Ultima parte ed ultimo post dell’anno di Rossonerosemper come da tradizione. Potete già immaginare le partite…

22 Ottobre 2016 – Milan vs Juventus 1-0

Cosa c’è di più bello di battere la Juventus? A San Siro il Milan supera ancora una volta se stesso e torna a battere i campioni d’Italia dopo troppe sconfitte consecutive. Segna Locatelli, un gol dal vivaio rossonero tanto, troppo sottovalutato. E San Siro esplode.

4 Dicembre 2016 – Milan vs Crotone 2-1

A San Siro match difficile con il Crotone che si candida sempre più al ruolo di nostra bestia nera. Poi le cose cambiano e il Milan si riprende grazie al mercato. Segnano prima Pasalic e poi Lapadula per la sua prima a San Siro. E’ consacrazione rossonera e sono tre punti che un anno fa non avremmo fatto.

23 Dicembre 2016 – Juventus vs Milan 4-5 d.c.r.

Cosa c’è di meglio che battere la Juve? Battere due volte la Juve e vincere un trofeo. Il Milan a Doha rompe un digiuno che durava da cinque anni e torna ad alzare un titolo con pieno merito seppur solamente ai calci di rigore. E’ troppo netta, infatti, la superiorità rossonera sul campo per parlare di lotteria.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

4 Comments

  1. Borgofosco

    Si amico mio fai benissimo a rimarcare, così come ha fatto Galliani, che quelli di Torino è da almeno due anni che vincevano, grazie anche ad episodi discutibili a loro favorevoli, ma non schiacciavano o mettevano sotto il Milan…anzi. E’ la nostra rivincita contro quei tanti troppi soloni che parlavano di distanza abissale tra questo Milan ed i soliti noti. E’ cambiato il vento realmente? Non saprei ma l’importante è stato aver messo a tacere tutte le cornacchie ed i portatori di sventura che avevano persino inficiato il meritatissimo successo di San Siro grazie al meraviglioso gol di Locatelli. Gli arbitri sono la scusa dei perdenti? Già… lo dicono loro che non hanno mai avuto bisogno d’accampare questa scusa ed è forse per questo che son sempre vincenti. Il mio personale rammarico è quello che il Milan ha dovuto sacrificare due partite, che per me diversamente avrebbe vinto, per presentarsi ad una sfida giudicata, da troppi incompetenti, impossibile. Ha stravinto il Milan al di la’ del pareggio sul campo. Ha stravinto la filosofia italiana del Milan. Ha stravinto la vecchia proprietà e tutto l’uscente team. Si amico mio il Milan c’è ed avesse avuto un po’ più di fiducia attorno a se avrebbe lottato per vincere lo scudetto. Montella ha fatto il miracolo di evitare le scontatissime partenze di Suso e Paletta. Vere e proprie autentiche piacevoli sorprese di questo inizio di campionato. Ha modellato Suso alla Dejan Savicevic…Infatti ad immagine e somiglianza delle magie del montenegrino mi sono apparse le giocate di Jesús Joaquín Fernández Sáez de la Torre, meglio noto come Suso. Gabriel Paletta per me non è una sorpresa. Lo seguivo sin dai tempi del Parma sperando potesse arrivare al Milan. Poi alcune vicissitudini ed il caos che regnava sovrano nella società rossonera hanno fatto si che il forte centrale italo-argentino sia andato gratuitamente, con ingaggio pagato dal Milan, all’Atalanta che poi così ci ha ringraziato ‘massacrando’, a San Siro, Bonaventura e facendo una partita ben sopra le righe. Senza dimenticare il ragazzo che Mihajlovic aveva avuto il coraggio di imporre nonostante gli ‘aut aut’ di
    Silvio a favore di Diego Lopez. Poi Cristian Brocchi e la sua scoperta: Manuel Locatelli che potrebbe diventare il centrocampista che tutti vorrebbero…Una sorta del miglior Montolivo, un incrocio tra Pirlo ed Albertini, forse simile al primo Fabio Capello(però più rapido) ma con migliore continuità nell’arco dei 95 minuti. Si amico mio noi ci abbiamo sempre creduto. Unico rammarico è che questo Milan poteva anche lottare per vincere lo scudetto…ora dobbiamo accontentarci di centrare un posto in CL. Buon 2017 ai nostri sogni e speriamo che non sia una illusione la speranza di vedere il Milan tornare ai suoi livelli naturali.
    Ciao e buon anno ‘diablo’

    1. Borgo, se alle 12 e 38 sei già in questa euforia non immagino come sarai a mezzanotte…

      Buon Anno a tutti e… continuiamo a tenere i piedi ben saldi per terra.

      FORZA MILAN!!!

  2. Buon anno a tutti ! E buon anno al nostro Milan, societa’ , squadra, allenatore ed ogni altro componente. Buon anno perfino ai musi gialli che con la complicita’ di tanti traditori vengono ad appropriarsi delle nostre piu’ amate bandiere. Dico loro buon anno perche’ saremo legati alla stessa sorte, speriamo piena di successi. Buon anno a questa povera Italia in svendita sperando che si fermi questo declino.
    Non dico “Buon anno” ad alcuni velenosi pseudo- giornalisti e ad altri nemici dichiarati od occulti che odiano i nostri colori ed il nostro Presidente. A costoro, con licenza, dico di andare a fare in cu..o !
    Un posto in Champion sarebbe il regalo perfetto di questo 2017 che sta arrivando. Speriamo.

  3. Tanto Gesù lo sa che volevi scrivere CULO.

Comments are closed.