10 aprile 1993, stadio San Siro, Milano, 27esima giornata. E’ la partita della stagione. Un Milan in evidente affanno, che aveva dominato il campionato fino a qualche settimana prima, ma che da qualche giornata pian piano stava perdendo inesorabilmente strada nei confronti dell’Inter, che aveva iniziato una cavalcata inarrestabile. Ricordo bene la tensione di quella partita, soprattutto per i milanisti, che nonostante la netta superiorità della squadra rossonera avevano la netta sensazione che l’Inter avrebbe vinto in quanto era più in forma.
Ma sono proprio queste le partite grazie alle quali Fabio Capello si è dimostrato il più grande allenatore del mondo. Don Fabio lascia fuori Savicevic e propone Papin (detto JPP) in attacco insieme a Gullit, confermando la difesa titolare ormai celebre in tutto il mondo (Tassotti-Baresi-Costacurta-Maldini).
L’Inter gioca meglio ma il risultato non si sblocca fino alla fine del primo tempo, quando Berti al minuto 44 raccoglie una punizione di Sosa e da pochi passi, di testa, infila la porta di Sebastiano Rossi.  Milanisti nel panico, il campionato sembra ufficialmente riaperto. Nel secondo tempo i rossoneri non riescono quasi mai a rendersi pericolosi, Papin delude e lascia il posto a Massaro, ma il risultato non cambia. All’83esimo, quando tutto sembrava perduto, arriva il gol-scudetto: lo firma Gullit, che con un perfetto diagonale non lascia scampo a Zenga e rimette a posto le cose.
Il risultato non cambierà più, e quel pareggio si dimostrerà poi decisivo per la conquista dello scudetto. Il Milan continuerà a perdere qualche punto (clamorosa la sconfitta contro la Juventus la settimana successiva), ma alla terz’ultima giornata arriverà un fondamentale pareggio a Cagliari che toglierà tutti i dubbi.

INTERNAZIONALE: Zenga, Bergomi, De Agostini, Berti, Paganin, Battistini, Orlando (55′ Taccola), Manicone, Schillaci, Shalimov, Sosa – All.: Bagnoli
MILAN: S. Rossi, Tassotti (27′ Nava), P. Maldini, Albertini, Costacurta, Baresi II, Lentini I, Rijkaard, Papin (63′ Massaro), Gullit, Eranio – All.: Capello
Reti: 44′ Berti, 83′ Gullit
Arbitro: Pairetto

Posted by elbonito

94 Comments

  1. Un’altra partita che non conoscevo, grazie elbi! 😉

    Che bella squadrettina che avevamo…dalla difesa storica, a Rijkaard e Albertini, all’attacco con Gullit, Savicevic, Massaro, Van Basten…bei tempi.
    Fare paragoni con oggi è imbarazzante.

    Elbi chiedo a te (e agli altri…”maturi”): ci sarebbe un giocatore del Milan di oggi che sarebbe titolare in quel Milan?
    Forse la coppia centrale, almeno uno dei due?

  2. grazie lpf….

    gran bella domanda la tua…allora, penso che t.silva e nesta, per quanto fortissimi, non siano al livello di baresi. uno dei due avrebbe potuto giocare al posto di costacurta, che però era molto meno scarso di quanto è stato dipinto negli anni, solo che aveva affianco il più grande di tutti e quindi il paragone non reggeva.

    altri giocatori che potevano giocare in quel milan non penso che ce ne siano….pensa che stavano in panchina personaggi come savicevic, boban, simone, massaro, e ricordiamoci che c’era vanbasten infortunato…

  3. Anch’io avevo immaginato Nesta o Thiago per Billy.
    Per il resto non mi aspettavo molti altri, magari Dinho lì davanti…

    Comunque questa risposta fa capire molto…ahinoi… 🙁

  4. Visto come sono cambiate le cose in questi anni?
    avete notato quando il cretino di zenga ha buttato per terra Lentini?
    ..il rossonero non ha fatto una piega, ha solo guardato il futuro pelato allora portiere nerazzurro con espressione interrogativa (come a dire “uè ma sei scemo?”)
    Fosse successo adesso, sai che scene drammatiche? rotolamenti, rivoltamenti, spasmi, espressioni di dolore..
    poi se capitava ad un interista mercoledì sera, minimo minimo andavano via 5 minuti e prima di rotolarsi sarebbe tornato nel rettangolo di gioco per poi buttarsi a terra!

    Bei tempi quelli comunque..

  5. forse il PIRLO di 3 anni fa a centrocampo ci sarebbe pure stato in quella formazione no? che dite?

  6. Ricordo ricordo… un campionato praticamente vinto, poi un calo spaventoso con l’Inter del bravissimo Bagnoli in rimonta. Poi il gol di Gullit a sistemare le cose. Un Milan in incredibile affanno, nel finale di stagione si era come afflosciato. Per fortuna i tre punti per la vittoria non erano ancora entrati in vigore altrimenti sarebbero stati cazzi nelle ultime partite. Si sa, avere una squadra che va a mille alle spalle mentre tu arranchi, coi tre punti per la vittoria, mette ancora più pressione.

    Ad ogni modo, leggere quel “All.: Capello” alla fine della formazione mi mette sempre una certa nostalgia.

  7. Marcovan ed elbi, siete proprio stregati da Capello… 😀

    Ale (benvenuto!) secondo me il Pirlo di tre anni fa potrebbe stare in qualunque squadra del mondo.

  8. Pirlo, con Rijkaard e Albertini, si sarebbe accomodato in panca. Nel 4-4-2 di allora difficilmente avrebbe trovato spazio. Specie se quei due centrali di centrocampo (mostruosi) stavano bene.

  9. Non ho visto quei due quindi non mi esprimo.
    Il miglior Pirlo per me è un fenomeno (anche per questo mi fa incazzare ora vederlo così…). Avrebbe potuto stare in qualunque squadra. Se poi Demetrio e Frank erano superiori, bhè complimenti a loro… 😛

  10. notate sulla prima occasione dell’inter il recupero fantastico di albertini, che salva un gol già fatto. non stiamo parlando di un medianaccio dai piedi scarsi che corre e basta, ma di quello che è stato il più grande e completo regista degli anni ’90 insieme a redondo e rijkaaard. prima di parlare della bravura (passata) di pirlo, gattuso e ambrosini, ricordiamoci che qualche anno prima di loro c’era un centrocampista che racchiudeva le caratteristiche di tutti questi.

    qualche altra chicca:

    1)bagnoli (allenatore dell’inter) era con una gamba ingessata da qualche settimana, e la squadra stava andando cosi bene che più per scaramanzia che per necessità si guardava sempre le partite lontano dal campo, con maddè (qualcuno sa che fine ha fatto?) che lo sostituiva in panchina.

    2) notate a un certo punto la classe di baresi che fa un lancio di sinistro (che non è il suo piede naturale) precisissimo per un compagno. è per questo che è stato il più grande: perchè a una fase difensiva perfetta unisce una tecnica finissima. t.silva mi ricorda molto il capitano, ma come classe sono ancora distanti un universo.

    3) avete notato chi è l’arbitro della partita? 😯

  11. Elbi con me sfondi una porta aperta perchè mi piacciono tantissimo i registi che sanno far girare la squadra.
    E infatti mi dispiace tantissimo non aver praticamente mai visto Redondo con la nostra maglia.

    L’arbitro l’ho notato, Pairetto, ma quant’è grosso?

  12. è pazzesco come i 3 registi migliori di quel periodo, chi prima chi dopo, sono stati tutti al milan (peccato per redondo, se fosse stato bene pirlo , per quanto fortissimo, si sarebbe accomodato in panca).
    giusto per capire quanto eravamo forti e potenti allora.

  13. Pirlo – parlo del miglior Pirlo – era un fenomeno in fase d’impostazione; il duo Frankie e Demetrio gli erano inferiori sotto questo aspetto. Ma di poco. Mentre in fase di copertura lo sovrastavano. Rijkaard poi, era un mostro anche di testa, sia in attacco sia in difesa, inoltre aveva un fisico da paura (un metro e novanta per 85 chili o giù di lì).

    Credetemi, in un 4-4-2 come quello, con quei due, con Capello allenatore, il miglior Pirlo avrebbe collezionato pochissimi minuti. In un centrocampo a tre ci sarebbe invece stato bene. Ma non certo soffiando il posto a uno di quei due.

  14. marcovan, ma conoscendo capello secondo te pirlo avrebbe trovato spazio (al di là di albertini e rijkaard, fai finta che non esistano)? secondo me capello uno come pirlo non lo avrebbe proprio voluto….non è un giocatore con le caratteristiche giuste per le idee di don fabio.

  15. Ad un certo punto del filmato si vedono in borghese Van Basten e Boban, in tribuna mi pare: il primo lungodegente, (i problemini alla caviglia l’avrebbero di lì a poco costretto al ritiro), il secondo per scelta tecnica (Boban in tribuna!!!)

    Che rosa avevamo?

  16. marcovan credo (ma non ne sono sicurissimo) che allora c’era ancora la regola che si potevano avere massimo 6 stranieri in rosa ma se ne potevano schierare al massimo 3 fra campo e panchina…..pazzesco a pensarci visto come siamo ridotti adesso!

    bei tempi quelli, quando l’italia era rappresentata da giocatori italiani….. l’attuale nostra massima rappresentante italiana non ha neanche l’allenatore italiano….che si vergognino!

  17. La penso come te Elbonito. Lui i giocatori ad una dimensione non li vuole. Oppure gli avrebbe trovato – se possibile – un ruolo più avanzato. Di certo non l’avrebbe mai e poi mai messo davanti alla difesa.

    Questo per la mentalità di Don Fabio. Poi, che Pirlo, nei suoi anni migliori in quel ruolo abbia fatto benissimo, non c’è dubbio.

  18. Ah, giusto. C’era quella regola.

  19. marcovan, arrivo a dirti una cosa che ora sembra una follia: l’unico ruolo che secondo me capello avrebbe potuto trovare a pirlo è seconda punta in un 4-4-1-1. sembra assurdo da dire ora, ma per come ragiona lui secondo me è cosi….

    ovviamente che pirlo abbia fatto grandissime cose con carletto è un dato di fatto, ed è solo da ringraziare.

  20. Sì sì, sono sicuro che, forse per sfruttare l’indubbio talento di Pirlo, avrebbe fatto come dici tu.

    Ma davanti alla difesa, manco morto… 😀

  21. Bhè tutto sommato Pirlo era un trequartista…
    Poi Ancelotti l’ha messo davanti alla difesa, in una formazione che a inizio anno (2002-03) sembrava folle.

  22. Diavolo1990

    REDATTORI NEL FORUM

  23. Io ho sempre trovato una certa somiglianza, di Pirlo con Albertini. In fase di costruzione. Concordo sulla disamina di Marcovan.

    Secondo me, Nesta, è molto meglio di Costacurta! Lui sarebbe stato titolare fisso! Non ricordate che giocatore era, appena è arrivato al Milan? Invece Costacurta, era praticamente imbarazzante! La sua fortuna è sempre stata la vicinanza di Baresi. Ma che recuperi gli ho visto fare, al Capitano, per risolvere gli “arrosti” del collega!

  24. Non so se queste parole siano state dette dal Presidente o da altre persone. Tuttavia non posso negare che il nostro sia un rapporto difficile. Siamo molto diversi, ma non è una novità, forse siamo incompatibili, ma non sto pensando a questo, a me interessa solo la squadra.

    Leonardo in conferenza stampa.
    Bel clima a Milanello…

  25. gran bella partita anche essa a me ignota… 🙁

    io ho visto solo l’ultimo albertini perciò non posso esprimermi ma il pirlo dal 2003 al 2006 è stato fenomenale….

  26. Bello il giochino.

    Allora: secondo me, di questo Milan, gli unici che avrebbero soffiato il posto a quelli in formazione menzionata nel post sono (parlo al massimo splendore della carriera ovviamente): Nesta per Costacurta oppure Thiago Silva per Costacurta; Pato per Papin.

    Stop.

    Però non sono d’accordo Sadyq: Costacurta era un buonissimo difensore. Kaladze (da centrale, perché da laterale non è stato male), Cruz, Ayala, Sala e altri centrali che hanno disonorato quel reparto negli ultimi anni tipo Laursen e Smoje, a Billy non sono degni di lucidare neppure gli scarpini.

  27. Posso arrivare a … “buono”. Non di più. Ricordo bene i sudori freddi che provavo, quando lo vedevo in azione. Ma come fai a considerarlo così bene? Gli altri che hai citato, anche in confronto a lui, sono ridicoli!

  28. Sadyq

    Secondo me era più forte Filippo Galli, ma più incline agli infortuni. Infatti Billy gli soffiò il posto.
    Billy però era intelligente e veloce, in quel Milan c’era bisogno di centrali soprattutto veloci. Di testa prendevamo pochissimi gol perché la fasce erano presidiatissime grazie al 4-4-2 e al senso di posizione di Baresi e Billy (nei calci piazzati invece era quasi impossibile prendere gol perché arretravano Rijkaard e Gulitt e per gli arieti avversari calavano le tenebre)

  29. Ok, rischio il linciaggio però lo dico: i primi mesi di Kaladze centrale ero convinto che avevamo trovato un buonissimo difensore.
    Da terzino non potevo più vederlo, però accanto a Nesta fece ottime cose.

    Ma ero proprio convintissimo! Anche perchè quell’anno trovavo sempre un abbonamento e andavo spesso a San Siro. E devo ammettere che non ero l’unico a pensarla così 😛
    Me li ricordo ancora certi commenti…mamma mia come cambiano le cose…

  30. Si, anche su Galli concordo. Ma Costacurta, proprio non mi piaceva!

  31. Sulle difficoltà degli avversari a penetrare la difesa, ricordo che quel Milan, chiuse con 10 gol subiti. O forse era l’anno dopo …. non ricordo bene. E nonostante Billy!

  32. Kaladze, quando è calato per motivi anagrafici, da terzino era diventato un obbrobrio. Negli anni migliori è stato un bravo terzino.

    Da centrale mi ha sempre fatto schifo. Uno così alto e grosso, tecnicamente neanche da buttare, che non domina la sua area anzi, fa cazzate clamorose, in quel ruolo non lo voglio…

  33. Marcovan, sia chiaro, parlo dei primi mesi e basta 😆
    Parlo della stagione 2005-06, ci fece anche vincere un derby (lì ricordo che ero a San Siro e i complimenti si sprecavano)
    Adesso figurati, lo rispedirei nelle steppe a calci nel culo…

  34. Fu l’anno successivo mi pare: facemmo 36 gol (l’Atalanta che retrocedette ne fece uno in più, la Juve finita seconda ne fece più di 60) ma ne subimmo soltanto 15 (torneo a 18 squadre).

  35. Domani tutti in edicola!!!
    Con la gazzetta in regalo il poster degli “EROI DI BARCELLONA”.

    Che sputtanamento…

  36. roby MiticoThor 30 Aprile 2010 at 15:24

    GALLIANI DA TRE ANNI A QUESTA PARTE OGNI VOLTA CHE PARLA FA VOMITARE…
    AVREI VOGLIA DI CHIEDERE AGLI ALTRI BLOG DEL MILAN DI FARE UN BEL POST A RETI UNIFICATE TIPO…
    “IL 22 MAGGIO I MILANISTI TIFANO CONTR0 L’INTER COSI’ CHE DAL 2011/2012 CI SIANO SOLO TRE SQUADRE AD ANDARE IN CHAMPIONS..”

    IN QUESTO MODO FORSE VI RENDERETE CONTO DI FARE UNA SQUADRA DECENTE….

  37. su costacurta penso siano state dette cose davvero ingiuste: nella storica finale in cui demolimmo il barcellona lui e baresi non ci furono per squalifica, e mi ricordo che in quel periodo chiesero a vari esperti qual era l’assenza più pesante: vinse nettamente costacurta.
    con questo non voglio dire che billy era più forte di baresi, ci mancherebbe. dico solo che baresi era un fuoriclasse, il più grande di tutti, costacurta era semplicemente un difensore molto forte. non so se gli preferirei nesta.

    per quanto riguarda la gazzetta, dico solo una cosa: parecchie generazioni sono cresciute leggendo quel giornale, che era l’unico davvero equilibrato e ben fatto. a leggerlo adesso, mi viene in mente solo una parola: VERGOGNA

  38. noto sempre piu’ frequentemente che si preferisce parlare del passato…ma parliamo un :mrgreen: po’ del presente no?

  39. Melito il venerdì si parla del passato. Rubrica fissa da qualche settimana.

    Interessante articolo di Aldo Grasso sulla telecronaca di Caressa dell’altra sera…

  40. La telecronaca di Caressa era in stile Pellegatti
    grandissimo Aldo Grasso!!!

  41. melito, noi abbiamo qualcosa da ricordare almeno…. 😉

  42. Noto sempre più frequentemente che se su 10 post che parlano del presente ce n’è uno che parla del passato piomba qui un interista per fare del sarcasmo.

  43. Bitcha

    Aldo Grasso for President….

    Su Kaladze vi vado contro; arrivò con grandi aspettative e mi piacque subito molto, poi fu un po’ discontinuo nel periodo Zac-Cesarone, poi dal 2002-2003 al 2004-2005 per me è stato bel centrale (a Manchester con la Juve era in campo, era il titolare dell’anno dello scudetto..) poi via via è calato, pur avendo buonissimi rendimenti in alcune occasioni (2007), e adesso è la piaga che tutti sappiamo…

    Costacurta per me è sempre stato sottovalutato da chiunque, e purtroppo c’è gente che se n’è resa conto solo negli ultimi anni di carriera, quando Ancelotti lo faceva giocare terzino sia destro che sinistro, e faceva partite clamorose…

  44. Caressa è un bravissimo giornalista-telecronista, credo romanista (parecchio). Ma lavora per Sky, che ha un sacco di abbonati piangina (oltreché cacciaviti e gobbi).

    Ha esagerato, ma so che dai piangina era stato in passato aspramente criticato perché ovviamente non faceva loro i complimenti che credono sempre di meritare. Lettere di protesta e quant’altro. Queste cose Grasso dovrebbe conoscerle meglio di me.

  45. Bitcha, mi sa che ti sbagli. Kala faceva il terzino sinistro negli anni che dici tu. E lo faceva abbastanza bene. Era il Kala centrale che non ci piaceva.

  46. INTER SEMPRE VINCENTE 30 Aprile 2010 at 17:01

    Marcovan,

    ricordi quando eri tu a venire a scassare sui blog interisti?

    😳

  47. Kaladze mi è piaciuto per qualche mese, non di più. Poi è calato, dapprima Nesta compensava, poi i disastri si son fatti sempre più grossi.

    Su Caressa: ci sta che i telecronisti parteggino per le italiane, un po’ meno che facciano gli ultrà. Se volevo Scarpini, mi abbonavo a Inter Channel. Trovo ottimo l’articolo di Aldo Grasso.

  48. Bitcha

    Marco, Caressa è ancora sull’onda lunga dei Mondiali, che gli hanno dato una popolarità incredibile, quindi le sue telecronache di oggi sono figlie di quello… si è costruito questa immagine irreprensibile di telecronista-poeta-filosofo-ultrà che ormai non si toglierà più di dosso… e mi dispiace perchè come hai detto tu è molto competente… in questo senso Marianella, gli da 10 spanne tranquillamente…

  49. Oddio e questo chi è?

    Come i funghi, saltate fuori come i funghi!

  50. Marco, Caressa è ancora sull’onda lunga dei Mondiali, che gli hanno dato una popolarità incredibile, quindi le sue telecronache di oggi sono figlie di quello… si è costruito questa immagine irreprensibile di telecronista-poeta-filosofo-ultrà che ormai non si toglierà più di dosso…

    Quoto, è vittima(?) del suo personaggio. Spesso eccessivo.

  51. Bitcha

    mmmh ma non c’era Serginho da terzino quegli anni?? 😕 😕 😕

  52. kaladze il primo annetto delle volte giocò anche a centrocampo segnando anche un paio di gol, poi si misa a fare il difensore mancino sopratutto nell’anno della champions… poi è passato a centrale e non era cosi scarso am con gli anni è peggiorato, ricordo un ottima partita contro il manchester nel 3-0….

  53. INTER SEMPRE VINCENTE 30 Aprile 2010 at 17:15

    Sono uno che ricorda bene cosa scriveva un po’ di settimane fa il sig. Marcovan su blog interisti che ho l’abitudine di frequentare. Ricordo anche la manfrina che mise su: lui non era un troll, lui voleva solo discutere, lui voleva darci una lezione di educazione et similia. Altro che funghi! 👿 👿 👿

  54. no Bitcha , serginho ha fatto il terzino dopo, quando a destra cafu ha mollato…

  55. Marcovan, a te il piacere di rispondere come vuoi…

    L’anno dello scudetto il terzino era Pippo Pancaro!
    Serginho (bei tempi…) giocò terzini negli anni successivi, nel 2002-03 faceva la seconda mezzapunta (quando giocava) nell’albero di natale, insieme a Rui Costa.

  56. Bitcha

    vero cazzo c’era Pancaro… la mia memoria mi tradisce porcatroia!!

  57. Vincere uno scudetto con Pancaro titolare è roba da pochi…roba da eroi :mrgreen:

  58. INTER SEMPRE VINCENTE 30 Aprile 2010 at 17:24

    Lo spero proprio che risponda, il sig. Marcovan: sono curioso di vedere quali argomenti possa tirare fuori per contraddirmi. O forse non ne ha? :mrgreen:

  59. Ah beh, su Marianella sono d’accordissimo.

    ricordi quando eri tu a venire a scassare sui blog interisti?

    Mai scassato nulla nei blog interisti. Mai detto agli omologhi di Diavolino “sei ridicolo” o quant’altro come talvolta avviene qui. E mi complimento con lui per la sua pazienza.

    Soltanto una volta ho esagerato criticando aspramente Mourinho, ma ho smesso non appena ho capito che non stavo portando rispetto al padrone di casa.

    Quindi ripeto, che cosa avrei scassato, SEMPREVINCENTE di ‘sta minchia?

  60. il lunedi, il martedì, il giovedi, il venerdi, il sabato, la domenica si parla del passato
    il mercoledi si parla dell’inter

  61. il lunedi, il martedì, il giovedi, il venerdi, il sabato, la domenica si parla del passato
    il mercoledi si parla dell’inter

    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  62. Aaah forse ti riferisci a Settore, vero SEMPREcoso?

    E’ successo una volta, non volevo affatto discutere e non l’ho fatto, ho ammesso inoltre di aver trolleggiato sotto falso nick (al contrario di quanto affermi tu). Tutto qui. Alle fine ho avuto la faccia di dire chi ero veramente e ho salutato per sempre.

    Per cui, arrogantello di ‘sta cippa. Che vuoi da me?

  63. Ergastolo per il sig. Marcovan (cit.) :mrgreen:

  64. Mamma mia che arroganti son diventati.

    Lo sono sempre stati in verità, la base era già buona. 😀

  65. tra l’altro inter sempre vincente è una contraddizione in termini…. 😛

  66. marcovan, oggi sei litigioso!!! 👿 Fatti una limonata…… :mrgreen:

  67. INTER SEMPRE VINCENTE 30 Aprile 2010 at 17:53

    Arrogantello un tubo. Allora è tutto vero quello che ho scritto. Non volevi far discutere egregio Marcovan? No di certo. Volevi solo rompere. Come ho affermato sin dall’inizio. Per inciso: adesso sei tu che usi certe paroline? Ma come? Non eravamo noi interisti quelli maleducati ai quali volevi dare una lezione di educazione?
    Lascia perdere.
    Non sono un troll, per cui non disturberò più la vostra compagnia.
    Verrò solo a leggervi quando non sono di buon umore: siete più esilaranti delle battute di Interistiorg.org.
    Il bello, poi, è che le credete anche le amenità che scrivete.
    Un ultimo consiglio: occhio alle malattie epatiche! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  68. Tra l’altro…

    poi amico bello col ditino alzato in segno di ammonimento al sig.Marcovan, visto che io ebbi il coraggio di palesarmi col mio nick più noto (senza esservi costretto peraltro) dopo aver fatto il ragazzaccio, perché non lo fai anche tu, bricconcello?

  69. Ma certo che volevo solo rompere intelligentone!!!

    Mamma mia c’è arrivato adesso…

  70. ma della lite leo-berluska ❓
    lo ha trattato come un normale Bocchino

  71. apocal, sulla lite leo-berlusca dico solo una cosa: se ne vadano fuori dalle palle tutti e due….e se SB si porta dietro anche AG tanto meglio!

  72. Leo si è dimostrato per l’ennesima volta un Signore con la S maiuscola.
    Mi mancherà, come persona ancora prima che come allenatore.

  73. forse leo è … gommunisda e il berluska non lo può vede’, gommunisda come fini, per esempio

  74. e del brindisi con larussa per la qualificazione dell’inter ❓
    berluska è … bizzarro ❗

  75. Bitcha

    persone come Leo non le trovi tutti i giorni… sarà dura.

  76. Leo merita un saluto di quelli che si ricordano. Tutto lo stadio ad applaudirlo. Ci spero.
    Alla faccia di Silvio.

  77. e mi ricordo che in quel periodo chiesero a vari esperti qual era l’assenza più pesante: vinse nettamente costacurta.

    Ah si? Mi piacerebbe molto, sapere chi erano questi “esperti”. Ma lo posso immaginare!

    su costacurta penso siano state dette cose davvero ingiuste

    Io l’ho visto e mi ha sempre fatto pena! Il “buono” che gli avevo concesso oggi, era solo perchè ero di buonumore, ma non lo considero meglio di un Bocchetti qualsiasi! Non ho nessun dubbio: Nesta tutta la vita ed anche per l’eternità seguente!
    …… pensandoci bene, gli preferirei in altrettanta quantità, Tiago Silva!

  78. Abbiamo trovato la nemesi di sadyq…billy… 😆

  79. sadyq, ma come diavolo si può accostare costacurta a bocchetti??????????????????????????????????

  80. Cazzo! Si sarà offeso Bocchetti?

  81. Però è un buon attore:

    httpv://www.youtube.com/watch?v=3eAvOHBi1iA

  82. Se non c’è tra di esse un “non”, le parole “inter” e “vincente” NON POSSONO STARE INSIEME.

  83. Diavolo1990

    Il corriere di oggi…
    Giustamente festeggiano la prima finale di Coppa dei Campioni dopo 38 anni e definiscono “una vicenda singolare” il modo in cui allora, nel 1972, gli Onesti raggiunsero la finale. Singolare? Singolarissima, visto che agli ottavi sul campo avevano perso 7-1 (sette a uno) contro il Borussia Mönchengladbach.
    Gli avvocati dell’Inter (no, non ancora Guido Rossi, ma Peppino Prisco) trovarono il modo di far annullare la debacle da parte dell’Uefa, a causa di una lattina vuota che aveva colpito Boninsegna non facendogli niente e, visto che c’erano, riuscirono anche a far dimenticare che a fine partita Mario Corso aveva preso a calci l’arbitro.
    “Una vicenda singolare” e, diciamo, non isolata.
    Sul campo sono battibili, ma a tavolino non li batte mai nessuno.

  84. invoco l’intervento di marcovan in difesa del grande billy, ingiustamente bistrattato in questo blog! 😀

    non la sapevo questa chicca sull’inter….ovviamente non mi sorprende.

  85. Tanto non cambio mica idea! Era un seghino!

  86. No però, qualcosa di buono, ce l’ha!

  87. Che palle!

  88. PLF, cancella tutto! Volevo mettere la Colombari, ma questa merda non me lo permette in nessuna maniera! gonzotelma, che ti venga la cacarella!

  89. Sadyq non capisce un tubo di calcio. Inutile prendere la difese di Billy se è Sadyq ad attaccarlo… 😀

    Comunque d’ora in avanti voglio essere chiamato SIG. MARCOVAN.

  90. SIG è il nome e MARCOVAN il cognome

  91. Sto con LEO!

  92. ) trovarono il modo di far annullare la debacle da parte dell’Uefa, a causa di una lattina vuota che aveva colpito Boninsegna

    Porca miseria era vuota? ed io che credevo fosse piena? beh allora cambia tutto, quasi quasi domenica vado al meazza e lancio una bombola del gas sulla capoccia di ambrosini…vuota (la bombola)!

  93. NEU POST

  94. Porca miseria era vuota? ed io che credevo fosse piena? beh allora cambia tutto, quasi quasi domenica vado al meazza e lancio una bombola del gas sulla capoccia di ambrosini…vuota (la bombola)!

    Un conto è una lattina, un altro una bombola del gas.

Comments are closed.