Mattia Destro, suo il primo gol

Battiamo 2-0 Malta e andiamo in testa al girone come era ampiamente in programma dato che quella di oggi doveva essere la gara più facile del nostro gruppo. Le premesse sembrano infatti andare in questo senso dato che la sblocchiamo dopo cinque minuti con Mattia Destro che riceve perfettamente un assist di Claudio Marchisio sorprendendo la difesa maltese. Da qui la partita sarà in salita fino al novantesimo con l’Italia che non riesce a raddoppiare figlia di una impossibilità a trovare le vie d’attacco (inguardabili Pirlo, Marchisio e Diamanti) in un centrocampo in cui Nocerino comincia a giocare solamente nel secondo tempo con l’entrata di Insigne (migliore in campo).

Malta fa la sua partita giocando a prenderne il meno possibile e riuscendo, di fatto, nel suo intento dato il secondo gol di Peluso che arriva solamente a 120 secondi dal triplice fischio finale salvando una prestazione fino a quel momento assolutamente insufficiente del terzino: positivo anche l’inserimento di Pazzini che in venti minuti sfiora per tre volte il gol dando continuità alla prestazione di Bologna subentrando ad un Osvaldo che con la partita di oggi conferma la modalità realizzativa dei due precedenti gol contro la Bulgaria: a caso.

Usciamo comunque da questo primo giro di qualificazioni con un buon bottino in termini di punti e con la certezza che tra un mese, quando arriveranno le partite serie, si dovrà proseguire nella crescita del gruppo altrimenti con Danimarca e Repubblica Ceca si rischia di vanificare l’obiettivo Mondiale 2014: ora manca un modulo (passati dalla difesa a tre a quella a quattro nel giro di tre giorni), una formazione titolare e i suoi principali interpreti – tra questi Criscito ed Abate che si spera tornino presto ad occupare i posti da titolare nelle loro corsie di riferimento data l’inguardabilità dei terzini.

Concludo quindi con una annotazione al sig. Emiliano Mondonico: capisco che da Torino vi paghino per sparare puttanate in telecronaca come “Marchisio il miglior centrocampista d’Europa” ma sentire dire che “Bonucci mi ricorda il primo Baresiè offensivo per la storia di quella che è stata una vera squadra invincibile e dei suoi uomini. Caro Mondonico, si sciacqui la bocca prima di nominare lo storico capitano del Milan, portatore prima che di valori in campo di valori morali che allo scommettitore ex-Bari di Ventura sembrano mancare.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

15 Comments

  1. Borgofosco

    Bravo ‘diavolino’! I commentatori della Rai sono penosi ed inascoltabili(come si disse in ‘calciopoli’ anche prezzolati)
    Sparano baggianate a più non posso trincerandosi dietro loro presunte esperienze vissute sui campi di ‘giuco’. Patetici!
    Valutazioni tecniche risibili dettate da pregiudizi nei confronti di alcune squadre(Milan docet).
    Gianpaolo Pazzini in poco tempo ha dimostrato come deve giocare un centravanti.
    Per il resto salvo ‘l’aletta napoletana’, figlio del ‘giuoco’ di Zeman, che, secondo me, a Napoli verrà bruciato!
    L’Italia sta molto peggio di quanto non stia il Milan.
    Unica nota in contrasto con te: De Sciglio ‘santo subito’. Mi spiace ma il ragazzino è più forte di Ignazio!
    In fine….’Elsha’… non può non essere titolare di questa nazionale!

  2. prestazione penosa

    che dire De Sciglio avrebbe fatto un figurone come terzino destro

    Pazzini mi è piaciuto anche se ha sprecato 2 occasioni, chi mi lascia perplesso è Nocerino , lo vedo sempre fisicamente non al meglio , speriamo che sia una fase transitoria

    visto le assenze a centrocampo di Montolivo e Muntari servirebbe il miglior Nocerino

    1. Borgofosco

      Concordo su ‘schiaccianoci’ Nocerino. Sono molto preoccupato anche perché sembra non ‘aver ruolo’ sia nel centrocampo del Milan che in quello dell’Italia. Una involuzione proccupante se si tien conto che Antonio è stato uno dei punti di forza nella squadra dell’anno scorso.
      ps. ‘Pazzo’ mi ha stupito per la volontà che mette anche nel voler recuperare, in fase offensiva, palloni agli avversari. Certo non è ‘Ibra’ ma a differenza di tanti giocatori che sembrano giocare, nel Milan, ‘svogendo il compitino’, Gianpaolo ci mettoe tutto l’impegno possibile come ha ben fatto ieri sera!

      1. concordo

        certo Pazzini in ogni squadra che è andato ha sempre cominciato bene per poi progressivamente calare di rendimento

        1. Borgofosco

          A 28 anni non si è vecchi e decrepiti. Quindi ‘Pazzo’ ha margini di miglioramento. E’ vero la continuità non è la sua dote migliore, ma al Milan,
          In passato hanno giocato per i rossoneri giocatori che tutti davano per finiti(Hamrin, Malatrasi, Romano Fogli, per non parlare, fra i più recenti di Pirlo.
          A Milanello vi è un’aria ‘partiulare’, aria che rigenera i campioni e che si respira soltanto in casa della squadra più titolata al mondo(scusa la megalomania).

        2. borgo, quale megalomania, hai detto solo la verità, solo che qui e non solo c’è chi se ne vergogna, preferirebbero la serie B e la mitropa cup.

        3. Borgofosco

          Ecco ci fosse il calciatore, nell’attuale Milan, da cui hai mutuao il nickname, Fabregas, mi sbilancerei ancora di più dicendo che potremmo vincere lo ‘scudo’.
          Tuttavia sono un inguaribile ottimista e mi attendo una grande stagione ‘dai ragazzi’ e magari il raggiungimento di qualche insperato traguardo.
          Il Milan lo si ama ed in amore la donna che hai al tuo fianco è sempre la più bella del mondo! Questo vale anche e soprattutto per la squadra di calcio!

        4. sai, cesc seppur ha vinto tutto, rischierà cmq di rimanere in incompiuto, è andato nella squadra sbagliata al momento sbagliato….

        5. Diavolo1990

          Veramente non ha vinto la Champions League.

        6. giusto hai ragione ha vinto soltanto un mondiale, due europei, un mondiale per club, una supercoppa eccc….

  3. In una nazionale con merde tipo giaccherini e cassani elsharawy e de sciglio dovrebbero essere titolari fissi

  4. boldi, tu che sei giustizialista, ora chi ridarà l’europeo a criscito???? non era meglio aspettare la fine del processo???? ecco cosa intendevo la volta scorsa!!!

    1. ma quale giustizialista

      vorrei solo lo stesso trattamento per tutti , questa giustizia sportiva non mi piace , sembra una roba superficiale rispetto a quella ordinaria

      1. che poi quella ordinaria funziona benissimo

  5. piterdabrescia

    peccato stimavo Mondonico fino a ieri sera, delusione più totale nel constatare che un allenatore che credevo capace e preparato esalta uno dei centrali più sopravvalutati (oltre che pippe) dell’ultimo periodo credo unicamente per via della maglia che veste come club. Ho sempre tifato e incoraggiato la nazionale anche nei momenti bui tipo 2010 (dove l’Italjuve allenatore compreso aveva fallito, e sembrava ce ne fossimo liberati) ma se andiamo avanti così per il passaggio del turno ci sono seri rischi

Comments are closed.