Sempre e solo lui

Non è andata comunque male, dopo i primi quaranta minuti pensavo peggio. Le boiate del titolo, ovviamente, sono riferite ai due grandi errori del Milan nel primo tempo, che ci hanno portato immeritatamente a perdere 2-0: come in ogni grande squadra che si rispetti, vengono alternati i guizzi individuali con le azioni corali, l’errato posizionamento di Abbiati con la schifezza congiunta di Constant (nel resto della partita non completamente negativo), Acerbi e dello stesso portiere, che conferma una volta di più quanto debba essere sostituito il prima possibile. E siamo arrivati a sfiorare il cappotto, dal quale siamo stati salvati solo grazie all’eccesso di altruismo di Insigne e da un Cavani non nella sua migliore serata.

Ce l’abbiamo – più o meno – fatta, alla fin fine. Ma continuiamo a poggiarci sulle spalle di El Shaarawy (che oggi, con il decimo gol in campionato, raggiunge già a metà novembre quella vacanza che Ambrosini aveva promesso di pagargli ad inizio stagione), e dei suoi estemporanei gesti tecnici. A parte i due gol, comunque, il Faraone è apparso talvolta mancante di cattiveria, soprattutto in fase di contropiede. Coadiuvato da un ritrovato De Sciglio, galvanizzato dall’ottima prestazione in Under 21, da Robinho e da un caparbio Montolivo, il Faraone ha per il resto giocato – come del resto sempre – quasi da solo, nel vuoto da cui era circondato in molti casi.

Mi è stata fatta notizia che alcuni abbiano gradito la prestazione di Boateng: beh, posso consigliare ad essi un buono spuntino di mezzanotte, a base di pane e delle fette di salame che hanno tenuto sugli occhi durante la partita. Non possiamo accettare ulteriormente un giocatore che pare svogliato ogni volta che tocca il pallone (pur correndo molto, e di ciò gli va dato atto): ha sbagliato, particolarmente nel primo tempo, decine di tiri e di passaggi, vanificando valanghe di azioni costruite sull’asse destro. Ma si parla della sua cresta – scherzosamente criticata anche da Allegri – e delle sue love story, non dell’inconsistenza delle sue prestazioni. Stesso discorso per il vedovo del Maestro Ibra, Nocerino, che ha inoltre avuto l’aggravante di buttare via il pallone dell’ultimo assalto, perdendo l’attimo e passando la palla al Faraone in fuorigioco.

Nemmeno Bojan si conferma, facendo rivedere di nuovo l’inconsistente essere che vagava per l’Olimpico lo scorso anno: sicuramente, incensarlo come il nostro “falso nove” (il succo delle parole dei giornalisti era questo), non gli ha fatto bene, facendolo diventare uno dei peggiori – glissando sull’orrifico Abbiati, ovviamente. Nonostante tutte queste negatività riscontrabili anche da un occhio poco attento, c’è la sensazione che, grazie ad un cambio abbastanza azzeccato quale quello di Robinho, Allegri abbia, nel metro di valutazione della nostra amata dirigenza, guadagnato la riconferma per altri quattro mesi. Del resto, come farsi scappare un genio della tattica del genere? Anche se, c’è da dire, almeno lui non rosica per le soste della nazionale, come qualche altro.

NAPOLI-MILAN: 2-2
Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Gamberini: Maggio (89? Vargas), Inler, Dzemaili, Zuniga (87? Dossena); Hamsik; Insigne (65? Mesto), Cavani. A disp.: Rosati, Colombo, Grava, Fernandez, Aronica, Britos, Donadel, El Kaddouri. All.: Mazzarri.
Milan (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Mexes, Acerbi, Constant; Montolivo (75? Pazzini), De Jong, Nocerino; Boateng (78? Robinho), Bojan (85? Niang), El Shaarawy. A disp.: Amelia, Gabriel, Zapata, Yepes, Traorè, Flamini, Emanuelson, Pato. All.: Allegri.
Arbitro: Bergonzi di Genova
Marcatori: 4? Inler (N), 30? Insigne (N), 44? e 83? El Shaarawy (M)
Ammoniti: Cavani, Campagnaro, Cannavaro (N), Bojan, El Shaarawy (M)

Posted by bari2020

Vice-direttore del blog. Responsabile dei Post-partita del Milan e della Nazionale e della rubrica di approfondimento sulla Champions League: attivo sul blog da Gennaio 2010.

25 Comments

  1. piterdabrescia 17 Novembre 2012 at 23:37

    proviamo Gabriel a sto punto e a meno di grosse cazzate in discoteca/macchina dovrebbe trovare più spazio anche Niang, ha fatto più lui in 10 minuti con quell’affondo che Pazzini-Pato-i vari falsi 9 in 2 mesi

  2. sadyq - nano pedofilo dimettiti o meglio, vendici 17 Novembre 2012 at 23:40

    Anche io sono straconvinto che con un altro allenatore Abbiati non avrebbe preso il primo gol e nel secondo, la palla non sarebbe certo passata tra le gambe dei nostri due!
    È chiaro e lampante che con questa squadra avremmo vinto in scioltezza!

    1. Un altro allenatore non avrebbe schierato Abbiati.
      Perché Amelia è meglio e Gabriel non è stato nemmeno provato.

      1. sadyq - nano pedofilo dimettiti o meglio, vendici 18 Novembre 2012 at 00:28

        Amelia è meglio? Forse non ricordi bene! Il mago Gabriel invece, non l’ho mai visto, ma certo non può essere peggio!

  3. Segnali di fumo o di ripresa?
    Se non sono segnali di fumo(prestazione ingannevole) il Milan visto al San Paolo lascia ben sperare almeno per l’immediato futuro. Le due mazzate subite a seguito degli errori marchiani di Abbiati, avrebbero ammazzato non soltanto un toro ma un dinosauro. La squadra ha reagito anche perché è stata un pizzico fortunata quando, su marchiano errore di Constant, Insigne non ha segnato un facile gol preferendo dare la palla a Cavani che è stato anticipato da un intervento, alla Nesta, di Mexes. Oltre allo stratosferico El92 si cominciano ad intravvedere segnali di crescita in difesa, forse la casualità ha assiemato la coppia Mexes-Acerbi che ha fatto meglio di tutte le altre fin qui viste e soprattutto De Sciglio che confermerà di essere il terzino destro titolare di questo Milan. Constant ha sulla coscienza un tragico errore che fortunatamente non si è concluso con una rete del Napoli. Il centrocampo nel 4-3-3 è apparso più funzionale e KPB, che pendolava sulla fascia destra ed un po’ a tutto campo, ha disputato la sua miglior partita di questa stagione. Bojan Krkic ha ben assecondato uno stratosferico Stephan. Forse è presto per formulare previsioni positive. Forse è altrettanto azzardato dire che la visita di Silvio Berlusconi ha sortito effetti positivi. Ma francamente la rimonta del San Paolo ha riacceso entusiasmi sopiti sen non avviliti ed umiliati.

  4. NON E’ ANDATA MALE??? Abbiamo giocato una partita strepitosa a Napoli, nonostante quel coglione di Abbiati, avremmo meritato di vincere e con un portiere vero ce l’avremmo fatta e tu dici che non è andata male? Cosa minchia vuoi di più?

    Finalmente abbiamo giocato al massimo pur con tutti i nostri limiti. Giocassimo sempre così avrei poco da rimproverare ad Acciughino a parte il solito scandaloso Boamerd (che qualcuno diceva essere meglio di Vidal……….) che tira 8 volte a partita sulla luna. E a questo punto si rende necessario provare Gabriel (Amelia è merda quanto Abbiati guardatevi il gol di Candreva).

    Il discorso del Presidente evidentemente ha funzionato, giocare così a Napoli non è da tutti. Peccato che Abbiati fosse in bagno e Boamerd è troppo tonto per capire.

    Bravi ragazzi.

    1. Il discorso del Presidente evidentemente ha funzionato,

      SLURP!

      1. sadyq - nano pedofilo dimettiti o meglio, vendici 18 Novembre 2012 at 18:28

        Che ti avevo detto?

        1. bravi bravi… fate i piccioncini su facebook… ma poi come al solito, diavoletto non mantiene la parola e non ci banna…

  5. Aaaaaaaah come gioca Montolivo….

    Se Bojan sapesse segnare sarebbe dio.
    Fuori Boamerd PER SEMPRE, cazzo.
    Bene Sciglio.

    Love El Shaarawy.

    1. Bene sono contento che tu abbia apprezzato l’utilità di Bojan in questa squadra. Per quel che riguarda KPB non sono affatto in sintonia con il tuo giudizio. Per me ha giocato benino. Dulcis in fundo ‘non spariamo sulla croce rossa Abbiati’. Egli ha bisogno di uno psicologo perchè neppure la squadra(Mexes che lo abbraccia dopo il gol di El92 e lo stesso Sthephan che gli dedica i gol) riescono a scuterlo da questo ‘torpore mortale'(naturalmente a livello psicologico). Christian sta percorrendo la parabola discendente di Nelson Dida, ora ci manca che svenga in panchina e dopo la similitudine sarà perfetta. Cmq i segnali positivi sono di gran lunga superiori a quelli negativi!
      La dimostrazione che su questo blog, diavolino in testa, vi è sostanziale unità di vedute sulla reale forza di questa squadra. Se il Milan come ‘giuco’, negli scontri diretti, si dimostra superiore sia alla seconda che alla terza formazione in classifica di questo campionato, allora non erano tanto campate in aria le speranze di inizio torneo.

      1. Bojan è un giocatore che viene apprezzato da chi capisce di calcio. I rozzi che non hanno mai giocato non colgono la finezza del suo gioco, è come una poesia o un’opera, non è alla portata di tutti. Però deve essere più concreto in area da rigore, deve quagliare.

        Boateng…daiiiiii, conta quanti tiri fuori ha fatto!?!?!?! Meno peggio di altre volte perchè non giocando trequartista ha più spazio ed è evidente che si trova meglio, infatti l’unico che pensava che potesse fare il trequartista è Acciughino.. ma se le altre volte era da 4 ieri è stato da 5+ non oltre..

  6. Rispetto ad altre partite Boa in crescita.
    5,5 e ci trascinerà a Bruxelles

    1. Tu ad esempio non hai l’intelligenza calcistica per apprezzare uno come Bojan. Sei uno di quelli.

  7. porcamadon*a!!!non si puo non vincere una partita giocata cosi!!!!

    cosi come non si può non vincere una partita come il derby!!!

    cosi come non si può non vincere una aprtita come palermo!!!

    cosi come non si può non pareggiare una partita come quella con la lazio!!!!

    come al solito approccio alla partita piatto! mani di merda abbiati che non prende più neanche le palle centrali! in difesa facciamo cagare!

    dove sono quelli che al suo acquisto lo snobbavano chiamandolo pippolivo???? magari sono gli stessi che sborravano e sborrano per quella sega di boateng! che dio ce ne liberi!!!!

    bene de sciglio! male anche nocerino!!! binho ha sbagliato tantissimo ma ha il merito di mettere una bellissima palla al faraone! ci fosse stato lui nell’ultima azione al posto di nocerino ora staremmo parlando di una vittoria!!! bene bojan, anche per lui quest’anno sarà un anno di esperienza aspettando l’avvento di Pep!!!

    sul faraone non dico nulla, osservo solo chi in estate rivoleva indietro merkel e gentaglia varia o co lo considerava pippa, menomale che chi di calcio ne capisce di più di voi e ha speso 20 milioni per prenderselo!!!

    last but not least : per molti sarà un caso ma il discorso e la visita del presidente ci porta in eredità la miglior partita della stagione dei ragazzi!

    p.s complimenti diablo, su facebook formate davvero un bel terzetto, anche li parlate di noi!!! ve la catntate e ve la suonate voi….

    1. Eh già Diavolino voleva tenersi Merdel…ahahahah

      Questo segna più di Pannolimovic.

  8. Mi trovo ad Hong Kong per un uno stage di formazione professionale internazionale.

    Non riesco a vedere le partite (anche per la notevole differenza di orario). Vi ringrazio quindi per i vostri interventi. Diavolo e lo stesso LPF (rimesso a lucido dopo alcune annatacce) sono i miei termometri per misurare la febbre Allegri (il quale oscilla da un 37,5 a un 41) ma non perdo un commento di nessuno e vi faccio i sinceri complimenti per il livello raggiunto. Penso che questo blog abbia trovato una dimensione definitiva e che abbia raggiunto un livello veramente elevato di competenze, tecniche, tattiche, societarie ed economiche. Continuate così. C’ è rimasto ancora qualche Allegriano che reputa che i mali di questa squadra siano la rosa ma complessivamente direi che ci siamo. In un blog in cui mediamente Allegri viene considerato un non allenatore il livello non può che essere elevato.

    1. Stai attento e stammi bene e occhio a cosa mangi.

  9. Io dico solo una cosa,l’unica veramente importante: un blog milanista come questo sarebbe ora che affrontasse il vero problema del Milan e cioè la bruttezza di Kevin Costant.

    1. siam passati da una squadra di signorini belli e bravi ad una squadra di pippe brutte, da kakà, nesta, beckham, zambrottino a constant, acerbi, zapata e traorè

  10. httpv://www.youtube.com/watch?v=5509TLd9lRs

    dopo questa cosa, Galliani si sentirà in debito con manidimerda e gli rinnoverà il contratto!!!!

  11. Impressione, ma quando Pato non gioca il Milan diventa più veloce.

  12. Sulla Bruttezza di Acerbi mi ero ripromesso di esprimere la mia quanto prima. Stammi bene anche tu LPF. Io stasera mi sono fatto un bisteccaccio di maiale enorme.

  13. faraone napoli 2- 2

    è bastato riproporre l’attacco Bojan ed il faraone che per inciso parlano la stessa lingua del calcio e subito siamo andati meglio

    se giochi con Pato o Pazzini giochiamo in dieci

    Boateng ha tirato almeno 10 volte da lontano e non ha mai preso lo specchio della porta direi involuto

    nessuno di voi ha sottolineato
    l’ ottima partita dei due terzini che avendo di fronte quelli del Napoli Maggio e Zuniga che sono fortissimi

    a centrocampo segnali di risveglio da De Jong e Nocerino

    per i due centrali non mi farei tante illusioni Borgofosco , Acerbi nella seconda rete del Napoli ha toppato e nel secondo tempo un paio di grossi errori di Mexes non sono stati utilizzati dal Napoli per segnare

    piuttosto chiedo a Diavolino

    sei ancora convinto che il faraone non segna contro le big di serie A ?

    questo ragazzo sta segnando con una media che a 20 anni non avevano ne Totti ne Del Piero

    il ragazzo ha delle medie molto simili al più grande attaccante della storia del calcio italiano ovvero Meazza di cui ho sempre sentito parlare in modo entusiastico da chi lo ha visto giocare

Comments are closed.