Due anni fa si parlava di un nuovo Milan, che aveva cambiato politica e avrebbe puntato tutto sui acquisti di calciatori giovani e avrebbe investito molto sul settore giovanile. L’arrivo di Pederzoli come direttore sportivo del settore giovanile, evidenziato in pompa magna come solo la nostra società e dirigenza sanno fare, sembravano aver spalancato la porta davvero a un nuovo modo di gestire il Milan.

Tutte stronzate, ovviamente. Come hanno dimostrato i fatti, due anni fa SB aveva semplicemente deciso di non cacciare i soldi, e allora si era trovata questa scusa per calmare i tifosi (senza riuscirci nella maggior parte dei casi, per altro), mentre l’estate scorsa è arrivata la mazzata finale con una campagna acquisti che per fortuna si è rivelata vincente ma che di sicuro non era stata studiata a tavolino e incentrata su giovani e settore giovanile. Ci sono stati tutti acquisti occasionali, alcuni andati penosamente (Sokratis), altri che ci hanno consentito di vincere lo scudetto (Ibra, Binho e Boateng).

Ora abbiamo scoperto che neanche per le giovanili c’è un vero progetto. Perchè se va via Pederzoli, il responsabile, dopo neanche due anni, è ovvio che bisogna rifare tutto dall’inizio. Tra l’altro, parliamoci chiaro, per adesso la gestione di Pederzoli non ha prodotto nulla di rilevante. Merkel e Strasser, che tra l’altro con tutta probabilità non si riveleranno due giocatori da Milan, erano stati presi prima dell’arrivo di Pederzoli. Altri giocatori pronti a fare il grande salto, ora come ora, non ce ne sono. Ovviamente non si può gettare la croce su Pederzoli proprio perchè non ha avuto tempo di lavorare, e allora perchè qualcuno continua a parlare di “progetto-giovani” quando è ampiamente dimostrato dai fatti che il Milan sul settore giovanile non investe? E lasciamo stare gli pseudo-isultati ottenuti da Primavera e Allievi, perchè l’obiettivo del settore giovanile di una società non è vincere con le squadre giovanili, ma produrre calciatori di grande livello.

Io ho un’idea che secondo me farebbe il botto, difficilmente realizzabile perchè il personaggio che a mio avviso sarebbe l’ideale per gestire il settore giovanile milanista non si mischia con certa gente. Ma secondo voi affidare a Zdenek Zeman il ruolo di gestire tutte le giovanili rossonere sarebbe una buona idea? Secondo me sarebbe una grande idea, almeno per un paio di motivi:

1) Stiamo parlando di un grande intenditore di calcio, uno dei maggiori esperti nel campo senza dubbio.
2) E’ bravissimo a valutare e valorizzare i giovani.
3) Ha una sua filosofia ben precisa, non ammette primedonne e insegna ai ragazzi a crescere (calcisticamente parlando) nel modo giusto.

Insomma, probabilmente il diretto interessato non accetterebbe mai e il Milan non glielo proporrebbe mai e poi mai (figuratevi se SB accetterebbe di portarsi in casa uno con quei modi di fare), però l’idea di vedere il boemo responsabile di tutto il settore giovanile, e magari perchè no anche allenatore della Primavera, a me non dispiacerebbe affatto, anzi sarebbe un grande arricchimento per tutto l’ambiente rossonero.

Certo, per uno come Zeman bisognerebbe tirar fuori un po’ di soldi (non gli si potrebbe certo proporre un normale contratto che si fa a un qualsiasi allenatore Primavera), ma sarebbero soldi senza dubbio ben spesi. Inoltre bisognerebbe dargli carta bianca e dirgli di fare quello che vuole, come vuole e utilizzando le risorse che ritiene necessarie per il raggiungimento dello scopo.

Insomma Adriano, se leggi questo post dai un colpetto di telefono al Tuo presidente e chiEdigli cosa ne pensa di questa idea. Sempre che ti risponda, ovviamente.

Posted by elbonito