Amelia si accorge che i palloni si possono parare

Portieri

Abbiati: 4. Una prima parte dell’anno scarsa abbinata ad una seconda parte tragica. Panchinato in favore di Amelia, non so se vi rendete conto. Tanti punti persi all’inizio della stagione sono per colpa sua. Abbiamo due portieri su tre da rottamare. Anzi da buttare nel cesso e tirare l’acqua.

Amelia: 4. E’ l’ora di pagare all’ex Genoa il biglietto di ritorno, ma chissà se lo rivorranno. Da due anni riesce a mancare tutte le chance di titolarità che gli si presentano. Facendo rimpiangere la salma di Abbiati.

Gabriel: s.v. Ha occupato da extracomunitario nel mercato estivo. L’unica cosa che posso dire sui giovani portieri brasiliani è che a Firenze mettendo titolare un collega di Gabriel al posto di Viviano ci hanno guadagnato parecchio.

Difesa

Philippe MexesYepes: 5,5. Si sbatte più di tutti gli altri e si porta spesso in attacco per tentare il gol di testa; ma i limiti tecnici e fisici dell’ex-Chievo ci sono tutti: è lento ed inspiegabilmente fallace sulle palle alte.

Bonera: 5. E’ una pippa clamorosa, ma nella prima parte dell’anno e all’inizio della stagione ha fatto qualche rarissima partita decente, il resto è solo mediocrità. Come da tradizione.

Mexes: 5. Una delusione, ha il talento da difensore top player, ma è irascibile, svogliato e grasso. Con Thiago Silva se avrebbe potuto formare la coppia difensiva più forte del mondo ma uno è al PSG l’altro è imploso. Adesso gioca male e nella prima parte dell’anno ha giocato anche peggio. Fiorentina e Barcellona su tutte.

Zapata: 4,5.Inutile, impacciato, lento ed impaurito, in una parola : pericoloso, per noi. Tra Borja Valero, Gonzalo Rodriguez e Zapata all’hard discount aperto dal Villareal retrocesso, abbiamo scelto l’ex Udinese. Onore al fiuto del Re del Mercato.

Acerbi: 4,5. In rosa c’è di peggio ma da lui ci aspettavamo di più. Non certo di sostituire degnamente T. Silva, per carità, ma non certo questo sfacelo. La sua insicurezza, che spesso diventa panico assoluto quando si trova la palla fra i piedi incasina tutta la fase difensiva. Deve rimanere calmo, respirare e crescere. Ma soprattutto lavorare tanto.

Abate: 5,5. Annata normale per Ignazio. Sa difendere poco, ma è veloce come un centometrista e riesce a recuperare anche la punta più veloce. Non sa impostare né, soprattutto, crossare. Risveglia periodicamente Milito dallo stato di morte apparente in cui puntualmente cade la punta argentina. Menomale che abbiamo trovato un sostituto decente.

De Sciglio: 7. Nella prima parte della stagione ha giocato poco e male, ma adesso sta crescendo e ha acquisito un sacco di autostima oltre ad una mirabile abilità nel crossare, assolutamente sconosciuta al suo predecessore di fascia dx. Uno dei migliori giovani terzini nazionali.

De Sciglio, autore di un'ottima prestazione

Antonini 5. Forma un trio perfetto con Bonera e Abate: è da molto tempo al Milan ma non ha dimostrato di essere degno di starci. A parte durante la sfida d’andata contro il Barcellona dove ha giocato una partita strabiliante. Ha i fondamentali ma evidentemente uno che ha bisogno di motivazioni galattiche per funzionare non dovrebbe fare il professionista, tantomeno nel Milan. Motivazioni da Allegri poi stiamo freschi…

Mesbah: 4,5. una partita giocata decentemente poi il peggioramento e il baratro di pippaggine. Uno dei soliti acquisti invernali fatti in fretta e furia da Galliani per sopperire alla marea di infortuni dello scorso anno. Speriamo che se ne vada presto.

Vilà: s.v. Lost in Milanello.

Constant: 6. Quando giocava nel Chievo era uno dei migliori centrocampisti di prospettiva. Ha passato un anno al Genoa bruttissimo, e non è certo tornato quello di Verona; ma ci mette impegno e gli va riconosciuto. Le qualità del fenomeno non ci sono di certo, non è un giocatore “da Milan” e lo sa anche lui, e le topiche cui va spesso incontro sono state davvero deleterie per la nostra stagione. Ma tolti gli errori madornali le sue partite sono fatte di presenza sulla fascia e di inserimenti decenti. Anni luce meglio di Zambrotta, Antonini e Bonera.

Posted by reostato

Editorialista e responsabile dei LIVE insieme ad Anonimoabusivo

9 Comments

  1. ottimo post

    condivido le pagelle

  2. pagelle figlie dell’ultima partita con la Roma

    yepes merita molto di più, troppo cattivo con mexes e io avrei dato un mezzo voto in più a constant

  3. Anche secondo me ci sono i rimasugli della brutta sconfitta di sabato.

    Yepes sicuramente più che sufficiente, almeno da 6,5. Almeno.
    Zapata mezzo voto in più, è in crescita nelle ultime partite e se non arriva un centrale a gennaio giocherà molto di più nella seconda parte di stagione.

    Troppo generoso con Abate che da terzino affidabile in difesa e scarsino in avanti è diventato terzino osceno davanti e dietro. Voto 3, delusione.
    Nini voto 4.

    DeSci anche 7,5 questo è buono davvero, ha fatto più assist in 3 mesi lui che la coppia Abanini in 15 anni di carriera.

    Mezzo in più a Bombonera che è un caro ragazzo.

    Amelia mezzo voto meglio di Abbiati perchè sa usare i piedi e non rinvia in fallo laterale.

  4. diavoletto potevi scegliere qualcuno meno emotivo e più competente per queste pagelle!

    1. Il responsabile si è dimesso un anno e mezzo fa, chi è causa del suo mal pianga se stesso. Per quando mi riguarda, ho scelto uno dei migliori della redazione.

      1. L’ex responsabile si sta scimmiando col forum, è una figata pazzesca, ora dovete adescare più gente possibile e sarà perfetto..

        1. Intanto invita Cesc a scrivere

  5. Pagelle perfette finora. Bravo Reostato!

  6. Io partirei con un 2 al caciuccaro. Il resto è naturale conseguenza di non avere un allenatore in panchina. Compresi grassi, svogliati, demotivati, finti infortunati e Cristi vari

Comments are closed.