Restiamo in scia delle prime, recuperando due punti all’Inter e superando – incredibilmente – la Lazio nonostante la caduta di undici giorni fa a Roma. Questo il verdetto del mercoledì (e del martedì) di campionato.

Il sofferto 1-1 dell’Inter a Bologna ha ricordato come, escluse 3-4 squadre onestamente non da A, gli altri campi vadano presi tutti con le pinze. Due punti persi e un pareggio su rigore per i nerazzurri, mentre nell’altro anticipo la Roma (alle 18.00 di ieri) ha passeggiato a Benevento. Seconda goleada consecutiva subita per i campani, ancora fermi a zero punti e con un poco invidiabile -13 di differenza reti. Riescono a muovere la loro classifica, abbandonando al penultimo posto il Crotone, il Genoa (1-1 con il Chievo) e il Verona reduce da un pari a reti bianche con la Sampdoria in una doppia sfida incrociata sull’asse Verona-Genova.

Del Milan si è già detto: tanto possesso, 2-3 vere palle gol tanto che entrambe le reti sono arrivate su rigore, contro una Spal che sembra avere qualcosina in più rispetto alle altre neopromosse e al Crotone, battuto 5-1 (sesto gol annullato dal Var) a Bergamo. Vincono le torinesi, che arrivano in piena forma al derby previsto per sabato alle 20.45; successo a Udine per il Toro (2-3), mentre un gol di Mandzukic piega la Fiorentina allo Juventus Stadium. Vittorie esterne per il Sassuolo a Cagliari, ma soprattutto per il Napoli in grado di vincere 1-4 in casa della Lazio: al gol di De Vrij replica una micidiale tripletta Koulibaly-Callejon-Mertens in cinque minuti con un rigore di Jorginho a fissare il punteggio.

Risultati 5^ giornata: martedì Bologna-Inter 1-1, mercoledì Benevento-Roma 0-4, Atalanta-Crotone 5-1, Cagliari-Sassuolo 0-1, Genoa-Chievo 1-1, Juventus-Fiorentina 1-0, Lazio-Napoli 1-4, Milan-Spal 2-0, Udinese-Torino 2-3, Verona-Sampdoria 0-0.

Classifica: Napoli e Juventus 15, Inter 13, Milan 12, Torino 11, Lazio 10, Roma* 9, Sampdoria* 8, Atalanta 7, Fiorentina e Cagliari 6, Chievo e Bologna 5, Sassuolo e Spal 4, Udinese 3, Genoa e Verona 2, Crotone 1, Benevento 0.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014

2 Comments

  1. Borgofosco
    Mario De Magistris 21 Settembre 2017 at 11:41

    Quanta pessimismo ingiustificato per quel che concerne la prestazione del Milan. Importante era vincere e questo obiettivo è stato raggiunto. Che ieri sera il gioco non potesse scorrere fluido era da mettere in preventivo.poiché le potenzialità di questa squadra non sono ancora state pienamente percepite persino dall’allenatore. Allora è inutile lambiccarsi il cervello! Ora già a Genova, contro la Sampdoria, si potrà constatare se il difficile percorso intrapreso dalla nuova proprietà e dal team porterà il Milan a raggiungere i suoi obiettivi..Secondo me le potenzialità di questa squadra sono enormi. Ora bisogna soltanto che Montella trovi la ‘quadratura del cerchio’ . A noi non resta che sperare che Vincenzino ci riesca!

  2. Milanforever

    E’ un campionato del c…
    Il Napoli ha faticato oltre ogni previsione. L’avevo scritto che la Spal era messa bene in campo.
    Speriamo di essere anche noi messi bene, ma Borini…

Comments are closed.