Soffriamo rivedendo i fantasmi di la Coruna ma riusciamo a passare soffrendo contro un Arsenal comunque modesto. Inaccettabile l’atteggiamento messo in campo da una squadra che ha vissuto Istanbul e La Coruna nei primi minuti di gara: siamo entrati in campo per non prendere quattro gol, troppo remissivi, un atteggiamento vergognoso per il Milan.

Per Allegri (principale colpevole dell’approccio alla partita) sono una attenuante le emergenze a centrocampo che lo hanno costretto ad una formazione obbligata, meno per il gioco espresso stasera soprattutto dalle parti dell’indecente Mesbah. E’ il momento di affrontare tatticamente due temi che non possono più essere rimandati e nascosti dalla pochezza degli avversari in campionato. Punto primo: basta con i passaggi orizzontali/rasoterra in difesa – non portano un guadagno territoriale e rischano soltanto di far perdere la palla come è accaduto sul secondo gol (errore imperdonabile di Thiago Silva), punto secondo: manchiamo completamente di copertura sulle fasce, soprattutto su quella sinistra dove il terzino tende ad accentrarsi lasciandola sguarnita, punto terzo: troppa imprecisione nell’ultimo passaggio e punte troppo distante tra loro – il tridente già visto con la Lazio è un esperimento tattico da mandare in cantina.

Note positive della serata sicuramente la reazione del secondo tempo che ci porta comunque ai quarti e ci lascia una lezione da non dimenticare per il prossimo turno. Per quanto riguarda i singoli bene Abbiati (grazie Christian per la parata su Van Persie), Mexes, Van Bommel (no ma piangiamo ancora Pirlo, eh) e Ibrahimovic che – per quanto ha potuto con due compagni d’attacco semplicemente inguardabili (Robinho tra i peggiori oggi) ha provato a creare occasioni. La qualificazione che ci riporta ai quarti dopo cinque anni è comunque complessivamente meritata considerando che di tre tempi su quattro abbiamo giocato meglio noi. Non sappiamo se per i quarti di finale la prestazione di stasera ci ridimensiona (per il risultato) o meno (per le assenze) ma per ora poco mi importa – aspettando gli altri, noi intanto ci siamo e questo campanello d’allarme ci aiuterà non poco per il campionato. Personalmente resto ottimista non pensando a quello che poteva essere, ma a quello che è stato.

ARSENAL-MILAN 3-0 (Primo tempo 3-0)
MARCATORI: Koscielny al 7’, Rosicky al 26′, Van Persie su rigore al 43’ p.t.
ARSENAL (4-2-3-1): Szczesny; Sagna, Vermaelen, Koscielny, Gibbs; Song, Rosicky; Walcott (dal 39’ s.t. Park), Chamberlain (dal 30’ s.t. Chamakh), Gervinho; Van Persie. (A disp.: Fabianski, Djourou, Jenkinson, Miquel, Ozyakup). All: Wenger.
MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Mexes, Thiago Silva, Mesbah (dal 45’ s.t. Bonera); Nocerino, Van Bommel, Emanuelson; Robinho; El Shaarawy (dal 25’ s.t. Aquilani), Ibrahimovic. (A disp.: Amelia, Zambrotta, Yepes, Ganz). All: Allegri.
ARBITRO: Skomina (Svn)
NOTE: Spettatori 59.973. Ammoniti Van Bommel (M), Sagna (A), Gibbs (A), Song (A) per gioco scorretto, Nocerino (M) per proteste. Angoli: 5-2 Recuperi 1’ pt, 3′ st.

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

62 Comments

  1. indecenti, schifosi e coglioni!!!!

    ibra da far schifo insieme a emanuelson e robinho.

    mesbah e el shaarawy si son presi delle bestemmie da far schifo…. ma si affidiamoci ai giovani…. e intanto sono stati i vecchi a reggere la baracca.

    p.s abbiati ha fatto un miracolo ma sul secondo gol fa un errore grande… thiago porcamiseria!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Eh si, hanno fatto cagare, ma non cagare normale, hanno esagerato anche nel fare cagare e la colpa è di Allegri!

    1. è colpa anche di allegri, nulla da dire sulla formazione che era obbligata… anche se io avrei messo zambrottino al posto di mesbah…. però bisognava prepararla e impostarla diversamente….

      1. Se avesse messo Zambrocco, avresti chiesto Mesbah! Allegri non ha nessuna colpa!

  3. Ibrahimovic che – per quanto ha potuto con due compagni d’attacco semplicemente inguardabili (Robinho tra i peggiori oggi) ha provato a creare occasioni.

    sì infatti è andato solo 11 volte in fuorigioco…

    Per un’ora fino alla sua sostituzione, El Shaarawy (gol madornale sbagliato a parte) ha giocato meglio di Ibra; BISOGNA DIRLO PUTTANA DI QUELLA TROIA DIAVOLINO!

    Poi s’è svegliato nettamente eh, ha lottato, sì è sbattuto e la sufficenza se la STRAMERITA; però se ammettiamo, come palese che sia, che sul secondo gol Thiago ha fatto una cappella non da lui, cappella proprio grossa, ce la facciamo ad ammettere che Ibra nel primo tempo era fermo, dormiente, in ciabatte, con più fuorigiochi del Pippo Inzaghi dei tempi belli?? Non è difficile Diavolino su, puoi farcela cazzo!

    1. nicco RED_BLACK 6 Marzo 2012 at 23:22

      Perfetto!!

    2. 1) I fuorigiochi vorrei vederli
      2) Ibra si è sbattuto e ha recuperato palla nel secondo tempo mentre gli altri facevano schifo
      El Sharaawy era sempre fuori posizione e si è divorato un gol. Peggio di ibra per me stasera

      1. ah sì eh, perchè pensi che su 12 fuorigiochi che gli hanno fischiato, non ce ne sia nemmeno uno…. ‘azzo!!

        1. Intanto qualcuno è andato a recuperare palloni

      2. Ibra si è sbattuto e ….

        Si doveva sbattere, ma al palo!

        1. ho capito Diablo, ma nel secondo tempo ci siamo sbattuti tutti, e le palle le recuperavano anche gli Ema o i Mesbah, stasera insufficenti… solo che gli Ema e i Mesbah, poracci, quando fanno cacare fanno cacare, Ibra quando fa cacare gioca bene… è questa la cosa devastante!

  4. nicco RED_BLACK 6 Marzo 2012 at 23:20

    L’ibrahimovic del primo tempo è stato orrendo tanto quanto Robinho ed El 92; anzi questi magari correvano di più ad aiutare!! Ha Passato metà del tempo in fuorigioco e anche nel secondo tempo ha fatto pochissime cose buone per uno “da pallone d’oro”! Per fortuna ad un certo punto si è svegliato dal letargo!! Io salvo solo MVB, Mexes e Abbiati ( anche se sul secondo gol ha fatto una mezza cacata)!! Il resto sono tutti da rivedere, nessuno escluso! Nemmeno lo svedese!

    Sulla partita, è inaccettabile dire di essere soddisfatti per essere passati in questo modo: sono qualificazioni da Inter, non da milan!! Non si possono prendere tre goal in quel modo! L’unico aspetto positivo potrebbe essere il campanello d’allarme nella testa dei giocatori che li faccia svegliare!!

  5. Sssshhhhh …. non parlate male dello zingaro perchè adesso arriva il suo parente e s’incazza!
    Poi che cazzo, andatevi a curare la vista: è stato il migliore in campo!

  6. menomale c’è stato pato stasera…

    1. occhio man che co sta storia di Pato, rischiate di rasentare il DNA con Leonardo eh… io ve lo dico!! 😉

      1. È arrivato l’altro cugino dello zingaro!

    2. Se non c’era, è inutile parlarne no? Sei ossessionato eh!

  7. nicco RED_BLACK 6 Marzo 2012 at 23:37

    Oh comunque il vero regalo ce lo ha fatto Van Persie passando la palla ad Abbiati!! Il primo da rossonero? Speriamo! Intanto a Sky ammettono la comparsa di Ibra in questa partita! Tutti tranne costacurta… Il che è tutto dire!!

  8. Bitchy ad ogni partita giocata male da ibra è lui il colpevola, lo zingaro, quello che non decide le partite decisive…è frustrante…

    1. no man vedi, non dico questo….

      Il dire “è colpa di quello” o “è colpa di quell’altro” è una cosa che mi fa tremendamente incazzare, la trovo bambinesca e irritante anche, infatti mi guardo sempre dal dirlo; non dico che quando si perde è colpa di Ibra se gioca male, dico soltanto che se gioca male, gioca male, non costa un cazzo.

      Thiago Silva è il più clamoroso difensore centrale al Mondo che si sia mai visto da 10 anni a questa parte, stasera ha fatto una cappella clamorosa, da serie C, e tutti lo stiamo dicendo, tutti tutti; con Ibra invece questa cosa non vale, quando fa schifo, o non lo si dice, o si dice che ha giocato bene comunque… non ti sembra una enorme puttanata? <3

    2. È gia stata detta questa cosa e poi, frustrante per chi, per te?

      1. Non è colpa di Ibra se si perde. Certo ci fosse una volta una in cui gli avversari sono tosti e motivati e che lui faccia la differenza.

        Nulla il grande trascinatore è il primo a sparire dal campo se gli avversari pressano e martellano. Se penso che i soldi che danno a lui un tempo li davano a un campione vero come Kaka che la differenza la faceva sempre a prescindere mi viene da piangere.

        Da qui in avanti o ci penserà il Boa o la vedo buia

  9. La realtà è che anonimoabusivo va preso e incatenato a fare i live.

    Buonanotte a tutti, sempre che riuscirò a dormire – di fatto il secondo tempo è come se lo avessi giocato

  10. Formazione sbagliata? colpa delle assenze? non ci voglio pensare e non me ne frega nulla, so solo che non si può giocare un tempo come il primo di questa sera!!! è inammissibile! hanno fatto tutti cagare chi più, chi meno… abbiamo resuscitato una squadra di morti, bisognava non prendere gol a inizio partita e ci siamo riusciti come dei coglioni.. da li in poi è stato come entrare in una spirale di paura…

    vi lancio però una provocazione, che a me personalmente lascia qualche speranza per il proseguo della stagione.. Secondo voi quale squadra sotto di 3-0 a fine primo tempo sarebbe riuscita a reagire e a non sprofondare del tutto? era tutto dalla loro parte a quel punto e io ho visto orgoglio nel secondo tempo e un ottima reazione. è vero hanno avuto la palla gol di Van Persie, ma poi basta, invece noi abbiamo avuto diverse grosse occasioni. dobbiamo ripartire dal secondo tempo!

  11. Continuerò a ritenere Ibra il giocatore più sopravvalutato della storia. Sparisce se gli avversari tirano fuori i coglioni.

    E poi un altra cosa:

    MI STA SUL CAZZO DI IBRA CHE QUANDO C’ è UN CONTROPIEDE ARRIVA A RIDOSSO DELL’ AREA, SI FERMA FA RIENTRARE TUTTA LA DIFESA PER FARE IL SUO DRIBLING DEL CAZZO DA FERMO E TIRARE. Ho capito che domenica ci ha segnato ma che cazzo!!!!

    Allegri non è un allenatore da Milan. Non lo è mai stato e mai lo sarà. E’ normale che ogni tanto faccia cagate enormi e che la rosa non sia sempre in grado di parargli il culo. La sostituzione di ElSharawi è stata ridicola. Era l’ unico capace di ripartire in velocità.

    Stasera abbiamo rischiato di uscire. Siamo entrati in campo molli. Il che ci poteva stare ma non cosi tanto.
    Vilà era due volte meglio di Mesbah, capace solo a fare danni e retropassaggi. Rispeditelo a Lecce con un vaglia.

    A parte questo io non bandisco a gestione della palla in dietro e in orizzontale e il pressing basso. Anzi l’ appoggio però per fare quel tipo di gioco per cercare le ripartenze, bisogna avere più ritmo, velocità e motivazioni.

    Emanuelson non stava bene stasera. Doveva uscire lui che era mezzo stronco e ha giocato lento tutta la sera. Alla fine ci è andata bene. Speriamo che serva di lezione

    1. l’unico errore stasera di Allegri, è stato non entrare in campo a prendere a calci in culo nel primo tempo i giocatori….

      col senno di poi l’impiego di Mesbah, è stata una cagata, ma tanto vale, Zambrotta non gli è superiore (l’esperienza stasera poteva contare fino a un certo punto, Walcott e gli altri se lo mangiavano), e Antonini, anche se gli voglio un bene immondo da tifoso, nemmeno; che poi qualcuno cambi opinione su questo giocatore nel giro di un mesetto, prima dicendo che gli piace molto (come si evince dal commento numero 8 di questo post al link seguente, di cui dovrete fare un copiaincolla, http://www.rossonerosemper.com/milan/partite/campionato/9605/milan-cagliari-3-0-inebriati-da-ibra/), e poi invocando il suo ritorno tramite vaglia postale a Lecce, allora questo è un discorso diverso, non c’è bisogno di dire niente.

      Azzeccato il cambio di El Shaarawy, Aquilani ha fatto dei buoni 20 minuti; la palla data sul gol mangiato, divorato, da Nocerino, lucidità e qualità… recupero importantissimo per noi.

      1. Se la buttiamo in link ci stiamo fino a domattina a contare le cagate. Comunque Mesbah non è da Milan, o meglio non è da queste partite. Devo rettificare il giudizio iniziale è evidente

        1. Chapeau, niente da dire!! 😉

  12. Comunque Ibra non ha fatto cacare. E’ stato semplicemente nei suoi standard degli ultimi 12 anni in champions. C’ è un motivo se ha schivato la champions come la peste ovunque è andato. Se lo vendiamo l’ anno prossimo la champions è nostra al 100%. E’ la storia delle squadre che negli ultimi 12 anni hanno vinto la champions.

  13. che poi non capirò mai tutto questo eiaculare dei milanisti per Ibra…come se non ci avesse bellamente piantati dopo calciopoli. Insomma, io alle brutte preferirei youporn. Ognuno ha i suoi gusti

  14. Io lo temevo lo sbrago, ad un certo punto i fantasmi di La Coruna s’aggiravano nella stanza e la “giustifica” di Filippo me la sarei fatta fare io per il giorno dopo in ufficio: tutti bastardi a godere… Quello che mi chiedo è come è possibile che dei professionisti cadano, inevitabilmente, nell’errore di adagiarsi? oddio, succede perché non siamo il Barcellona. Voglio vedere se stasera si adagiano sul 1 a 3 dell’andata… Capitolo Ibra: a Palermo gli hanno fatto fare quello che voleva. Ieri no. Non credo ci voglia una cima. ARIDATEME BOATENG!!!

  15. Andrea Colonna 7 Marzo 2012 at 07:24

    Allora, le qualificazioni sono frutto di 180° e l’Arsenal ne ha giocati 45. All’andata poteva finire 6 o 7 a 0, ieri tranquillamente 4 a 2 ed è giusto che abbiano vinto i Gunners ma il Milan ha meritato il passaggio del turno. Il tridente + Ema era troppo sbilanciato ma l’alternativa era Cristante. Del resto il lusso di giocarsi degli ottavi di Champions senza Gattuso, Ambrosini, Seedorf, Flamini, Boateng, Nesta, Cassano e Pato ce l’abbiamo solo noi e col cazzo che per una volta valga come attenuante, alle altre squadre manca Iniesta e si parla di Barcellona sperimentale… Ieri segna El Shaarawy, Ibra (a porta vuota) o Nocerino e stiamo a commentare una gara diversa, primo tempo in bambola ma figlio di porcate individuali, sul primo goal Abate e Van Bommel pensano “lo marco io o lo marchi tu?” e non lo marca nessuno, il secondo è un piattone fiappo verso il centro respinto da Thiago che sarà la stanchezza o saranno le campane catalante ma nelle ultime 5/6 gare ne sta facendo davvero tante. E il rigore non c’è, perchè Nocerino ha già tolto la palla a Chamberlain che poi finisce per una questione fisica incastrato tra Mesbah e Noce. Ieri mi son cagato sotto anch’io, per carità, ma la panoramica e dell’incontro e degli ottavi per me hanno dato il giusto verdetto: Milan avanti. E ogni partita ha storia a se, giochiamoci una gara alla volta, anche perchè fino a ieri eravamo una squadra da oratorio, giusto? E allora improvvisamente siamo i candidati numero uno?

    1. Ho capito andrea ma l’approccio del primo tempo non è da milan
      Allegri ieri ha perso troppi punti sul mio tabellino

  16. LaPauraFa80 7 Marzo 2012 at 08:43

    A leggere i vostri i commenti pare che ieri si sia giocato Arsenal-Ibra, diosanto.
    Per carità, ha giocato male ed è giusto dirlo. Ma se parlate di lui sembra che dovete sfogare le vostri frustrazioni…di Thiago Silva che si dice? Robinho?

    Si salva Abate e un monumentale Van Bommel. Ma anche Mexes di cui nessuno parla, forse anche lui vi sta antipatico.

    Mesbah fino a ieri giocava a Lecce, ora è passato a cagarsi in mano insieme agli altri compagni a Londra. C’è differenza, non crocifiggiamolo, per quanto era assurdo pensare che fosse Roberto Carlos.

    1. Purtroppo i media su ibra hanno orientato le coscienze. È assurdo aspettare che non segni ped spalare merda. Ricordo che senza ibra non si passava il turno

      1. sembri mio cugino di 8 anni, Diavolino cazzo…. ma proprio non ti sforzi a capire??

        1. Bitcha piaccia o non piaccia senza Ibra si andava a casa.

        2. seeeeee Diavolino la mia donna in regime mestruale avanzato e fermentato è in grado di capire quello che dico con maggiore serenità….

          Ti rispiego; nessuno sta mettendo in croce Ibra, nessuno sta sfogando odio represso nei confronti di Ibra, nessuno sta dicendo che Ibra è un danno, o è stato un danno ieri, nessuno sta dicendo che quando si perde è colpa sua, nessuno sta dicendo che è una pippa, nessuno sta dicendo che senza Ibra passavamo uguale, nessuno sta dicendo il problema ieri sera è stato Ibra, nessuno sta dicendo niente di tutto ciò.

          Si sta solo dicendo che; se Thiago Silva ieri è stato insufficente, Robinho è stato un pianto, El Shaarawy ha sbagliato un gol clamoroso, Noce se lo sono pappato in diverse situazioni, Van Bommel è stato commovente, Mexes un toro, Emanuelson spompatissimo, Mesbah un cagone, ecc ecc, NON COSTA UN CAZZO dire che Ibra ha fatto cacare nel primo tempo, un tot, e non è stato tra i migliori nonostante nel secondo tempo abbia tirato fuori palle e artigli.

          Cazzo c’entrano i media che orientano la coscienza; ho apprezzato Ibra con il Barcellona a San Siro, l’ho apprezzato in tutta questa Champions, e all’andata è stato strepitoso, feroce e supremo, ma ieri non è stato tra i migliori……. spero sia l’ultima volta che lo ripeto, se non hai capito nemmeno stavolta, alla prossima vengo, con i disegnini o delle equazioni algebriche molto complesse nella loro interezza intellettuale CAZZO!!!!

    2. LPF

      dai due fuoriclasse come Ibra e Thiago si pretende che in una partita di questa importanza vista in tutto il mondo , che giochino almeno discretamente visto le loro indiscusse qualità

      ieri sera invece di trascinare il gruppo sono miseramente affondati e questo preoccupa pensando alle prossime partite di coppa

  17. questa notte ho avuto gli incubi pensando ad Instanbul e La coruna

    che dire del primo tempo di ieri sera ? hanno salvato il Milan Abbiati Mexes e Van Bommel e questo dovrebbe far riflettere Allegri ,
    è stato un calo di concentrazione o sono stanchi fisicamente i vari Mocerino Robinho Emanuelson che hanno sempre giocato in questi ultimi due mesi ?
    per domenica grazie a Dio li possiamo sotituire con Muntari Ambrosini e Aquilani .

    Imbarazzante la prove dei nostri due fuoriclasse, Ibra praticamente giocava da fermo e Thiago forse distratto dalle voci del Barcellona seconda partita consecutiva con grave errore , stanchezza o carenza di concentrazione?

    Sinceramente il Faraone è stato quello che si battuto con più furore tra le punte e se segnava eravamo quì a lodarlo
    riassumendo non male per un ragazzo di soli 19 anni la stoffa del campione si vede

    Allegri non è riuscito a trasmettere al gruppo l’importanza della partita vista in tutto il mondo , brutta figuraccia a livello di immagine , questa volta gli è andata bene ma la fortuna prima o poi gira

    1. A me el sharaawy ieri non è piaciuto per niente

  18. LaPauraFa80 7 Marzo 2012 at 08:48

    Veniamo a Minimiliano. La partita non la si prepara scegliendo 11 giocatori (che erano contati). L’atteggiamento del primo tempo è stato raccapricciante e se questa non è colpa sua, allora veramente non so più cosa dire. Tra l’altro lo ammettono i giocatori stessi di essere entrati molli e superficiali, dai proteggere sto mammalucco anche dopo ieri è una sfida al buonsenso…

    La dimostrazione è il secondo tempo: giocando decentemente, sono arrivati una volta in porta e noi almeno 3. Perchè siamo più forti. Bastava replicare il discreto secondo tempo anche all’inizio e ci saremmo evitati questa merda.

    Insomma, Allegri voto 4.

    1. concordo

      portevamo evitare questa figura a livello mondiale

      1. Sfida al buonsenso??

        Allegri aveva chiesto tre cose ieri: attenzione ritmo ed equlibrio, nessuna delle tre presentate nel primo tempo.

        I giocatori ammettono di essere stati molli e superficiali perchè in campo ci vanno loro, Allegri non penso che prima della partita abbia detto “dai eh, stiamo blandi e tranquilli, che tanto stiamo sicuri lo stesso”… mah!

        Stanotte ho rivisto la partita, e ho visto come in 4/5 occasioni, anche nel primo tempo, potevamo andare in porta da soli, salvo sbagliare sempre l’ultimo passaggio, in maniera assurda; anche quello in Champions è fondamentale….

        L’allenatore col senno di poi ha sbagliato la scelta di Mesbah, e quella del tridente, ma in panchina non c’era nessuno, e dico nessuno, e volevo vedervi alla prima cappella di uno Zambrotta o di un Antonini che tiravate fuori; giusto il cambio di Aquilani invece.

  19. LaPauraFa80 7 Marzo 2012 at 09:10

    E minchia quanto serve in queste partite avere in campo almeno due-tre giocatori tra Nesta, MVB, Clarence, Ambro, Rino (non in lista)…

    In effetti quando giochi con 4 novellini come Noce, Mesbà, Ema e El Kebab la paghi…soprattutto se l’allenatore non è esattamente la controfigura livornese di Josè Mourinho ma un novellino a sua volta.

    1. Avete in bocca Mourinho più voi degli interisti, a momenti…:shock: direi che sono abbastanza preoccupato dalla cosa.

  20. Non sono d’accordo. Il tridente sarà anche da “mandare in cantina” ma ieri era un scelta obbligata, come tutto il centrocampo. Approccio alla gara assolutamente da condannare, tuttavia nel 2° tempo abbiamo gestito la gara e creato diverse occasioni. Dal match di ieri possiamo trarre solo spunti per migliorare la mentalità, in champions non si deve mai entrare in campo molli , neanche con un vantaggio di 4 goal, la concentrazione è fondamentale.
    Note dolenti: Mesbah , paga l’inesperienza, ma non bollatelo come indecente perchè fino ad ora ha sempre fatto bene;
    Robinho, ha giocato senza cattiveria, strano per uno come lui che ha giocato diverse edizioni di questa competizione
    Thiago Silva, totalmente deconcentrato

    Note positive : Van Bommel, re del centrocamo, partita da 8
    Mexes, molto bene, si vede che ha più esperienza internazionale (con la Roma arrivò ai quarti)
    Abbiati ottimo su Van Persie , meo su rosicky
    Ibrahimovic che nel 2° tempo si è caricato la squadra sulel spalle, nonostante un 1° tempo da dimenticare

    Nota per El shaarawy, gha sbagliato un goal è vero ma secondo me ha giocato meglio di Robinho.

    In conclusione, andiamo ai quarti con merito, perché in 3 tempi su 4 abiamo dimostrato di essere superiori, gradierei non avere più questi cali di tensione in futruro.

  21. MILANDOMINAT 7 Marzo 2012 at 11:02

    Beh finchè c’è gente che ieri sera suggerisce che la soluzione era zambromerda

    o che se c’era capitan fancazzo l’avrebbe messo titolare… bah meglio che nn parlo perchè ho esaurito gli insulti ieri sera…

    Diavolino, fai l’antidoping a certa gente che scrive qui…

  22. LaPauraFa80 7 Marzo 2012 at 11:04

    Retromarcia!

    Devo dire che ho rivisto il secondo tempo senza cacca nelle mutande e il mio giudizio sulla partita e i singoli cambia un pochino. Nella ripresa l’abbiamo controllata bene, alla fine si può dire che su 4 tempi ne abbiamo ciccato clamorosamente uno, dominato due e controllato un altro. Forse era preventivabile pagare l’inesperienza dei verginelli di Champions, compresa quella dell’allenatore, il cui voto rivaluto da 4 a 5-

    Mi sono concentrato su Ibra: la ripresa è sufficiente per impegno e uso del fisico a protezione e recupero di palloni. Nel complesso non è la sua migliore prova, ma il difetto che gli si rimprovera in Champions è quello di essere abulico (come nel primo tempo), nella ripresa è stato attivo, solo troppo frenetico.

    Insomma, capisco lo spavento, ma non è stato tanta tragica come mi era sembrata a mente calda.

  23. Ci saremmo finiti dentro, se solo Sant’Abbiati non avesse compiuto il doppio miracolo sulla conclusione di Gervinho deviata da Mexes e, soprattutto, sul tocco ravvicinato di Van Persie. Un tentato suicidio è andato ieri in scena all’Emirates Stadium con gli spettri di La Coruna e Instanbul che aleggiavano tetri sulle teste dei tifosi milanisti. In una serata che ha rischiato di vanificare tutto il bello dell’andata, poche sono le cose da salvare. In ordine: 1. Cristian Abbiati, vero salvatore della squadra. 2. Le prove sufficienti di Mexes, Abate e Van Bommel. 3. La reazione psicologica del secondo tempo. Sono questi i tre elementi che hanno evitato l’ennesimo psicodramma rossonero. Una sconfitta pesante, terribile, maturata in un primo tempo disastroso. Troppa la superficialità del Milan nei confronti di un Arsenal sceso in campo caricatissimo, consapevole di non aver nulla da perdere ma tutto da guadagnare. I motivi dello scampato disastro sono da rintracciare in un concorso di colpa fra il Mister e i giocatori. L’errore di Allegri è stato quello di catapultare in un girone dantesco due semi-debuttanti che, in dodici mesi, sono pasatti dalla serie b(vedi El Shaarawy) o dal via Del Mare(vedi Mesbah), ad una partita di livello tecnico e psicologico altissimo. L’errore dei giocatori è stato quello, fin troppo palese, di pensare di gestire tranquillamente la gara. Un eccesso di sicurezza che per poco non si è tramutato in un ingiustificabile disastro. Un Milan borderline, dunque, quello visto in quest’ultimo scorcio di tempo. Capace di passare da prestrazioni degne di una grandissima squadra, come contro il Palermo o contro la Juventus e contro l’Arsenal all’andata, a partite sciagurate, da provinciale, come il pessimo spettacolo offerto ieri sera. L’unico aspetto veramente positivo è il passaggio del turno che, dopo cinque anni di assenza, ci rivede tra le prime otto d’Europa. E’ da lì che bisogna ripartire, non prima di essersi fatti un bel bagno di umiltà.

    1. L’errore di Allegri è stato quello di catapultare in un girone dantesco due semi-debuttanti che, in dodici mesi, sono pasatti dalla serie b(vedi El Shaarawy) o dal via Del Mare(vedi Mesbah), ad una partita di livello tecnico e psicologico altissimo

      Chi avresti fatto giocare al loro posto, viste le assenze? Zambrotta che non vede il campo da 1 mese? Le scelte erano obbligate, io ho da ridire solo sul cambio aquilani – elshaarawy. per me doveva uscire robinho.

      Ci saremmo finiti dentro, se solo Sant’Abbiati non avesse compiuto il doppio miracolo sulla conclusione di Gervinho deviata da Mexes e, soprattutto, sul tocco ravvicinato di Van Persie.

      Con i “se” e con i “ma” non si va da nessuna parte, perchè allora dovremmo dire “se elsha avesse segnato a fine 1° tempo invece di tirar fuori, la qualificazione sarebbe stata in ghiaccio”.

      1. Quoto.
        Come van Persie si è mangiato un gol noi ce ne siamo mangiati due. Non è che vale solo per loro.

      2. Se non sbaglio Boateng all’andata era nelle stesse condizioni in cui si trovava ieri Aquilani.
        Se Aquilani ieri non ha giocato, a differenza di Boateng all’andata, è perchè c’era una pericolosa tranquillità circa la tenuta della sqaudra, e questo è il primo errore, non aver fatto giocare aquilani dal primo minuto al posto del faraone.
        Al posto di mesbah aveva due alternative: Bonera o Zambrotta. Era a dir poco prevedibile che la partita di ieri si sarebbe giocata in un clima infernale in cui l’esperienza dei due sarebbe tornata più che utile. Allegri inveceha preferitto far giocare mesbah…secondo errore.
        Mi spiegate perchè schierare le tre punte in una partita in cui avremmo dovuto coprire ogni spazio prima di pensare alle ripartenze?
        Per quanto riguarda Abbiati ribadisco la mia tesi…ci ha salvato le chiappe…il doppio intervento ha del miracoloso e quella, a mio avviso, è stata la svolta della serata.
        lo stesso discorso non può essere applicato alle nostre occasioni che non hanno avuto buon fine per la nostra poca precisione e scarsa convinzione…Non c’è stato nessun miracolo da parte del portiere inglese.

        1. e comunque all’articolo mancava l’incipit: A UN PASSO DAL BARATRO…E CI SAREMMO FINITI DENTRO…grazie cristian!!!

        2. Non è così. Aquilani aveva nelle gambe, massimo 25 minuti, schierarlo dal 1° minuto avrebbe significato doverlo cambiare al 30° massimo a fine 1° tempo, un cambio pericoloso vista la pochezza di uomini a centrocampo. Bonera è sempre stato criticaro e secondo me non offre più garanzie di mesbah a sinistra, zambrotta non poteva rientrre dopo più di 1 mese fuori, non da titolare almeno. Le tre punte sono state un obbligo, viste le assenze. Ripeto chi avresti schierato lì al posto di ibra-robinho e elshaarawy? a centrocampo avevamo i soli Van Bommel, Nocerino, Emanuelson e Aquilani a mezzo servizio, formazione obbligata è assurdo criticare Allegri per questo.

          Per quanto riguarda Abbiati ribadisco la mia tesi…ci ha salvato le chiappe…il doppio intervento ha del miracoloso e quella, a mio avviso, è stata la svolta della serata.
          lo stesso discorso non può essere applicato alle nostre occasioni che non hanno avuto buon fine per la nostra poca precisione e scarsa convinzione…Non c’è stato nessun miracolo da parte del portiere inglese.

          Veramente a dirla tutta è stato Van Persie ad andare senza convinzione, ha sbagliato il goal perchè ha voluto provare lo scavetto , per stessa ammissione dell’ottimo Christian questo ha permesso al nostro portiere di salvare la porta. Lo stesso errore l’ha fatto Nocerino , ha messo la palla al centro invece di spingerla dritta a lato. Sono due goal CLAMOROSAMENTE falliti, sono sullo stesso piano.

  24. LaPauraFa80 7 Marzo 2012 at 16:56

    Allegri aveva chiesto tre cose ieri: attenzione ritmo ed equlibrio, nessuna delle tre presentate nel primo tempo.

    Ammecojoni Bitcha, perdonami, ma penso quelle cose le chieda sempre, quindi ha sempre il culo parato, se tanto mi da tanto.

    Non è questione che Allegri ha sbagliato perchè ha detto di andare in campo molli come cazzi svuotati, o meglio, si sa che non ha la capacità di un Mourinho di lavarti il cervello e farti andare in campo cattivo come un killer, però, io dico, anche dal punto di vista tecnico c’ha messo lo zampino…loro non è che avessero poi tutta sta imprevedibilità, buttavano la palla sul centrodestra e usavano quel cazzo di treno di Walcott che partiva, ogni tanto veniva incontro RVP, scambio-imbucata e via. Sulla sinistra l’orribile Gervinho ha toccato due bocce, le ha cagate e non ci sono più passati.
    E così per tutto il primo tempo, santamadonna trovale delle contromisure, tieni Emanuelson più basso o alza la difesa o inventati qualcosa ma puttanaeva se l’allenatore non ha colpe manco su un 3-0 in 45 minuti io non so cosa dire se non: Gasperini martire!

    Il Milan del secondo tempo ha controllato in scioltezza eh…è evidente che non è stata preparata alla perfezione dal punto di vista dell’approccio…

    1. Io più che altro non capisco quando si può ritenere colpevole l’allenatore… quando perde con la top 11 più forte al mondo se no ha attenuanti? 😕

      1. In una partita come quella di ieri per definizione l’allenatore ha e deve avere delle colpe.

        Ma rispetto ad altre circostanze, ieri mi sembra che ad Allegri si possa imputare poco.

        I Freud in panchina non esistono. In campo vanno giocatori, che al Milan si presumono essere campioni, se non fuoriclasse… Se non tutti, almeno alcuni.

        A mancare nei primi 45 minuti sono stati proprio i sedicenti tali. Thiago, Van Bommel (per i primi 20 minuti), Robinho e Ibra (per i primi 45).

        Su questi nomi non puoi lavorare più di tanto psicologicamente e se a tradire sono proprio questi (con prestazioni ed errori che definir grossolani è poco!), non puoi aspettarti altro se non un tracollo di tutti i comprimari.

        Si tratta di senno del poi affermare: “si poteva fare il 4-4-2″, ” si poteva spostare Nocerino”, “non doveva giocare Mesbah”. Quando mancano i migliori, non c’è correzione tattica che tenga.

        Ieri si è partiti con 3 punte (con un 11 obbligato!) e con un piano preciso: vista la freschezza atletica del periodo, segnamo presto e poi difendiamoci con ordine.

        Poi succede che Van Bommel (e Abate) perde Koscielny come all’oratorio e Thiago Silva va in vacca come un principiante qualunque… E conseguentemente vai in merda anche tu.

        Di partite come quella di ieri ne è piena la storia e non solo quella rossonera.

        Per concludere su Allegri (il quale potete liberamente chiamarlo Minimilano) sono ben altre le partite folli e da lui condizionate quest’anno: Napoli a Napoli, Juve a Torino, Derby in casa, Lazio a Roma, Udine a Udine.

        Ieri, pur nella orrenda quasi disfatta consumata, ha paradossalmente assai meno responsabilità di quante per diletto o per prevenzione molti gli attribuiscono.

        1. LaPauraFa80 7 Marzo 2012 at 18:48

          I Freud in panchina non esistono.

          Quello che fece fare il terzino a Eto’o ci si avvicina.
          Poi boh, non critico la formazione, ma come sono scesi in campo. La nostra sinistra è stata terreno di conquista per 45 minuti, ogni tanto c’era un’assurda frenesia a cercare di entrare quando nonostante tutto l’Arsenal non era poi così feroce a salire in pressing (soprattutto dal 2-0 in poi). A me non è piaciuto nel primo tempo.

          (il quale potete liberamente chiamarlo Minimilano)

          Grazie.

          sono ben altre le partite folli e da lui condizionate quest’anno: Napoli a Napoli, Juve a Torino, Derby in casa, Lazio a Roma, Udine a Udine.

          Vero. E’ per quello che quest’anno lo chiamo Minimiliano.

  25. Continuo a non capire perché i media puntino sempre il dito contro Ibrahimovic quasi come se si aspettasse una volta in cui non segna per mettergli addosso la croce. Questo è un chiaro tentativo di manipolazione dell’informazione e di orientamento delle coscienze. I dati parlano chiaro, là davanti ieri l’inguardabile è stato Robinho e Ibrahimovic in questa Champions ha fatto 5 gol in 6 partite. Senza lo svedese gli ottavi non si passavano dati i due assist + gol nella gara d’andata oltre ad aver preso in mano la squadra nel secondo tempo di ieri.

    I numeri parlano chiaro: da quando Ibra ha lasciato l’inter ha fatto 24 partite in Champions League con 13 gol segnati – forse si vuol far passare per un problema personale quello che era il problema di una squadra – l’Inter – troppo debole.
    I giocatori vanno valutati con i loro compagni, non ci si può aspettare che se i propri compagni giochino da schifo possa scaturire così dal nulla la giocata che risolve la partita e non si può pretendere che risolvano TUTTE le partite e sparare a zero alla prima che non risolvono. Non lo fanno nemmeno Messi col Barcellona e Ronaldo col Real Madrid per non parlare delle prove altrettanto vergognose di questi due quando si trovano a giocare da soli – ovvero nelle stesse condizioni di Ibra ieri – con la propria nazionale.

    Sono veramente schifato dall’atteggiamento di questa stampa (che se il Milan vince 4-0 è scarso l’Arsenal e se perde 3-0 è scarso il Milan e non calcola minimamente la possibilità di un calo di tensione) che sta provando a distruggerci in ogni modo.

  26. LPF, ti straperdono qualunque cosa dici, e lo sai, però basta citare Mourinho, TI PREGO, E UN CE LA FO’ MIHA PIU’!!! <3

    Diavolino, l'allenatore può avere colpe per ieri sera, però bada bene che partite come quelle dell'Emirates, puoi prepararle tatticamente strabene per settimane, poi prendi un gol per una disattenzione su un angolo, e va tutto a puttane merdosamente…. come ha detto giustamente Camisa.

  27. La scorsa notte
    al flebile chiarore di pallida luna
    ombrata di minacciose nembi
    su di lunghissimo ramo,
    secco, nodoso e sospeso
    come indice di rugosa mano
    che punta ingiurioso
    nel pauroso baratro,
    numerosissimi rapaci notturni
    dal folto e oscuro piumaggio
    si affastellavano.
    Saltellanti per gli eccitati eventi
    latravano lugubri versi
    strabuzzando enormi bulbi oculari
    girandoli e roteandoli frementi.
    Montava l’eccitazione ad ogni rintocco
    e si agitavano
    arruffando piume, avvitando teste.
    D’improvviso, dopo novantatre
    interminabili minuti

    s’e’ spezzato il ramo

Comments are closed.