Mezzo disastro, quantomeno portiamo a casa un punticino. Ma è una giornata assolutamente da dimenticare, una partita che lascia in eredità tanti problemi e tanto nervosismo. Abbiamo rischiato di compromettere gravemente un campionato che oggi doveva esser un po’ più chiuso. Siamo qui a ripeterci le stesse cose dette dopo l’Udinese, la Lazio, la Roma, la Juve, tante e troppe partite casalinghe affrontate senza lo spirito giusto. Punti persi che pesano tanto oggi, speriamo di non doverli rimpiangere a maggio.

LA PARTITA – Allegri conferma il tridente di White Hart Lane, ottenendo in cambio la stessa prestazione scialba e inconcludente. Pato si nasconde, Ibra è nervoso come una scimmia, Robinho un disastro e il Bari non soffre. Prendiamo poi un gol assolutamente ridicolo, la difesa si comporta da difesa di terza categoria e Rudolf ci purga. Inizia il secondo tempo, arriva il pareggio annullato per fuorigioco che non c’è. Lì capisci che non è giornata. Diventa un assedio, ma senza gol. Ibra perde la testa: espulso. Cassano fa 1-1, il raddoppio non arriva, per la gioia di un Bari che ha rubato al gioco ogni secondo che potesse prendersi.

IBRA: CIAO CIAO DERBY? – Follia di Zlatan che colpisce con un pugnetto da stronzo, ma non violento, il povero Rossi. Possono scattare le due giornate di squalifica? Rischiamo di perderlo per il derby? La mancanza di gol lo sta rendendo sempre più irritabile, il gesto di oggi è una autentica cazzata.

ARBITRAGGIO – Senza entrare nel merito degli episodi: ha consentito al Bari di non giocare e nel secondo tempo ha fischiato a senso unico. Molto molto irritante. Sottolineo per quelli che leggeranno, ma faranno finta di non capire che il Milan deve battere il Bari indipendentemente dai fischi del signor faccia da scemo.

PAGELLE:

Abbiati 6: incolpevole sul gol.
Abate 7,5: migliore in campo. Sta diventando una certezza.
Nesta 5.5: meno preciso del solito, migliora nelle ripresa.
Thiago Silva 5.5: come Nesta non bene nel primo tempo, cresce nel secondo, sfiorando anche il gol.
Antonini 6: Spinge con regolarità, ma si mangia un gol incredibile.
Gattuso 5.5: in affanno.
Van Bommel 6: dorme sul gol, ma è l’ultimo a mollare. L’errore comunque è grave per uno come lui.
Merkel 5: impalpabile.
Emanuelson 6.5: ingresso positivo.
Seedorf 5: ma cazzo, Clarence, hai corso per 90 minuti a Londra e oggi dopo trenta secondi ti fermi?
Robinho 4: inguardabile, sbaglia passaggi su passaggi, controlli, tutto.
Pato 6: a sprazzi, ma deve dare di più.
Ibrahimovic 3: stupido, stupido, stupido.
Cassano 6: a parte il gol, niente di che.

Posted by LaPauraFa80