Novità soprattutto dagli altri continenti per la fase settembrina delle qualificazioni mondiali. Big storiche come Argentina e Usa in grave difficoltà, mentre è tutto delineato (o quasi) in Asia e Oceania.

Dal continente meno abitato emerge la Nuova Zelanda, che vola agli spareggi di novembre. Dall’Asia, andranno al mondiale Iran, Giappone, Corea del Sud e Arabia Saudita, con il playoff Australia-Siria per decidere un’altra partecipante agli spareggi. Tutto ancora da decidere nelle Americhe (qualificati per ora solo Brasile e Messico) e in Africa, dove mancano due giornate come in Europa. Proprio nel vecchio continente ci sono due cambi al vertice, nei gironi più equilibrati come D e I dove Serbia e Croazia tornano al comando.

Striminzito 1-0 contro Israele per l’Italia, che però allunga a +6 sull’Albania e ipoteca gli spareggi; conviene comunque fare almeno 4 punti a ottobre per non rischiare sorprese in fase di sorteggio. Manca poco per Germania e Inghilterra (gruppi C ed F), mentre nel girone B si sanno già le prime due ma non le posizioni tra Svizzera e Portogallo. Corsa a tre Polonia-Montenegro-Danimarca nel girone E; del G si è ampiamente detto, così come della lotta Bosnia-Grecia per l’ultimo posticino disponibile del gruppo H. Sono ben quattro le squadre in corsa nell’I, il girone più equilibrato.

Girone A: Francia 17, Svezia 16, Olanda 13, Bulgaria 12, Bielorussia e Lussemburgo 5

Girone B: Svizzera 24, Portogallo 21, Ungheria 10, Far Oer 8, Andorra 4, Lettonia 3

Girone C: Germania 24, Irl. del Nord 19, Azerbaigian 10, Rep. Ceca 9, Norvegia 7, San Marino 0

Girone D: Serbia 18, Galles 14, Irlanda 13, Austria 9, Georgia 5, Moldavia 2

Girone E: Polonia 19, Montenegro e Danimarca 16, Romania 9, Armenia 6, Kazakistan 2

Girone F: Inghilterra 20, Slovacchia 15, Slovenia e Scozia 14, Lituania 5, Malta 0

Girone G: Spagna 22, Italia 19, Albania 13, Israele 9, Macedonia 7, Liechtenstein 0

Girone H: Belgio (Q) 22, Bosnia 14, Grecia 13, Cipro 10, Estonia 8, Gibilterra 0

Girone I: Croazia e Islanda 16, Ucraina e Turchia 14, Finlandia 7, Kosovo 1

Seconde classificate: Portogallo 15, Irlanda del Nord, Italia, Islanda* 13, Slovacchia* 12, Svezia e Montenegro 10, Bosnia e Galles 8.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014

  • yanluke

    un pò off topic, ma non è possibile che ogni volta che ci sono questi impegni della nazionale la nostra squadra deve pagare dazio con infortuni importanti. L’anno scorso Mati Fernandez, poi montolivo proprio contro la Spagna e ora pure Conti. Tifosissimo dell’italia ma le competizioni della nazionale si giochino a stagione finita, piuttosto si diminuscono le partite di club.