Milano, 21 febbraio 2004, stadio San Siro. Quello tra Milan e Inter non è il solito derby. Questa partita, infatti, permetterebbe al Milan di spiccare il volo e cucirsi mezzo scudetto sulla maglia. Ancelotti deve rinunciare a capitan Maldini e Nesta non è delle migliori condizioni, mentre in attacco punta sull’albero di natale con Kakà, Rui Costa dietro Shevchenko unica punta. La formazione dell’Inter, obiettivamente, è veramente poca cosa: centrocampo affidato a Cristiano Zanetti e Farinos, Adani-Cordoba coppia centrale difensiva e Toldo in porta.

Tomasson, vero grande bomber di scorta

Il Milan si rende pericoloso subito con Shevchenko, che uno contro uno in area nerazzurra invece di tirare in porta cerca di servire un pallone difficile per Kakà, che non riesce a controllare. Poi il calcio dimostra ancora una volta che mai niente è scontato. Vantaggio nerazzurro al 15′ con Stankovic, che su calcio d’angolo cerca il cross ma il pallone reso scivoloso dal campo bagnato va in rete sorprendendo il solito insicuro Dida. Il Milan prova a rispondere, ma il colpo di testa di Shevchenko su cross di Pirlo è fuori di poco. Il Milan è padrone del campo, ma al 40′ arriva il clamoroso quanto fortunato raddoppio degli avversari con Cristiano Zanetti, che raccoglie una respinta di pugno di Dida dopo un calcio d’angolo e prova un tiro che viene deviato in modo netto da un milanista e finisce lentamente in porta.

Risultato senza dubbio ingiusto, ma Ancelotti non si arrende e fa un cambio che rivoluziona la partita. Esce uno spento Rui Costa ed entra il bomber di scorta, John Dahl Tomasson. E i risultati svedono subito visto che dopo 11 minuti è proprio il danese a raccogliere una respinta del colpevole Toldo su un tiro non irresistibile di Seedorf e a ribadire in rete. I rossoneri a quel punto ci credono e la partita diventa a senso unico. Un minuto dopo Kakà si invola verso la porta partendo dal centrocampo, nessuno lo prende e da fuori area fa partire un destro che fulmina il portiere. Poi Shevchenko ha la palla del tre a due, ma il suo tiro da posizione decentrata è ben parato da Toldo. La partita sembra destinata al pareggio, ma al 40′ Seedorf fa una cosa grazie alla quale verrà inserito negli almanacchi rossoneri: l’olandese prende la palla sulla trequarti, si accentra e da 30 metri fa partire un tiro che solo lui e pochissimi altri sono capaci di mettere nell’angolino. Il Milan resiste gli ultimi minuti con la preoccupazione di avere in difesa composta da Pancaro-Laursen-Costacurta-Kaladze. Malla fine la vittoria arriva.

I tifosi rossoneri impazziscono dalla gioia, per i nerazzurri prosegue un incubo che sembra non poter finire mai, per lo meno sul campo…

MILAN: Dida; Cafu (25’st Pancaro), Nesta (29’st Laursen), Costacurta, Kaladze; Gattuso, Pirlo, Seedorf; Kakà, Rui Costa (1’st Tomasson), Shevchenko. Allenatore: Carlo Ancelotti
INTER: Toldo; Helveg, Adani, Cordoba; J.Zanetti, C.Zanetti, Farinos, Kily Gonzalez; Stankovic (25’st Karagounis); Vieri (29’st Cruz), Adriano. Allenatore: Alberto Zaccheroni
Marcatori: 15’pt Stankovic (I), 40’pt C.Zanetti (I), 11’st Tomasson (M), 12’st Kakà (M), 40’st Seedorf (M) 
Arbitro: Rosetti

Posted by elbonito

76 Comments

  1. Ancelotti merita la radiazione solo per aver tenuto in porta per anni didastro quando Abbiati era scaricato alla bene e meglio a zonzo per il mondo….da non credere. Mi ricordo quel derby

  2. Michele Bufalino 10 Giugno 2011 at 07:32

    una delle gare più memorabili che ricordo degli ultimi anni. Goduria pura

  3. il danese si che era un giocatore…

    prendeva poco d’ ingaggio, quando entrava segnava sempre….non rompeva mai il cazzo,…altro che Ibra!!!!!!!!!!!

  4. Diavolo1990

    L’unico derby degli ultimi anni che non ho visto non avendo ancora la parabola 😳

  5. Ad avercelo, ora, in panchina uno come Tomasson. Sempre pronto in caso di giornata no di un campione, sempre umile e ben disposto.

    Si è ritirato pochi giorni fa. Applausi.

  6. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 09:05

    Prima partita per me invece con SKY.

    Bellissimo il gol di Seedorf, ma pure quello di Kakà è una magìa.
    Certo che, un derby con due gol di culo del genere non si poteva proprio perdere.

    Straordinario Joh Dahl, non tanto per la partita quanto per quello che fatto. E’ stata una variante al nostro gioco, sempre silenzioso e sempre pronto a metterla.

    GOOD LUCK, SCORPIONE BIANCO.

  7. fabregas11- Robinhood 10 Giugno 2011 at 09:12

    L’unico derby degli ultimi anni che non ho visto non avendo ancora la parabola

    ecco spiegato tutto!!!

  8. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 09:28

    Cazzo che squadra, quella squadra

    Con Rui Costa come trequartista, un poeta del calcio, mica un manovale come il Boa.

  9. fabregas11- Robinhood 10 Giugno 2011 at 09:34

    Manuel Rui Costa un fuoriclasse!

  10. Rui rispetto a Boateng non era un mediano reinventato trequartista…era un trequartista vero.

    Comunque Kaka stata su un altro pianeta. Joh Dhal era un gran giocatore e Galliani pensò bene di darlo via con l’ amico scarso per 2 milioni….

    quante cose vergognose conta la gestione di quegli anni…amah

  11. Diavolo1990

    Una squadra che buttò nel cesso la CL fermata da Ancelotti e dal doping di squadra del Depor

  12. Diavolo1990

    Si diverte anche qualcuno nel tentativo, un po’ goffo, di infilare in qualsiasi maniera il Milan nell’inchiesta sulle scommesse. Con pessimi risultati, peraltro. Un’inchiesta che ad oggi ha prodotto soltanto una lunga serie di intercettazioni e gli assegni di Bologna: il quadro ad oggi è quello di due o tre disperati che hanno millantato fatti e conoscenze fasulle, più qualche pollo che ci è cascato. Come si permetta un pm di dire alla stampa “non ho prove, ma ho sensazioni”, non è facile capire.

    Serafini

  13. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 09:57

    Ovviamente il leader maximo di quello squadrone, era lui:

    AUGURI CARLO, BUON COMPLEANNO!!!

  14. Diavolo1990

    Buon aston villa… una squadra mediocre per un coach mediocre

  15. fabregas11- Robinhood 10 Giugno 2011 at 10:08

    auguri a Carletto!!

  16. fabregas11- Robinhood 10 Giugno 2011 at 10:11

    tomasson fu venduto per 15 milioni!!!!! e fu lui a chiedere di andare alo stoccarda per sostituire mario gomez mi pare!

  17. Diavolo1990

    Rompiamo il gioco del silenzio? 😀

  18. 15 milioni?

    Uhmmmmmm…mi sa che ti sbagli…Thomasson fu venduto per una cifra che va dai 2 ai 5 milioni…
    poi bo…mi pare di ricordare molto chiaramente che fu svenduto clamorosamente

  19. come è che il buon Carletto, 2 volte campione d ‘ europa più tutti i bla bla annessi allena una squadra mediocre?

    Come è che con l’ eserciti di ammiratori che ha non ha trovato una sistemazione migliore?

    Sarà mica che comincia a passare l’ idea che non sia proprio questo portento?

  20. Juangatsu - Il Troll Comunista 10 Giugno 2011 at 13:21

    http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/news/newsid=317378.html

    7,5 mln per Tomasson, credo si abbastanza affidabile. Che giocatore John!

  21. la partita perfetta, nulla da dire. sotto 2-0 per due gol che non so come definire se non “di culo”. poi la rimonta, splendida. e incredibilmente ancelotti che effettua il primo cambio nell’intervallo.
    poi quel gol di seedorf…che goduria. per questo gol e quello contro il chievo mi rimarrà sempre un fantastico ricordo di seedorf.
    e poi “lo scorpione bianco, freddo come il sangue di un cobra”…non tanti gol, ma quelli che faceva erano pesanti come macigni.

  22. Spezzo una piccola lancia in favore del vituperato Dida… Nel periodo 2002-2003 / 2004-2005 era il migliore al mondo assieme a Buffon.

    Appena la forma lo ha abbandonato è diventato uno dei peggiori.

    Seppure x un breve periodo, ritengo non si possano negare quei fatti.

  23. che barzelletta la formazione dell’inter, altro che calciopoli…

    ah, per quel poco che ho visto, complimenti ai tifosi atalantini per la protesta rivolta ai giornali.

  24. concordo con camisa, nel grande milan di quel periodo (non ho capito se e perchè hai omesso la stagione dello scudetto) c’era anche lo zampino di baghera la pantera

  25. peccato che da noi ci abbia svernato un po più di due anni…mentre il buon Abbiati per qualche ignoto motivo stava a qualche migliaio di km…nei suoi anni migliori…ignoto mica tanto….

  26. fabregas11- Robinhood 10 Giugno 2011 at 14:16

    si confermo per otto milioni è stato venduto, fu venduto anche per far posto a gilardino, che all’epoca non era la mezza pippa che è ora.

  27. ma quanta erbaccia ha proliferato da noi?

    Ma vi rendete conto anni e anni di stipendi esosi dati ai vari: Pirlo, Gattuso, Zambrotta, Oddo, Favalli, Dida, Iaculovski, Oliveira, Emerson, Seedorf (che negli ultimi anni avrebbe dovuto prendere un terzo d quello che prendeva) ….

    milioni e milioni di euro buttati nel cesso ripianati da Silvio….

    Io se ero in lui questi soldi li chiedevo di metterceli di tasca a Galliani e Ancelotti…E dopo questi danni che hanno inchiodato lo sviluppo del milan per 7-8 anni, tralasciando i danni nello spogliatoio per anni prigioniero di 4-5 mummie inutili difesi dai soliti noti.

  28. Thomasson per far posto a Pippardino….

    oddio Signore questa poi l’ avevo rimossa….

    Gli anni de medioevo…..e pensare che alcuni questo meriodo di mentecattocrazia lo ricordano positivamente 🙄 🙄 🙄 🙄

  29. il rinnovo di dida l’aveva voluto proprio silvietto mentre galliani aveva praticamente preso buffon, ma di che parli?

  30. e ora che ci penso Crespo fu allontanato per lasciare il posto a Vieri.

    Vi prego parliamone di queste disgrazie. La coppia più triste del mondo ha fatto più danni del’ atomica. Molti giovani lettori non lo sanno. E’ nostro dovere marchiare a fuoco il passato. Dobbiamo proteggere le generazioni future dalle terribili colpe del’ umanità….e l’ unico modo che abbiamo è sensibilizzarle a dovere…

  31. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 14:29

    Ancelotti non trova una panchina perchè vuole rimanere in Inghilterra, dove:
    -Feruson ha il culo attaccato a quella del Manchester.
    -Il Mancio sta facendo bene e non ha motivo di andare via.
    -L’Arsenal pare voglia tenersi quel vecchio idiota di Wenger, così per 6 mesi fioccheranno masturbazioni sull’Arsenal e il loro progetto giovani e puntualmente falliranno nella maniera peggiore.

    In Italia non vorrebbe tornare, ammissione sua, in Spagnam JM resta al 100% e ha cacciato Valdano, al Barça non hanno motivo per cambiare, per cui, per un anno Ancelotti farà lo spettatore o l’allenatore di una piccola.

  32. Può darsi ma spendere dei soldi per un portiere avendo Abbiati sarebbe stata una cagata e se l’ allenatore al tempo avrebbe capito prima Abbiati sarebbe divenuto lui presto il primo portiere e di conseguenza Silvio non avrebbe preteso il rinnovo di Dida….

  33. Vi prego parliamone di queste disgrazie

    te ne sto parlando!

    crespo era in prestito dal chelsea…galliani tentò di tenerlo su richiesta di ancelotti, ma abramovich non ne volle sapere, vista la stagione dell’argentino.
    e son già due cazzate che spari

    non c’è due senza tre, aspetto la terza.

  34. comunque tomasson andò via su richiesta sua…

    dida è stato fondamentale in alcune partite, il problema è che faceva cose fantastiche e cagate pazzesche. anche loo scorso anno gli ho visto fare parate incredibili se per quello

  35. tranquillo…delle grandi non se lo cagherà più nessuno…anche se si liberassero tutte le panchine….

    wenger vale 5 Ancelotti e solo un idiota toglierebbe un grande manager come Ferguson per metterci Ancelotti

  36. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 14:38

    Crespo era in prestito, suvvia, evitiamo inesattezze (per quanto sia straordinario Hernan).
    E su Gilardino non rompete troppo i coglioni, che arriva giovane, con 48 gol in due stagioni a Parma, richiestissimo agli Europei del 2004.

    Fu l’acquisto perfetto. Perfetto. Ovviamente sulla carta.

    Attacco 2003-04: Rivaldo, Rui Costa, Kakà, Shevchenko, Inzaghi, Tomasson.
    Attacco 2004-05: Rui Costa, Kakà, Shevchenko, Inzaghi, Tomasson, Crespo.
    Attacco 2005-06: Rui Costa, Kakà, Shevchenko, Inzaghi, Gilardino.

    Son tre attacchi fortissimi. A parte il Gila che è una grandissima merda, ma sulla carta sono attacchi spaventosi.

  37. ma poi su wenger mi fai proprio sorridere…

    L’ Arsenal non ha le risorse delle grandi squadre. Ciò nonostante si mantiene da sola con le plusvalenze che fa e nonostante questo riesce sempre a fare stagioni ad alti livelli stazionando abbastanza stabilmente nelle zone alte (dagli ottavi in su) della champions. Evidentemente il loro obbiettivo non è vincere ma tenere questo livello di competitività negli anni mantenendo una certa qualità di gioco e i bilanci puliti….

    prova a dare l’ Arsenal ad Ancelotti o ad Allegri a vedere se senza particolari risorse riescono a stare con costanza su buoni livelli, allevando sempre giovani buoni….

    ogni tanto veramente mi chiedo se ci rifletti o se le spari a casaccio….La costanza di rendimento dell’ arsenal è una cosa positiva…..è come infamare l’ udinese perché non ha vinto il campionato dopo la stagione che ha fatto

  38. e poi non si può sentire infamare wenger da chi difende Allegri e Ancelotti su….o l’ una o l’ altra entrambe le cose sono sacrileghe….

    uno si è fatto esonerare dal cagliari e a momenti rischia di perdere uno scudetto che era già vinto a dicembre, l’ altro stendiamo un velo pietoso….l’ uomo che ha centrato la triplete degli esoneri e che è passato alla storia per aver perso una finale di champions dopo che stava 3 a0 nel’ intervallo e che ha avuto pure il coraggio di continuare ad allenare dopo quella sera…

  39. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 14:45

    wenger vale 5 Ancelotti

    Wenger, ovvero sia un cretino che da 10 anni non trova un portiere decente, non dico forte, ma almeno decente. Solo scarsoni sceglie. E quando quest’anno mandò in campo Scezny, tutti a farsi le pippe per il coraggio. Risultato: papera il finale di Carling Cup ed (ennesimo) trofeo perso.

    Altro che, da quando è andato via Henry e quei pochi che gli garantivano qualche titolo, non ha vinto un cazzo. Ha sparato nel mucchio molti giovani. Bene, bravo, complimenti. Quanti hanno realmente sfondato?

    A sto punto tutta la vita il Palermo o l’Udinese che i giovani li lanciano sì, ma non hanno pretese di classifica.

    Un perdente a tutto tondo.

  40. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 15:00

    L’ Arsenal non ha le risorse delle grandi squadre.

    Ha lo stadio sponsorizzato da Fly Emirates, vuoi che ti ricordi tutti i tuoi discorsi su Fly Emirates?
    Son passati almeno 4 magnati americani negli ultimi anni.

    1) Ti sottolineo che quest’anno hanno perso la finale di Carling Cup contro il Birmingham (poi retrocesso) per una papera del portiere, che sarà pure giovane e ci vuole coraggio, ma ha fatto ancora più schifo degli altri.

    2) In campionato hanno avuto almeno almeno 5-6 volte la possibilità di portarsi in testa (e parlo anche alla fine) e hanno sempre costantemente FALLITO.

    3) Avevano un vantaggio di tutto rispetto sul City e gli sono arrivati dietro. Faranno i preliminari.

    Se hanno vinto qualcosa nell’ultimo decennio, lo devono ad Henry, Pires, Wiltord, Ljungberg, Campbell, Bergkamp, Vieira.

    Sparita questa gente è rimasta la favoletta della squadra che valorizza i giovani. Ma è una favoletta.

  41. ma se wenger non ha mai avuto le risorse di Ancelotti gliene fai una colpa?
    evidentemente se deve vendere i migliori nel pieno del’ età magari perché è la società che spinge in quella direzione no?

    Non è che uno la mattina si alza e dice…tho sfaccio la squadra come passa tempo….

    Ogni realtà ha il suo contesto e per quello va giudicato. L’ Arsenal le risorse dei vari United, Chelsea, City non le avrà mai e l’ unico modo che ha per andare avanti è fare plusvalenze continue…nonostante questo fa sempre ottime stagioni….

    e si confermo Wenger vale 5 Ancelotti….il fatto che stia bene a Londra o che non abbia avuto lo stesso culo in carriera non significa che sia più scarso.

    Ancelotti non è riuscito a stare con costanza ad alti livelli nemmeno con uno squadrone…figuriamoci se lo faceva con dei ragazzini….

    Secoli luce meglio Guidolin che ha sempre fatto bene ovunque è andato con costanza con squadre sotto la metà classifica di partenza….quelli sono allenatori mica quelli che per botta di culo allenano sqiadre capaci di vincere da se una volta ogni tanto

  42. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 15:09

    Una squadra con valori importanti come Van Persie, Fabregas, Nasri, Walcott (io non penso che nessuno di questi sia un fenomeno, ma tralasciamo), non è assolutamente scusabile se fallisce costantemente la partita dell’aggancio/soprasso.

    E diavolino può essere più preciso di me e dirmi quante volte è successo.

    E allo stesso modo, quando non alzi un trofeo da 7 anni, non puoi permetterti al 90′ la millesima papera difensore-portiere e giocarti la partita contro una squadra di straccioni.

    Come se noi quest’anno, non avessimo vinto lo scudetto e in finale di Coppa Italia ci fossimo fatti inculare dalla Samp
    Sono un caso clinico.

  43. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 15:19

    DNA, ma informati un pochino su come ad esempio sono andate le ultime giornate di Premier quest’anno.

    L’Arsenal poteva tranquillamente arrivare all’ultima giornata a giocarsela con lo United. Non saranno uno squadrone, ok, ma quando mancano poche giornate e hai in campo gente come Fabregas, Nasri, Arshavin, Van Persie, Walcott, Wilshere e pareggi con squadre di infimo livello, sei un pirla.

    Diavolino, tu che ne sai di più: rinfresca la memoria con qualche risultato dei Gunners nelle ultime giornata.

    Ma di che stiamo parlando? La Roma aveva l’anno scorso un organico da titolo? No. Però se in 45 minuti, in casa, alla penultima ti fai rimontare dalla Samp sono cazzi tuoi e di uno scudetto che ti cade di mano.

    Questi han perso una coppa di Lega che avevano in mano contro avversari che sono retrocessi!!!

    E smettiamola con la favola che gli vendono i giocatori. Chi han venduto negli ultimi anni? L’inutile Adebayor, poi? La memoria mi inganna.

    Perdenti di successo.

  44. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 15:23

    Toh, guardala qua la campagna cessioni dell’Arsenal di due anni fa: Cessioni uff.: Amaury Bischoff (released); Rui Fonte (released); Emmanuel Adebayor (Manchester City)

    E pure qua, i trasferimenti dell’Arsenal

    Eh sì, proprio pezzi da 90.

  45. ma non vuol dire..ci sta alcune partite sfortunate….non avevano la risa al’ altezza dello united quindi se sono andati li li per giocarsela tanto di guadagnato….

    Poi Fabregas, Van Persie, Nasri sono degli ottimi giovani ma mica tutti gli altri sono al livello di questi…la difesa appunto non è un gran che manca di personalità, kg ed esperienza nei centrali. Il portiere non so. Gli mancano almeno 4 giocatori di una certa caratura e di 27-28 anni per essere al top. Non si può fare una squadra di soli ragazzini se si vuole vincere. Certo meglio una squadra dii ragazzini che di mummie.

    Dai a wenger una squadra attrezzata poi vedi se perde a cazzo qualche partita decisiva

  46. Prima dici che il suo merito è di far giocare i ragazzini, poi nell’ultimo commento dici che è una cosa sbagliata! Boh, chi ti capisce è bravo: dici tutto ed il suo contrario a seconda della piega che prende il discorso!

    Wenger ha il merito di tenere la squadra ad alti livelli? Quelli mediocri tipo inter pre 2006, quando raccoglieva solo briciole …….. 5 Ancelotti? Neanche le stringhe!

  47. basterebbe avere i neuroni attivi sul discorso….per non trovare ingorghi nel mio pensiero….

    wenger fa miracoli a fare quello che fa. E’ in linea con gli obbiettivi della società dal punto di vista sportivo ed economico e lo fa con costanza. Non vince perché cambia spesso i giovani campioni che tira fuori per via delle plusvalenze da far fare.

    Una squadra che vuole vincere deve avere un età media di 24 anni ma qualche 28-29 enne lo deve avere….mi sembra normale…

    il che non vuol dire avere una squadra intasata di muffa come la nostra ci vuole il giusto equilibrio per vincere…solo che ,l’ obbiettivo dell’ arsenal non è vincere. Tutto li…grande dirigente uno che sa rinnovare sempre la squadra e crescere sempre dei ragazzi nuovi. Non vincerà ma fa fare soldi al proprio club senza perdere di competitività….chiamalo scemo

  48. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 16:41

    ma non vuol dire..ci sta alcune partite sfortunate….non avevano la risa al’ altezza dello united quindi se sono andati li li per giocarsela tanto di guadagnato….

    Parli a vanvera.
    Guarda, mi dispiace non ricordare perfettamente i distacchi e le battute d’arresto del Manchester, spero che dopo Diavolino possa essere più preciso, ma si sono divorati occasioni irripetibili in maniera assurda.

    Non mi puoi parlare di partite sfortunate davanti a 7 anni di zeru tituli.
    Guardati un po’ i piazzamenti dei Gunners una volta partiti Henry&co.

    Attento, che io non sto dicendo che abbiano la potenza economica di altri club e che debbano vincere tutto, ma a maggior ragione, dati questi motivi, il signor Wenger fallisce ogni volta che ha un’occasione importante e schiera giovani perchè altro non ha.

    Sicuro che i tifosi siano contenti di perdere l’unica chance di alzare un trofeo contro una squadretta? Sicuro che i tifosi siano contenti di passare in due settimane dall’essere primi all’essere quarti e fare i preliminari?

    Per me, dovresti informarti di più sulla nomea che ha l’Arsenal oltremanica.

    Ripeto: molto meglio Udinese e Palermo che attuano una certa politica e sanno di alternare stagioni buone e meno buone, mica come chi parte per vincere e si trova sempre sotto le chiappe delgi altri.

  49. Grande allenatore è quello che fa vincere la squadra con quello che ha!
    Ai tifosi normali interessa veder vincere la propria squadra, gli frega un cazzo che l’allenatore seghino pensi a far guadagnare la proprietà!

  50. Diavolo1990

    non mi sovviene ora perchè non sono in casa… ma sull’arsenal come modello negativo di gestione di una squadra ci potrei fare un post

  51. DNA caro… Ci lovviamo (come detto da te ieri), ma veramente dici sempre tutto e il contrario di tutto all’interno dello stesso ragionamento.

    Un allenatore (in ogni caso per me di ottimo livello) perdente sempre negli ultimi 7 anni, allenando un top team, diventa un esempio. Un allenatore vincente negli ultimi 7 anni, quale è Ancelotti, è un mentecatto.

    Credo esistano vie di mezzo.

    A volte mi chiedo cosa potresti pensare tu del Liverpool di Fahrenheit a fine anni 80/inizio anni 90. Aveva in squadra gente come Petersen, McAdoo, Kankkunen e Richter… Ma vinse un solo titolo. Era un grande allenatore solo perchè faceva giocare bene la sua squadra?

    E di Garcia Lorca cosa mi dici? A fine anni 90, l’Athletic Bilbao era uno squadrone… Sainz, De la Fuente, Olano e Josè Aznar … Tanto per citarne alcuni… Giocavano bene, realizzava grandi plusvalenze, ma non vinceva nulla. I tifosi secondo te erano contenti?

    Visto che (magari giustamente) ti picchi di essere l’unico intenditore di calcio, voglio una tua risposta!

    Gli altri stiano in silenzio grazie!

  52. E di Garcia Lorca cosa mi dici?

    Gran Poeta!

    Scusa l’intromissione IlCamisa, ma ci stava!

  53. Un vero “poeta” della panchina, concordo! 😉

  54. Dna penso che sbatti la testa contro il marmo di Massa Carrara lo sgretoli in meno di un minuto.
    Rilassati, porta rispetto a chi ha fatto vincere il MILAN, altrimenti bussi in via Turati, 3 e chiedi di essere ingaggiato come allenatore dell’A.C. MILAN.

  55. Appena puoi attendo tua cortese risposta.

  56. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 18:45

    Se possibile, io vorrei anche sentire i nomi delle plusvalenze realizzate dall’Arsenal, nel corso degli ultimi anni.
    O ho una memoria di merda io, o non ce ne sono state poi così tante da giustificare tutti i mezzi piazzamenti.

  57. uno si è fatto esonerare dal cagliari…

    allora, chiudiamola una volta per tutte questa storia. allegri è stato esonerato dal cagliari con l’accusa da parte di cellino (che poi mi pare si sia pure pentito) di essere distratto dalle voci di mercato. in realtà in quel momento il cagliari aveva ormai già raggiunto l’obbiettivo salvezza, essendo 12° alla 33° giornata (a fine campionato il cagliari si classifica 16°, 4 posizioni perse in 5 giornate senza max).

    e a momenti rischia di perdere uno scudetto che era già vinto a dicembre…

    e fino a dicembre chi c’era in panchina scusa?

  58. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 19:42

    Oh là, li faccio io due conticini:
    -Alla 35^ l’Arsenal batte il Manchester e si porta a -6.
    6 punti in 3 partite son tanti mi direte voi e avete ragione. MA…peccato che nelle due sfide precedenti, abbastanza agevoli, i Gunners avessero raccolto 1 solo punto, peraltro facendosi sempre rimontare se non erro.

    Non finisce qui: il weekend dopo c’è Manchester-Chelsea, quindi la possibilità di agguntare i Blues o accorciare sui Red Devils. E perdono.

    Poi un punto nelle ultime 2 e addio terzo posto.

  59. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 19:49

    e a momenti rischia di perdere uno scudetto che era già vinto a dicembre…

    E, perdincibacco, quando abbiamo rischiato di perderlo?
    Due giornate di flessione possono capitare, ma si è ampiamente ripreso preparando in maniera perfetta il derby, stravincendolo e prendendo a schiaffi sul coppino Leonardo.

    In definitiva, dal 21 novembre al 2 maggio ha rischiato grosso una sola volta, ma in campo ha stravinto la partita decisiva (Wenger probabilmente no) e scudetto in saccoccia.

    Direi che a mente fredda, si è fatto un cammino regolare, 40 punti all’andata, 41 al ritorno nonostante il mese senza alternativamente, ma spesso assieme, Abbiati-Abate-Nesta-Thiago-Zambrotta-Gattuso-Ambrosini-Pirlo-Boateng-Seedorf-Inzaghi e più tardi Ibrahimovic.

    Insomma, è stato un percorso regolare e direi quasi semplice.

  60. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 20:01

    Comunque per chiudere il discorso su Wenger, senza tirare in mezzo i punti: per me, non rappresenta nessun modello, se non di mediocrità e incompiutezza.

    Di talenti venduti a prezzi elevati me ne vengono in mente due-tre in 7 anni, in tutto questo non è mai riuscita a infilarsi in una lotta al titolo o vincere qualche coppa locale (FA, Carling, che hanno un discreto peso). Solo una finale di Champions, persa a 10 dalla fine.

    Appunto, perdenti di successo.

  61. Nella fattispecie certo che parlo a vanvera. Nel senso era un discorso generico che non teneva conto dei dettagli di questa stagione.

    Ad essere sincerò avrò visto ora ai risultati che dici in stagione quindi figurati. Dicevo un altra cosa e cioè che se si guarda il lungo periodo con le rose avute a disposizione ha fatto bene con costanza dove il bene rappresenta abbastanza bene gli obbiettivi dati dalla società.

    il Milan di Ancelotti era più forte e completa dell’ Arsenal di wenger che discorsi del cazzo sono?

    MA poi chi l’ ha detto che l’ Arsenal è un Top Team al mondo?
    E’ una squadra del calcio inglese che con costanza si qualifica alla champions tutti gli anni. E’ l’ unica squadra fra quelle costanti d’ Inghilterra con i bilanci puliti. Come fa a competere con squadre ultra indebitate e che ogni anno riversa diverse decine di milioni nel sistema e che oltre tutto applica una politica diversa?

    Non è un Top club al mondo. E’ una squadra di medio alto livello. Anche perché se fosse stato un top club qualcosa avrebbe vinto e in caso contrario avrebbe cacciato da mo l’ allenatore. Evidentemente quelli del’ arsenal hanno i suoi buoni motivi per tenerlo a non vincere una sega (sicuramente uno di questi motivi è che capiscono di calcio più di voi)

    Wenger con una rosa di molto inferiore a questa del Milan mediamente i suoi risultati con costanza li ha sempre fatti. Allegri con una rosa esagerata vediamo quanto ci sta al top. La differenza fra Wenger e Ancelotti?

    Uno con una buona rosa che costava circa 150 milioni l’ anno si è fatto uccellare dalla fiorentina che aveva un costo annuo di circa un terzo…Wenger è uno che per anni con 2 spiccioli ha tenuto dietro di se realtà milionarie come il City che ammassa campioni da anni a suon di milioni……

    Dai su non sparate cazzate…

  62. Wenger allenatore fortunato. Nel mentre che Ancelotti si è preso 3 esoneri lui sta li da una vita a non vincere un cazzo e quei cattivoni del’ Arsenal non solo non lo esonerano ma lo mettono ogni anno al centro del progetto tecnico…..

    Dirigenti Arsenal esempio di umanità ambasciatori Unicef!!!

  63. ma lo mettono ogni anno al centro del progetto tecnico…..

    Se il progetto è “non vincere un cazzo”, che problema c’è? Ci potrà stare fino a novant’anni su quella panchina!

  64. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 20:24

    Oh, ma che l’Arsenal non debba puntare ogni anno a Premier + Champions, sono d’accordissimo con te.

    Io sto solo dicendo che è una squadra mediocre perchè fallisce sempre il momento clou (come la Roma con la Samp). E che in sette anni non ha portato a casa nemmeno mezza coppa nazionale.

    Fagli mettere in bacheca una FA cup, un Charity Shield ogni due anni e a me va bene.
    Non mi sta bene che li si faccia passare per squadra modello, quando comunque le occasioni per vincere le avrebbero/hanno avuto e le hanno sempre fallite come una Rometta qualsiasi.

    E il fantastico modello non mi sembra produca talenti a go go da cui guadagnare palate di soldi.

  65. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 20:33

    Se il progetto è “non vincere un cazzo”

    Tra l’altro…

  66. LaPauraFa80 - Campioni d'Italia! 10 Giugno 2011 at 20:35

    Comunque: vi lascio con un giochetto.
    Come vi sentiresti se foste tifosi dell’Arsenal e la vostra squadra quest’anno ha:
    -perso la coppa di lega con un squadra retrocessa su papera del portiere, portiere che non hanno dai tempi di Seaman su per giù.
    -ripetutamente fallito i tentativi di avvicinare/agganciare/superare lo United a poche giornate dalla fine?

    Io frustrato.

  67. Come vi sentiresti se foste …….

    Contentissimi ……… con tutte quelle plusvalenze!

  68. Ma perchè a me non risponde?!?!?

  69. Perchè a te ti lovva troppo: ti arriveranno cioccolatini e fiori!

  70. ciao a tutti.personalmente sono rimasto affezzionato ad ancelotti al di la dell allenatore,ma comunque penso che mettere in discussione cio che ha fatto carletto da noi sia un po una forzatura, poi per carita la vita e” bella perche e” varia…diceva una canzone.piuttosto volevo chiedere a tutti voi cosa ne pensate di un eventuale passaggio di kaka all inter.voi ci credete? a me piacerebbe tanto che ricki dicesse: io da quelli li non ci vado ho il cuore rossonero.

  71. ma comunque penso che mettere in discussione cio che ha fatto carletto da noi sia un po una forzatura

    No, basta solo vedere il pulpito che mette in discussione Carletto!

    cosa ne pensate di un eventuale passaggio di kaka all inter.voi ci credete? a me piacerebbe tanto che ricki dicesse: io da quelli li non ci vado ho il cuore rossonero.

    Certo sarebbe bella una risposta del genere, ma se gli danno i soldi che vuole, lui ci va!
    Il suo tradimento non mi farebbe nè caldo nè freddo!

  72. perché nel leggere alla svelta non avevo letto bene la domanda….ora ci guardo meglio un secondo di pazienza.

  73. un tifoso milanista che non si sia preso a coltellate con l’ obbiettività da piccolo Ancelotti lo deve ripudiare…..

    mai il Milan era stato gestito tanto male per tanto a lungo.

    Mai abbiamo sputtanato tanti soldi e tante risorse…

    Se le plusvalenze sono buone e i bilanci puliti io sinceramente da presidente sarei molto felice….non è che una buona gestione economica faccia schifo a molti di questi tempi

  74. Ti sta sfuggendo che noi siamo tifosi?

  75. ho anche aggiunto che non ha fatto a coltellate con l’ obbiettività….

    eh se tanto fossero stati al posto di Silvio qualche anno fa come lo rivalutavano….

  76. NUOVO POST

Comments are closed.