva facilmente capire l’assenza di deJong è costata carissima a questo Milan. L’occasione del gol, passato nei commenti superficiali come una prodezza di Pjanic, è scaturita perché Muntari, ammonito al primo fallo dall’esimio Tagliavento, per un lieve strappo alla maglia di un avversario, non ha potuto commettere fallo tattico e ha così disorientato sia Montolivo che Rami che hanno fatto figura barbina lasciandosi saltare, come polli, dal centrocampista romanista. La Roma aveva avuto, sino a quel punto, una fase di supremazia territoriale sterile. Mentre il Milan questa sera difettava molto in fase offensiva. Nonostante questo sciatto Milan la Roma realizzava il secondo gol un netto offside. Naturalmente l’ineffabile barbiere di Terni non vedeva(ma lui non è quello che non vede la palla superare la linea di porta di almeno mezzo metro?) La Roma raddoppiava così, irregolarmente, sancendo una supremazia, a centrocampo, su un Milan mutilato di deJong. Il resto lo ha fatto la scabrosa fase offensiva rossonera dove il solo Taarabt ha cercato di fare qualcosa di positivo. Balotelli sembrava che calzasse scarpette da ginnastica con le quali correva su di una pista di ghiaccio. Poi, nella ripresa, veniva imitato da parecchi giocatori del Milan. La dura realtà, per i rossoneri, è quella che, con questa scialba prestazione, hanno messo una pietra tombale sulla speranza di conquistare il quinto posto utile a salvare ‘capra e cavoli’. Il Milan non andrà in UEL e noi tifosi ce ne facciamo, da subito, una ragione. Ma devono farsene una ragione anche i tifosi della Roma che non raggiungeranno mai la vetta della classifica. L’amichevole con il Milan la hanno ‘portata a casa’ ma dovranno incontrare la Juventus e stiamo certi, quella sarà ben altra partita. Per il Milan due passi indietro anche se doveva e poteva essere un solo passo indietro. Ma con Tagliavento ai rossoneri è già andata bene così.

    1. Voglio farti una domanda visto che hai fatto una buona disamina del match : secondo te il Milan è al livello della Roma ? Perchè dai commenti che leggo qui pare proprio di si…ed io onestamente vedo una differenza abissale tra le due formazioni.

      1. Quest’anno la Roma ha dimostrato d’essere superiore al Milan. Ma io ho sempre sostenuto che, con il parco giocatori a disposizione di un vero allenatore come Garçia, il Milan sarebbe stata la terza forza del campionato dopo Juve e Napoli. La Roma quest’anno ha fatto miracoli ma non vedo enormi differenze di qualità rispetto ai giocatori del Milan. Vedremo se Seedorf oppure Inzaghi avranno la possibilità di allenare i giocatori come meglio credono. Solo allora si potranno fare delle valutazioni serie. Il Milan è partito con l’handicap Allegri e sta pagando carissimo questa deficienza.

        1. Ok rispetto la tua opinione ma non sono affatto d’accordo.io sono convinto che il Milan sia dietro a Juve,Napoli,Roma,Fiorentina e allo stesso livello dell’Inter e che per colpa di un incompetente ( e di chi l’ha voluto prima e difeso poi,non dimentichiamolo mai questo ) ce la stiamo giocando anche con Parma,Verona , Torino e Lazio.
          I problemi strutturali della squadra sono evidentissimi : si parte da un portiere che oltre alle croniche amnesie tra i pali è pressochè zero nelle uscite alte e con la palla tra i piedi.Abbiamo una batteria di centrali difensivi inefficace,che regala Goal ed occasioni non appena il livello delle squadre sale leggermente.Dei terzini non parlo neanche,in pratica salvo il solo De sciglio…(che tral’altro sarebbe sul punto di lasciarci).Un centrocampo che è senza qualità è dir poco,lento ed incapace di impostare.
          I trequartisti,escluso il Marocchino (Saponara e Honda li voglio giudicare l’anno prossimo dopo una buona preparazione)sono oramai sul viale del tramonto,e purtroppo il primo è kakà (mi dispiace dirlo) che non fa più di un oretta buona ogni tanto.Sull’attacco, abbiamo solo Mario e il Pazzo,che ricevono ben pochi palloni giocabili se non spalle alla porta,quindi evito,ma ho fiducia.
          Spero tanto di essere smentito e che l’anno prossimo ( con Seedorf) potrete rinfacciarmi tutto ovviamente,ma ho il morale sotto i tacchi,soprattutto per colpa di una proprietà colpevole e colpevolmente ambigua.Non si capisce più nulla e una parte di colpa ce l’ha il signor galliani ovviamente che anzichè incensare Berlusconi di continuo doveva alzare i tacchi e dimettersi invece di contribuire a questo teatrino.
          Ma ovviamente i primi colpevoli di questa situazione sono i Berlusconi.Punto.

          Buona Notte a tutti i tifosi rossoneri…

      2. Non lo è ora ma può esserlo. La Roma com’è arrivata l’anno scorso? Han fatto la differenza fiducia ed allenatore oltre ad un paio di innesti buoni questa sera assenti. Ma la rosa della roma non la vedo superiore

  6. Continuo a pensare che la proprietà abbia svolto bene il suo lavoro ad eccezione di come ha gestito l’ AD e gli allenatori.

    Ancora oggi rinfaccio a Berlusconi l’ aver cacciato Leonardo. Con Allegri abbiamo buttato via 4 anni nello sviluppo della rosa che paghiamo oggi a caro prezzo

  7. “Mi domando come chi abbia visto il Milan degli anni d’oro possa affermare che questa squadra potrebbe lottare per la CL”

    Bingo!!! Ecco qua e’ proprio questo il punto; quelli che gestiscono questo Blog son dei ragazzini saccenti che si credono espertoni di calcio(su quali basi non si sa) che non sanno neanche cosa sia il grande Milan( e che molto probabilmente non hanno mai visto giocare perche’ erano in fasce o addirittura spermatozoi). Infatti se vedi il loro unico colpevole e’ acciuga da Livorno…
    #SIAMOAPPOSTOCOSI #SIAMOALIVELLODELLAROMA #SENZAALLEGRISAREMMOINCHAMPIONS

    1. Contro il Milan degli anni d’oro non lotta nemmeno la Juve. Imparate a contestualizzare e non tirate fuori il Milan di Sacchi solo quando vi fa comodo

  8. Questi dipingono Taabat come un fenomeno per due buone partite contro Stocazzo e Staminchia. Poi arriva la Roma* e sparisce dal campo.

    Son proprio convinti: grande Tabat, grandissimo Ramì, fortissimo Balotelli!!

    Che coglioni.

    Pjanic é costato come Matri, AHAHAHAHAH … ah no, senza le rate, scusate, non sia mai che dimentichi le rate…

    * Roma che manco si è impegnata, ha giocato all’acqua di rose.

  9. I buchmerd però mettevano il Milan davanti alla Roma eh… la comunità scientifica di buchmers, mica cazzi.

    Quindi è colpa di Allegri.

  10. Con quelli che gli stavano bene i quattro gol incassati dal Sassuolo e vogliono esonerare Seedorf per i due incassati da questa Rama e’ meglio non parlare nemmeno.
    Meno male che il Presidente se ne fotte altamente di queste chiacchere da cessi pubblici.

  11. La Cantera,
    Ma Leonardo ha deluso perche’,malgrado sia intelligente,non capisce la differenza abissale tra un lavoratore autonomo( che sia Medico,Ingegnere, Cantante
    Pescatore,Coltivatore agricolo,o altro) ed un dipendente pagato profumatamente da qualcuno.Leonardo e’ stato presuntuoso e poco educato,peccato per lui ed anche per noi visto che Galliani ha approfittato della favorevole occasione per rifilarci il manichino o capra che sia.Comunque con questo modo di pensare Leonardo non andra’ da nessuna parte e mi dispiace.Come tanti altri convinti di potere comandare con i soldi degli altri con la scusa di autoproclamarsi intelligenti del cazzo.

  12. Facciamo il punto sul FANTASTICO mercato di gennaio.

    – Taarabt: buon giocatore quando si gioca contro squadre di serie b, è totalmente sparito dal campo nei big match dimostrando perchè a 25 anni non se lo è ancora cacato nessuno. Voto 5,5.

    – Ramì: idem come l’altro marocchino del cazzo, va bene per contenere Leto e Paulinho, ma contro Diego Costa e Pjanic ha fatto figure di merda a go-go. Voto 5.

    – Essien: era morto e stramorto ma qualcuno non voleva crederci. Avevo ragione io. Voto 1.

    – Honda: velo pietoso. Voto 3.

    Media voto campagna acquisti di gennaio: 3,65

    1. Allora va bene se non si riscattano?

  13. Stefano scrive:
    “.Non si capisce più nulla e una parte di colpa ce l’ha il signor galliani ovviamente che anzichè incensare Berlusconi di continuo doveva alzare i tacchi e dimettersi invece di contribuire a questo teatrino.
    Ma ovviamente i primi colpevoli di questa situazione sono i Berlusconi.Punto.”

    Mamma mia quanto si riesce ad essere incoerenti quando si ragiona sotto la spinta di sentimenti contrastanti : tifo e politica.
    Galliani incensa di conttinuo Berlusconi? Ma dove hai gli occhi? Non la vedi la sua faccia in TV? Non tiaccorgi di quello che sta combinando?Ti copio quanto scritto altrove:

    Speriamo che nei prossimi mesi non ci accada di dovere assistere,come in un incubo,ad uno stuolo di pseudo tifosi che per fare dispetto alla “moglie” si tagliano le palle.
    Mi sembra di vederli avvolti in giallo lenzuolo col rasoio in mano e le palle per terra.Tutti contenti a dire: ecco,cosi’ impara la stronza! La quale comincia a guardarsi intorno………..

    Sadiq mi chiedeva con chi ce l’avessi.Ma va’.A chi piace il giallo?
    Ti prego Stefano , non offendere la tua e la nostra intelligenza per quanto paca passa essere e non confondee per antipatia il traditore con il tradito.
    Qualcuno ricorda le”masturbazioni mentali” ?

    1. Ma chi ha parlato di politica ? Cosa vuoi che me ne freghi di cosa fa Berlusconi in politica ? Piuttosto mi sembra che i paraocchi li abbiate voi che lo difendete sempre e comunque quando è palese che ha messo il Milan in fondo alla lista.Perchè crisi o non crisi questo qua ha un patrimonio che gli permetterebbe di farci tornare già dall’anno prossimo in lotta per la CL.
      Ma vi siete dimenticati l’estate 2012 ? Vendo T.Silva…anzi no….va bene lo vendo insieme ad Ibra.E poi come fai a dire che Galliani non incensa Berlusconi sempre ?
      Ogni intervista dopo una vittoria sembrava merito del presidente e non di allenatore e giocatori….
      Con questo non voglio certo difendere Galliani,anzi ! Io spero che si faccia tabula rasa dalla testa in giù…via tutti quelli che ci hanno fatto fare la barzelletta d’Italia.

  14. Scusatemi ma sono sempre più convinto che con questa rosa il Milan, non soltanto per il monte ingaggi pagato regolarmente anche alle schiappe(purtroppo ce ne sono ma non soltanto al Milan).che i rossoneri avessero una rosa da terzo posto. Riuscirci…beh questo era compito dell’allenatore e dell’armonia e coesistenza che, solo ora grazie a Seedorf, si comincia ad intravvedere. Se poi Clarence commetterà lo stesso errore che commise Leonardo… avanti SuperPippo, uomo del Milan e per il Milan. Chido scusa ma aggiungo la risposta che dovevo, questa notte, a Stefano.

    Non sono in sintonia ma capisco la critica di un tifoso deluso almeno quanto lo sono io. Ho un visto una squadra che giocava al calcio, la Roma, ed una che cercava di giocarlo, il Milan. I rossoneri hanno perso la partita anche a causa di un arbitraggio, l’ennesimo contro il Milan, di un personaggio che prima smette di arbitrare e meglio sarà non soltanto per il calcio italiano ma per quello planetario. Mai una punizione al limite dell’area giallorossa, mai un cartellino giallo per interventi oltre il limite delle scorrettezze ed un rosso, prima a Totti e successivamente a Robinho, che avrebbero sanzionato da qualsiasi parte del globo. Ora dopo il romanista Tagliavento, mi attendo dall’ineffabile duo del Granducato, che nel derby ci mandino l’interista Orsato oppure il Renatino de Pedis della Magliana. La Roma ha giocato meglio ma il Milan non era neanche il lontano parente di quello visto ultimamente. Quindi tutti i giudizi vanno rivisti al derby dove i tifosi del Milan meritano altro arbitro diverso da uno che all’andata non ha espulso Guarin, per una somma di falli, al di la della decenza. Credo che non soltanto il calcio italiano debba un tantino riformarsi. Soprattutto la classe arbitrale, troppo filo juventina o di parte, va cambiata alla radice a partire dai due del Granducato. Come si fa a mandare Tagliavento ad arbitrare Roma-Milan?

  15. Tu il Milan degli anni d’oro forse l’ hai visto solo in VHS dato che manco c’erano i DVD 😉

    1. Il Milan di Sacchi era in un contesto in cui vinceva la CL e le Italiane andavano bene anche in UEFA. Non in cui ci sono zero italiane tra le prime 8 d’Europa ed una tra le prime 16.

      Quindi contestualizzando per essere competitivi in Italia basta qualcosina meno. Figurarsi per arrivare nei 3.

    2. L’ho visto dalla tribuna rossa di San Siro…ma forse non vedevo bene già da allora? Ma in altre parti dello stadio ho visto giocare dei grandissimi Milan. Cosa che dubito tu possa aver fatto visto la tua giovane età!

  16. Allora va bene se non si riscattano?
    L’ho detto dal primo giorno. A 7 + 7 ci si comprano non due, ma tre giocatori tutti migliori di Ramì e Tabat, a saper lavorare.

    Ma la rosa della roma non la vedo superiore

    De Sanctis >> Abbiati

    Maicon >>> Bonera
    Toloi > Ramì (e costa meno)
    Castan > Mexes
    Dodò >>> Constant

    Nainggolan > Muntari
    De Rossi >>>> Montolivo
    Pjanic >>>>> Honda

    Gervinho >>> Tabat
    Ljiaic >> Balotelli.

    10 a 1 per loro.

    1. 10 a 1 per loro.

      Molto generoso…. Io sono un esaltato milanista con le fette di salame sugli occhi che vede il Milan, qualche volta lo faccio ancora, in VHS. Ma dal basso della mia ignoranza calcistica ti dico che sono più i giocatori del Milan che non quelli della Roma che metterei nella mia squadra ideale scelta tra i 22 che hai citato. Ma già….io ho giocato al calcio, come Sacchi e Mourinho, a livello più basso dei due profeti del calcio. Quindi chi non è stato un fenomeno, da massima serie, non capisce nulla! Ma va la’…. vedi se fosse come pensi tu Franco Baresi, oggi, avrebbe dovuto essere il più grande tecnico del pianeta.

  17. La Gazza dà 4.5 a Seedorf. Lo stesso voto di Acciuga col Sassuolo.

  18. ma che davvero Montolivo si lamentava con i suoi amichetti del poco utilizzo??? ma si è visto in campo???

  19. Io davvero non capisco,non capisco come si possa incolpare tutti,ma proprio tutti e non il principale colplevole.
    Detto ciò..mi rivolgo a La Cantera e Diavolo1990 : in questo momento , fare le tabelle come le fate voi,e cioè dicendo che abbiamo una media punti da CL eccetera eccetera è la cosa peggiore da fare.E mi ricorda molto le pseudo-tabelle fatte da Galliani l’anno scorso per cercare di far riconfermare Allegri.
    O vi siete già dimenticati in Tv l’anno scorso mentre blaterava numeri a caso ?
    Sapete cosa otterrete facendo cosi ? Otterrete altri anni come gli ultimi due…perchè state dando il miglior alibi a Proprietà e Dirigenza per continuare a fare un mercato da pidocchiosi a fine Agosto…e ci ritroveremo un amato ex-ex giocatore,un terzino della Guinea, un attaccante come Matri…un senza-ruolo olandese…un portiere come Abbiati e un regista ( ! ) come Montolivo…

    Io spero tanto che qualcuno si faccia avanti sul serio e prenda il Milan…altrimenti è buio pesto !

    PS giusto per capirci : io l’anno prossimo voglio Seedorf allenatore,per vederlo lavorare con una squadra sua e allenata dall’inizio.

    1. Noi non otterremo niente perché i blog non fanno mercato, le critiche non fanno mercato e la società fa quel cazzo che vuole. E se mi ricordo il mercato che volevano i tifosi (D’Ambrosio e Biabany e non Taaraabt) non penso che seguendo quello con questi pochi soldi saremmo stati più in alto.

      La differenza di punti tra i due è evidente, troppo evidente per far finta di nulla e far pesare sui risultati di seedorf quelli di allegri. Seedorf serve a valutare il potenziale della rosa rimasto inespresso con Acciuga

      1. La differenza di punti sarà evidente…però allora dovremmo parlare della rimonta dello scorso anno.Se vuoi analizzare gli anni di Allegri devi prendere in esame cose positive e negative.A me come allenatore ha sempre fatto pena…anche quando vinceva lo scudetto.
        Anzi ad Allegri inputo più gli errori dei primi due anni,perchè dopo il 2012 si è ritrovato una squadra ridicola.Mentre i primi due anni ha fatto poco con la squadra che aveva e contro avversari abbastanza mediocri.

        1. Infatti a noi Allegri faceva pena pure quando vinceva e i nostri articoli sono ancora qua a testimoniarlo

    2. E detto questo non si può giudicare scarsa una rosa in base alla gara di Roma. Altrimenti lo stesso discorso vale per Napoli, Fiorentina, Juve di coppa Italia

      1. Io non giudico la rosa in base alla sconfitta di Roma…io la giudico dai risultati dlla prima ad oggi : questa rosa è mediocre ed è a 30 punti dalla seconda.
        Questi sono fatti.Se pensi che la colpa sia solo di Allegri,per me ripeto,fai un errore grossolano.La colpa è di chi ha messo Allegri su quella panchina e di chi gli ha dato questa sqadra.Se anche ci fosse stato Seedorf da inizio anno forse avremmo qualche punto in più,magari saremmo sicuri di fare l’ EL senza preliminari.
        Se per te questi sono risultati accettabili bene..per me è un totale fallimento sia il sesto sia il quinto posto…

        1. Io la rosa la giudico da quando Seedorf ha preso la panchina. E c’è stata una sessione di mercato. Non sono gli stessi giocatori, non c’è lo stesso modulo, non c’è lo stesso allenatore. Non possiamo far pagare a Seedorf errori di Allegri. Il Milan di oggi non c’entra niente col Milan del girone d’andata.

          Se la colpa è di chi ha messo Allegri su quella panchina la colpa è anche di chi ha messo lì quello che ha messo Allegri su quella panchina, ma non mi piace il gioco delle scatole cinesi. Quinto e sesto sono un fallimento. Vero. Ce ne faremo una ragione, la Juve di Conte arrivava da due settimi posti consecutivi e ha vinto tre scudetti. La stessa Roma tanto elogiata anche peggio. A dimostrazione che ci sono giocatori su cui ripartire anche in squadre che fan 7°

        2. Secondo me sbagli,ma è una mia opinione.Proverò comunque a spiegarti perchè :
          Esclusi 4 nuovi arrivi,la rosa del Milan è uguale da settembre,e per giudicare un giocatore non puoi prendere solo gli ultimi tre mesi.Un campionato dura nove mesi e gli arrivi di Gennaio non hanno spostato di molto gli equilibri,anche se il Marocchino e un buon giocatore e anche Honda lo è,nonostante una condizione fisica non adeguata.Ma se anche i 4 nuovi avessero fatto il “miracolo”,il giudizio sul resto della squadra resta quello che è.
          Poi vedo che continui a ripetere ossessivamente ” non possiamo fare pagare a seedorf le colpe di Allegri”…ma chi sta dando colpe all’ attuale allenatore ? Se si giudica il parco giocatori,che c’entra l’allenatore attuale che neanche li ha scelti tra l’alro ?
          Dire che Montolivo è inadeguato,è dare la colpa a CS ? Dire che Bonera è un centrale mediocre,è dare la colpa a CS ? Dire che Kakà è un ex giocatore,è dare la colpa a CS ?
          Magari non sono stato troppo chiaro nei miei post precedenti,ma io,che giudico il parco giocatori del Milan mediocre rispetto alle prime 3/4 della classifica ( e la differenza di punti lo testimonia) non cito mai l’allenatore.Semmai critico chi li ha scelti.E critico anche la gestione della società negli ultimi anni,che è al limite del ridicolo.
          Sul fatto che la Juve reduce da due settimi posti ha poi vinto lo scudetto,primo ti dico che nel ’12 il campionato lo abbiamo buttato noi nel cesso oltre che il famoso Gol-Non Gol, e che poi la società della Juve ha investito e molto sul mercato,fidandosi dell’allenatore da loro scelto,e non esonerandolo un giorno si e un giorno no, come sta facendo il Milan.

        3. Montolivo arriva da due campionati di alto livello, altissimo. Metterlo in discussione vuol dire non capire che in questo momento il problema va oltre i singoli. Non è FIFA, non è Football manager che basta togliere un giocatore e metterlo al posto di un altro.
          Il parco dei giocatori non è da scudo, ma non è nemmeno da settimo posto. Non vedo cos’abbia in meno di Inter o Fiorentina.
          L’allenatore tra i due settimi posti è cambiato, sia alla Juve che alla Roma. Ripeto, io parlo di dati. I dati dicono che da quando Seedorf è in panca solo Roma e Juve han fatto più punti. Se così sarà Seedorf ai preliminari di Champions si è qualificato, la squadra no ma non per sue colpe.

  20. Ma perché esiste questo contenzioso all’interno dell’ambiente Milan?

    Allgeri dopo Sassuolo aveva palesemente chiuso un’esperienza che doveva finire dopo Siena. Ma Allegri o non Allegri, il Milan, come l’Inter, ha delle lacune di organico evidenti: se si arriva ad oltre 40 punti da chi vince lo scudetto si deve stare zitti e smetterla di negare l’evidenza e di vaneggiare dietro classifiche dei secondi tempi o del girone di ritorno, come se contassero qualcosa.

    Arriva Seedorf, “l’idea del presidente” : “Sono l’antivirus, sono qui per ridare fiducia, sono qui per proporre un calcio diverso, più offensivo”.

    Certo: fuori dalla CI, fuori dalla CL, calci in culo e risate (degli altri) fino a Milan – Parma compresa. Interviene la Società (Galliani), intervengono i giocatori, i quali chiedono un atteggiamento in campo tatticamente più coperto e disciplinato, ma già in precedenza l’impiego più continuo di Poli a centrocampo era sintomatico di un passo indietro rispetto alle idee iniziali. Morale della favola, il Milan vince, ma non convince, perché al risultato sacrifica la qualità in barba alle dichiarazioni di insediamento. Questo si chiama pragmatismo, al punto che de facto il Milan delle ultime partite è il Milan di Allegri e cioè una squadra che parte con un falso 4231 per passare subito ad un 433 coperto dove ai lati mancano però ali pure visto che sia Kakà che Taarabt non fanno tutta la fascia. È un Milan di ripartenza e contropiede, non un Milan di manovra.

    Per cui qual è il senso del continuo confronto Allegri vs.Seedorf o dell’analisi della rosa? Che per caso il Milan non deve fare mercato perché con Seedorf dall’inizio questa squadra va bene così? Ma per favore.
    E nel momento che si ammette la necessità di fare mercato si certificano le lacune di rosa in certi ruoli: Seedorf ha un’idea di calcio bella, ma questi non sono gli uomini adatti per proporla con continuità e continuità è la parola chiave: non c’è problema a rompere il culo al Livorno, ma appena si arriva a Roma o si va a Torino il castello di carte crolla.

    La Milano calcistica si deve rifondare perché è ora anni luce da Juventus e Roma, Roma che come ricordo sempre non ha preso solo Garcia, ma ben 8 titolari in cui ha reintegrato Totti, Pjanic e De Rossi: grazie al cazzo.

    È ovvio che ad Agosto parta una situazione nuova di cui questa è la base, ma la necessità di interventi mirati è palese. Bisogna capire, ed è lo stesso discorso che mi fraintendono in molti su Bauscia, se si tratta di fare correttivi mirati e cioè miglioramenti, oppure se si deve ricominciare da capo tatticamente e in alcuni ruoli: ecco perché discorsi del tipo “la rosa è buona e vale di più” sono totalmente privi di senso se scontestualizzati.

    1. Certo: fuori dalla CI, fuori dalla CL, calci in culo e risate (degli altri) fino a Milan — Parma compresa. Interviene la Società (Galliani), intervengono i giocatori, i quali chiedono un atteggiamento in campo tatticamente più coperto e disciplinato, ma già in precedenza l’impiego più continuo di Poli a centrocampo era sintomatico di un passo indietro rispetto alle idee iniziali. Morale della favola, il Milan vince, ma non convince, perché al risultato sacrifica la qualità in barba alle dichiarazioni di insediamento. Questo si chiama pragmatismo, al punto che de facto il Milan delle ultime partite è il Milan di Allegri e cioè una squadra che parte con un falso 4231 per passare subito ad un 433 coperto dove ai lati mancano però ali pure visto che sia Kakà che Taarabt non fanno tutta la fascia. È un Milan di ripartenza e contropiede, non un Milan di manovra.

      Ma tu ci credi agli interventi della società? Veramente? Seedorf ha ereditato una situazione fisica disastrata che gli ha fatto perdere qualche punto. In CL con l’Atletico è uscito pure il Barça, poco da dire se non che all’andata il risultato è stato bugiardo. Non credo che quello visto oggi sia il Milan di Galliani.

      A Roma il castello crolla come è crollato quello del Napoli, della Fiorentina e della Juventus in coppa Italia. A Firenze il Milan ha vinto, e non darei per scontato vista l’andata battere Genoa o Livorno. Se non vogliamo vedere non vediamolo. Le classifiche contano, dopotutto la stessa classifica di campionato è una convenzione. Per cui i punti ognuno è libero di contarli come cazzo pare – non si può valutare una rosa a maggio sui punti di un’altra rosa a settembre.

  21. “Se la colpa è di chi ha messo Allegri su quella panchina la colpa è anche di chi ha messo lì quello che ha messo Allegri su quella panchina, ma non mi piace il gioco delle scatole cinesi. ”

    Diavolo,se non ti piace perche’ lo fai?
    Ma troppa gente sta sfuggendo al ragionamento logico per amore dei propri convincimenti o forse pregiudizi. Allora,Diavolo,Silvio Berlusconi ha messo Adriano Galliani dove si trova da decenni e la cosa ci ha provocato infiniti deliri di gioia.Come le sue altre scelte di allenatori e giocatori.Giusto.Ma adesso,dopo decenni in cui tutti osannavamo,visto che ora Galliani ne ha fatta UNA GROSSA con Allegri tu te la prendi con Berlusconi che lo ha messo li’ decenni fa e non invece con Galliani?.O forse rimproveri al Presidente troppa amicizia e riconoscenza? Sarebbe molto piu’ corretto rimproverare invece chi non sta dimostrando ne’ amicizia ne’ riconoscenza a chi lo ha messo(molto comodo) dove sta.Comunque,tu forse aspiri a fare il giornalista come si usa ora dando un colpo al cerchio e uno alla botte.Io invece no e mi sono rotti i coglioni a sentire verita’ evidenti distorte per amore delle proprie ,o peggio altrui, antipatie profonde e discorsi privi di obiettivita’.
    Per quanto riguarda i giocatori mi limito a parlare di Kaka’.Bisogna essere proprio coglioni per dire PRIMA che ha trascinato la squadra sulle sue spalle per tre quarti di campionato ed ORA che e’ un ex giocatore.Chi lo dice non vale nemmeno quanto un pelo del cazzo di Riccardo Kaka’.E per il resto dei giocatori anziche’ scimmiottare quei coglioni che scrivono un giorno bravo ed un altro bestia per cavalcare la cosiddetta opinione pubblica aspettiamo che finisca il campionato e,per quelli che resteranno,aspettiamo che facciano una decente preparazione prima di dare giudizi.E teniamoci stretto Clarence Seedorf senno’ Cravatta Gialla ci trova un altro Allegri.
    Scansi e liberi!

    Con tutto il rispetto.

    1. La verità evidente non ce l’ha nessuno,ne io ne Diavolo ne tu.Mi sembra poi che chi giudica per preconcetti e pregiudizi sei tu,forse sei uno di quelli che qualunque cosa faccia Berlusconi va bene,perchè Silvio è Silvio e non può sbagliare. Riconoscenza ? ma se gli ha piazzato la figlia in mezzo ai piedi per farlo fuori ?
      Questo signore che tante soddisfazioni ha contribuito a farci togliere,insieme ad allenatori e giocatori degli ultimi 28 anni,ora ha smantellato una’ottima squadra costringendo il MIlan a comprare solo parametri zero e scartine….dobbiamo fare l’elemosina a chiunque per prendere giocatori di medio-basso livello.
      Kakà ? Kakà non è più quello di una volta,è un giocatore sul viale del tramonto,messo ai margini dal Real e fuori dalla nazionale…dove ci avrebbe trascinato ?
      Al settimo posto ? Nel calcio non si vince guardando al passato,ma guardando al futuro.Se Berlusconi avesse avuto in questi ultimi anni un progetto serio,oggi avremmo uno stadio pronto tutto nostro,ed il nostro fatturato sarebbe ancora maggiore.
      Poi vorrei sapere come,una squadra che fattura quasi 300 milioni l’anno,non abbia una trentina di milioni per prendere un paio di buoni giocatori a Luglio,e non il 30 agosto…

      1. Quella del 30 Agosto è una falsa scusa. Nesta, Snejider, Ibra, chi più ne ha più ne metta… non è quello a far la differenza.

        1. Invece fa tutta la differenza del mondo.Un conto è prendere un top player a fine agosto per rafforzare ulteriormente la squadra.
          Un conto è arrivare a fine agosto con una squadra palesemente incompleta costruita senza uno straccio di progetto,come noi negli ultimi due anni…
          Da che mondo è mondo l’ossatura di una sqaudra si fa tra giugno e luglio,raccogliendo i frutti seminati in Primavera.Poi ci può stare la ciliegina,quella che fa alzare l’asticella.Noi nel 2013 siamo arrivati a fine agosto con una difesa ridicola ed un centrocampo incompleto…e alla fine abbiamo preso Matri ! Pensa te…
          Ma per fare le cose per bene bisogna avere,ripeto,un PROGETTO,e noi a quanto pare non l’abbiamo,a meno che non vuoi incolpare Allegri anche di questo.Spero tanto di no eh…

        2. I progetti nel calcio non esistono. Sono belle parole per riempirsi la bocca. L’inter ha fatto triplete con uno scarto del Bayern ed un giocatore messo alla porta dal Real. La Roma è arrivata dove è arrivata con la QUARTA scelta per la panchina. Si vive alla giornata. Tutti.

          Abbiamo preso Matri? E oggi di cosa ci lamentiamo? Dei problemi di Balotelli davanti e di non avere ricambi all’altezza. La prima punta era l’esigenza più giusta – la difesa ed il centrocampo erano comunque state rinforzate anche se non è arrivato Iniesta o Piquè. Non ritengo tecnicamente un errore cercare una prima punta, purtroppo lo stiamo ancora pagando.

        3. L’ Inter del triplete è stata costruita bene da Mancini prima e sistemata da MOU poi…non diciamo eresie.Chi si lamenta della punta ? in avanti siamo messi bene, se dietro avessimo qualcuno forte ( T. Silva ? ) e un buon centrocampista,saremmo molto avanti in classifica.
          I progetti non sono solo bele parole,un progetto significa programmare una campagna acquisti in base alle esigenze dell’allenatore.
          Il Borussia D. non ha fatto spese folli,sa come gioca Klopp e gli ha messo su una squadra pronta ad accontetarlo,e non l’ha fatto aspettando gli ultimi giorni di mercato.Va bene essere tifosi…però un po di equilibrio non farebbe male.
          Dobbiamo metterci l’anima in pace ed ammettere che è finito un ciclo : Berlusconi e Galliani hanno dato tanto,ora non sono più in grado,per un motivo o per un altro, a garantire un futuro dignitoso al Club.Sempre che tu non voglia ogni anno sentire battutine sul “club più titlato del mondo” o “tornerò ad occuparmi del Milan” oppure “nel girone di ritorno abbiamo fatto gli stessi punti della Juve “…
          Io mi sono stufato…voi siete liberi di pensarla come volete.

        4. E a quanti punti è dal Bayern il Dortmund? Ha vinto solo quando il Bayern ha deciso di andare in transizione.
          Ah, il Dortmund oggi fattura più del Milan.

        5. Ha vinto due campionati di fila ed ha fatto una finale di champions,questo rimane,il resto sono chiacchiere.
          E poi,hai visto come giocano almeno ?ci metterei la firma per giocare come il Dortmund…
          Comunque teniamoci Constant Birsa Bonera Zapata Montolivo Essien Kakà Emanuelson Abate Abbiati…cosi almeno qualcuno è felice.

          Buona serata….

        6. Lo abbiamo fatto in passato. Lo faremo in futuro. Basta vivere di presente. Han vinto due campionati? Anche noi se non era per Muntari.
          Anche sette coppe dei campioni rimangono, tutto il resto son chiacchiere.

          Ma noi siamo sempre merda, tutte le altre sono società modello… che schifo. Abbiamo vissuto emozioni che il 90% dei tifosi di calcio non vivrà mai. E sputiamo ancora.

    2. No Vittorio, perché so da fonti certe che
      1) Berlusconi decide l’allenatore
      2) Berlusconi ha tenuto Allegri SOLO perché non voleva pagare due contratti
      3) Galliani aveva esonerato Allegri dopo Chievo-Milan 0-0. BB l’ha tenuto lì insieme al padre.

  22. Caro Diavolo
    Le tue fonti non possono stravolgere una realta’ sotto gli occi di tutti.
    La scelta di Allegri NON e’ stata di Berlusconi ma di Galliani.
    La difesa di Allegri e’ stata di Galliani.Berlusconi voleva Seedorf e i due stipendi li ha,anzi li sta pagando.E qualcuno dice minchiate ipotizzando che voglia pagarne tre!
    Galliani mi fa una tristezza infinita,perche’io come tutti lo ammiravo e gli ero grato.Vedere alla TV la sua faccia stizzita mentre lo Stadio esulta per una vittoria e’ una cosa penosa.Tutti i tifosi veri dovrebbero fargli capire che il suo e’ il peggior modo di reagire al tempo inesorabile che passa.Un uomo di livello deve saper aiutare i giovani destinati a succedergli ed essere orgoglioso se avranno successo.Se lo capisce in tempo i suo commiato puo’ancora essere distribuito nel tempo e con tutti gli onori.
    Se si fa ancora sopraffare da gelosia,invidia e rancore rovinera’ la sua immagine ed il suo ricordo.
    E questo e’ quanto.

    1. Sotto gli occhi?

      questo è perché il grande comunicatore Berlusconi riesce sempre a stravolgere ciò che è da ciò che appare.

      Alla TV hai visto la faccia di Galliani perché gli altri due la faccia non ce la mettono proprio

Comments are closed.