E' Nuri Sahin il dopo-Pirlo?

E’ passato un mese da quando si diceva che Pato poteva essere ceduto per fare cassa, in realtà adesso le prospettive per l’attacco  rossonero si sono completamente ribaltate: Pato è l’unico sicuro di essere confermato  per l’anno prossimo, i mal  di pancia di Ibra (per  avere l’aumento di stipendio o per andare via?) e l’attuale  squalifica del giocatore, hanno di  fatto aperto una crepa  nei rapporti  tra le due parti. Balotelli più un conguaglio economico di 20 milioni potrebbero far vacillare  le  certezze rossonere. Anche Robinho ha molti estimatori grazie alla buona stagione e la prospettiva di passare un anno a fare la riserva di Balotelli e Pato potrebbero spingere il paulista ad accettare una delle offerte pervenute e cambiare casacca.  D’altronde si sa, in questo momento il Manchester City non è contento delle prestazioni degli attaccanti in rosa  ed anche l’ultimo arrivato alla corte di Mancini, il bosniaco Dzeko, rischia di essere epurato per la prossima stagione. E’ incredibile come un giocatore inseguito in passato da Juventus e Milan possa poi passando ad un grande squadra, non rivelarsi all’altezza. Questo dovrebbe fare riflettere noi tifosi sulla difficoltà di azzeccare l’acquisto.

I buoni rapporti tra le due società (City e Milan)  secondo alcuni dirigenti, dovrebbe favorire anche quest’anno  il passaggio di alcuni giocatori: i più gettonati sono Kolarov  (terzino sinistro)  e Balotelli al  Milan e Ibrahimovic al City. Chiedo a voi: lo fareste questo scambio?

Si stanno anche intensificando i voli  in Germania degli osservatori del Milan per seguire le partite del Borussia Dortmund, in particolare le prestazioni del centrocampista regista Sahin, una delle rivelazioni della capolista del campionato tedesco. Per il ruolo che fu di Pirlo sembra essere stato individuato come il candidato numero uno, visto il basso  costo (circa 6 mil. la clausola di rescissione) e anche perche per Poli la Sampdoria pretende  un esborso economico senza contropartite tecniche, di almeno 12 milioni.

Il nino maravilla verso l'inter

Mentre il Milan cerca di rinnovare la propria rosa a basso costo, l’Inter dall’altra parte, senza limiti alla spesa,  sembra ormai aver acquistato Montolivo per una cifra intorno ai 17 milioni  e Sanchez, per cui si parla  di circa 30 milioni più un paio di contropartite tecniche. Questi due colpi dovrebbero essere ormai  definiti a grandi linee e scaverebbero una nuova distanza di competitività tra le rose delle due milanesi, senza dimenticarsi che l’Inter in caso di cessione di un campione, potrebbe reinvestire il ricavato, nell’acquisto del terzino sinistro Bale, giocatore da tempo nelle grazie di Moratti .

Il sospetto è  che alla fine il nome di Ganso sia stato usato come paravento, per nascondere e distogliere l’attenzione dalle vere trattative  delle due squadre. Sembra strano il comportamento della squadra di via Turati , in quanto a novembre aveva praticamente raggiunto l’accordo con i proprietari del cartellino salvo poi a causa dell’ultimo infortunio occorso alla giovane promessa, non concludere l’acquisto. Stiamo assistendo per caso ad un nuovo caso Hernanes, calciatore trattato dalle due milanesi e poi all’ultimo momento non acquistato per l’eccessiva richiesta economica del San Paolo?

Posted by boldi1

Primo redattore del blog. Post abituali: Un approfondimento a settimana.