La vittoria di ieri è semplicemente la più classica delle vittorie che fanno morale e che, di conseguenza, ti fanno preparare con più tranquillità una partita importantissima, direi fondamentale. Non si è visto nulla di eccezionale sia chiaro, ma qualche segnale incoraggiante c’è stato. Innanzitutto i tre gol, dopo che nelle ultime settimane la via della porta era stata pressochè smarrita. La squadra è apparsa più rapida, più grintosa delle ultime uscite, forse abbiamo capito che è giunta l’ora di dimenticare il “trauma” del derby e guardare avanti. Obiettivo Manchester.

Avevo detto prima della partita che era fondamentale non perdere altri pezzi e puntualmente è arrivato l’infortunio di Thiago Silva. Al solito, dalla società non filtrano notizie certe, siamo ai ben noti “potrebbe farcela”, “valuteremo nelle prossime ore”, quindi viste le esperienze recenti confido poco o nulla sul rientro di Silva, Antonini e Borriello. Potrebbero anche farcela, ma potremmo anche non vederli per un paio di mesi come è successo con Pato. Stranezze di MilanLab.

Ma rispetto al derby le possibili assenze mi preoccupano di meno. Bonera non è Thiago, ma nemmeno Favalli. E là davanti devo ammettere che per quanto non mi faccia impazzire, Klaas-Jan Huntelaar è uno che i gol li sa fare, pazienza se è meno utile alla manovra, in certe partite conta solo finalizzare. Quindi non vedrei male il suo impiego da titolare, anche se sinceramente continuo a preferirgli Borriello. In fascia invece o recupera Antonini o ci sarà Favalli, in ogni caso non è che siamo messi benissimo, c’è poco da star tranquilli. L’importante è aver recuperato Nesta e Pato, entrambi poco lucidi ieri sera (e mi sarei stupito del contrario), ma nonostante questo si sono rivelati decisivi, c’è poco da fare, senza di loro è un altro Milan.

Voto ampiamente sufficiente anche per Ronaldinho (il secondo assist è una cosa da incorniciare e tramandare nei secoli), apparso molto brillante e volitivo e per il solito Ambrosini, insieme a De Rossi, di gran lunga il miglior centrocampista italiano degli ultimi tre anni (in pratica da quando è rientrato nel 2007). Non male nemmeno Pirlo, a parte qualche leziosismo di troppo, ma attenzione: poche volte negli ultimi anni l’ho visto giocare con tanta libertà, martedì sarà sicuramente diverso. Se la cavano anche Favalli sulla fascia sinistra e Abate sulla destra.

Note dolenti: Gattuso e Dida. Il primo è finito, pochi cazzi, corre poco e male, sempre in ritardo, viene ridicolizzato in un paio di circostanze. Mi dispiace dirlo, ma Rino oggi è un peso per la squadra nel senso che le sue partite continuerà a giocarle, con tanti saluti a Flamini. Dida invece è probabilmente l’unica scelta che rimprovero a Leo. Non può essere il titolare, non ci si può fidare. Inutile aggiungere altro, Leo sceglie e farà i conti con le sue decisioni, nel bene o nel male.

Posted by LaPauraFa80

22 Comments

  1. Assolutamente perfetto Lpf, niente da aggiungere.

    A questo punto io farei così martedì avendo le tue stesse sensazioni in merito al non recupero degli infortunati:

    Abbiati; Abate, Bonera, Nesta, Favalli; Flamini, Pirlo, Ambrosini; Pato, Huntelaar, Ronaldinho.

    Senza la coppia Nesta-T.Silva secondo me non possiamo permetterci il 4-2-1-3 e ci vuole un altro che corra sul serio in mezzo quindi niente Gattuso e niente Beckham. E’ una sfida da 180 minuti quindi ricordiamoci che non prendere gol in casa è il primo imperativo, poi là possiamo anche pareggiare, tipo il derby del 2003, no?

  2. Decidessi io, manderei in campo quella formazione senza dubbio.
    Ma decide Leo quindi ci saranno Dida e Seedorf per Flamini.

    Non prendere gol è fondamentale, ma dubito che riusciremo a giocare per non prendere gol, penso che rischieremmo di meno giocandocela a viso aperto. Con Pato e Dinho possiamo allungarli e colpirli in velocità.

  3. Ecco, tu che li hai seguiti di recente, esattamente con che sistema di gioco ci affronteranno secondo te?

    Due punte o una sola? Se dovessi abbozzare una loro formazione probabile quale sarebbe?

    Ovviamente penso che – come dici tu – Leo metterà Dida e Seedorf..

  4. Mi pare di aver letto che Ferguson ha già detto che giocherà con una punta sola, Rooney.
    Cinque a centrocampo, direi praticamente sicuri Fletcher, Scholes, Valencia e Park più un altro.
    E difesa a quattro Evans/Neville-Vidic-Ferdiand-Evra

  5. Questo è quello che avevo letto. Però c’è anche Brown per la difesa. E a centrocampo dimenticavo Carrick. Loro cambiano spesso, se Rooney gioca più dietro potrebbero inserire Berbatov o addirittura Owen.

  6. Diavolo1990

    Lo United è molto simile a noi.
    Va pressato.
    Sarà un turno che passerà chi farà più pressing alto.

  7. Grazie Lpf.

    Chiamalo fesso il sir..

    dunque..

    dobbiamo saltargli il centrocampo tenendo gli esterni d’attacco alti, allungandoli come hai detto tu..

    a maggior ragione il recupero di Thiago Silva diventa fondamentale secondo me..è un regista aggiunto con Pirlo che gli porta via il primo uomo avversario che pressa..

    terzini abbastanza bloccati in fase di possesso con pressing solo fino alla trequarti d’attacco loro..

    insisterei sulla necessità di avere due incontristi a fianco di Pirlo..

    altrimenti è da sperare che Seedorf sia in una di quelle serate in cui s’inserisce e li fa ammattire tra le linee di difesa e centrocampo ma c’è da dire che se gioca Hunty non ci sono quei tagli che portano via i centrali e creano spazio che fa invece Borriello..

  8. Bhè ieri sera Abate è stato abbastanza tranquillo su quella fascia, lasciando a Pato tutto il compito offensivo. Direi che anche martedì è meglio stare cauti coi terzini per non rischiare il contropiede (come è successo tante volte con l’inter).

    Per il resto sì, Dinho e Pato lunghi e larghi.

  9. Esatto Lpf..

    e per il pressing anche nella loro metà campo che è una buona idea di Diavolino ci servono comunque sia Flamini che Ambrosini, ma non lo effettuerei sistematicamente..

    teniamo presente quante occasioni abbiamo concesso all’Udinese col 4-3-3 e trasferiamole ad un ipotetico 4-2-1-3 contro lo United senza T.Silva e con una punta che non lavora com’è Huntelaar..

    ecco, per me sulla carta è follia..

  10. Diavolo1990

    E ricordate comunque che se vinciamo non vale niente perché affrontiamo una squadretta priva del suo miglior giocatore (Giggs) così come era stato per il Real Madrid… come direbbero le merde neroblu.

  11. D’accordo su tutto. E pure su – ahimé – Rino.

    Ignoro quale sia il problema con Flamini ma a questo punto non vedo un gran futuro per lui nel Milan. Se gioca un gattuso così e lui marcisce in panca, evidentemente ci sono problemi extra-tecnici che non conosciamo.

    Ricordo incontristi-fenomeno come Rino esaurire l’efficacia improvvisamente: De Napoli, Bonini, Colombo a circa 26 anni erano già l’ombra dei mastini che erano stati anche solo un anno prima. Rino è andato oltre, ha avuto una carriera lunghissima per uno del suo ruolo e con le sue – scarse – doti tecniche.

    Ambro, pur avendo circa l’età di Rino, in questo momento è un’altra cosa, e si vede. E’ più tecnico e pericoloso in fase offensiva ma non è questo il punto. Il punto è che ha percorso meno chilometri di Rino in carriera causa infortuni. Ma presto si fermerà anche lui, è fisiologico.

  12. Ambro è del ’77, quindi sì, tempo massimo un paio d’anni e arriverà al capolinea.

    Peccato, perchè io stravedo per lui, a parità di condizione è molto superiore a Gattuso. Non è un semplice “randellatore”.

    Peccato perchè nella sua carriera avrebbe meritato di essere più protagonista, secondo spesso è sottovalutato. Tipo la Champions del 2007 (quella vinta, obiettivamente (cit.) per culo) è molto merito suo oltre ai più citati Kakà, Inzaghi eccetera. E l’anno scorso è stato senza dubbio il migliore della stagione.

  13. ormai abbiamo ampiamente capito che il problema del milan è a centrocampo. il fatto che abbiamo perso mariga mi fa ancora più incazzare….

  14. Ho un ricordo molto bello legato ad Ambrosini..

    l’ho incontrato, di mattina, a Milano il giorno prima di Milan-Celtic del 2007..in corso Matteotti se non sbaglio..

    una persona squisita, gentile, per nulla montata o spocchiosa..

  15. Diavolo1990

    LPF se ci sei torna online che mi son dimenticato una cosa sul post di domani.

  16. roby MITICO THOR 13 Febbraio 2010 at 17:55

    GATTUSO POCHE SETTIMANE FA HA RINNOVATO SINO AL 2013 PER 18 ML DI EURO LORDI IN TRE ANNI..
    quando vogliamo organizzarci e andare a prendere a calci nel culo qualcuno in via Turati…???

  17. Gattuso gioca perché deve fare i Mondiali, ma dopo quest’estate, Leo lo metterà da parte, anche se il rinnovo contrattuale è pesante. Almeno spero che lo faccia, in barba a AG che l’ha riconfermato. Per ora dobbiamo sperare che non faccia troppi danni. Il gol di ieri sera, lo facevo anch’IO!!! Non ha testa, non l’ha mai avuta, e ora non ha neanche più gambe e polmoni!
    Flamini deve essere antipatico a qualcuno, ma allora perché tenerlo?

  18. Roma sul 3-0 col Palermo…

  19. ottimo risultato…. non dobbiamo guardarci dalla roma, ma dalla quarta e dalla quinta, che sono napoli e palermo appunto….abbiamo allungato sui siciliani, bene cosi!

  20. Finale: 4-1

  21. D’accordissimo elbi, in questa fase della stagione dobbiamo pensare a mettere più punti possibilie tra noi e quelli dietro.

  22. roby MITICO THOR 13 Febbraio 2010 at 23:42

    intanto la Fiore da due mesi le perde tutte..già immagino quando farà la partita della vita…

Comments are closed.