Va in scena a Parma, finalmente, il miglior Milan della stagione a livello di gioco anche se non a livello di risultato con un pareggio che ancora fa male per il modo in cui è arrivato. A fronte di 2-3 nitide occasioni da gol rossonere, tutte nel secondo tempo, il Parma passa con un calcio di punizione (aggiungendo un altro gol preso su calcio piazzato) in una partita dove raramente i ducali erano arrivati dalle parti di Abbiati.

Il primo tempo si era però archiviato tra quelli più noiosi di questa stagione, complice la pioggia che ha reso il terreno pesante e il Parma che ha giocato sulla difensiva. I rossoneri hanno faticato a trovare spazio esasperando il passaggio tra i centrali difensivi come lo scorso anno, nella fattispecie Zapata e Yepes. Da sottolineare come le due occasioni per il Parma, in questa frazione, siano arrivate su due errori di Abbiati su due rinvii: il primo causa il giallo ad Ambrosini mentre sul secondo veniamo graziati dal fallo di mano di Rosi a cui era arrivato un pallone spedito dal portiere CON LE MANI!

E’ proprio Abbiati a rischiare la frittatona nel secondo tempo: rivedibile sul calcio di punizione (dove le maggiori colpe sono della barriera) e, in altre due occasioni, non riuscendo a raccogliere tiri facili. Si è parlato di Ibra e Thiago ma il problema portiere (che già c’era lo scorso anno) risulta ancora più evidente. Ci spieghi la società perché è stato sprecato uno slot di extracomunitario per Gabriel per farlo giocare con la primavera o perché non si provi Amelia che, sulla partita secca non dà sicurezza, ma che quando ha giocato con continuità ha sempre fatto bene.

Ad Allegri questa sera è imputabile aver improvvisato un cambio di modulo tardivo (se avessimo giocato così fin dall’inizio avremo avuto 3-4 punti in più) e, come sempre, alla totale assenza di schemi che ci porta al gol fatto con una prodezza individuale come era lo scorso anno con Ibrahimovic. A proposito del fronte d’attacco da valutare comunque negativamente la prestazione di Bojan che non riesce né a giocare con la palla al piede né a fare inserimenti senza palla quando la sfera è nei piedi altrui ma, perlomeno, allarga il gioco valorizzando le giocate individuali del faraone.

Lasciando da parte il solito fango che verrà gettato ad-hoc dai professionisti del settore (milanisti e non) che torneranno a parlare di salvezza la squadra mi è sembrata comunque in ulteriore crescita. C’è da migliorare qualche movimento soprattutto in fase d’attacco dove i giocatori non leggono i movimenti dei compagni girandosi, magari, dall’altra parte invece di restituire l’uno-due e nei primi quindici metri di campo dove ci si incaponisce a tenere il pallone invece di provare il lancio lungo – fare l’80% di possesso palla non serve a nulla perché con questa squadra di fronte ad una difesa schierata non segni, tanto è vero che il gol è arrivato su una ripartenza dei nostri.

In questa settimana ci sarà quindi da lavorare in vista del derby di domenica sera che diventa, di fatto, il primo obiettivo stagionale: si continui con questo modulo (ecco, magari non con Nocerino all’ala, ma da Acciuga non si può pretendere troppo…) e questi giocatori – non vinceremo il titolo ma qualche soddisfazione ce la possiamo togliere.

PARMA-MILAN 1-1 (Primo tempo 0-0)
MARCATORI: El Shaarawy al 5′, Galloppa (P) al 21′ s.t.
PARMA (3-5-2): Mirante; Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Rosi (dal 19′ st Biabiany), Ninis, Musacci (dal 29′ st Parolo), Galloppa, Gobbi; Pabon (dal 7′ st Belfodil), Amauri. (Pavarini, Bajza, MacEachen, Benalouane, Fideleff, Morrone, Acquah, Marchionni, Sansone). All.: Donadoni.
MILAN (4-2-3-1): Abbiati; Abate, Yepes, Zapata, De Sciglio;, De Jong, Ambrosini 6 (dal 19′ st Montolivo); El Sharawy, Boateng (dal 25′ st Robinho), Nocerino ; Bojan (dal 36′ st Pazzini). (Amelia, Narduzzo, Antonini, Acerbi, Mexes, Bonera, Emanuelson, Constant, Niang). All.: Allegri.
ARBITRO: Rocchi di Firenze
NOTE – Spettatori:14.420 spettatori, di cui 9.102 abbonati, per un incasso di 205.049 euro. AmmonitI Rosi e Abbiati per comportamento non regolamentare, Ambrosini, Boateng e Biabiany per gioco scorretto. Angoli 5-4 per il Milan. Recuperi: 0′ p.t. e 3′ s.t..

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

23 Comments

  1. allora sono d’accordo, il secondo tempo è il miglior milan della stagione, il primo tempo è regalato da allegri, dove non ho capito che ci faceva el92 a destra e boateng sempre spalle alla porta a fare tipo il centravanti-boa. i cambi sono stati deleteri ma col senno del poi.

    napoli e juve a parte ce la possiamo giocare.

  2. abbiati non lo sopporto più , ogni anno la solita storia , le prime 10/15 partite alla cazzo come negli ultimi due anni

    in panchina che sei peggio dell’ultimo Dida

    ma la prestazione di Bojan come la giudicate ?

    alla fine vedete che bisognava acquistare pochi calciatori ma di qualità ,

    speriamo che il faraone non lo rovinino fisicamente come con Pato , già ci sono quelli che dicono che è leggerino , ma andate a caga….

  3. Diavolo credimi non ti ho copiato! Quello che ho messo in Parma- Milan Live l’avevo scritto al termine della partita cioè circa alle ore 20.00
    Nelle opinioni che ho letto, in merito alla prestazione del Milan, ho dedotto che, quando è terminato l’incontro, avevamo ricavato le stesse considerazioni.
    Bhe credo proprio che almeno sul Milan i milanisti vedono e fanno quasi identiche valutazioni sia sulle singole prestazioni che sul ‘giuoco/non giuoco’ della squadra.
    Unica differenza è sempre quella! Anche se venisse Guardiola Montolivo non diventerevve Xavi e Boateng non sarebbe bravo quanti Iniesta.
    Per Leo Messi si sta attrezzando il Faraone(però potrebbe diventare più simile a Cristiano Ronaldo piuttosto che al fuoriclasse argentino).

  4. Sei troppo tenero con Acciuga, forse ti stanno contagiando i suoi seguaci?
    Nocerino all’ala (prima sx poi dx) è una delle (pur tante) cose ripugnanti che ha fatto, forse anche peggio di Ema fantasista.

    Bojan non ha giocato malaccio considerando che pure lui era fuori ruolo e non può fare l’attaccante centrale. Quando nel secondo tempo abbiamo avuto quelle ripartenze sfiziose mi è piaciuto, certo erano solo lui e il Faraone, troppo poco. Quando hanno accompagnato anche altri abbiamo fatto gol.

    A gennaio venderei Boamerd e Merdabate. Pure Robinho se è scocciato come dicono. Solo gente giovine ed umile!


    LaPauraFa80
    29 settembre 2012 a 11:00 (UTC 2) Link to this comment
    […]
    Dato che questo è ungiorno di giubilo vi voglio fare un regalo anche se non lo meritate: dopo avervi pronosticato il 2-0 sul Cagliari vi offro un’altra occasione per fare soldi. Oggi finisce 1-1, ripeto 1-1. Correte in ricevitoria.

    Siete andati in ricevitoria? Presa anche questa dopo Cagliari, 2 su 2. Per il derby quasi quasi dico 3-0 inter ed esonero di Acciuga. 💡

    1. a condizione dell’esonero di Allegri va benissimo perdere il derby

  5. Minchia, pensare che Milanrosicat tifava Roma e pensava che vincevano lo scudetto. 😐 😐 😐
    Scemo.

    1. ha portato una sfiga pazzesca, fossi nel pupone chiederei i danni!!! Milanorosicat gatto nero!!!!!

  6. a parte el shaarawy, i nostri giocano con una carica emotiva pari a quella mia il lunedi mattina! abbiati, nocerino, abate e boateng sono da galera e questi dovevano essere i leader????

  7. ormai lo sto ripetendo da mesi largo a giovani che che si impegnano e corrono

    quindi in porta voglio Amelia o addirittura Gabriel , e come dice LPF mi sono stufato di vedere la maggior parte dei titolari fuori ruolo e così non si può capire se il rendimento è inferiore come nel caso di Nocerino se è dovuto da posizione o improvviso imborghesimento per non dire di peggio via

    ma possibile che in società nessuno lo fa notare all’incompetente di Livorno tutti questi fuori ruolo ? pure Sacchi finalmente lo fa apertamente notare, era ora

    ed a Gennaio concordo

    vendere Abate e Boateng e prendere qualche altro giovane interessante

  8. cmq

    una cosa bisogna evidenziarla

    ieri i due centrali colombiani hanno giocato bene , alla fine si rischia solo quando gioca Mexes

  9. Abbiati é da casa di riposo …ma avete visto l’intervento che ha fatto nel secondo tempo …era completamente solo ha sparacchiato la palla neanche coi pugni chiusi ,ma stile pallavolo…
    É impresentabile e inizio a detestarlo

  10. Nelle note positive che si sono intravviste a Parma, emerge quella che secondo me è la più positiva di tutte: Bojan Krkc. Il ragazzo ha interpretato al meglio quello che potrebbe essere il ruolo di Alexandre Pato quando e se ritornerà ed essere un giocatore di calcio. Sicuramente già da mercoledì promuoverei Gabriel a titolare nel Milan che giocherà contro lo Zenit a San Pietroburgo. Il portiere è ruolo determinante per la sicurezza che deve incutere nei compagni di reparto i quali non possono giocare con l’incubo, così come avveniva con l’ultimo Dida, di avere un ‘buco’ nella porta. Poi altre due certezze potrebbero essere Montolivo e Nocerino impiegati come mezzali(così li chiamavano una volta). Antonio deve guardarsi e riguardarsi il suo intervento difensivo su Lucarelli: un capolavoro difensivo! L’errore determinante di De Jong, deviazione sulla punizione di Galloppa, non fa diminuire la mia stima in ‘Hard & Strong De Jong’ che ne sono certo diventerà uno dei punti di foxza del Milan. Comincia ad intravvedersi un modulo che chiamerei 4-2-2-2. con due ‘medianacci’ difensivi e due mezzali all’antica in un centrocampo a quattro che dovrà trovare l’esatta collocazione di KPB.. La coppia offensiva El Shaarawy.-Pato(Bojan) potrebbe diventare esplosiva con il ritorno del miglior Alexandre. Io comincio ad intravvedere la luce in fondo al tunnel del rinnovamento seguito alle dichiarazione che questo è l’anno zero.
    ps. Abbiati povera anima lasciatelo riposare prima del pensionamento!

  11. mai detto che avrebbero vinto lo scudetto…

    o pensate anche voi come il parrucchino che ci sia un complotto contro la juve?

    Ma tanto a noi non interessa, abbiamo il barcellona 2.0 e lo scudetto del bilancio…

    1. GRAAAT… gatto nero!!

    2. Iettatore! Iettatooooooore!
      Corvo! Menagramo! Fattuchiere! Gufaccio! Uccellaccio del malagurio!

      La gente si tocca al tuo passaggio! Ora ho capito perchè sei sempre così acido! Sei posseduto dalla sfiga!
      Tutto quello che tocchi diventa merda! Sciagura!

      Pussa via! Tornatene sul blog degli Allegriani e mischia la tua malasorte alla loro ignoranza calcistica! Vattene!
      Stai lontano da qua! Corvo! Via! Raus!

      Si te pijano a Roma te staccano a pelle de dosso! Li hai battezzati con i tuoi poteri da uccellaccio! Vergogna!

      1. Sul piano jettatorio non scherzi neanche tu! Il Milan doveva vincere almeno due o tre a uno, invece il tuo pronostico ‘jettatorio’ dell’1-1 si è verificato.
        Non te la prendere perchè naturalmente scherziamo per ridere un po’. Il Milan di questi tempi ci fa sorridere poco.
        Adesso però ti prego non scomodarti nel fare pronostici su Zenit-Milan. Non vorrei cominciare a diventare anch’io superstizioso come Mauro Suma.
        Il direttore di Milan Channel, nelle trasmissioni dove esaltano la presunta di grandeur della ‘giuve si accoda supino a quella banda di anti-milanisti.
        I veri milanisti non possono e mai potranno parlare bene di un team ed una tifoseria che del ‘piscinin’ dicevano, lo sostengono ancora, che era un difensore scorretto con il braccio sempre alzato a segnalare offside inesistenti. Continuavano farneticando che quel Milan era soltanto una squadra protetta dalle televisioni e vinceva perché Berlusconi comprava tutto. Come si può parlar di grander da banda Riffifì?

        1. A parte che 1-1 a Parma è un signor risultato..qualche giorno fa avevo azzeccato la vittoria col Cagliari.

          Questo perchè capisco di calcio e so ipotizzare l’andamento delle partite, a Bologna dissi 2-1..

          Corvorosicat invece è in possesso di poteri occulti, una sorta di Re Mida al contrario, rovina sempre tutto. C’ha sfasciato ‘a magggica..

      2. io non capisco perché vi perdiate in queste beghe personali e soprattutto tu LaPauraFa80 che spesso fai interventi che si prestano ad interessanti spunti di discussione debba dare l’impressione di voler esacerbare le tue posizioni, al punto da sembrare a volte, non sempre, di trollare

        mi spiego meglio io approvo la linea di diavolo1990 perché essere riconoscenti a Berlusconi e dire che questa rosa può comunque, seppur così, dare qualcosa in campionato, non esclude che si possa dire che allegri fa cagare, cioè in un’ottica da milanista a me pare che non siano incompatibili questi concetti

        1. Chiedo scusa se ogni tanto scendo a questi livelli bassi per rispondere a Milanrosicat.
          A volte dimentico che qui la maggioranza è gente per bene e non politicizzati fomentatori d’odio.

        2. Io non sono riconoscente a Berlusconi 😐

        3. pardon diavolo1990 diciamo che volevo dire che tu riesci a trovare un equilibrio tra la critica alla proprietà e la critica all’allenatore senza per forza scegliere di difendere o l’una o l’altra per questo mi piaci

          lapaurafa80 secondo me tra noi potrebbero venir fuori delle belle discussioni di calcio

  12. Mi piace questo livello della discussione. Concordo con ‘diavolino’ la riconoscenza èrno verso chi ha ti ha dato un sentimento che si estena verso chi ti ha gratificato sul piano personale con qualcosa di veramente unico. Ma la riconoscenza non può trasformarsi in disprezzo semplicemente perchè non si concorda sull filosofie esistenziali.. Naturalmente il team Milan ,per me, è al di fuori di considerazioni di filosofia di vita e poolitica. .La superstizione ed altro lasciamola a chi accampa scuse, vedi Antonio Conte e le sue mille scaramanzie, per giustificare le proprie debolezze.

  13. Mi piace questo livello della discussione. Concordo con ‘diavolino’ la riconoscenza è un sentimento che si estena verso chi ti ha gratificato sul piano personale con qualcosa di veramente unico. Ma la riconoscenza non può trasformarsi in disprezzo semplicemente perchè non si concorda sulle filosofie esistenziali.. Naturalmente il team Milan ,per me, è al di fuori di considerazioni di filosofia di vita e politica. .La superstizione ed altro lasciamola a chi accampa scuse, vedi Antonio Conte e le sue mille scaramanzie, per giustificare le proprie debolezze.

Comments are closed.