Il migliore del mondo

Esiste nel campionato italiano una regola non scritta: a vincere il massimo torneo è sempre la squadra che subisce meno reti. Quest’anno è il Milan la squadra con la difesa migliore, appena 23 reti subite. E questo risultato è stato ottenuto grazie all’eccellente lavoro dei  componenti del reparto. Come non elogiare Abbiati, che col passare delle giornate ha avuto un rendimento sempre più convincente fino al rendimento eccezionale in queste ultime giornate: rimarrà impressa nel ricordo di noi tifosi, per molto tempo, la pazzesca parata sulla linea di porta nel derby. Cosa dire del nostro Thiago che quest’anno è ancora maturato e migliorato fino a diventare per gli addetti ai lavori, il miglior centrale difensivo al mondo con Piquè del Barcellona . Un altro grazie al mitico Nesta, che ha saputo anche quest’anno garantire un’ottima annata . Bisogna doverosamente sottolineare la piena maturazione di Abate, che se manterrà nei prossimi anni il livello di prestazioni raggiunto, sarà il terzino destro titolare per molto tempo. A tutto questo bisogna aggiungere l’ottimo rincalzo che si è dimostrato essere Mario Yepes, un giocatore che  ha sostituito in modo eccellente i due titolari. Diciamolo subito, questo ragazzo in tutte le altre squadre sarebbe stato titolare. Ultimo arrivato nel mercato di gennaio ma non per questo meno importante, M. V. Bommel, il giocatore che ha permesso a questa difesa di diventare impenetrabile. Dal suo arrivo il numero di reti subite dalla squadra rossonera  è calato in modo vertiginoso. E’ l’anello di congiunzione perfetto e di equilibrio tra i reparti  di difesa e centrocampo così come Boateng è il perfetto anello di congiunzione e di equilibrio tra il centrocampo e l’attacco. Molte delle fortune di questa squadra passano dal lavoro poco appariscente per la squadra di questi due calciatori.

L'equilibrista

Allegri ha saputo trovare il giusto equilibrio tra la fase offensiva e quella difensiva. Erano anni, lasciatemelo scrivere, che non si vedeva un allenatore curare così bene la fase difensiva. Per questo quando penso a chi possa assomigliare Allegri, penso a Capello, che per il sottoscritto rimane il miglior allenatore  del Milan degli ultimi anni. Come non sottolineare che la fase difensiva quest’anno, vede la partecipazione di ben 8/ 9 giocatori e  viene già iniziata dai nostri attaccanti, con una forma asfissiante  di pressing, per impedire ai difensori avversari di impostare tranquillamente l’azione offensiva. Allegri ha saputo anche convivere con una catena importante di infortuni nel corso della stagione e nelle situazioni di emergenza ha saputo spesso scegliere bene tra i componenti della rosa, dando fiducia anche a due ragazzi come Strasser e Merkel, evidenziando un tesoro nascosto nella rosa.

Anche la società ha saputo agire in modo superbo: ha messo a disposizione dell’allenatore nel corso del mercato estivo ed invernale  molti giocatori che si sono rivelati protagonisti . L’obiettivo era chiaro: vincere subito spendendo il meno possibile, visto il dissesto finanziario in cui si trova il bilancio della società. Obiettivo raggiunto, interrotta (finalmente) la striscia di vittorie dei cugini nerazzurri.

E’ giunto il momento di riconoscere da parte di tutti  che anche il mercato di gennaio è stato eccellente. Oltre a Van Bommel anche Cassano, sia pur con tutti i  suoi  limiti ha dato il suo importante apporto con numerosi assist nel momento decisivo del campionato. Sarei curioso di sapere se c è ancora qualcuno che è convinto che è il mercato invernale dell’Inter è stato superiore alla luce delle recenti prestazioni di Ranocchia, Pazzini.

Concludo con una speranza per il futuro: invito i compagni di fede milanista a giudicare i giocatori acquistati non in base alla carta d’identità ma alle qualità dei soggetti, perché non si può storcere il naso per l’acquisto di giocatori di qualità come Yepes e V. Bommel. Nella nostra recente storia, sono stati sempre acquistati  anche campioni  a fine carriera come Pancaro,  Cafù e Rivaldo , giocatori  che hanno contribuito alle fortune di questi colori  rossoneri.

Posted by boldi1

Primo redattore del blog. Post abituali: Un approfondimento a settimana.