Ecco a voi le pagelle di Milan-Atalanta:

Diego Lopez 5,5: può poco sul gol, per il resto a parte una paratona su Denis nel primo tempo, deve fare ben poco. Da brividi quel dribbling nel secondo tempo.

Mexes 6: fa il suo lavoro, difende bene e cerca di aiutare anche in attacco, ma purtroppo oggi il suo compagno non è in giornata e il tocco sbagliato di Menez inguaia tutti.

Rami 5: non è il solito Rami, commette parecchi errori anche in fase di impostazione e il cartellino giallo nel secondo tempo gli costa la prossima partita.

Bonera 6: fino a quando resta in campo fa il suo lavoro. Difende ottimamente e si propone più volte in attacco. Peccato per l’Infortunio. (Al suo posto Armero 5,5: entra, cerca di essere d’aiuto, salva un possibile contropiede, prova ad aiutare in attacco ma non basta.)

Abate 5,5: purtroppo non è la giornata giusta per nessuno. Crossa, copre e corre come un forsennato. Uno dei pochi che questa maglia la suda e la merita, ma con una squadra così…

Bonaventura 7: cosa ci fa in questo Milan un giocatore come lui?
Perfetto in ogni cosa, peccato però che sia da solo.

De Jong 5,5: leone in mezzo al campo, copre, cerca di aiutare i compagni e prova a far ripartire le azioni d’attacco. Ma per la sufficienza c’è molto altro da fare.

Montolivo 5,5: fino a che si continuerà a lasciarlo esterno di centrocampo non potrà mai incidere come vorrebbe. Non sono sufficienti i suoi lanci e non è sufficiente la sua tecnica. Deve giocare da Play. (Al suo posto Niang 5,5: è ora di darlo in prestito, di farlo giocare con continuità e il tutto in una squadra di serie A. E’ ancora acerbo ma qualche spunto lo ha, solo che in questo Milan non serve, adesso.)

Menez 5: spunti pochi, classe tanta. Ma troppo a sprazzi. Oggi si è visto il suo difetto più grande: la discontinuità. E il suo errore iniziale è costato 3 punti.

El Shaarawy 4,5: non so voi, ma per me di occasioni ne ha avute fin troppe. E’ ora di cambiare, corre tanto ma non basta più. Non incide, non crossa, non supera un avversario, non dribbla. Basta!

Cerci 5: non certo in ottima forma e non incide nel match. Da rivedere. (al suo posto Pazzini 5,5: zero cross, zero gioco, zero occasioni. Cerca di farsi vedere e di lottare, ma io mi chiedo, come fa ad incidere una prima punta in queste condizioni e in questo non-gioco?)

Inzaghi 5: mette la formazione migliore che ha, ma c’è ancora molto su cui lavorare.
E non è più questione di rosa, bensì di gioco. Basta falso nueve, basta esperimenti, è ora di portarci a casa almeno l’Europa League e così non va. Servono punti e ogni volta ne perdiamo a valanghe per errori banali. Sprofondiamo nel più profondo abisso, ancora una volta.

MargheritAxen

Posted by MargheritAxen