Terzi, ma solo per differenza reti. A pari punti con la Roma, davanti a Napoli, al sorprendente Torino e a Lazio, Inter, Sassuolo e Fiorentina. Staremo a vedere quanto durerà, intanto c’è da godersi l’ottimo momento di forma del Milan e anche qualche regalo delle avversarie.

La Juve vince, vola a 21 punti (la cosa più importante) anche se continua a non esaltare più di tanto: ma quando sai che prima o poi il gol arriverà puoi stare comunque tranquillo. 2-1 il risultato con l’Udinese, mentre negli altri anticipi del sabato c’è il colpo esterno della Roma a Napoli (1-3, con gol di Salah e doppietta di un ritrovato Dzeko) e il pari tra Pescara e Sampdoria. Nell’ultimo anticipo prosegue la serie negativa della Fiorentina che non va oltre uno 0-0 casalingo con l’Atalanta e, pur con una partita in meno, ha solo 9 punti collezionati finora.

Nel pomeriggio si consumano due rimonte, quella subita dal Crotone giunto a pochi minuti dalla prima vittoria in A e superato 2-1 dal Sassuolo a Reggio Emilia, e lo psicodramma dell’Inter che si fa battere in casa dal Cagliari per 1-2. Rigore sbagliato da Icardi, autogol di Handanovic e ora De Boer rischia. Nel resto del pomeriggio due pareggi, quello contestato tra Lazio e Bologna su rigore che non c’era al 97′ (giusto però per il numero di occasioni) e lo 0-0 tra Genoa ed Empoli. Poi il successo del Milan con il Chievo, segno che forse il vento è cambiato e che questo genere di partite ora si riescono a vincere. Resterà da vedere contro la Juventus se si riuscirà a portare a casa almeno un punto, visto che (esclusa la Coppa Italia, almeno nei 90′) i bianconeri non perdono ormai dal 2012-13. Crisi per il Palermo e quarto posto per il sorprendente Torino di Mihajlovic dopo l’1-4 di ieri.

Risultati 8^ giornata: sabato Napoli-Roma 1-3, Pescara-Sampdoria 1-1, Juventus-Udinese 2-1, domenica Fiorentina-Atalanta 0-0, Genoa-Empoli 0-0, Inter-Cagliari 1-2, Lazio-Bologna 1-1, Sassuolo-Crotone 2-1, Chievo-Milan 1-3, lunedì Palermo-Torino 1-4

Classifica: Juventus 21, Roma e Milan 16, Torino, Napoli e Lazio 14, Chievo e Cagliari 13, Genoa* e Sassuolo 12, Inter e Bologna 11, Atalanta 10, Fiorentina* 9, Sampdoria 8, Pescara e Udinese 7, Palermo 6, Empoli 5, Crotone 1. * una partita in meno

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014

One Comment

  1. Borgofosco

    Si il vento è cambiato ed il Milan quest’anno ha anche quel pizzico di fortuna che non guasta(gol di Bacca su deviazione sfortunata di Dainelli..ma il tiro all’ungherese di esterno destro, di Carlos, forse sarebbe sortito in un gran gol). Quindi con le nuove regole gol di Bacca e poche storie. Con la ‘giuve’ ribatterò stucchevolmente sul tasto arbitro. Voglio rammentare, agli smemorati, che l’anno scorso subimmo torti determinanti sia a Torino che a Milano. Infatti i ‘furbetti di Torino’ pretesero Rocchi, diciamo così, il loro portafortuna, come arbitro nella finale Tim Cup. Ripartiamo da quello 0-0 ottenuto giocando, nei tempi regolamentari, meglio di loro nella finale. Poi la fortuna arrise loro nei supplementari. Basta così…d a sempre a quelli la’ diamo troppo e persino la nostra amicizia che non meritano e non hanno mai meritato!

Comments are closed.