Il primo calciatore a segnarne 4 al Milan: sapete chi dovete ringraziare, vero?

Il primo calciatore a segnarne 4 al Milan: sapete chi dovete ringraziare, vero?

Sono davanti a una pagina bianca, e non ho alcuna parola per esprimere le mie sensazioni su quanto avvenuto questa sera. Sarò giovane, ma non credo ci sia stato un momento in cui mi sia mai vergognato così tanto di tifare Milan. Ma non credo che nemmeno per chi è nato una generazione fa ce ne siano. Nemmeno se si pensasse agli anni della serie B. Perché mai si è visto un momento in cui tutto è andato così male – se non in quei sei tragici minuti ad Istanbul. Ma allora ci stavamo giocando la Champions’ League: oggi è uno scontro salvezza, per usare le parole del nostro amatissimo allenatore – ovvero, di colui che, praticamente solo (seppure con la complicità del suo vice e dello staff atletico e medico), ci sta trascinando in questo gorgo.

Come al solito, ha sbagliato tutto: Montolivo, pienamente recuperato, è stato bellamente ignorato (e non è colpa di Cristante, che comunque ha fatto un’ottima figura dando avvio alle azioni dei primi due gol: probabilmente, se fosse stato disponibile, sarebbe stato schierato Muntari), e lo stesso discorso può essere fatto per Pazzini, che ha dato una verve che per tutta la parte centrale della squadra sembrava smarrita. Per non parlare delle scelte in difesa: perché tenere in panchina (non sfruttandolo e al contempo svalutandolo dato che viene mostrata così apertamente questa tanto spasmodica intenzione di venderlo) Mexes e schierare Bonera, responsabile del primo gol? Perché, dopo averne sbandierato l’acquisto – e dopo che si sta allenando col gruppo da ottobre, si sta ancora lasciando fuori uno come Rami per schierare Zapata, responsabile del secondo gol? Perché non è stato impostato nessuno schema per addormentare la gara dopo il 2-0?

Un allenatore normale, in una squadra normale, avrebbe strigliato la squadra subito dopo il 2-1. Invece silenzio e qualche borbottio, oltre al solito “Dai, dai, dai” costante. E poi la fiera delle banalità ai microfoni di Sky, con flemma, lodi al Sassuolo e constatazioni del totale fallimento del proprio progetto tecnico: si è fatto piccolo piccolo, di fronte alle domande costanti di Costacurta e Boban – due che sanno sicuramente meglio di lui cos’è il Milan e cos’è una mentalità vincente, dato che dell’aria di Milanello se ne sono imbevuti. Invece è nell’aria della provincia, in quella della mediocrità che lui riesce a sguazzare: incapace di imporsi se non per i motivi più inutili (cacciata in fretta e furia di Pirlo senza cercare di “indirizzarlo” altrove), incapace di imporre ad un organico ben più competitivo dell’11° posto la mentalità vincente che corrisponde all’essere Milan. Noi, come tifosi, non ci meritiamo questo. E quando anche la sfortuna ci si mette, con due legni negli ultimi minuti, sembra quasi che ci si stia cercando di dire qualcosa, e di lanciare un messaggio: bisogna dare una svolta netta, e l’unica soluzione è il suo esonero.

La seconda grande nota di demerito, in conclusione, è per la stampa e le televisioni: carissimi giornalisti, come mai Berardi quando fa bravate o rimane un mese inoperoso è un attaccante del Sassuolo e quando fa tre o quattro gol in una partita è un “futuro campione della Juventus”, “una geniale intuizione di Marotta” e “il futuro leader della Nazionale”? Ci sono un po’ di problemi di coerenza, e abbastanza seri.

Posted by bari2020

Vice-direttore del blog. Responsabile dei Post-partita del Milan e della Nazionale e della rubrica di approfondimento sulla Champions League: attivo sul blog da Gennaio 2010.

15 Comments

  1. Noi e allegriani

  2. Signori accorgersi ora è facile. Bisognava farlo quando si era in testa alla classifica nel 2011 e quando le enormi lacune tattiche eran coperte dai campionissimi…

  3. Non dirlo a me. Io infamavo Allegri fin dall’ inizio della prima stagione. Marcoban mi banno dal suo blog, quando feci notare alla suoi tirapiedi che Allegri era una capra infinitamente più scarso di Leonardo.

    A proposito diavolo, non eri tu a dire che Leonardo era peggio di Allegri?

    Chiunque abbia pensato e scritto ciò di calcio non ha mai capito un ben emerito cazzo. Questa potrebbe essere una notte meravigliosa!

    1. Oggi sono andato a rileggere alcune perle sul video di Buffa. E’ incredibile come sul blog degli Allegriani abbiano minimizzato le sue colpe nel postpartita.

  4. La settima sconfitta è maturata sempre allo stesso modo ed ha visto l’ennesima prestazione di una formazione rossonera, messa in campo senza ne capo ne coda, che si può definire sconcertante. Incredibile come si possa perdere con una squadra che ha un parco giocatori del valore economico equivalente ad un ventesimo del valore complessivo di quello del Milan. Un capolavoro che poteva riuscire soltanto ad un allenatore, forse inviso anche a se stesso, che non vorremmo più vedere sulla panchina del Milan. Allegri e forse anche l’ostinazione di Galliani nel difenderlo, sono i responsabili di questo fallimento totale. Se questo allenatore non verrà immediatamente esonerato, questa sera si ne è avuta la netta sensazione, porterà il Milan alla retrocessione nella serie inferiore.
    Non esistono scusanti, il Milan ha ampiamente toccato il fondo e serve un deciso intervento della società che porti all’immediato esonero di un allenatore che quest’anno non ha mai dimostrato d’essere padrone dello ‘spogliatoio’ di una squadra che ha più volte dimostrato che non lo sopporta e tanto meno gli da credito.
    La Primavera di Filippo Inzaghi, nonostante l’arbitro, vince in trasferta, dominando il derby.
    Massimiliano Allegri perde nella maniera più avvilente il confronto con una squadra che contenderà al Milan, se le cose continueranno drammaticamente così, un posto per non retrocedere!
    Lo avevo detto in tempi non sospetti ed ora mi dispiace, con il cuore sanguinante, aver avuto ragione.
    Questa sera dopo aver iniziato nel migliore dei modi ed aver conseguito il vantaggio di due reti, la squadra è scomparsa dal terreno di gioco in maniera avvilente.
    L’incapacità di questo non allenatore la si è percepita quando non ha sostituito, al secondo errore marchiano, Daniele Bonera.
    Il bresciano ha disputato la peggior partita della sua carriera. Un disastro.
    Il centrale rossonero è riuscito a far diventare fenomenali le doti di un ragazzo che nel Milan, nel migliore dei casi, potrebbe essere un titolare della Primavera.
    I tifosi non sanno più a che santo voltarsi. Ora se si proseguirà con ostinazione nel non voler esonerare questo tecnico, il Milan correrà il concreto pericolo di conseguire la terza retrocessione della sua storia

  5. Lo infamavo nel senso che dicevo che era scarso. Perchè io sono sempre stato educato. A differenza dei tifosotti che m’ insultavano.

  6. Diavolo ti ho scritto un’ email. dacci un un occhio

  7. Abbiamo fatto una figuraccia allucinante…
    A mente calda mi vengono in mente solo parolacce.
    A sto punto, dal momento che Galliani non vuole sbilanciarsi su Allegri e che quest’ultimo le dimissioni non le darà mai, ben venga se la Barbara smetta per un momento di fare la Barbara e faccia la “Silvia” togliendoci dalle balle quella catastrofe di allenatore.

  8. Auspico nelle dimissioni ma non ci credo

  9. Spero solo che Rami e Mexes siano titolari d’ora in avanti. Se uno dei due non disponibile va bene anche una sagoma di cartone. Più efficace dei pupazzi di ieri sera…

  10. DLIN DLON
    Il signor Marciobar è atteso in corsia a raccogliere il MINESTRONE ROVESCIATO, il signor Marciobar è atteso il corsia a raccogliere il MINESTRONE ROVESCIATO.

    Grazie.

  11. Anzi, prima che pulisce, ci sborro pure sopra a quel minestrone di merda poi glielo faccio raccogliere con la lingua. MARCIOBAR, pulisci tutto, CAPRA!

  12. Cerchiamo una spiegazione per i poveri Allegriani.

    IL MINESTRONE L’HA ROVESCIATO:

    A) Il Fantasma Formaggino.
    B) Antonio Conte.
    C) Nessuno, si è rovesciato da solo.
    D) Non lo so, ma chiunque tranne Allegri perchè lui ha fatto un primo, un secondo e un terzo posto, è bravissimo e bellissimo e gli vogliamo tanto bene. <3

  13. ALLEGRIANO MAIALE,
    PER TE FINISCE MALE.

    Il minestrone lalalalalala
    il minestrooooooooone lalalalallala

  14. via la capra. via gli allegriani. via tassotti. via i tassottiniani.

Comments are closed.