La Juventus deve rimandare di un turno la festa anticipata per lo scudetto. Merito di un Torino mai domo nel derby, ma soprattutto della goleada della Roma in casa nostra.

Incredibilmente, anche in questa giornata non avviene il sorpasso in chiave preliminari di EL; la classifica è la stessa di due gare fa, con il Milan che anzi guadagna un punto sull’Inter. La corsa “in retromarcia” delle tre sfidanti prosegue, con la sconfitta nerazzurra a Genova – rigore parato a Candreva e gol dell’ex Pandev – e il pareggio in extremis della Fiorentina che delle tre in lotta per il sesto posto sembra quella messa un po’ meno peggio. Vince ancora il Napoli, questa volta per 3-1 con il Cagliari nell’anticipo di sabato.

Non va oltre un pareggio l’Atalanta di Gasperini, che si avvia verso un quinto posto comunque oltre ogni previsione. Con qualche punto in più si poteva tranquillamente insidiare; gli altri risultati del pomeriggio, con i successi di Empoli e Crotone e il pareggio tra Chievo e Palermo, lasciano tutto praticamente invariato nella lotta salvezza. Prima, s’intende, del posticipo serale dove senza la doppia parata-palo di Donnarumma lo scarto sarebbe stato ancora più largo. La Roma rimanda di una settimana la festa scudetto bianconera, come detto, il Milan resta incredibilmente sesto.

Risultati 35^ giornata: sabato Napoli-Cagliari 3-1, Juventus-Torino 1-1; domenica Udinese-Atalanta 1-1, Chievo-Palermo 1-1, Empoli-Bologna 3-1, Genoa-Inter 1-0, Lazio-Sampdoria 7-3, Pescara-Crotone 0-1, Sassuolo-Fiorentina 2-2, Milan-Roma 1-4

Classifica: Juventus 85, Roma 78, Napoli 77, Lazio 70, Atalanta 65, Milan 59, Inter e Fiorentina 56, Torino 50, Sampdoria 46, Udinese 44, Chievo 42, Cagliari 41, Sassuolo 40, Bologna 38, Genoa 33, Empoli 32, Crotone 28, Palermo 20, Pescara 14

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014