La classifica sta cominciando a diventare reale. Eravamo una squadra da terzo posto, anche se qualcuno faceva finta di non saperlo, e arriveremo terzi.

Il Milan è una squadra vecchia, senza mordente, con giocatori che hanno vinto tutto e che non hanno più bisogno di dimostrare qualcosa. I pochissimi giovani che abbiamo non convincono, a parte Pato e ThiagoSilva. Abate non si capisce che ruolo abbia, Adiyah non fa la differenza neanche nella primavera, DiGennaro lo abbiamo dato in prestito e fa fatica a giocare anche nel Livorno già retrocesso, Albertazzi, Strasser e Zigoni hanno collezionato mezza presenza in tre.

Il futuro è incerto visto che l’unico acquisto sicuro è quello del 34enne Yepes. Evidentemente la società ha cambiato idea, il progetto giovani non è più in cima alla lista degli obiettivi.
Sono sfiduciato, i tifosi non meritano questo trattamento. Stanno svalutando una squadra che fino a poco tempo fa era la più conosciuta al mondo. Ci ridono tutti dietro, abbiamo giocatori che non giocherebbero neanche in serie B, un allenatore apprendista che ogni tanto si diverte a fare strani esperimenti tecnico-tattici grazie ai quali buttiamo via intere partite, e a questo aggiungiamo anche la sfortuna di avere due dei tre giocatori più forti fuori per infortunio.

Arriveremo terzi, e sarà giusto così. Ma il futuro non lo vedo roseo.

Posted by elbonito