Umori altalenanti per le italiane, dopo i verdetti della due giorni di Champions League. Successo esterno per la Juventus, mentre la Roma si ferma a Mosca per una rimonta che sa di beffa.

Martedì sera era il turno della seconda parte del tabellone, cioè i gruppi dall’E all’H. E il primo di questi è proprio il girone della Roma, che a fine primo tempo era praticamente agli ottavi. 0-1 a Mosca, mentre il Manchester City perdeva 1-2 in casa. Di fatto si giocava in campo neutro, vista la chiusura al pubblico. Ma i Citizens hanno segnato due gol in pochi minuti, e in pieno recupero (93′) è arrivato il pareggio del CSKA con Berezutskiy. Situazione di classifica che si fa pesante per i giallorossi. Meno problemi, invece, per il solito duo PSG-Barça nel gruppo F: 0-4 per i catalani contro l’Apoel Nicosia, 3-1 per Ibra (un gol) e compagni contro l’Ajax. All’ultima giornata, scontro diretto per il primo e per il terzo posto. Nel gruppo G, passa il Chelsea sotterrando di gol lo Schalke alla Veltins Arena. 0-5 il risultato, bravo ad approfittarne lo Sporting che sconfigge 3-1 il Maribor. Resta il girone H: qui i giochi erano già fatti, ma l’Athletic Bilbao mette un mattone importante per il terzo posto, scavalcando il Bate in classifica. I bielorussi perdono 0-3 in casa col Porto, i baschi vincono 1-0 a Leopoli (campo neutro per via della situazione ucraina) contro lo Shakhtar.

Ieri sera, invece, erano di scena i gruppi dall’A al D. La Juventus vince bene, 0-2 in Svezia contro il Malmoe, e ci risparmia gli stucchevoli commenti sul campo impraticabile che avremmo sicuramente sentito in caso di pari/sconfitta. Il 4-0 contemporaneo con cui l’Atletico infierisce sull’Olympiakos regala ai bianconeri due risultati su tre sicuri. Nel gruppo B, il Liverpool pareggia 2-2 contro il Ludogorets, non sfruttando la sconfitta del Basilea con il Real Madrid, e si giocherà tutto nello scontro diretto tra due settimane ad Anfield. Il gruppo C vede una lotta a due per passare. Il Bayer si qualifica, nonostante la sconfitta casalinga (0-1) con il Monaco; vince anche lo Zenit, con lo stesso punteggio sul Benfica, ma le due squadre si affronteranno all’ultima giornata. Nel D, il Borussia era già agli ottavi; lo raggiunge l’Arsenal che batte proprio i tedeschi per 2-0. Anderlecht in Europa League, stesso risultato di Londra contro il Galatasaray. Lo scenario per le italiane si fa difficile per la Roma, che non può più sbagliare contro il City all’Olimpico -se tutte e tre le squadre a pari punti arrivassero a 6 punti, passerebbero i giallorossi per differenza reti “avulsa”- e più tranquillo per la Juventus, non ancora certa della qualificazione (in caso di vittoria dell’Olympiakos deve almeno pareggiare).

Risultati e classifiche per gruppo:

Gruppo A: Malmoe-Juventus 0-2, Atletico Madrid-Olympiakos 4-0. Classifica: Atletico Madrid 12 (qualificato), Juventus 9, Olympiakos 6, Malmoe 3.

Gruppo B: Ludogorets-Liverpool 2-2, Basilea-Real Madrid 0-1. Classifica: Real Madrid 15 (qualificato), Basilea 6, Liverpool e Ludogorets 4.

Gruppo C: Zenit-Benfica 1-0, Bayer Leverkusen-Monaco 0-1. Classifica: Bayer Leverkusen 9 (qualificato), Monaco 8, Zenit 7, Benfica 4.

Gruppo D: Arsenal-Borussia 2-0, Anderlecht-Galatasaray 2-0. Classifica: Borussia 12, Arsenal 10 (qualificate), Anderlecht 5 (in Europa League), Galatasaray 1.

Gruppo E: CSKA Mosca-Roma 1-1, Manchester City-Bayern Monaco 3-2. Classifica: Bayern Monaco 12, Roma, Manch. City e Cska 5.

Gruppo F: Apoel Nicosia-Barcellona 0-4, Psg-Ajax 3-1. Classifica: Psg 13, Barcellona 12 (qualificati), Ajax 2, Apoel 1.

Gruppo G: Schalke 04-Chelsea 0-5, Sporting-Maribor 3-1. Classifica: Chelsea 11 (qualificato), Sporting 7, Schalke 04 5, Maribor 3.

Gruppo H: Bate Borisov-Porto 0-3, Shakhtar-Athletic Bilbao 0-1. Classifica: Porto 13, Shakhtar 8 (qualificati), Athletic Bilbao 4, Bate Borisov 3.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014