Zlatan Ibrahimovic, interista di nascita campione di professione, nato a Malmö il 3 ottobre 1981, 196 cm per un novantina abbondante di chili è ufficialmente un giocatore del Milan. Che vogliamo dire? Ne abbiamo parlato a lungo in questi giorni e lo faremo nei prossimi, da parte mia non posso che ribadire la felicità per vedere Zlaty finalmente in maglia rossonera dopo un lungo corteggiamento mai conclusosi. Prima di oggi. Abbiamo un attacco micidiale, il resto un po’ meno, ma dobbiamo provare a far di tutto per portare a casa qualche trofeo. Perchè è quello che tutti vogliamo. Per il momento non mi dilungo oltre, lascio spazio ai commenti, non prima di fare i complimenti (una volta tanto) a chi questa trattativa l’ha condotta, sino a guidarla in porto e un grosso in bocca al lupo a Zlatan. Benvenuto, campione!

Non male direi, no? E ne manca uno!

P.S: non mi piace parlare di altri utenti, però per una volta mi permetto di riportare qualche perla, presa dal suo blog, di quel maestro di calcio noto come RDV sull’affaire dell’estate.

Ibra , come ripetuto ancora da Raiola, preferisce lottare per un posto che venirsi a intristire a Milanello e Guardiola non vuole venderlo.

Tranquillizzo tutti, Ibra non ne vuole sapere del Milan, Guardiola lo vuole, il Barca non vuole venderlo e il Milan non può offrire più del solito casco di banane.

Direi che le probabilità di vedere Ibra in rossonero al momento sono sotto zero.

Certo fa ridere leggere certi commenti. (a chi lo dici!)

Posted by LaPauraFa80