Contro l’Empoli il Milan continua a frenare la sua corsa verso l’Europa: il risultato è di  1-1 alquanto falso (a favore dell’Empoli) vedendo la partita. Il match di San Siro è stato assegnato alla gestione esperta di Paolo Valeri della Sezione di Roma 2 (internazionale dal 2012 e con più di 100 presenze in A contando la direzione di quest’oggi).

Il fischietto romano ha arbitrato il Milan in 14 occasioni facendo registrare 10 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte.

Il primo tempo non fa registrare interventi degni di un’analisi moviolistica (una rarità nel calcio italiano). Unico episodio avviene al momento del gol dei rossoneri al 40’. Al momento del passaggio/assist di Baonaventura ci sono dubbi sulla posizione di Destro: il gol sarebbe valido se Destro è posizionato dietro la linea del pallone se no il contrario. Vedendo le immagini Destro sembra effettivamente dietro la linea del pallone quindi il gol è regolare.

Arriviamo direttamente al secondo tempo fiondandoci al 47’ quando è giusto ammonire Rami per fallo tattico su Maccarone all’altezza della linea di metà campo.  Dieci minuti più tardi Honda si porta il pallone all’altezza della bandierina del calcio d’angolo(parte offensiva) ma viene spinto dal giocatore avversario: l’arbitro non segnala questo intervento(avvenuto sotto gli occhi del guardalinee) ma segnala un successivo fallo di Honda. Sarebbe stato giusto segnalare il primo intervento sul giocatore rossonero.
Al 63’ giusto ammonire il nuovo arrivo Antonelli dopo che quest’ultimo, dopo aver perso il pallone , cerca di intercettare alzando le braccia un rinvio del giocatore dell’Empoli riuscendoci. Poco più tardi Valdifiori atterra Menez che era partito in contropiede creando una buona azione offensiva: l’arbitro assegna la punizione ma era giusto dare anche il cartellino giallo in quanto Menez una volta superato Valdifiori si sarebbe trovato in un ottima posizione per continuare il suo percorso offensivo. Al 77giusto ammonire Verdi per un fallo da dietro su Paletta nel tentativo di riconquistare il pallone.  Altra giusta ammonizione si verifica due minuti più tardi ai danni di Paletta: dopo una rimessa di Rami che lo coglie impreparato Paletta atterra Tavano, che stava per rubare la palla, non permettendogli una pericolosa azione offensiva.
Il primo e unico episodio chiave del secondo tempo si verifica al 83’ quando viene espulso Diego Lopez: il portiere rossonero para un tiro di Tavano con le mani ma il tutto avviene fuori dall’area di rigore: giusto il rosso con conseguente calcio di punizione dal punto in cui è avvenuta la parata. Da segnalare l’intervento  dell’addizionale che corregge Valeri dopo che quest’ultimo non si era reso conto che la parata era avvenuta fuori dall’area di rigore ed aveva assegnato un semplice calcio d’angolo.
Per concludere nel finale giusta l’ammonizione per Tonelli per fallo tattico su Bonaventura nei pressi dell’area di rigore del Milan.

Buona la prestazione di Valeri e co. favorita anche dalla correttezza dei giocatori in campo. Fiore all’occhiello sono la convalida del gol rossonero e la correzione del giudice di linea (espulsione Diego Lopez) permettendo così al primo ufficiale di prendere le giuste decisioni.

 

Voto Valeri: 6+

Posted by Nocerino Giuseppe

Nato a Napoli nel 1994. Frequenta il corso di Laura in Scienze dell'Amministrazione e Organizzazione. Schermidore. Tifoso del Milan da sempre e amante della classe arbitrale di cui faceva parte. In passato ha collaborato con vari di siti di Wrestling e Sport. Dal 05/10/2014 è entrato a far parte di Rossonerosemper come Moviolista.